CPU Alpha 21164 e 21264

CPU Alpha 21164 e 21264

Lithium pubblica una nuova puntata della retrospettiva sui processori del passato, incentrata sulle cpu Alpha 21164 e 21264

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 18:01 nel canale Processori
 
Lithium continua la serie di articoli sui processori del passato, con l'analisi delle cpu Alpha 21164 e 21264.
Nell'estratto qui di seguito riportato sono spiegate le caratteristiche tecniche della cpu Alpha 21164:
L' Alpha 21164 è un RISC load-store a 64bit, progettato per avere alte velocità di clock e alte prestazioni. Il processore fa parte della famiglia EV5 ed ha debuttato nel 1995 in tecnologia CMOS a 0.35 micron e frequenza operativa di ben 300MHz. Il chip contiene 9.6 milioni di transistor.

Le sue caratteristiche principali sono:
- esecuzione di istruzioni superscalari a quattro vie
- bassa latenza delle unità funzionali
- elevato throughput
- sottosistema di memoria non bloccante con cache primaria a bassa latenza
- ampia cache write-back di secondo livello, on-chip
- bus di sistema a 128 bit

La frequenza a cui opera varia da 300 a 600 Mhz: frequenze così elevate sono state raggiunte grazie all'adozione del set di istruzioni RISC, ma, come vedremo, anche attraverso alcuni trade-off nella scelta della gerarchia della cache, dell'algoritmo di esecuzione delle istruzioni, e della strategia di distribuzione del clock all'unità di esecuzione.
Trovate l'intero articolo a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Jackmore22 Aprile 2002, 18:47 #1
0,35 micron??? ma non scalda???
Jackmore22 Aprile 2002, 18:48 #2
ehe ehe ;-)
ev822 Aprile 2002, 18:51 #3
Hehehheh... i miei nonni sono sempre famosi
Cosa ne dite del mio paparino?
http://www.theinquirer.net/23040211.htm
platini22 Aprile 2002, 19:42 #4
IN fpu rimangono smpree delle bestiaccie o no ?
ev822 Aprile 2002, 20:27 #5
Certo... l'unico problema è che scompariranno ben presto...
giapel22 Aprile 2002, 22:42 #6
Le ho sperimentate sulle workstations Digital...che belve!!! Le avessi per scaccolare con SETI..............
ev822 Aprile 2002, 23:46 #7
Il mio paparino lo tengono rinchiuso in un laboratorio perchè se gli Xeon MP o gli ITANIUM lo vedessero se la farebberò sotto!
giapel23 Aprile 2002, 17:58 #8
Azzo!
ghigghio02 Maggio 2002, 02:11 #9
Sono un po' perplesso

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^