Condanna a Macromedia per il

Condanna a Macromedia per il

La giustizia americana condanna macromedia per la violazione del brevetto sul "tabbed palette", di proprietà Adobe

di pubblicata il , alle 12:16 nel canale Programmi
Adobe
 
Adobe ha annunciato di aver ottenuto dalla giuria un verdetto favorevole relativamente al processo sulla salvaguardia della propria proprietà intellettuale contro Macromedia, Inc. nella Corte Distrettuale del Delaware, U.S., che ha riscontrato l'infrazione intenzionale al brevetto che protegge la funzionalità Adobe di "tabbed palette" riconfigurabile, che corrisponde al metodo Adobe di visualizzare e lavorare con molteplici set di informazioni nella stessa area del video del computer.
L'invenzione brevettata consente agli utenti di personalizzare il modo in cui le funzioni del prodotto vengono organizzate nella propria area di lavoro.

"Siamo molto contenti della sentenza," ha affermato Bryan Lamkin, senior
vice president della graphics business unit di Adobe. "Abbiamo sempre
sostenuto la violazione del brevetto da parte di Macromedia. Anche se
avremmo preferito risolvere la questione in altra sede, siamo soddisfatti
che la validità di questa cruciale innovazione è stata confermata."

Ad Adobe è stato riconosciuto un risarcimento danni di $2,822,280 e l'azienda prevede che la corte emetterà un'ingiunzione nel confronti di Macromedia affinché cessi l'infrazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^