Processore Intel Pentium E3200 prossimo al debutto

Processore Intel Pentium E3200 prossimo al debutto

Intel prepara il debutto di una nuova serie di processori della famiglia Pentium dual core, costruiti con tecnologia a 45 nanometri

di pubblicata il , alle 15:05 nel canale Processori
Intel
 

Intel ha reso disponibili, a questo indirizzo, alcune informazioni su una nuova generazione di processori della famiglia Pentium costruiti con tecnologia produttiva a 45 nanometri. Ci riferiamo al modello Pentium E3200, caratterizzato dalla frequenza di clock di 2,4 GHz e da un valore di TDP massimo di 65 Watt.

Tra le altre caratteristiche tecniche segnaliamo la frequenza di bus di 800 MHz e la cache L2, unificata tra i due core integrati nel processore, in quantitativo di 1 Mbyte. Il processore sembra essere destinato unicamente al mercato dei clienti OEM, in quanto tra le note tecniche fornite da Intel manca un codice di ordine Box.

Queste le versioni di processore Pentium E disponibili in commercio al momento attuale, seguite dalle cpu Celeron dual e single core:

  • Pentium E5400: clock 2,7 GHz, cache L2 da 2 Mbytes, front side bus a 800 MHz; tecnologia produttiva a 45 nanometri;
  • Pentium E5300: clock 2,6 GHz, cache L2 da 2 Mbytes, front side bus a 800 MHz; tecnologia produttiva a 45 nanometri;
  • Pentium E5200: clock 2,5 GHz, cache L2 da 2 Mbytes, front side bus a 800 MHz; tecnologia produttiva a 45 nanometri;
  • Pentium E2220: clock 2,4 GHz, cache L2 da 1 Mbytes, front side bus a 800 MHz; tecnologia produttiva a 65 nanometri;
  • Pentium E2200: clock 2,2 GHz, cache L2 da 1 Mbytes, front side bus a 800 MHz; tecnologia produttiva a 65 nanometri;
  • Celeron E1500: clock 2,2 GHz, cache L2 da 512 Kbytes, front side bus a 800 MHz; tecnologia produttiva a 65 nanometri;
  • Celeron E1400: clock 2 GHz, cache L2 da 512 Kbytes, front side bus a 800 MHz; tecnologia produttiva a 65 nanometri;
  • Celeron 450: clock 2,2 GHz, cache L2 da 512 Kbytes, front side bus a 800 MHz; tecnologia produttiva a 65 nanometri;
  • Celeron 440: clock 2 GHz, cache L2 da 512 Kbytes, front side bus a 800 MHz; tecnologia produttiva a 65 nanometri;
  • Celeron 430: clock 1,8 GHz, cache L2 da 512 Kbytes, front side bus a 800 MHz; tecnologia produttiva a 65 nanometri;

Confrontando le caratteristiche tecniche di questo processore con quelle delle altre cpu Pentium E2000, si nota immediatamente come il processore Pentium E3200 andrà di fatto a prendere il posto del modello Pentium E2220, con il quale è accumunato da tutte le specifiche tecniche fatta eccezione per la tecnologia produttiva adottata che è quella a 45 nanometri.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ilratman10 Marzo 2009, 15:20 #1
Se lo trovo lo prendo subito, vorrebbero dire altri 2-3W risparmiati in idle e un 8-10 in full!
Per il mio htpc sarebbe ottimo.
Mendocino8910 Marzo 2009, 15:21 #2
Mah...non trovo l'utilità di questa CPU...non bastano i millemila processori che Intel ha già fatto ????
Tra l'altro il processo produttivo non è neanche cosi desiderabile su tali CPU...
blackshard10 Marzo 2009, 15:42 #3
Infatti, al momento è una caccola di cpu come i celeron. Meglio che rimanga nelle mani degli oem.
MiKeLezZ10 Marzo 2009, 15:44 #4
Originariamente inviato da: Mendocino89
Mah...non trovo l'utilità di questa CPU...non bastano i millemila processori che Intel ha già fatto ????
Tra l'altro il processo produttivo non è neanche cosi desiderabile su tali CPU...
per l'utilità, dipende a quanto lo venderà
Originariamente inviato da: blackshard
Infatti, al momento è una caccola di cpu come i celeron. Meglio che rimanga nelle mani degli oem.
penso comunque si mangi gli athlon64 a colazione
WarDuck10 Marzo 2009, 15:45 #5
Non diciamo fesserie per favore, questo processore con molta probabilità sarà molto overcloccabile e quindi decisamente conveniente per chi è appassionato.

Aggiungo che non capisco perché un processo produttivo migliore non dovrebbe essere usato su queste cpu, meno consumi e costi ridotti (soprattutto per chi lo produce).
JackZR10 Marzo 2009, 15:48 #6
L'utilità sta nel basso costo e i bassi consumi credo.
bertani810 Marzo 2009, 15:49 #7
costerà molto e molto meno di un e5200 :-) !!!!
gutti10 Marzo 2009, 15:57 #8
Pentium? no CORE? Ne varrà davvero la pena?
MiKeLezZ10 Marzo 2009, 16:03 #9
Originariamente inviato da: gutti
Pentium? no CORE? Ne varrà davvero la pena?
questi sono "core", solo denominati pentium per sfruttare un marchio che altrimenti sarebbe andato perduto (che si va a porre quindi a metà strada, sopra celeron)
overclock8010 Marzo 2009, 16:04 #10
In pratica è un E2220 solo a 45nm invece che 65.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^