Nuovo Adobe FrameMaker

Nuovo Adobe FrameMaker

Adobe ha annunciato una nuova versione di FrameMaker®, la propria soluzione per l'authoring e il publishing destinata al mondo enterprise.

di pubblicata il , alle 12:20 nel canale Programmi
Adobe
 

Adobe ha annunciato una nuova versione di FrameMaker®, la propria soluzione per l'authoring e il publishing destinata al mondo enterprise. Rendendo più semplice il ricorso al linguaggio XML (Extensible Markup Language), la versione 7.0 di FrameMaker permette alle aziende di sfruttarne al meglio le potenzialità di ricerca, condivisione e riutilizzo dei contenuti.
Le nuove funzionalità XML offrono una piattaforma di network publishing completa che consente ai creatori di contenuti la possibilità di distribuire le informazioni su più canali, come la carta stampata, il Web e i dispositivi PDA .
È stato anche annunciato il prossimo rilascio della nuova versione di Adobe FrameMaker Server, la soluzione che permette alle aziende di produrre contenuti personalizzati e basati sui dati destinati alla stampa o alla diffusione digitale in formato Adobe PDF (Portable Document Format).

Semplificazione delle procedure di authoring e publishing XML

FrameMaker offre all'utenza aziendale la possibilità di creare, modificare e importare facilmente contenuti XML in modalità WYSIWYG (What You See Is What You Get) convalidandoli in tempo reale con l'aiuto di una guida all'authoring sensibile al contesto. Una volta accertata la validità , i contenuti dei file XML possono essere condivisi e riutilizzati all'interno dell’azienda integrando i processi e i sistemi più svariati. Agli utenti che si avvicinano per la prima volta a XML, FrameMaker offre una gamma di modelli già pronti che permettono di lavorare con gli standard DTD (Document Type Definition) xDocBook e xHTML e la mappatura di elementi XML su tabelle, grafici, note a piè pagina, riferimenti incrociati e marcatori per indici.

La nuova versione server, ideale per le aziende
Il nuovo Adobe FrameMaker Server offre alle aziende la possibilità di estrarre i contenuti residenti all'interno di database, sistemi di gestione documentale e repository XML elaborandoli con FrameMaker. Il Frame Development Kit (FDK) fornisce un metodo completo per integrare FrameMaker con altri sistemi server-based, dalle applicazioni Web fino ai mainframe legacy.

Affiancando questo prodotto alla Creative Suite presentata qualche giorno fa (e di cui abbiamo parlato qui), Adobe si rivela in grado di risolvere ogni esigenza di network publishing, offrendo soluzioni adatte sia alla piccola media azienda, sia a ontesti enterprise di notevole rilevanza.

Ulteriori informazioni sono disponibili questo indirizzo

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^