Microsoft continua a lavorare a Virtual PC

Microsoft continua a lavorare a Virtual PC

Nonostante il rilascio di Boot Camp, la casa di Redmond ha fatto sapere di essere comunque al lavoro per lo sviluppo della prossima versione del software di emulazione

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:28 nel canale Programmi
Microsoft
 

Nonostante il recente rilascio di Boot Camp da parte di Apple Computer, Microsoft ha dichiarato di essere comunque ancora al lavoro per lo sviluppo di una nuova versione di Virtual PC compatibile con i nuovi sistemi Mac dotati di processore Intel.

Amanda Lefebvre, marketing manager per la divisione Macintosh di Microsoft, ha dichiarato: "Stiamo continuando a lavorare con Apple ad una possibile prossima versione di Virtual PC. Non abbiamo ancora tutte le risposte, ma stiamo cercando di capire quali cambiamenti sono stati effettuati nel loro sistema operativo e quali cambiamenti dobbiamo fare noi".

Nel corso del Macworld Expo di Gennaio Microsoft dichiarò l'ntenzione di sviluppare versioni native per Mac-Intel della suite Office per i prossimi cinque anni. Tuttavia non è stata fatta alcuna "promessa" in questo senso per il software di emulazione Virtual PC.

Microsoft è comunque convinta che la possibilità di avviare Windows senza la necessità di riavviare il sistema possa rappresentare l'opportunità per un discreto successo del prodotto. Microsoft ha inoltre sottolineato che una discreta domanda per Virtual PC potrebbe giungere anche dagli utenti PowerPC che ancora utilizzeranno tali piattaforme per qualche tempo.

Fonte: Appleinsider

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Criceto10 Aprile 2006, 10:36 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upg
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/software/17003.html

Nonostante il rilascio di Boot Camp, la casa di Redmond ha fatto sapere di essere comunque al lavoro per lo sviluppo della prossima versione del software di emulazione


Ormai di soluzioni disponibili o presto disponibili ce ne sono a sufficienza: Parallels, VMWare (il CEO ha confermato il quasi completamento della versione Mac), il freeware Q.

A chi serve la soluzione sicuramente buggata e costosa di M$?!
Fez10 Aprile 2006, 10:40 #2
>A chi serve la soluzione sicuramente buggata e costosa di M$?!

cazzarola mi dici dove hai preso la sfera di cristallo??

FEz
Criceto10 Aprile 2006, 10:42 #3
Originariamente inviato da: Fez
>A chi serve la soluzione sicuramente buggata e costosa di M$?!

cazzarola mi dici dove hai preso la sfera di cristallo??


L'attuale VirtualPC è MOLTO costoso, e i programmi M$ sono SEMPRE buggati!
Facile!
ShinjiIkari10 Aprile 2006, 10:52 #4
Non è che VMWare sia proprio in regalo eh.. comunque bisognerà vedere come lo faranno, molto dipende da quello.
Fez10 Aprile 2006, 10:55 #5
ehm...
virtual PC 129$
VMWare workstation 189$
...
ovviamente ci sono prodotti che costano meno...
aLLaNoN8110 Aprile 2006, 10:57 #6
Originariamente inviato da: Fez
ehm...
virtual PC 129$
VMWare workstation 189$
...
ovviamente ci sono prodotti che costano meno...

Nono, è costosissimo, è buggato ed è Microsoft, quindi è una schifezza


PS: il fanatismo di alcuni fanboy rasenta il ridicolo
Criceto10 Aprile 2006, 10:57 #7
Originariamente inviato da: Fez
ehm...
virtual PC 129$
VMWare workstation 189$
...
ovviamente ci sono prodotti che costano meno...


Avevo letto che ora VMWare era free (almeno in alcune versioni). Non è così?!
E comunque Parallels 50$, Q: free.

E poi con VirtualPC sono ancora nella fase di "vediamo se si può fare".
Gli altri sono pronti, o quasi...
Banus10 Aprile 2006, 11:01 #8
Originariamente inviato da: Criceto
L'attuale VirtualPC è MOLTO costoso, e i programmi M$ sono SEMPRE buggati!
Facile!

Sul "sempre buggati" preferirei non pensare male, anche se sul Mac che abbiamo Virtual PC dà problemi con la modalità grafica in DOS

Ma dai benchmark fra VMware 4 (Workstation) e Virtual PC 2004 (http://arstechnica.com/reviews/apps/vm.ars/4) il primo aveva prestazioni generalmente migliori. Inoltre adesso VMware server è addirittura gratuito (http://www.vmware.com/products/server/).

D'altra parte leggo che Virtual PC crea un sistema funzionante senza troppi problemi con drivers e simili. Probabilmente avrà ancora il suo mercato, fra quegli utenti che non vogliono sporcarsi le mani con i settaggi delle macchine virtuali
schwalbe10 Aprile 2006, 11:05 #9
Invece le altre ditte "regalano" i loro prodotti...
E non sono mai buggati...
Ma va là!
ShinjiIkari10 Aprile 2006, 11:06 #10
Q fa cagare, Parallels potrebbe essere un'ottima alternativa ai prodotti più costosi. Io comunque aspetterei le versioni definitive di tutti e 3 per giudicare. Una cosa molto bella sarebbe se riuscissero a fare un po' meglio la virtualizzazione della scheda video... magari rinunciando alla modalità in finestra qualcosa potrebbe migliorare, certo il bello di avere 3 virtualizzatori fatti da aziende diverse potrà portare concorrenza o nel prezzo o nelle prestazioni, quindi ben venga.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^