iOS 10 rende iPhone e iPad inutilizzabili. Apple risolve

iOS 10 rende iPhone e iPad inutilizzabili. Apple risolve

Il nuovo aggiornamento software rilasciato da Apple ha reso inutilizzabili alcuni dispositivi durante la prima ora del rilascio. Per fortuna il fix è arrivato rapidamente

di pubblicata il , alle 09:22 nel canale Apple
AppleiPhoneiOSiPadiPod
 

Rilasciato nelle scorse ore, iOS 10 è stato un grosso grattacapo per alcuni utenti che hanno cercato di installarlo sin da subito. Su vari forum ci sono stati molteplici report di tentativi di aggiornamento non andati a buon fine, che hanno costretto vari utenti a imporre la modalità di recupero sul proprio dispositivo per poi ripristinarlo alle condizioni di fabbrica. Molti i dispositivi coinvolti nella problematica che sono andati in "brick", fra cui iPad Pro, iPhone 6, 6S e SE.

Si è trattato di un problema di poche ore, ma che ha fatto scervellare numerosi utenti in tutto il mondo. Chi non è riuscito ad aggiornare si è ritrovato con un dispositivo inutilizzabile fra le mani. Alcuni utenti sono riusciti ad aggiornare con successo i propri iDevices anche dopo il "brick", utilizzando la procedura tramite iTunes e senza ripristinare, ma non tutti sono stati così fortunati. Al verificarsi del problema infatti i più sfortunati si sono ritrovati con un "minaccioso" avviso:

"C'è un problema con l'iPhone che richiede di essere aggiornato o ripristinato.

Il problema potrebbe essere corretto aggiornando il tuo iPhone, operazione che mantiene impostazioni e contenuti. Comunque, se l'aggiornamento non funziona, potrebbe essere necessario premere su Ripristina, che cancella tutte le impostazioni e i contenuti.

Se hai effettuato un back-up su questo computer o iCloud, ti verrà chiesto di ripristinare il back-up sull'iPhone".

Il problema si è verificato principalmente con gli aggiornamenti via OTA tramite lo stesso dispositivo, mentre le operazioni via iTunes si sono svolte come previsto in ogni momento dal rilascio della nuova versione. Non è comunque tardata ad arrivare una risposta ufficiale da parte di Apple, che è riuscita a sistemare sin da subito la problematica arginando così in tempo lo scoppio di un vero e proprio caso mediatico. Di seguito il messaggio:

"Abbiamo verificato un piccolo problema con il processo di aggiornamento software, che ha interessato un piccolo numero di utenti durante la prima ora di disponibilità al pubblico. Il problema è stato rapidamente risolto e ci scusiamo con i clienti. Chiunque sia stato coinvolto dovrebbe collegarsi a iTunes per completare l'aggiornamento o contattare AppleCare per ricevere assistenza".

iOS 10 è stato rilasciato ieri, 13 settembre 2016, a tutti gli utenti e sarà il sistema operativo nativo dei nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus. Trovate un nostro approfondimento con link utili per saperne di più a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

117 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Phoenix Fire14 Settembre 2016, 10:29 #1
dispiace per chi ha perso i dati, sarei curioso di sapere se il numero è veramente piccolo come dicono
il menne14 Settembre 2016, 10:34 #2
Si ma chi ha perso i dati lo ha fatto aggiornando via OTA e senza fare un backup.

Ora, io dico, che si fa, si aggiorna un nuovo fw completo via OTA? E senza un previo backup? Un poco ci se la cerca eh, però.

Gli update via itunes collegati a mac/pc non avevano problemi.
MoodM14 Settembre 2016, 10:38 #3
Originariamente inviato da: il menne
Si ma chi ha perso i dati lo ha fatto aggiornando via OTA e senza fare un backup.

Ora, io dico, che si fa, si aggiorna un nuovo fw completo via OTA? E senza un previo backup? Un poco ci se la cerca eh, però.

Gli update via itunes collegati a mac/pc non avevano problemi.




Un buon 70% della massa consumer il backup nn sa nemmeno cosa sia...considerando che moltissimi hanno abbandonato anche il Notebook PC nell'armadio per pistolare sui Social, ascoltare musica, guardare Youtube + qualche browsata veloce sui siti anche di E-commerce etc ....solo da SmartPhone & Tablet.

E' per questo il calo di vendite dei computer
andbad14 Settembre 2016, 10:42 #4
A me accadde con l'iPad 2, qualche anno fa.
Aggiornamento tramite iTunes fallito, dispositivo ripristinato senza avvisi e backup inutilizzabile.
Con gli upgrade OTA, invece, mai avuto problemi.

By(t)e
domthewizard14 Settembre 2016, 10:45 #5
Originariamente inviato da: il menne
Si ma chi ha perso i dati lo ha fatto aggiornando via OTA e senza fare un backup.

Ora, io dico, che si fa, si aggiorna un nuovo fw completo via OTA? E senza un previo backup? Un poco ci se la cerca eh, però.

Gli update via itunes collegati a mac/pc non avevano problemi.


perchè secondo te le ragazzine 13enni sanno cos'è un backup
il menne14 Settembre 2016, 10:45 #6
Eh vabbè, ma qui siamo alle basi, se non si fanno backup il problema non è SE si perderanno i dati ma QUANDO .... e questo vale per qualsiasi operazione, anche corrente, gli hdd si rompono, i telefoni pure, e se poi si parla di operazioni come aggiornamenti di versione ios, i rischi aumentano.... se poi si fanno anche OTA...

Se comunque l'utenza media è ignorante ( nel senso di ignorare ) allora però apple non doveva permettere l'aggiornamento totale di ios via ota ma solo collegati a itunes da pc/mac via cavo, dove iphone viene sincronizzato e fatto il backup prima dell'update.
gd350turbo14 Settembre 2016, 10:55 #7
Originariamente inviato da: il menne
Eh vabbè, ma qui siamo alle basi, se non si fanno backup il problema non è SE si perderanno i dati ma QUANDO .... e questo vale per qualsiasi operazione, anche corrente, gli hdd si rompono, i telefoni pure, e se poi si parla di operazioni come aggiornamenti di versione ios, i rischi aumentano.... se poi si fanno anche OTA...

Se comunque l'utenza media è ignorante ( nel senso di ignorare ) allora però apple non doveva permettere l'aggiornamento totale di ios via ota ma solo collegati a itunes da pc/mac via cavo, dove iphone viene sincronizzato e fatto il backup prima dell'update.


Si sono le basi...
Ma le conoscono solo i tecnologici come noi !
L'appleiano medio, vede il pulsante con scritto Clicca qui, e ci clicca...
È Apple che deve assicurarsi, che quello che manda via OTA, sia funzionante al 200%
Apix_102414 Settembre 2016, 10:59 #8
selezione naturale. come per legge l'ignoranza non è considerata una scusa!

p.s. mi si è appena fottuto il disco fisso dove facevo i backup settimanali + immagine del pc lindo... se deve capitare, capita.
lucasantu14 Settembre 2016, 11:00 #9
perchè secondo te le ragazzine 13enni sanno cos'è un backup


probabilmente sanno usare itunes meglio di noi
Sandro kensan14 Settembre 2016, 11:11 #10
È uno scandalo che dopo avere pagato oltre cinquecento euro per un iphone uno si trovi briccato il cellulare dopo un aggiornamento ufficiale apple. Allora è meglio un qualsiasi cinese che questi problemi li da al pari della apple ma costa molto meno e non da quelle false garanzie promesse dal marketing apple.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^