Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

Radeon RX 6500 XT recensione: una scheda video con dei limiti evidenti
Radeon RX 6500 XT recensione: una scheda video con dei limiti evidenti
AMD ha introdotto la prima scheda video con GPU prodotta a 6 nanometri. La nuova Radeon RX 6500 XT è una soluzione entry-level per giocare in Full HD con dettaglio medio-alti ma che si basa su alcune scelte di progettazione quantomeno discutibili: ha solo 4 GB di memoria, un bus limitato a 64 bit e un'interfaccia PCI Express 4.0 x4. Nel corso della recensione analizzeremo se queste decisioni si sono rivelate corrette oppure no.
Garmin Fenix 7: nuova evoluzione per lo sportwatch di riferimento
Garmin Fenix 7: nuova evoluzione per lo sportwatch di riferimento
Arriva sul mercato la nuova gamma Fenix 7, lo sportwatch top di gamma Garmin pensato per gli appassionati di sport all'aria aperta che si dilettano su più discipline. In questa nuova edizione versioni con ricarica solare per tutte e 3 le dimensioni, autonomia con batteria che aumenta e una modalità Multi-Band GNSS che punta ad estendere la precisione delle tracce satellitari
Kobo Sage e Kobo Libra 2: si confermano sul podio degli eReader. La recensione
Kobo Sage e Kobo Libra 2: si confermano sul podio degli eReader. La recensione
Kobo Sage e Kobo Libra 2 sono i nuovi eReader che permettono da subito di far toccare con mano l’abbonamento mensile per leggere di tutto introdotto da Kobo stessa. Sono due device diversi ma accomunati da una stessa cosa: la qualità. Ma vediamo come funzionano e quanto costano nella nostra recensione.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 24-04-2019, 14:01   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75178
Link alla notizia: https://www.fotografidigitali.it/new...men_82003.html

La parola Leica è stata bannata in Cina dal governo della nazione asiatica per via di un video pubblicitario riconducibile alla filiale brasiliana del produttore tedesco. Lo scandalo? I riferimenti a Piazza Tiananmen.

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-04-2019, 14:03   #2
SpyroTSK
Senior Member
 
Iscritto dal: Jul 2004
Messaggi: 2142
Prima o poi smetteremo di vendere in cina?
__________________
IT Manager - Anti-complottista a tempo perso
SpyroTSK è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-04-2019, 14:46   #3
tallines
Senior Member
 
L'Avatar di tallines
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 49581
Sai cosa vuol dire riuscire a vendere un tuo prodotto in Cina ?

Soldi a vagonate, altrochè....chissà perchè l' Italia, con l' invidia dell' UE, ha fatto la famosa via della seta .

Sentito la storia di Dolce e Gabbana, l' anno scorso ?

https://www.ilpost.it/2018/11/21/dol...ncellata-cina/

Hai visto come si sono subito scusati, onde evitare............>

Dolce e Gabbana chiedono scusa alla Cina con un video

Essere sbattuti fuori dal primo paese più popolato al mondo, te voiòòòò vedè.......
tallines è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-04-2019, 14:50   #4
Alfhw
Senior Member
 
L'Avatar di Alfhw
 
Iscritto dal: Oct 2006
Messaggi: 2484
Piuttosto sarebbe meglio comprare meno roba possibile Made in China ma finché alla maggior parte delle persone interesserà solo risparmiare qualche euro...
Alfhw è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-04-2019, 15:27   #5
Axios2006
Senior Member
 
L'Avatar di Axios2006
 
Iscritto dal: Oct 2006
Messaggi: 10790
Cina, diritti umani e libertà di parola garantiti.

Mi raccomando, facciamo affari con il partito unico cinese.
Axios2006 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-04-2019, 15:30   #6
blobb
Senior Member
 
Iscritto dal: Sep 2009
Messaggi: 4767
Quote:
Originariamente inviato da Axios2006 Guarda i messaggi
Cina, diritti umani e libertà di parola garantiti.

Mi raccomando, facciamo affari con il partito unico cinese.
Se dobbiamo fare affari solo con le nazioni che rispettano i diritti umani e che sono democrazie ne rimangono ben pochi
blobb è online   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-04-2019, 15:53   #7
SpyroTSK
Senior Member
 
Iscritto dal: Jul 2004
Messaggi: 2142
Quote:
Originariamente inviato da tallines Guarda i messaggi
Sai cosa vuol dire riuscire a vendere un tuo prodotto in Cina ?

Soldi a vagonate, altrochè....chissà perchè l' Italia, con l' invidia dell' UE, ha fatto la famosa via della seta .

Sentito la storia di Dolce e Gabbana, l' anno scorso ?

https://www.ilpost.it/2018/11/21/dol...ncellata-cina/

Hai visto come si sono subito scusati, onde evitare............>

Dolce e Gabbana chiedono scusa alla Cina con un video

Essere sbattuti fuori dal primo paese più popolato al mondo, te voiòòòò vedè.......
E' ovvio, il mio commento è umoristico e utopistico.
__________________
IT Manager - Anti-complottista a tempo perso
SpyroTSK è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-04-2019, 15:55   #8
matrix83
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2006
Messaggi: 812
Quote:
Originariamente inviato da Axios2006 Guarda i messaggi
Cina, diritti umani e libertà di parola garantiti.

Mi raccomando, facciamo affari con il partito unico cinese.
Come se facendoli con altri paesi (italia inclusa) i diritti siano garantiti
Si vede quanti diritti hanno gli operai italiani.
Non siamo al livello della cina, ma stiamo andando in quella direzione.
__________________
matrix83 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-04-2019, 16:02   #9
SpyroTSK
Senior Member
 
Iscritto dal: Jul 2004
Messaggi: 2142
Quote:
Originariamente inviato da blobb Guarda i messaggi
Se dobbiamo fare affari solo con le nazioni che rispettano i diritti umani e che sono democrazie ne rimangono ben pochi
Purtroppo è vero, ma ad esempio la Cina, attualmente sta stufando le aziende e i privati per svariati motivi:
1) Leggi sempre più restrittive
2) Permettendo la clonazione di prodotti coperti da brevetti o copyright
3) Aumentando le tasse
4) Non riescono a garantire una qualità decente o continuità della qualità e garanzia dei prodotti venduti (vedasi aziende che fanno un prodotto e muoiono dopo 10 minuti o che non seguono la clientela al di fuori del paese)

Quindi, spero, che nei prossimi anni, la Cina si inizi a farsela addosso vedendo le aziende fuggire per spostarsi in paesi decisamente migliori (sicuramente non sarà l'italia, su questo è poco ma sicuro)
__________________
IT Manager - Anti-complottista a tempo perso
SpyroTSK è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-04-2019, 16:34   #10
jepessen
Senior Member
 
L'Avatar di jepessen
 
Iscritto dal: Jul 2007
Città: Sicilia
Messaggi: 3747
Min@@@a che signor video!
__________________
Non abbiamo ereditato il mondo dai nostri padri
L'abbiamo preso in prestito dai nostri figli
jepessen è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 24-04-2019, 23:52   #11
avvelenato
Senior Member
 
L'Avatar di avvelenato
 
Iscritto dal: Aug 2003
Città: Legnano (MI)
Messaggi: 4893
L'errore è stato ammettere la cina nel WTO. Ora qualsiasi cosa sarebbe come cercare di rimettere del dentifricio in eccesso dentro al tubetto.

Provate a buttar via ogni cosa con un marchio Made in China. È impossibile.
avvelenato è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 25-04-2019, 02:20   #12
kamon
Senior Member
 
L'Avatar di kamon
 
Iscritto dal: May 2006
Città: Cagliari
Messaggi: 5957
Il futuro... Bello schifo.

Non poter dire "ba" neanche AL DI FUORI DEI LORO CONFINI che mamma Cina ti sculaccia pubblicamente... Siamo tutti paladini della libertà di espressione e dei diritti umani, finché il vicino ricco non ci intima di fare come dice lui, allora torniamo tutti agnellini.
__________________
MERCATINO: Transazioni Positive 53, ultima: floema Negative 3: knaiv, dottorcapone, Sir Alamon.
kamon è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 26-04-2019, 12:59   #13
mike65
Member
 
L'Avatar di mike65
 
Iscritto dal: Oct 1999
Città: Veneto
Messaggi: 93
Per fortuna erano gli USA quelli cattivi...
mike65 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 26-04-2019, 14:49   #14
gd350turbo
Senior Member
 
L'Avatar di gd350turbo
 
Iscritto dal: Feb 2003
Città: Mo<->Bo
Messaggi: 36278
Quote:
Originariamente inviato da Alfhw Guarda i messaggi
Piuttosto sarebbe meglio comprare meno roba possibile Made in China ma finché alla maggior parte delle persone interesserà solo risparmiare qualche euro...
Ma allora ti devi informare sulla filiera produttiva di ogni bene che acquisti...
Se prendi una maglia made in Italy, ma la ditta per produrla compra una tonnellata di tessuto in Cina, sposti solo il problema,ma non lo risolvi.
gd350turbo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 26-04-2019, 15:27   #15
Alfhw
Senior Member
 
L'Avatar di Alfhw
 
Iscritto dal: Oct 2006
Messaggi: 2484
Quote:
Originariamente inviato da gd350turbo Guarda i messaggi
Ma allora ti devi informare sulla filiera produttiva di ogni bene che acquisti...
Se prendi una maglia made in Italy, ma la ditta per produrla compra una tonnellata di tessuto in Cina, sposti solo il problema,ma non lo risolvi.
Informarsi sulla filiera è un po' difficile se non impossibile però se il prodotto è Made in Italy significa che almeno una parte della produzione è fatta in Italia che è meglio di niente. Se invece è Made in China allora il 100% della produzione è fatta in Cina quindi è peggio. Se poi il prodotto è di una azienda cinese allora è prodotto al 100% in Cina e progettato al 100% in Cina quindi è il peggio del peggio.
Alfhw è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 26-04-2019, 20:21   #16
gd350turbo
Senior Member
 
L'Avatar di gd350turbo
 
Iscritto dal: Feb 2003
Città: Mo<->Bo
Messaggi: 36278
Quote:
Originariamente inviato da Alfhw Guarda i messaggi
Informarsi sulla filiera è un po' difficile se non impossibile però se il prodotto è Made in Italy significa che almeno una parte della produzione è fatta in Italia che è meglio di niente.
Se invece è Made in China allora il 100% della produzione è fatta in Cina quindi è peggio. Se poi il prodotto è di una azienda cinese allora è prodotto al 100% in Cina e progettato al 100% in Cina quindi è il peggio del peggio.
L'unica cosa che cambia, è il soggetto che da i soldi in Cina...
Se compri in Italia, è il produttore del bene a mandare i soldi in Cina...
Se compri in Cina, sei tu a mandare i soldi in Cina...
(Ovviamente ci sono anche aziende che producono beni solo con materie prime locali, ma sono prodotti di nicchia e spesso anche parecchio costosi)
Come vedi, sposti il problema ma non lo risolvi, per fare sul serio, bisognerebbe tornare indietro di un 40-50 anni, quando non c'era la globalizzazione dei mercati, e il bene veniva prodotto localmente, ma prova a fare un sondaggio e senti quanti sarebbero favorevoli !
gd350turbo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 26-04-2019, 20:35   #17
Alfhw
Senior Member
 
L'Avatar di Alfhw
 
Iscritto dal: Oct 2006
Messaggi: 2484
Quote:
Originariamente inviato da gd350turbo Guarda i messaggi
L'unica cosa che cambia, è il soggetto che da i soldi in Cina...
Se compri in Italia, è il produttore del bene a mandare i soldi in Cina...
Se compri in Cina, sei tu a mandare i soldi in Cina...
Non proprio, perché se compri un prodotto Made in Italy con materie prime cinesi almeno una parte dei soldi rimane in Italia. Anche se compri un prodotto Made in China e solo progettato da un'azienda italiana almeno un parte dei soldi (anche se meno) rimane in Italia. Solo se compri un prodotto di un'azienda cinese totalmente progettato e prodotto in Cina allora tutti i soldi vanno in Cina.
Alfhw è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-04-2019, 02:37   #18
kamon
Senior Member
 
L'Avatar di kamon
 
Iscritto dal: May 2006
Città: Cagliari
Messaggi: 5957
Quote:
Originariamente inviato da Alfhw Guarda i messaggi
Non proprio, perché se compri un prodotto Made in Italy con materie prime cinesi almeno una parte dei soldi rimane in Italia. Anche se compri un prodotto Made in China e solo progettato da un'azienda italiana almeno un parte dei soldi (anche se meno) rimane in Italia. Solo se compri un prodotto di un'azienda cinese totalmente progettato e prodotto in Cina allora tutti i soldi vanno in Cina.
__________________
MERCATINO: Transazioni Positive 53, ultima: floema Negative 3: knaiv, dottorcapone, Sir Alamon.
kamon è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-04-2019, 17:49   #19
gd350turbo
Senior Member
 
L'Avatar di gd350turbo
 
Iscritto dal: Feb 2003
Città: Mo<->Bo
Messaggi: 36278
Quote:
Originariamente inviato da Alfhw Guarda i messaggi
Non proprio, perché se compri un prodotto Made in Italy con materie prime cinesi almeno una parte dei soldi rimane in Italia. Anche se compri un prodotto Made in China e solo progettato da un'azienda italiana almeno un parte dei soldi (anche se meno) rimane in Italia. Solo se compri un prodotto di un'azienda cinese totalmente progettato e prodotto in Cina allora tutti i soldi vanno in Cina.
Capitan ovvio ?
Non si parlava di quantità, ma di mandare o non mandare soldi in Cina...
Ma volendo portare il discorso sulla quantità, vuoi mettere il singolo italiano che magari si compra una maglietta in Cina contro la multinazionale che se ne compera dei milioni ?
Infine volendo portare il discorso sul piano etico, è giusto sostenere un azienda che ha spostato la produzione in Cina licenziando parte del personale ?
gd350turbo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 27-04-2019, 19:06   #20
Alfhw
Senior Member
 
L'Avatar di Alfhw
 
Iscritto dal: Oct 2006
Messaggi: 2484
Quote:
Originariamente inviato da gd350turbo Guarda i messaggi
Capitan ovvio ?
Non si parlava di quantità, ma di mandare o non mandare soldi in Cina...
Ma chi ha parlato di quantità? Parlavo di mandare o no soldi in Cina...
Quote:
Ma volendo portare il discorso sulla quantità, vuoi mettere il singolo italiano che magari si compra una maglietta in Cina contro la multinazionale che se ne compera dei milioni ?
Il confronto giusto è: milioni di italiani che comprano un esemplare di quel prodotto direttamente in Cina dall'azienda cinese e la multinazionale italiana/europea che ne compera milioni in Cina. Nel secondo caso però almeno una parte dei soldi rimane in Italia/Europa.

Quote:
Infine volendo portare il discorso sul piano etico, è giusto sostenere un azienda che ha spostato la produzione in Cina licenziando parte del personale ?
Ovviamente no. Infatti è meglio comprare prodotti Made in Italy (totalmente o almeno parzialmente). Ma comprare prodotti di aziende cinesi progettati e prodotti al 100% in Cina è il peggio del peggio.
Alfhw è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Radeon RX 6500 XT recensione: una scheda video con dei limiti evidenti Radeon RX 6500 XT recensione: una scheda video c...
Garmin Fenix 7: nuova evoluzione per lo sportwatch di riferimento Garmin Fenix 7: nuova evoluzione per lo sportwat...
Kobo Sage e Kobo Libra 2: si confermano sul podio degli eReader. La recensione Kobo Sage e Kobo Libra 2: si confermano sul podi...
Dreame T30: l'aspirapolvere ciclonico "tutto compreso" Dreame T30: l'aspirapolvere ciclonico "tutt...
Leica M11: tradizione e innovazione fuse insieme, guardando anche alla tecnologia degli smartphone Leica M11: tradizione e innovazione fuse insieme...
Samsung Exynos 2200, emergono i primi be...
Ridotti i contributi per l'uso delle fre...
Porsche Taycan Sport Turismo: 5 nuovi mo...
Windows: Microsoft rilascia i fix per i ...
RX 6500 XT: AMD si rimangia le affermazi...
ESA ExoMars: il rover Rosalind Franklin ...
Activision Blizzard in Microsoft: Bobby ...
AMD, Radeon RX 6000 rinnovate con memori...
Canon EOS R5 C: ecco la versione Cinema,...
Da Sophos una gamma di switch per l'acce...
NVIDIA attiva il GPU System Processor (G...
WhatsApp, genitori e nonni sono salvi: m...
NVIDIA, l'assalto al settore delle CPU p...
Pure Storage continua la sua crescita (+...
Nikon Z 9: fotografo ''cattura'' un proi...
Sandboxie
Chromium
Advanced SystemCare Ultimate
VirtualBox
Radeon Software Adrenalin 22.1.2 beta
LibreOffice Portable
NOD32
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Avira Internet Security Suite
Avira Free Antivirus
CrystalDiskInfo
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 17:22.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www1v
1