Yast presto diventerà open source

Yast presto diventerà open source

Novell ha dichiarato che presto Yast diventerà open source, licenza GPL per promuovere la conoscenza e lo sviluppo

di pubblicata il , alle 09:02 nel canale Programmi
 

Novell ha dichiarato che presto Yast diventerà open source e sarà rilasciato con licenza GPL.

Yast è stato sino ad ora difeso da SuSE che ne ha fatto un sistema di configurazione ed amministrazione decisamente interessante, ma il "nuovo padrone" Novell impone nuove strategie.

Secondo Novell il rilascio sotto GPL permetterà di aumentare la diffusione del programma, catalizzando anche le sinergie del movimento open source.

Nel mirino di Novell vi sono però Computer Associates International, Hewlett-Packard e IBM che potrebbero essere intenzionate allo sviluppo congiunto di soluzioni di managing.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
eltalpa20 Marzo 2004, 10:49 #1

molto bene

Non vedo l'ora di scaricarmi la debian con yast!
snake7820 Marzo 2004, 10:52 #2
lucusta20 Marzo 2004, 12:34 #3
uno degli installer meglio riusciti per linux.. piu' facile addirittura dell'installazione di windows.
ottimo
Cemb20 Marzo 2004, 12:53 #4
Se Mandrake o Fedora avessero un installer del genere sarebbero perfette come distribuzioni user-frendly! In quel campo SUSE va già benissimo, ma purtroppo si paga o si scarica da ftp..
hardskin120 Marzo 2004, 13:03 #5
Le distribuzioni completamente libere stanno valutando l'uso di questi installer. Debian, oltre a svilupparne uno proprio, testa da un po' di tempo Anaconda. Anche in Gentoo si vocifera su un possibile uso dell'installer della Rad Hat. La scesa in campo di YasT non fa che aumentare le possibilita' di scelta della comunita'. A quando un installer definitivo?
BigPincer20 Marzo 2004, 13:24 #6
sotto linux le parole standard e definitivo non hanno molto senso
lavvslav20 Marzo 2004, 13:29 #7
Che cos'è yast ?
A che cosa serve ?
edivad8220 Marzo 2004, 13:45 #8
Originariamente inviato da BigPincer
sotto linux le parole standard e definitivo non hanno molto senso

beh, standard invece direi che ha proprio senso
edivad8220 Marzo 2004, 13:47 #9
Originariamente inviato da lavvslav
Che cos'è yast ?
A che cosa serve ?


http://www.suse.de/en/private/produ.../i386/yast.html
SilverXXX20 Marzo 2004, 14:43 #10
lo yast è ottimo, anche meglio di anaconda e drakx (che sono già semplici), e con una debian o una gentoo, ci starebbe molto bene.

ps: sono perfettamente d'accordo con te BigPincer!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^