Nuovi driver da ATI e NVIDIA

Nuovi driver da ATI e NVIDIA

NVIDIA presenta una versione aggiornata e certificata WHQL dei propri driver Forceware, mentre ATI presenta una nuova versione dei driver Vista con supporto alla RTM build

di pubblicata il , alle 09:38 nel canale Programmi
NVIDIAATI
 

NVIDIA ha reso disponibile per il download una versione aggiornata dei propri driver Forceware per schede video della famiglia GeForce; i driver sono certificati WHQL e dotati di alcune innovazioni per l'utilizzo della tecnologia PureVideo HD con le schede GeForce della serie 7.

Queste le note fornite a corredo con i nuovi driver NVIDIA:

  • Cerificazione WHQL
  • Driver di NVIDIA PureVideo™ HD con il supporto delle seguenti funzionalità:
    • Accelerazione hardware dei formati HD H.264, VC-1 e MPEG-2.
    • Perfezionamenti della postelaborazione video.
    • Supporto integrato del protocollo di protezione del contenuto HDCP per mezzo dei connettori DVI o HDMI.
    • Visitate il sito Web PureVideo HD per ulteriori informazioni sulla realizzazione di un sistema PureVideo HD.
  • Include il nuovo pannello di controllo NVIDIA. Visitare il sito Web del pannello di controllo NVIDIA per ulteriori informazioni.
  • Supporto di Microsoft® DirectX® 9.0c e OpenGL® 2.0.

Il download delle due versioni è disponibile dalle pagine di Hardware Upgrade ai seguenti indirizzi:

Forceware 93.71 WHQL Windows 2K-XP

Forceware 93.71 WHQL Windows XP x64

ATI ha invece rilasciato una versione aggiornata dei propri driver per sistema operativo Windows Vista, compatibili con la RTM build di prossimo rilascio.Queste alcune note fornite in dotazione che riguardano le prestazioni velocistiche ottenibili:

Performance highlights for the Catalyst® Vista RTM driver include:

- 3DMark05 overall scores improve 5.8-9.7%
- 3DMark03 performance improves as much a 10.7%
- Serious Sam 2 performance improves as much as 8.4% with the largest gains seen at lower resolutions.

Il download delle due versioni, per versioni del sistema operativo Windows Vista a 32 e a 64bit, è disponibile ai seguenti indirizzi:

ATI Catalyst Windows Vista 32bit

ATI Catalyst Windows Vista 64bit

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

71 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jpjcssource03 Novembre 2006, 09:47 #1
Mitici i driver che fanno aumentare il punteggio al 3d Mark
Plax03 Novembre 2006, 09:52 #2
ATI, serve il pieno supporto Aiglx per linux!!!
black-m0103 Novembre 2006, 09:57 #3
ATI, nVidia, servono le specifiche dell'hardware che compriamo. Con quelle ogni porta sarebbe aperta.
Cemb03 Novembre 2006, 10:04 #4
E, comnque, a quando il supporto a AIGLX nei driver ufficiali nvidia?
GiovanniGTS03 Novembre 2006, 10:14 #5
Originariamente inviato da: black-m01
ATI, nVidia, servono le specifiche dell'hardware che compriamo. Con quelle ogni porta sarebbe aperta.


si, e poi vai con la clonazione dell'hw
ATI e nvidia by Cinesi
LaToX03 Novembre 2006, 10:21 #6
Ma è possibile che un'azienda come Ati non riesca a tenere aggiornati i driver per linux?
Le scede video devono essere supportate su tutti i sistemi e non solo su windows...
Ati avrà ottime prestazioni a livello di potenza ma come supporto è veramente penosa..
black-m0103 Novembre 2006, 10:22 #7
"E, comnque, a quando il supporto a AIGLX nei driver ufficiali nvidia?"

Se ti riferisci al supporto al compositing tramite la funzione OpenGL GLX_texture_from_pixmap, i driver chiusi versione 9xxx della nVidia supportano tale funzione. Infatti già da tempo, dalla prima beta dei driver, era possibile utilizzare il desktop tridimensionale, con ogni effetto grafico accelerato in hardware.

Ma questo non toglie il problema, ovvero la possibilità di comprare l'hardware ed usarlo per altro che non siano le due possibilità "rese gentilmente disponibili" dal produttore hardware.

Sorte vuole che probabilmente AMD giungerà ad aprire un "insieme funzionale" (sic) delle specifiche di programmazione del suo hardware video. Nonché, il progetto Open Graphics, che crea schede video con specifiche totalmente aperte, produrrà probabilmente nel corso del 2007 la prima scheda video di consumo. (Al momento hanno già in mano una loro scheda, per "soli" fini di sviluppo.)
Cimmo03 Novembre 2006, 10:23 #8

cemb

C'e' gia' con i driver beta nvidia il supporto per aiglx:
http://www.nzone.com/object/nzone_d...betadriver.html
ThePunisher03 Novembre 2006, 10:36 #9
LOL! I driver per il 3DMark .
black-m0103 Novembre 2006, 10:44 #10
"si, e poi vai con la clonazione dell'hw
ATI e nvidia by Cinesi"

Forse non si conosce di cosa si stia parlando.

Un componente hardware ha una propria architettura, che ne definisce la composizione a livello di componenti logici, la loro interazione, gli algoritmi implementati in hardware...; ben altra cosa è la documentazione di programmazione di una scheda.

Se tu pensi di essere in grado di mappare l'architettura di un processore, sia questo general purpose come una CPU o specifico come un processore vettoriale, come può esserlo una GPU, conoscendone le specifiche di programmazione, beh, i miei complimenti.

Ecco un link: http://en.wikipedia.org/wiki/Reverse_engineering

Forse non sai che i programmi per una macchina come il tuo personal computer si possono scrivere grazie al fatto che le CPU hanno una relativa documentazione di programmazione. Sarebbe alquanto "buffo" tu non potessi farlo, dato che l'hai comprato. Perché non dovresti poterlo usare?

O forse ancora, non si conoscono le diverse protezioni a livello legale di prodotti industriali materiali come un componente hardware. Non pensi che ogni piccolo componente originale all'interno delle schede sia coperto da un brevetto?

"si, e poi vai con la clonazione dell'hw
ATI e nvidia by Cinesi"

Già lo sono.
Dove credi vengano prodotti i componenti hardware?

...anche se i Taiwanesi non si reputano cinesi, anzi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^