Supporto ad HTML5 e CSS3 per Adobe Illustrator CS5

Supporto ad HTML5 e CSS3 per Adobe Illustrator CS5

Adobe ha rilasciato un pacchetto gratuito che fornisce ad Illustrator CS5 il supporto preliminare ad HTML5 e CSS3

di pubblicata il , alle 17:03 nel canale Programmi
Adobe
 

Lo scorso lunedì Adobe ha rilasciato gratuitamente un pacchetto aggiuntivo per Illustrator CS5 che fornisce il supporto preliminare agli standard web HTML5 e CSS3. Per chi fosse interessato, il file di installazione è disponibile a questo indirizzo.

In accordo con quanto riportato sul sito di Adobe Labs, questo nuovo add-on consentirà agli sviluppatori e ai web designer di creare contenuti che possono essere facilmente trasportati online grazie alla migliorata integrazione tra Illustrator e Dreamweaver.

Oltre ad introdurre il supporto ad HTML5 e CSS3, l'add-on estende le capacità SVG - Scalable Vector Graphics - di Illustrator, consentendo quindi la creazione di contenuti e pagine web interattivi e visitabili anche attraverso dispositivi mobile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
quiete15 Settembre 2010, 17:23 #1
un passo verso steve
MaxArt15 Settembre 2010, 17:28 #2
Originariamente inviato da: quiete
un passo verso steve
HTML5 mica è della Apple. Pure tutti i prodotti Google lo supportano (perché usano WebKit ).
Bruce Deluxe15 Settembre 2010, 17:28 #3
A me sembra un passo naturale e sarebbe pure il momento che entrambi (html 5 e css3) venissero definiti come standard
quiete15 Settembre 2010, 17:29 #4
e vabbè maxart ma in tutti sti mesi dove sei stato?
x caso ho detto che html5 è della apple?
MaxArt15 Settembre 2010, 23:19 #5
Originariamente inviato da: quiete
e vabbè maxart ma in tutti sti mesi dove sei stato?
x caso ho detto che html5 è della apple?
Hai detto "un passo verso steve". Ma Steve non c'entra proprio nulla, è solo l'evoluzione naturale delle cose. Apple continuerà a non supportare Flash, su questo non ci piove.
quiete16 Settembre 2010, 11:00 #6
Originariamente inviato da: MaxArt
Hai detto "un passo verso steve". Ma Steve non c'entra proprio nulla, è solo l'evoluzione naturale delle cose. Apple continuerà a non supportare Flash, su questo non ci piove.



allora mettiamola così che forse ti è più chiara:
apple ora permette di pubblicare in appstore applicazioni create in flash, cosa che fino all'altro giorno sembrava impensabile (quindi piccolo "passo" verso adobe) e adobe ora concede il supporto ad HTML5, cosa che fino all'altro giorno sembrava improbabile (quindi piccolo "passo" verso apple).
entrambe le concessioni rappresentano perciò un ammorbidimento delle posizioni assolute che le aziende prima avevano l'una verso l'altra e in genere un passo avanti per entrambe.
MaxArt16 Settembre 2010, 11:34 #7
Originariamente inviato da: quiete
adobe ora concede il supporto ad HTML5, cosa che fino all'altro giorno sembrava improbabile
"Improbabile"? E perché mai?
quiete16 Settembre 2010, 19:20 #8
Perché fino all'altro giorno questa era la posizione di Adobe:
"Muraka expects Flash to receive a boost from the growing pains of HTML5 and other emerging web development platforms"
Non mi sembra ci sia scritto "stiamo lavorando per far sì che la nostra suite supporti html5"

per non parlare poi di queste voci:
http://www.appleinsider.com/article...tage_html5.html
tokun20 Settembre 2010, 22:10 #9
si ma quiete siccome html5 sicuramente avrà una diffusione enorme per la semplicità d'implementazione e per le nuove tag che rendono la vita più facile a tutti i designer e webdeveloper non era assolutamente improbabile questa mossa ma anzi, era impensabile che tutto ciò non avvenisse per il bene di adobe.

non sarebbe andata contro solo ad apple che supporta html5 ma a tutta una comunità mondiale di sviluppatori.

ricordiamoci che la legge lo fa il consumatore, che sia un professionista o un perfetto utonto.

isi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^