Forse alla fine Microsoft cede e modifica IE

Forse alla fine Microsoft cede e modifica IE

Microsoft condannata per violazione di brevetto. In vista modifiche al browser più diffuso, Internet Explorer

di pubblicata il , alle 16:34 nel canale Programmi
Microsoft
 

Uno dei tanti procedimenti legali in cui Microsoft è coinvolta è giunto al termine e la giustizia americana ha condannato la casa di Redmond ad un risarcimento di 521 milioni di dollari.

Nel caso specifico, la vicenda è relativa alle accuse di violazione di alcuni copyright sollevate da Eolas Technologies inc. e l'Università della California.

Microsoft fa sapere che a breve verranno effettuate modifiche al codice di IE, al fine di non incorrere più in tali violazioni. La cosa preoccupa abbastanza per le possibili ripercussioni, infatti molte pagine web (purtroppo!) sono ottimizzate per il browser più diffuso e potrebbero essere mal visualizzate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

50 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kaioh29 Agosto 2003, 16:42 #1
Ottimo, speriamo che lo cedano , e che lo m,igliorino.
Cimmo29 Agosto 2003, 16:42 #2
E' anche vero che Internet Explorer delle volte fa vedere bene delle cose che non dovrebbero vedersi bene perche' contenenti errori...questo e' un bene? E' giusto che se una pagina ha degli errori nell'html NON deve essere visualizzata per bene.
Fabio Boneschi29 Agosto 2003, 16:43 #3
_________
E' anche vero che Internet Explorer delle volte fa vedere bene delle cose che non dovrebbero vedersi bene perche' contenenti errori...questo e' un bene? E' giusto che se una pagina ha degli errori nell'html NON deve essere visualizzata per bene.
____________
perdonami ma non ho capito ....
joe4th29 Agosto 2003, 16:44 #4
non si tratta di copyright ma di brevetti che e'
ben diverso...
BigPincer29 Agosto 2003, 16:51 #5
Speriamo davvero che quelle pagine debbano essere riscritte. potrebbe essere la volta buona per eliminare alcuni problemi di visualizzazione che si hanno con altri browser.
Octane29 Agosto 2003, 16:57 #6

Interpretazione..

Credo che Cimmo si riferisse agli sviluppatori di pagine web.
Ad esempio se uno webdesginer/coder scrive del codice non corretto e poi ne visualizza l'anteprima in IE, questo apparira' "giusto"; l'utente invece che guardera' la pagina con un altro browser invece ricevera' errori o non sara' in grado di visualizzarla.

Io sono per la correttezza sintattica (se non nell'italiano per lo meno nel codice ) e penso di interpretare il pensiero di molti altri sviluppatori..

Fine dell'OT

Ciao!
fabianoda29 Agosto 2003, 16:58 #7

X Fabio Boneschi

Quello che intende Cimmo è che, essendo Html uno standard, è necessario che chi progetta pagine web lo rispetti. Infatti è inconcepibile che IE cerchi di interpretare a suo modo pagine non in standard html: fa sembrare Mozilla e Netscape incapaci di proporre una buona visualizzazione mentre in realtà è il prodotto MS che non rispetta lo standard.
Saluti
Yesterday29 Agosto 2003, 17:06 #8

Forse cede IE ma si vuole comprare Google

Forse il danno minore e' che si tenga IE e lasci stare Google.
Ma non saremo certo noi a deciderlo.
spetro29 Agosto 2003, 17:18 #9

x fabianoda

Io credo che se IE ha introdotto codice e soluzioni proprietarie per semplificare, migliorare e aggiustare l'HTML siano gli altri a doversi adeguare a lui, e non certo lui a dover essere additato come fuori standard. Anche perché è indiscutibilmente il più diffuso e quindi (per fortuna) è poi lui in un certo modo a dettare ciò che è standard.
oppini29 Agosto 2003, 17:56 #10

Bravo

... e proprio per le persone che la pensano come te che Micro$oft è arrivata al monopolio e sta continuando su questa strada...

Scusa ma cosa dici ... esistono degli standar e non portano il nome Microzozz. Se lei non li rispetta che si fo..a. Pensa se la telecom stravolgesse gli standar di comunicazione facendoti pagare l'ira di Dio x una linea di sua concezione e ovviamente non rilasciando alcuna informazione ai concorrenti che di fatto verrebbero eliminati...
Saresti contento???
L'Html è uno standar ed è lei che si deve adeguare fare un browser per far scrivere l'html ai principianti che non hanno voglia di imparare serve solo a far soldi e il 90% dei siti lo dimostra (infatti sono scritti da analfabeti)

La prossima volta esegui prima di parlare questo comando:

mount /dev/brain

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^