Linus Torvalds risponde a Microsoft

Linus Torvalds risponde a Microsoft

In merito alla vicenda della violazione di copyright Linus Torvalds prende posizione contro Microsoft

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 08:57 nel canale Programmi
Microsoft
 

Linus Torvalds non accetta le accuse di Microsoft relative ad una serie di violazioni copyright contenute nel kernel Linux e in altri applicativi Opensouce, tra cui OpenOffice.org. Torvalds senza mezzi termini definisce il comportamento di Microsoft in linea con una strategia del terrore o, per dirla in modo anglofono, FUD (fear, uncertainty, doubt).

L'esponente di spicco della comunità opensource non perde l'occasione per fare pesanti affermazioni e arriva a dire che anche il codice Microsoft potrebbe contenere violazioni di copyright: purtroppo la natura proprietaria di tale codice impedisce ogni possibile indagine. Torvalds si spinge però oltre offrendo un ulteriore spunto di riflessione.

Stando a quanto riportato da TechReport.com, Torvalds avrebbe chiesto a Microsoft di rivelare in modo preciso tutte le violazioni di copyright e, in tal caso, la community opensource si farà carico delle eventuali modifiche atte a riportare il tutto nella legalità.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

94 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Wee-Max17 Maggio 2007, 09:03 #1
Lunga vita all'open source!!!!
Ziosilvio17 Maggio 2007, 09:03 #2
Direi che era proprio la risposta giusta da dare: "il bello del codice aperto è che se qualcosa non va tutti se ne possono accorgere e tutti possono contribuire a rimetterla a posto, quindi ci dicessero cosa non va e noi ci daremo da fare per farla andare".
Bravo Linus!
sirhaplo17 Maggio 2007, 09:06 #3
Un signore ...
Risposta migliore non poteva darla.

Non si è fatto spaventare, non ha detto "io ho ragione",se c'è il problema è disponibile ad aggiustare, e una frecciatina ci sta sempre bene
waccos17 Maggio 2007, 09:07 #4
Torvalds ci ha azzeccato,però ahimè in qst modo fanno proprio il gioco di Microsoft...che vuole disturbare e far perdere energie preziose al mondo open...secondo me dovrebbero preoccuparsi solo e unicamente nel momento in cui Zio Bill arrivi con carte precise in mano...secondo me eh..
Jon_Snow17 Maggio 2007, 09:11 #5
Microsoft comincia a tremare. Prima accordi con Novell, poi con RedHat, ora attacchi del genere...
Il mondo Open - dopo aver oramai dominato il mondo server - pian piano sta facendo breccia anche sul lato desktop che invece vede ZioBill a far la parte del leone. L'iniziativa Dell di vendere portatili con Ubuntu preistallati ha segnato un grosso cambiamento e direi che se sono accorti anche in casa Redmond.

Perché parlo così? Ammesso che lo siano davvero, di certo non si violano 200 brevetti in una settimana e di certo non ci metti 5min per scovarli tutti, se hanno deciso di parlare solo ora un motivo ci deve essere.
-fidel-17 Maggio 2007, 09:13 #6
Originariamente inviato da: waccos
Torvalds ci ha azzeccato,però ahimè in qst modo fanno proprio il gioco di Microsoft...che vuole disturbare e far perdere energie preziose al mondo open...secondo me dovrebbero preoccuparsi solo e unicamente nel momento in cui Zio Bill arrivi con carte precise in mano...secondo me eh..


Beh ma una parola tempestiva di un membro autorevole della comunità Open ci sta in questo caso, visto tra l'altro che questo attacco di MS (con capofila Steve Ballmer) basato, almeno per ora, su aria fritta va avanti da più di un anno, e nell'ultimo periodo si sta facendo più insistente.
Jon_Snow17 Maggio 2007, 09:15 #7
E' vero ricordo benissimo le dichiarazioni di monkeyboy.
Firedraw17 Maggio 2007, 09:16 #8
Originariamente inviato da: Jon_Snow
Perché parlo così? Ammesso che lo siano davvero, di certo non si violano 200 brevetti in una settimana e di certo non ci metti 5min per scovarli tutti, se hanno deciso di parlare solo ora un motivo ci deve essere.


Quotone
Minipaolo17 Maggio 2007, 09:16 #9
Originariamente inviato da: Jon_Snow
Microsoft comincia a tremare. Prima accordi con Novell, poi con RedHat, ora attacchi del genere...




Quello che mi fa sorridere è che "Microsoft comincia a tremare" è una frase che si sente da minimo 5-6 anni.
Motosauro17 Maggio 2007, 09:16 #10
Ownage

Torvalds rulezz

questo atteggiamento di lanciare accuse così alla minchia di cane senza circostanziare è insopportabile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^