Mercato PC e Windows 8: vendite difficili ma futuro più roseo?

Mercato PC e Windows 8: vendite difficili ma futuro più roseo?

I consumatori non sembrano premiare come sperato i sistemi PC con Windows 8: il contesto generale porta molta cautela e spinge ad investire non in nuovi sistemi ma verso dispositivi mobile di nuova generazione

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Sistemi
WindowsMicrosoft
 

La stagione di vendite natalizia volge ormai al termine, benché l'onda lunga degli acquisti di componenti informatici sia destinata a continuare nel corso delle prossime settimane con la disponibilità di nuove offerte da parte dei produttori e dei centri commerciali. Una delle novità maggiormente attese alla prova del mercato in queste settimane sono le proposte PC basate su sistema operativo Windows 8, che hanno fatto il loro debutto iniziale alla fine del mese di Ottobre.

Le iniziali aspettative si scontrano con un mercato dei PC che è tutt'altro che semplice in questo periodo: le vendite sono in contrazione rispetto agli anni passati, complice tanto la crisi economica internazionale con conseguente riduzione della propensione alla spesa da parte dei consumatori come l'interesse verso soluzioni alternative, tablet in testa.

Windows 8 propone un'interfaccia utente che si pone a cavallo tra le esigenze tipiche dei sistemi notebook tradizionali e quelli dei tablet. Questo approccio è indubbiamente interessante in prospettiva futura ma può lasciare in parte disorientati gli utenti ad un impatto iniziale.

Affinché le soluzioni Windows 8 possano raccogliere interesse commerciale da parte dei consumatori diventa quasi indispensabile che i notebook e i sistemi desktop basati su questo sistema operativo vengano abbinati a interfaccia di tipo touch screen. Modelli dotati di questa funzionalità sono presenti sul mercato e caratterizzati da una forte domanda da parte dei potenziali clienti, ma il loro numero complessivo è ancora ridotto e non tale da incidere in misura significativa sui risultati di vendita di Windows 8.

Nel corso del 2013 i produttori di PC si impegneranno nell'abbinare display di tipo touch ad un numero sempre più elevato di dispositivi, puntando proprio sulla maggiore flessibilità d'uso messa a disposizione da Windows 8 come valore aggiunto delle proprie soluzioni.

Riteniamo che l'interesse per il mondo dei PC continui a restare elevato ma che nel complesso sia la propensione dei consumatori ad aggiornare i propri sistemi con periodicità predefinite a frenare gli acquisti nel complesso. Chi ha al momento attuale un PC anche non recente non sente forse quella spinta all'aggiornamento o al cambio completo del proprio sistema così come avveniva in passato, preferendo abbinare al proprio PC un dispositivi mobile alterativo che sia smartphone o tablet.

Da questo le stime di lieve contrazione nelle vendite complessive per le soluzioni PC previste per il 2012, e dinamiche simili attese per il 2013. Fanno da contraltare le stime di forte crescita per le soluzioni tablet, con gli smartphone che continuano per diffusione a caratterizzare la maggior parte dei telefoni venduti ogni anno e che sono sempre più il dispositivo di elaborazione diffuso tra la maggior parte degli utenti.

Nel complesso, tuttavia, il mercato dei PC continuerà nei prossimi anni non solo ad esistere ma a venir caratterizzato da una crescita nei volumi, costante benché lenta. I PC continuano a rimanere la classe di dispositivi preferibili nel momento in cui dalla consultazione di contenuti e informazioni si passa alla loro produzione, tanto più se questa diventa particolarmente esosa in termini di risorse complessive del sistema.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

225 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
trapanator27 Dicembre 2012, 13:16 #1
Il punto è semplice: di Windows 8, nessuno ne sente il bisogno. E nemmeno l'urgente necessità di aggiornare.
Hulk910327 Dicembre 2012, 13:27 #2
Secondo la mia modesta opinione questo win8 non serviva affatto o meglio non serviva ORA, provandolo non mi sembra nulla di diverso rispetto a win7 se non nella scomodità di aver eliminato il tasto start (caratteristica e feature importante nei SO MS) e "l'obbligo" di utilizzare l'interfaccia tablet anche per poter andare in quella desktop, è una cosa che trovo scomodissima e di una inutilità allo stato pure soprattutto per chi non ha un dispositivo mobile WP.

Altra cosa a mio parere inutile su un pc fisso è il reparto APP, cioè con la vastissima gamma di software presenti su windows vorrei davvero sapere a cosa mai possano servire delle app quando ci sono programmi ben più completi e talvolta gratis.

Tasto dolente secondo me è che Win8 non è assolutamente immediato e fà le stesse identiche cose che fà Win7 solamente hanno cambiato sistema, win7 và verso sinistra, win8 và verso destra ma entrambi giungendo alla stessa meta. Quindi non è nulla di innovativo tanto meno di nuovo e molti tuttora anche dopo aver provato win8 preferisco il downgrade a 7.

Ovvio che la gente non compra un pc nuovo, che motivo c'è quando il proprio fà esattamente tutto quello di cui si ha necessità?
Per uso ufficio basta un semplice PC, il gaming è fermo da ormai 2-3 anni e non vedo quasi motivo di fare un upgrade SERIO come una volta.

Altra cosa riguardo i notebook, per uso casalingo quale persona farebbe un upgrade da notebook da 5kg a notebook da 5g SE NON in caso di rotture, veramente poche, secondo me la ventata di novità portata dagli ultrabook che stanno arrivando a prezzi davvero interessanti che eliminerà il mercato notebook (finalmente) probabilmente faranno rialzare le vendite perchè la gente vedrà un cambio di generazione e dunque più propensa ad un upgrade.

Ovviamente IMHO.
HIVE mind27 Dicembre 2012, 13:32 #3
"Ah buongiorno, abbiamo fatto un sistema operativo adattabile ad ogni supporto (touch, mobile, pc) e sarà l'utente a decidere quale interfaccia installare, se installarle tutte o lasciar che il software riconosca la piattaforma e installi il necessario per il corretto funzionamento della macchina.
Se l'utente selezionerà un'installazione personalizzata potrà decidere ogni singolo componente e funzione da aggiungere al sistema, dal servizio ora di windows sempre collegato alla rete, all'interfaccia per touchscreen.
Tutto per l'incredibile prezzo di 30€."

Era cosi difficile mamma Microsoft? Era cosi dannatamente difficile?
Spectrum7glr27 Dicembre 2012, 13:39 #4
l'interfaccia metro non è il problema...se vuoi non la usi e la vedi per i 2,5 secondi necessari a cliccare sull'icona desktop...e se proprio ti infastidisce la vista perdi 5 minuti a pinnarti sulla taskbar le applicazioni che usi per produrre contenuti e non hai nemmeno bisogno di usare la ricerca.
Il problema è che non trovi hardware che invogli all'acquisto: è praticamente impossibile trovare un tablet o un convertible pc con win 8 sul mercato...e quelli che ci sono costano uno sproposito.
come se non bastasse quei 2 che trovi andando nei centri commerciali sono regolarmente bloccati (=serve una password per poterci "giocare"...MS dovrebbe curare di più questo aspetto: se voglio giocare con un ipad ce n'è sempre uno disponibile da provare, se voglio fare lo stesso con un tablet con win 8 (ammesso che lo trovi) è rtegormente bloccato e devo chiamare l'inserviente di turno per farmelo sbloccare...non è così che attiri il cliente
eaman27 Dicembre 2012, 14:39 #5
"Affinché le soluzioni Windows 8 possano raccogliere interesse commerciale da parte dei consumatori diventa quasi indispensabile che i notebook e i sistemi desktop basati su questo sistema operativo vengano abbinati a interfaccia di tipo touch screen. "

Il Cina si trovano tablet 7' dual core a 45$, venduti in lotti da 20.000 a 35$. Acer e Google stanno per commercializzare i tablet 7' a 99$ (magari da noi partiranno a 150e). Apple e' passata orami agli 8' pollici con gli ipad mini. I portatili piu' venduti sono i celeron/amd da 15' a ~260 euro (che per altro non hanno windows).

MS si presenta sul mercato con dei tablet da 10/11' da 600-1200 euro, in maggior parte x86 (ARM ne hanno venduti meno di un milione) mentre lo sviluppo e la diffusione di ARM sono impressionanti. E in un periodo di crisi vorrebbe pure che gli utenti fissi si dotassero di interfacce input touch, oltre a rompergli le scatole con un sistema operativo ottimizzato per il touch che e' sensibilmente distante dalla loro abituale esperienza desktop?
calabar27 Dicembre 2012, 15:06 #6
Se vi soffermate a leggere l'articolo, potete notare come qui non si parli di un Windows 8 sotto le aspettative, ma dell'intero mercato PC.
Certo, il titolo dell'articolo fa subito accorrere qui chi non è contento di Windows 8, ma in realtà è di altro che si sta parlando.

Insomma, tutti i (soliti) discorsi su Windows 8 paiono un po' fuori tema, per una volta evitiamo le solite diatribe che oltretutto portano sempre argomentazioni già trite e ritrite?
Lanzus27 Dicembre 2012, 15:09 #7
Originariamente inviato da: HIVE mind
"Ah buongiorno, abbiamo fatto un sistema operativo adattabile ad ogni supporto (touch, mobile, pc) e sarà l'utente a decidere quale interfaccia installare, se installarle tutte o lasciar che il software riconosca la piattaforma e installi il necessario per il corretto funzionamento della macchina.
Se l'utente selezionerà un'installazione personalizzata potrà decidere ogni singolo componente e funzione da aggiungere al sistema, dal servizio ora di windows sempre collegato alla rete, all'interfaccia per touchscreen.
Tutto per l'incredibile prezzo di 30€."

Era cosi difficile mamma Microsoft? Era cosi dannatamente difficile?


Con queste condizioni avrei aggiornato pure io ... e sicuramente molti altri !

Il problema è che MS vuole costringere l'utenza ad abituarsi ad una interfaccia comune a tutti i device (mobile e non) in modo tale che l'utenza, per abitudine, preferisca comprare un prodotto MS piuttosto che Google o apple. Il problema è che "costringere" le persone a fare quello che vuoi puo' portare a risultati inaspettati soprattutto quando l'utenza inzia a capire di avere una scelta ... (lo strapotere MS degli ultimi 20 anni ormai è in declino ... )
Hulk910327 Dicembre 2012, 15:30 #8
Originariamente inviato da: calabar
Se vi soffermate a leggere l'articolo, potete notare come qui non si parli di un Windows 8 sotto le aspettative, ma dell'intero mercato PC.
Certo, il titolo dell'articolo fa subito accorrere qui chi non è contento di Windows 8, ma in realtà è di altro che si sta parlando.

Insomma, tutti i (soliti) discorsi su Windows 8 paiono un po' fuori tema, per una volta evitiamo le solite diatribe che oltretutto portano sempre argomentazioni già trite e ritrite?


Ma scusami eh, quando compri un computer non c'è windows 8 dentro?? Come puoi dire che Win8 non fà parte di tutto il sistema o che non c'entri con l'argomento, cazzo ovvio che fà parte di tutto il mercato pc, probabilmente se il sistema fosse stato un tantino "diverso" come qualche utente ha menzionato sopra MOLTO probabilmente avrebbero venduto molti più pc e di conseguenza molti win8.

Per esempio io non comprerei MAI un apple solo perchè c'è Ios e onestamente non fà per me, probabilmente se su iphone ci fosse android o un sistema diverso probabilmente lo comprerei.
E' così su OGNI SETTORE.
Blackie27 Dicembre 2012, 15:41 #9
Ma scusami eh, quando compri un computer non c'è windows 8 dentro?? Come puoi dire che Win8 non fà parte di tutto il sistema o che non c'entri con l'argomento, cazzo ovvio che fà parte di tutto il mercato pc, probabilmente se il sistema fosse stato un tantino "diverso" come qualche utente ha menzionato sopra MOLTO probabilmente avrebbero venduto molti più pc e di conseguenza molti win8.


Sinceramente la maggior parte della gente che conosco e parecchi che ho visto nei centri commerciali, non sa cosa sia Windows 8, direi che è esagerato dire che win8 frena le vendite. Quando usci vista tutti lo volevano, poi dopo averlo provato chiamavano l'amico di turno con il cd di xp. ma non per questo si vendevano meno pc. Anzi un mio amico che ha Seven mi ha chiesto ieri di installargli 8. Anche perché i problemi di cui si lamentano tanti li scopri solo dopo averlo tra le mani, e sono problemi per modo di dire. Poi molti si affidano al sentito dire, come al solito.
Hulk910327 Dicembre 2012, 15:44 #10
Originariamente inviato da: Blackie
Sinceramente la maggior parte della gente che conosco e parecchi che ho visto nei centri commerciali, non sa cosa sia Windows 8, direi che è esagerato dire che win8 frena le vendite. Quando usci vista tutti lo volevano, poi dopo averlo provato chiamavano l'amico di turno con il cd di xp. ma non per questo si vendevano meno pc. Anzi un mio amico che ha Seven mi ha chiesto ieri di installargli 8. Anche perché i problemi di cui si lamentano tanti li scopri solo dopo averlo tra le mani, e sono problemi per modo di dire. Poi molti si affidano al sentito dire, come al solito.


Hai ragione ma quando i soldi mancano la gente impara a valutare meglio ciò che compra e conosco pochi che comprano a scatola chiusa, veramente pochi.
Qui c'è crisi e la gente prima di comprare ci pensa 2 volte e valuta bene.

Qui da quelli che conosco io non vogliono win8 ma comprano il pc chiedendo downgrade a 7.

La gente che và nei centri commerciali non fà proprio testo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^