Nuove vulnerabilità in Windows XP e 2000

Nuove vulnerabilità in Windows XP e 2000

Sono state segnalate due nuove vulnerabilità in Microsoft Windows XP e 2000 che riguarderebbero la visualizzazione delle immagini di grandi dimensioni da web e la gestione delle anteprime da Esplora risorse

di pubblicata il , alle 09:28 nel canale Programmi
MicrosoftWindows
 
Sono state segnalate due nuove vulnerabilità in Microsoft Windows XP e 2000 a cui non corrisponde ancora un adeguato aggiornamento.

La prima vulnerabilità relativa a Windows XP SP2 non è eccessivamente pericolosa e riguarda la visualizzazione di immagini da web: qualora a questi contenuti vengano assegnate dimensioni elevatissime, si può andare incontro ad un crash di sistema.

Il secondo problema riguarda invece l'anteprima fornita da Esplora risorse o Risorse del computer e riguarda la libreria webw.dll di Windows 2000. Se infatti nelle proprietà del file è contenuto il carattere @, la funzione di anteprima provvede a creare un link cliccabile che potrebbe essere usato per inserire codice maligno sul sistema.

La società che ha individuato questo secondo problema ha rivelato parecchi dettagli, rendendo quindi assai critica la vulnerabilità.

Microsoft ha ovviamente dichiarato che sta lavorando alla risoluzione dei problemi ed è probabile che nei prossimi aggiornamenti (ormai a scadenza mensile) ci possa essere qualche novità.

Per quanto riguarda Microsoft Windows 2000 va segnalato che il prossimo 30 Giugno verrà sospeso il servizio gratuito di supporto e verranno rilasciati solo gli aggiornamenti critici.
Per poter usufruire di tutti gli altri update sarà necessario aderire ad un programma a pagamento denominato Extended support.

La "fine" definitiva di Windows 2000 è fissata per l'anno 2010, oltre tale data Microsoft dichiara di non garantire alcun supporto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

73 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
JohnPetrucci28 Aprile 2005, 09:38 #1
Le vulnerabilità non finiranno mai.......
avvelenato28 Aprile 2005, 09:39 #2

sospiro

l'anteprima di sistema è la prima cosa che disabilito
magilvia28 Aprile 2005, 09:46 #3
Addiritura un crash di sistema se un immagine è troppo grande ? Questo la dice lunga su quanto sia profondo il legame tra il kernel e internet explrer... Cosa non proprio augurabile direi...
meridio28 Aprile 2005, 09:52 #4
Originariamente inviato da: avvelenato
l'anteprima di sistema è la prima cosa che disabilito


mi diresti per favore come si disabilita e se è valida per tutti i sistemi operativi windows?
Silver_198228 Aprile 2005, 10:07 #5
Originariamente inviato da: JohnPetrucci
Le vulnerabilità non finiranno mai.......



hai proprio ragione.....non finiranno maiiiiiiiiiiiiiii...è triste ma è così!
Crisidelm28 Aprile 2005, 10:12 #6
Vero: ed è tanto vero che è vero per qualsiasi OS.
adynak28 Aprile 2005, 10:13 #7
E' vero, non finiranno mai, ma almeno con il passare degli anni windows è diventato utilizzabile Ricordate i "bei vecchi tempi" in cui Windows95 mandava in crash il sistema a suo piacimento ? Direi che ora le cose sono migliorate.
Certo mi piacerebbe vedere il prox SO della Microsoft realizzato in modo più modulare in modo da poter usare software esterno con il kernel di Windows senza dover lasciare installati i vari explorer, media player, ecc perché sono integrati strettamente con il SO.
Staremo a vedere !!
Vik Viper28 Aprile 2005, 10:18 #8

a me personalmente mi ha dato l'oportunità di vedere le partite

Eggià! Questo sì che è un passo avanti per la tecnologia in Italia!! Adesso mi spiego tante cose...
Crisidelm28 Aprile 2005, 10:21 #9
??? Sbagliato thread, Vik Viper?
JoJo28 Aprile 2005, 10:23 #10
Queste news lasciano il tempo che trovano... niente di nuovo, flame compresi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^