offerte prime day amazon

Riorganizzazioni interne a Microsoft

Riorganizzazioni interne a Microsoft

Microsoft ha annunciato un programma di riorganizzazione interna; creato il gruppo Windows Core.

di pubblicata il , alle 17:07 nel canale Programmi
MicrosoftWindows
 

Microsoft ha annunciato un programma di riorganizzazione interna ed è stato creato il gruppo Windows Core.
La nuova unità di lavoro sarò guidata da Brian Valentine (uno dei promotori della Trustworthy Computing) ed avrà il compito di sviluppare il core dei prodotti di nuova generazione, tralasciando quindi le tecnologie legate alle piattaforme attuali.

Leggendo tra le righe...sembra che Microsoft abbia voluto questa riorganizzazione per ottimizzare il lavoro legato a Longhorn, il sistema operativo di nuova generazione che secondo le roadmap dovrebbe essere rilasciato a fine 2005, ma alcune indiscrezioni parlano di gravi ritardi e ipotizzano la data di rilascio per la fine 2006.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

64 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lord Archimonde17 Dicembre 2003, 17:15 #1
Se quel che si legge e' vero la situaione potrebbe
avvantaggiare la diffusione di linux nel frattempo

e magari microsoft sfornare un SO testato come si deve
e innovativo
hardskin117 Dicembre 2003, 17:20 #2
x Lord Archimonde
quei ritardi non servono affatto a creare un prodotto testato ed innovativo: quel tempo gli serve per preparare il terreno a palladium&co.
Lord Archimonde17 Dicembre 2003, 17:39 #3
gia' non ci avevo pensato
un motivo in piu' per diffondere linux intanto
ilsensine17 Dicembre 2003, 17:45 #4
Originariamente inviato da Lord Archimonde
gia' non ci avevo pensato
un motivo in piu' per diffondere linux intanto

Mah
Io spero tanto che linux si diffonda grazie ai _suoi_ meriti, piuttosto che ai demeriti Microsoft.
Altrimenti si rischia che la gente prova Linux nel cercare una alternativa simil-Windows, e rischia di rimanere delusa (in quanto si tratta di tutt'altro).
IMHO...
sdt17 Dicembre 2003, 17:51 #5
Originariamente inviato da ilsensine
Altrimenti si rischia che la gente prova Linux nel cercare una alternativa simil-Windows, e rischia di rimanere delusa (in quanto si tratta di tutt'altro).
IMHO...


sono perfettamente d'accordo, credo che allo stato attuale la strategia migliore per l'affermazione di Linux sia quella di "prodotto diverso", non quella di "sostituto". La gente dovrebbe sceglierlo non perché è "più o meno" simile a Win (e nel "più o meno" che s'annida il diavolo ), ma perché ha programmi suoi, fa cose sue, e le fa bene.

ogni riferimento alla questione di Lindows è puramente casuale
suppostino17 Dicembre 2003, 18:44 #6
Azz... leggendo il titolo della notizia avevo sperato per un attimo che alla Microsoft fossero rinsaviti e avessero buttato fuori Bill (Gates) e Steve (Ballmer) a furor di popolo
E' una battuta niente FLAME plz
Spectrum7glr17 Dicembre 2003, 18:45 #7
palladium, Palladium sempre e solo Palladium...secondo me se ne parla un po' a sproposito: Palladium nasce per impedire che programmi e/o file multimediali di qualsiasi genere coperti da copyright funzionino se non si è in possesso di licenza e/o di una copia originale dello stesso.
Linux continuerà a funzionare (ed il fatto che molte aziende che sostengono l'opensource come Ibm ad esempio abbiano sottoscritto il progetto dovrebbe rappresentare una garanzia in tal senso) così come continueranno a funzionare tutte le applicazioni distribuite liberamente o con licenza GNU ed i file multimediali non protetti da copyright...bisogna in definitiva solo abituarsi all'idea che se si vorrà giocare con HL3 oppure se si vorrà ascoltre l'ultimo disco dei radiohead bisognerà sganciare i dindini (pochi o tanti che siano non è il fulcro della questione: non è un diritto inalienabile dell'uomo quello di accedere liberamente a qualunque prodotto della creatività umana...se uno vuole essere pagato è giusto che ottenga quanto chiede: non siamo obbligati a comprarlo)
ame7917 Dicembre 2003, 19:04 #8

Forse ti è sfuggito Qualcosa...

Se leggi uno delle miriadi di articoli che ci sono in rete di Palladium ti accorgerai di un fatto.. Qualsiasi Programma per "girare" su di un sistema palladium dovrà essere certificato!!!! La certificazione chiaramente la darà mamma Microsoft, e sicuramente se la farà pagare fior di Dollari... Questo può determinare la morte di tutti i programmi "free" e ce ne sono molti... Chiaramente si spera che esisteranno per sempre macchine "non" Palladium ma sono sicuro che questo sistema sarà sempre più diffuso.... All'inizio partirà sicuramente dalle aziende, ma poi grazie agli Utonti ma sopratutto a Venditori Disonesti arriverà nelle case della gente e si diffonderà fino a che non si potrà comprare altro che sistemi palladium..
Una Bella Rogna...
lasa17 Dicembre 2003, 19:15 #9
Intanto potrebbero sbrigarsi a rendere disponibile il SP2 per XP......
noky7917 Dicembre 2003, 21:51 #10

catalyst 3.10

Ragazzai, sono disponibili i nuovi catalyst 3.10...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^