HTML2POP3: sniffa la tua posta da Libero.it

HTML2POP3: sniffa la tua posta da Libero.it

Proponiamo l'utilizzo di un tool che permette di aggirare le recenti restrizioni imposte da Wind per il download della posta via POP3.

di pubblicata il , alle 17:47 nel canale Programmi
WIND
 

Proponiamo l'utilizzo di un tool che permette di aggirare le recenti restrizioni imposte da Wind per il download della posta via POP3.

Qualche giorno fa wind ha disabilitato la possibilità di scaricare via POP3 la posta elettronica agli utenti che si connettono con prodotti non wind. Gli account non sono però stati cancellati e restano raggiungibili via web.

Ecco quindi che un programmatore italiano, seguento l'esempio di altri colleghi alle prese con le policy di Yahoo, ha escogitato un programmino che "grabba" le email attraverso il web e le rende disponibili al proprio mail-client, proprio come farebbe un server pop3.

L'utente, oltre ad installare e configurare HTML2POP3 per accedere ai propri account di Libero (ma funziona anche per iol.it, inwind.it, blu.it), dovrà modificare le impostazioni del mail-client, inserendo come server pop3 l'indirizzo "localhost".

Il programmatore di HTML2POP3 consiglia inoltre di attivare l'opzioni "mantieni copia sul server", poichè la delicata operazione di get in alcuni casi ha causato la cancellazione di messaggi. Sembra che le ultime release abbiano risolto il problema...ma meglio non fidarsi!

Ulteriori informazioni ed il download sono disponibili a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SoulMan7703 Novembre 2003, 18:09 #1

Non dovevano disabilitare il pop3 dal 1 novembre

A me ancora funziona tranquillamente e mi collego con adsl tin.
kaRdejBE03 Novembre 2003, 18:11 #2
Idem a SoulMan!
ancheio03 Novembre 2003, 18:12 #3
SArà, ma credo che un simile programma violi le condizioni d'uso adottate da Libero e sia quindi sanzionabile chi ne dovesse fare uso...
Forse è più semplice e efficace salutarli e sottoscrivere un abbonamento gratuito con altri operatori...ce ne sono a bizzeffe.
bizzu03 Novembre 2003, 18:15 #4
Anch'io con tin.it scarico tranquillamente la posta...
atomo3703 Novembre 2003, 18:20 #5
x ancheio
è facilissimo si, basta che mi aiuti tu a dire ad amici, mailing list, siti vari a cui sono registrato, che ho cambiato indirizzo mail!!!

per il momento funziona ancora anche a me la posta di libero, speriamo ci abbiano ripensato, comunque questo programmino è proprio una figata!
Thunder0103 Novembre 2003, 18:27 #6
anche a me funziona ancora e ho l'ADSL Tin...

boh..quando la disabilitano, proverò questo programmino che sembra promettere bene....
Dumah Brazorf03 Novembre 2003, 18:52 #7
Ben gli stà. Sono un utente pagante wind ma trovo che sia un programma giustificato nella sua azione.
Lo passerò ai miei amici.
zerone03 Novembre 2003, 19:01 #8
Software a parte, sarebbe ora che il garante della concorrenza e mercato (antitrust) intervenga nel settore dell'IT.
Il comportamento di libero mi sembra un evidente atto di concorrenza sleale e come tale sanzionabile. Così come la gestione della rete telefonica da parte di tin, che fa sempre fatica a far allacciare altri operatori alle proprie centrali per l'istallazione dell'adsl.
Sarebbe ora che Tesauro facesse il proprio lavoro !
neo198703 Novembre 2003, 19:07 #9
anche a me libero funzia senza problemi! ma perchè non si può più scaricare dai mail-client? che vantaggio comporta a loro? bah.....
albez03 Novembre 2003, 19:18 #10
confermo anche con fastweb funziona!

:-)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^