Google annuncia ufficialmente l'aggiornamento all'app Translate

Google annuncia ufficialmente l'aggiornamento all'app Translate

L'azienda di Mountain View è pronta a rilasciare la nuova app Translate, che porterà nuove funzionalità per la traduzione in tempo reale di parlato e segnaletica e che debutteranno per la prima volta anche su iOS

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:14 nel canale Web
Google
 

Come rivelato dalle anticipazioni circolate nei giorni scorsi, che abbiamo avuto modo di riportare in questa notizia, Google ha da poco annunciato la disponibilità della nuova app Translate per dispositivi Android e iOS: il nuovo aggiornamento è in grado di trasformare lo smartphone in una sorta di traduttore portatile dalle grandi potenzialità.

La più interessante funzionalità aggiunta alla app Translate è rappresentata dalla possibilità di usare la fotocamera del telefono per inquadrare un testo scritto in un idioma estraneo al nostro ed ottenerne una traduzione in tempo reale anche in assenza di connessione dati. Attualmente la funzionalità supporta la traduzione da Inglese verso Francese, Tedesco, Italiano, Portoghese, Russo e Spagnolo e viceversa.

Migliorato inoltre il sistema di traduzione vocale, che ora riconosce automaticamente quale delle due lingue viene parlata ed offre una traduzione pià rapida di quanto pronunciato. L'aggiornamento sarà disponibile nei prossimi giorni su Android e iOS e per quest'ultimo si tratterà del debutto di funzionalità (come l'uso della fotocamera e la modalità conversazione) precedentemente disponibili solo per Android.

Maggiori informazioni sono disponibili sul blog ufficiale di Google, a questa pagina.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zenida14 Gennaio 2015, 19:47 #1
[ironic mode on]
Andremo verso la divisione culturale e l'ignoranza linguistica!
In futuro la lingua straniera non sarà più un ostacolo perché gli strumenti di traduzione saranno così evoluti da non dover più avere a che fare con un idioma estero.

Impareremo una seconda lingua solo per curiosità (come oggi lo è imparare una terza) e non più per necessità e già adesso, nonostante tutto, i risultati con l'inglese sono pessimi xD

[ironic mode off]
Anche le calcolatrici le usiamo da secoli eppure con i calcoli ce la caviamo benissimo?!
emiliano8414 Gennaio 2015, 21:40 #2
un pò come bing translator su wp, con l'unica differenza che supporta meno lingue e funziona solo online
Gylgalad15 Gennaio 2015, 09:51 #3
Originariamente inviato da: Zenida
[ironic mode on]
Andremo verso la divisione culturale e l'ignoranza linguistica!
In futuro la lingua straniera non sarà più un ostacolo perché gli strumenti di traduzione saranno così evoluti da non dover più avere a che fare con un idioma estero.

Impareremo una seconda lingua solo per curiosità (come oggi lo è imparare una terza) e non più per necessità e già adesso, nonostante tutto, i risultati con l'inglese sono pessimi xD

[ironic mode off]
Anche le calcolatrici le usiamo da secoli eppure con i calcoli ce la caviamo benissimo?!


secondo me non ci sei andato tanto lontano^^

possiamo anche vederla come una risorsa per preservare più idiomi al posto di convergere tutti verso l'inglese
djfix1315 Gennaio 2015, 11:01 #4
se mi supportano bene il giapponese è la volta buona che mi trasferisco!
alegallo15 Gennaio 2015, 11:16 #5
mi sa che ancora rimarrai qua
prima di arrivare a una traduzione decente dal giapponese ce ne vorrà; io aspetto di vederne una appena passabile dall'inglese, e per fortuna (mia) non ne trovo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^