Freetech P6F94

Freetech P6F94

Scheda madre Slot 1, formato mini-ATX, chipset Intel 440 EX, jumperless, AGP

di pubblicato il nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Freetech P6F94

Specifiche della Motherboard - Test - Bios - Impressioni finali - Note tecniche - Contatti

 

Mentre il trend di mercato sembra spingere gli utenti verso motherboard sempre più grandi ed espandibili, Freetech con la P6F94 presenta una motherboard molto piccola, per via del formato mini-ATX, dall'espandibilità limitata (ma sufficiente per le esigenze della maggioranza degli utenti) e specificamente pensata per l'impiego con la cpu Intel Celeron. 

Specifiche della Motherboard        

Tipo di Socket

Slot 1

Release della motherboard

3A

Chipset

Intel 440EX

Formato

Mini-ATX

Produttore Bios

Award

Cache di 2° livello

512K (integrata nella cpu)

Voltaggi supportati

2.0V~3.5V

Frequenze di bus settabili

66-68-75 Mhz

Moltiplicatori di frequenza

3x~5.5x

Slot memoria

2 Dimm 168pin

Slot AGP-PCI-ISA

1 AGP, 3 PCI, 1 ISA

Controller EIDE e I/O

2 canali EIDE, 1 canale floppy drive, 2 seriali, 1 parallela, 2 USB

Dotazione

Cavo floppy, 1 cavo IDE, Floppy Diske con Driver e utilities, Manuale dell'utente; sk audio integrata (basata sul chip ESS ES1898F).

 

La P6F94 vanta due caratteristiche peculiari che la caratterizzano: 
  • il formato costruttivo mini-ATX; in pratica la scheda ha dimensioni pari a 2/3 quelle di una tradizionale scheda in formato ATX, permettendo l'impiego di case mini-ATX a tutto vantaggio dello spazio occupato (naturalmente lo standard mini-ATX ha i suoi svantaggi che verranno illustrati in seguito);
  • il chipset impiegato è l'Intel 440EX; si tratta di una rivisitazione del chipset 440LX al quale sono state tolte alcune caratteristiche (quali ad esempio il supporto per la memoria ECC) così da minimizzare i costi; è pensato esplicitamente per l'utilizzo con la cpu Intel Celeron.

Freetech P6F94L'espandibilità della scheda è, a motivo del formato mini-ATX adottato, inferiore rispetto a quella delle schede Slot 1 ATX; sono presenti, oltre allo Slot AGP per la scheda video, 3 Slot PCI e 1 ISA (naturalmente l'ultimo Slot PCI è in condivisione con quello ISA), tutti capaci di accettare schede a lunghezza intera; se da una parte l'espandiblità può sembrare insufficiente, dall'altra è giusto segnalare che molto difficilmente un acquirente di cpu Celeron utilizzerà numerose periferiche, al massimo una scheda video AGP, un acceleratore 3D e un modem interno; inoltre, la P6F94 integra il sottosistema audio, gestito dal chip ESS ES1898F, pertanto non è necessario utilizzare uno Slot, ISA o PCI che sia, per la scheda audio. Da ultimo, la possibilità di impiegare Case in formato mini-ATX non è di poco conto per coloro che hanno problemi di poco spazio a disposizione. I banchi di espansione per la memoria sono due di tipo Dimm, quando in genere sulle motherboard Slot 1 è regola trovarne tre o quattro; anche in questo caso si tratta di una scelta dettata dalla particolare costruzione e dal fatto che il chipset 440EX non supporta più di due banchi memoria.

La motherboard ha una costruzione curata: nella zona compresa tra lo Slot 1 e le porte seriali e parallela troviamo gli alimentatori della cpu, di tipo switching, e alcuni condensatori di grande dimensione atti a garantire il funzionamento stabile della motherboard anche nelle condizioni di lavoro più gravose; dal lato opposto si trovano i connettori per l'alimentatore ATX e per i canali EIDE e Floppy, questi ultimi dotati di pratiche guide d'inserimento in plastica; i banchi memoria sono di buona fattura, con alette di serraggio plastiche di tipo alto, mentre la guida plastica per il corretto inserimento della cpu è del tipo a viti, più pratica e stabile. Nella parte inferiore della scheda trovano posto i jumper per la connessione dei led e dei pulsanti del case, tutti raggruppati in basso a destra in zona facilmente accessibile e dotati di serigrafie; in prossimità dello Slot AGP sono stati inseriti due connettori di alimentazione per ventole tachimetriche, i connettori per porta Irda, SB-Link e Wake-UP To Lan. Il pannello posteriore, oltre alle tradizionali porte seriali, parallela, USB, tastiera e mouse presenta la porta joystick e i tre jack per microfono, audio out e audio in. 
All'interno della confezione si trovano un floppy disk contenente i Driver Bus Master Intel e le utility per l'aggiornamento del bios, altri due floppy disk con i driver per la scheda audio integrata sia per Windows 95-98 che per Windows NT; il manuale dell'utente è, come tradizione per le motherboard Freetech, ricco nelle spiegazioni, con dettagli sia di installazione e configurazione hardware che dei settaggi del bios Award. 
La P6F94 è una motherboard jumperless, pertanto l'impostazione delle caratteristiche della cpu utilizzata (frequenza di bus e moltiplicatore di frequenza) viene effettuata via bios, a tutto vantaggio della facilità del setup anche per gli utenti meno esperti. 

Test    

Configurazione testata

Processore

Intel Celeron 300 Mhz 

Versione Bios

Award

Ram

1x64 mbyte SDRAM LGS PC100

Hard Disk

I.B.M. DAQA 32160 Deskstar III 

Scheda video

Diamond Viper 330 AGP

Driver Busmaster

Nessuno 

Driver scheda video

Diamond 1.26a

Sistema operativo

Windows 95 4.00.950 B

Note

1024x768x256colori

I test sono stati eseguiti con i seguenti criteri:  
- l'hard disk è stato formattato e su di esso è stato installato Windows 95; sono stati caricati solo i driver della scheda video e non è stato installato nessu driver per abilitare il Bus Master ;  
- ogni benchmark è stato eseguito per almeno 2 volte, prendendo come valore riferimento quello medio; se i risultati ottenuti sono parsi inattendibili o eccessivamente diversi tra di loro ho provveduto a rieffettuare i benchmark fino ad un massimo di 5 volte;  
- se il sistema si è comportato in maniera erratica ad una particolare frequenza anche dopo aver ripetuto più volte i benchmark, aver riformattato l'hard disk e reinstallato Windows 95 , si è preferito non dare valutazione a motivo dell'instabilità operativa;  
- Al termine di ogni esecuzione dei benchmark il sistema è stato riavviato e l'hard disk deframmentato utilizzando il software Defrag contenuto in Windows 95.
   

Processore

Business Winstone 98

Celeron 300 Mhz (66x4.5)

17.4

Celeron 306 Mhz (68x4.5)

17.6

Celeron 337.5 Mhz (75x4.5)

19.3

   
Le prestazioni con software Business sono discrete, in quanto il vero limite è dato non dalle prestazioni della motherboard quanto dalla mancanza della cache di 2° livello del Celeron. Si noti come l'aumento della frequenza di bus da 66 a 75 Mhz porti ad un modesto aumento della frequenza di clock ma ad un aumento molto elevato delle performance con applicazioni Business, questo a motivo della particolare architettura della cpu Intel Celeron che sfrutta parecchio l'aumento di frequenza di bus.   

Gioco

Celeron 300 Mhz (66x4.5)

Quake 2 800x600 demo1.dm2

53 fps

Quake 2 800x600 demo2.dm2

51.5 fps

Quake 2 800x600 massive1.dm2

39.9 fps

Incoming Gameindex 640x480

47.77 fps

Unreal Timedemo 640x480

31.32 fps

Sin 640x480 Killer.dm2

26.9 fps

Con i giochi, provati utilizzando un acceleratore Creative 3D Blaster VooDoo 2 da 8 Mbyte e abilitando l'audio integrato, le prestazioni sono state decisamente elevate in tutte le situazioni, con fps (frames per second, fotogrammi al secondo) sempre tali da garantire una elevata fluidità delle scene 3D riprodotte. 

Bios

Questi sono i principali settaggi del menù "Advanced Chipset setup" del bios della motherboard P6F94; è stata utilizzata memoria SDRAM PC100 anche se l'impiego di memoria non PC100 non dovrebbe portare a problemi di stabilità con questi settaggi.  

Memoria SDRAM PC100

Frequenza Bus

66~75 Mhz

Auto Configuration

Disabled

MA Wait State

Fast

EDO RAS# to CAS# Delay

2

EDO RAS# Precharge Time

3

EDO DRAM Read Burst

x222

EDO DRAM Write Burst

x222

SDRAM RAS-To-CAS Delay

Fast

SDRAM RAS Precharge Time

Fast

SDRAM CAS Latency Time

2

DRAM Data Integrity Mode

Non-ECC

System Bios Cacheable

Enabled

Video Bios Cacheable

Enabled

16-bit I/O Recovery Time

1

8-bit I/O Recovery Time

1

Passive Release

Enabled

Delayed Transaction

Disabled

Auto Detect DIMM/PCI Clck

Enabled

Spread Spectrum Modulated

Enabled

Impressioni finali 

La P6F94 è una motherboard che potrà far storcere il naso ai patiti delle prestazioni a tutti i costi ma, se guardata obiettivamente, rappresenta una valida alternativa per colui che vuole assemblare un PC destinato ad un utilizzo ludico, dal costo contenuto e dall'ingombro limitato. La possibilità di utilizzare la frequenza di bus di 75 Mhz rappresenta un ulteriore elemento di qualità, in quanto aumentando la frequenza di bus il Celeron riesce ad ottenere un considerevole aumento delle prestazioni, proporzionalmente superiore a quanto ottenibile con un Pentium II di pari frequenza. 

Contatti 

Freetech P6F94

Pagina Web: http://www.freetech.com 

L'esemplare utilizzato per la prova è stato fornito da Elma    http://www.elma.it

-1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^