PGP ovvero email e privacy protette

PGP ovvero email e privacy protette

Recensione relativa all'utilizzo del PGP, principi base, creazione e gestione delle chiavi per garantire la propria privacy.

di pubblicata il , alle 15:37 nel canale Programmi
 
Interessante recensione di html.it che presenta le tecniche per proteggere la propria privacy e le proprie email attraverso il PGP.
L'articolo presenta oltre ad alcuni cenni teorici, le modalità pratiche con cui generare le chiavi pubbliche e private, distribuire la chiave pubblica e cifrare i messaggi email.

La privacy su Internet può non essere qualcosa di scontato. Tutto il traffico in circolo per la rete viaggia necessariamente attraverso dei nodi: intercettare i pacchetti in transito presso uno di questi nodi è tutt’altro che complesso per chi ne ha accesso.
È quindi quantomeno consigliabile l’utilizzo di protocolli di trasmissione dei dati cifrati o l’utilizzo di strumenti per la comunicazione che consentano la trasmissione cifrata dei nostri messaggi. Una delle maggiori obiezioni verso l’uso di questi strumenti (probabilmente leggermente più scomodi da usare rispetto a quelli tradizionali) è che comunque spesso la gente non ha nulla da nascondere.
Opinione certamente condivisibile, ma l’uso della cifratura non deve essere per forza frutto di qualche attività illegale da nascondere, anzi chi ne fa uso quotidianamente nella quasi totalità dei casi è un utente normale che ha a cuore la propria privacy

La recensione completa è disponibile qui

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^