OneWeb, concorrente di SpaceX Starlink, vicina al fallimento

OneWeb, concorrente di SpaceX Starlink, vicina al fallimento

OneWeb, uno dei concorrenti più accreditati di Starlink di SpaceX per la corsa alla connettività satellitare a basso costo e alte prestazioni, è vicina al fallimento. Per scongiurarlo è stata richiesta la protezione fallimentare negli USA.

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Scienza e tecnologia
OneWeb
 

SpaceX Starlink, i satelliti che nelle intenzioni di Elon Musk dovrebbero portare Internet ovunque a un costo ridotto sono ben noti agli appassionati. Si parla meno dei concorrenti, come OneWeb, che hanno le stesse intenzioni della società statunitense, ma con una minore esposizione mediatica, fino a questo momento.

Il destino dei 74 satelliti di OneWeb attualmente in orbita

Proprio la società inglese starebbe attraversando un periodo complicato a livello finanziario. Parte della propria forza lavoro sarebbe stata licenziata mentre è stata richiesta la protezione fallimentare attraverso il Capitolo 11/Chapter 11 alla Corte fallimentare degli Stati Uniti per il distretto meridionale di New York.

OneWeb constellation

In una nota ufficiale alla stampa, OneWeb ha annunciato di voler vendere la propria attività per poter massimizzare il valore della società. Attualmente sono presenti in orbita bassa 74 satelliti mentre a terra sono state realizzate o sono in fase di completamento 44 strutture per la loro gestione.

In ottica prestazionale, la costellazione di satelliti di OneWeb dovrebbe riuscire a fornire fino a 400 Mbps di banda con latenze nell'ordine dei 32 ms. Secondo quanto riportato, la società non avrebbe ottenuto a inizio anno gli investimenti necessari per il suo sostentamento (in particolare da SoftBank). L'impatto del COVID-19 sull'economia è stato pesante limitando le risorse degli investitori e determinando quindi problematiche di liquidità per OneWeb.

Adrian Steckel (AD di OneWeb) ha dichiarato nella sua nota di essere ancora convinto del valore sociale ed economico della missione della società di connettere tutti ovunque. L'alto dirigente ha anche aggiunto "oggi è un giorno difficile per noi di OneWeb. Tante persone hanno dedicato così tanta energia, impegno e passione a questa società e alla nostra missione. La nostra speranza è che questo il processo ci consentirà di tracciare un percorso che porterà al completamento della nostra missione, basandoci sugli anni di sforzo e sui miliardi di capitale investito".

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nx-9931 Marzo 2020, 10:14 #1
Meno immissioni inquinanti, bene.
tesKing31 Marzo 2020, 11:16 #2

Che se li compri Starlink

Se integrano le flotte, non andranno sprecati quelli già in orbita...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^