VMware critica Microsoft sulla virtualizzazione

VMware critica Microsoft sulla virtualizzazione

Pesanti critiche vengono sollevate da VMware nei confronti di Microsoft in merito alla virtualizzazione e al formato VHD

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:51 nel canale Programmi
MicrosoftVMware
 

VMware contesta Microsoft sul fronte della virtualizzazione: le scelte fatte dalla casa di Redmond limitano le opportunità degli utenti. Un documento ufficiale disponibile a questo indirizzo spiega in dettaglio la vicenda.

Vi è da rilevare che VMware ha da tempo iniziato un percorso la cui metà è una reale e completa apertura dei propri prodotti a tutto vantaggio degli utenti. Ci riferiamo in questo caso alle opzioni offerte da VMware nel poter condividere i propri formati anche con altri produttori.

Le maggiori critiche nei confronti di Microsoft sono relative al formato VHD utilizzato per la gestione dei dischi virtuali. Tale opzione non aperta crea di fatto una sorta l'obbligo per alcuni utenti di scegliere le soluzioni sviluppate a Redmond anche se avendo una visione diametralmente opposta questo "obbligo" può essere considerato come una fidelizzazione forzata.

Probabilmente VMware è preoccupata dal fatto che alcuni prodotti Microsoft iniziano ad essere distribuiti in formato VHD e cioè pronti all'uso su una soluzione Virtual Server. D'altra parte Mike Neil di Microsoft, come riporta BetaNews.com, dichiara che anche Microsoft crede nell'apertura del proprio formato e che prima o poi le API relative alla virtualizzazione verranno liberamente documentate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
HBsoul28 Febbraio 2007, 11:54 #1
"D'altra parte Mike Neil di Microsoft, come riporta BetaNews.com, dichiara che anche Microsoft crede nell'apertura del proprio formato..."

davvero?
demon7728 Febbraio 2007, 12:04 #2
Quoto VMWARE!

Il formato virtual machine deve essere assolutamente standardizzato ed universale!
Altrimenti ciao versatilità!!
Anche perchè se devo piazzare un server per virtual machines gradirei metterci piattaforma dedicata e non windows!

Senza contare il fatto che per quanto Microsoft sappia il fatto suo wmware sicuramente la sa più lunga in fatto di virtualizzazione!
Ziosilvio28 Febbraio 2007, 12:08 #3

Per la redazione

VMware ha da tempo iniziato un percorso la cui [u]metà[/u] è una reale e completa apertura dei propri prodotti

Casomai, la cui mèta è ecc...
Rubberick28 Febbraio 2007, 12:30 #4
Vmware e Xen sono altamente superiori a MS e' per questo che la ms ci tiene a fare ostruzionismo...
-fidel-28 Febbraio 2007, 12:48 #5
Mi sa che ci risiamo con la solita storia....
zava7828 Febbraio 2007, 12:58 #6
se proprio vogliamo mettere i puntini sille "i" le basi della virtualizzazione di Microsoft sono quelle di Xen a dir la verità ... esisteno accordi di "lunga data"

L' alpprocio del layer di virtualizzazione di VmWare è diverso da quello di Xen e MS che è basato su un vmbus e supporta l' enlightement delle applicazioni virtualizzate...
Lo stesso Longhorn Server girerà sulla macchina fisica già virtulizzato, le virtualizzazione verranno chiamate "partizioni"...

Poi quando uscirà Microsoft Virtualization Gratis 180 giorni dopo lì' uscita di Longhorn servert non ce ne sarà più per nessuno...
coschizza28 Febbraio 2007, 13:20 #7
per me hanno un po esagerato nelle lamentele per 2 motivi

1 i formati propietari MS sono facilmente e banalmente utilizzabili anche in soluzioni vmware quindi non si tratta di un formato che impedisce l'interoperabilità.

2 per quanto sia ben accetto il fatto di standardizzare il formato non trovo corretto che un produttore singolo definisca il suo formato come quello che dovrebbe diventare lo standard di fatto, un po troppo comodo

e questo senza vole polemizzare sui loro prodotti anche perche giusto la scorsa settimana abbiamo acquistato la loro soluzione di virtualizzazione enterprise " VMware Virtual Infrastructure 3 " che ci costa per iniziare in una sola delle nostre sedi circa 60.000€ (che dovrebbe raddopiare nell'arco del 2007). Fino ad oggi abbaimo utilizzato parallelamente entrambe le soluzioni senza problemi, ognuna ha dei vantaggi e svantaggi, la soluzione vmware per esempio è nettamente piu potente ma altrettanto costosa.
-fidel-28 Febbraio 2007, 13:42 #8
Originariamente inviato da: coschizza
2 per quanto sia ben accetto il fatto di standardizzare il formato non trovo corretto che un produttore singolo definisca il suo formato come quello che dovrebbe diventare lo standard di fatto, un po troppo comodo.


Emh, veramente questo MS lo fa da sempre, non per dire che sia giusto se il discorso lo faccia VMWare, ma non mi pare che lo stia facendo comunque.
Pier de Notrix28 Febbraio 2007, 14:46 #9
"la soluzione vmware per esempio è nettamente piu potente ma altrettanto costosa" (coschizza)

A questo punto meglio comprare la VMware, no?
franklar28 Febbraio 2007, 14:47 #10
Io intanto sto provando virtualbox e lo trovo superiore a vmware sotto molti punti di vista, anche se per il momento il formato usato è incompatibile con vmware ( ma pare che nelle prossime release sarà compatibile con i .vmdk )

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^