Un cellulare come sistema di puntamento virtuale

Un cellulare come sistema di puntamento virtuale

La York University allo studio su un sistema che consente di utilizzare un cellulare con fotocamera alla stregua di un controller tridimensionale

di pubblicata il , alle 15:51 nel canale Multimedia
 

Un gruppo di ricercatori della britannica York University sta lavorando ad un software che permetta ad un normale cellulare dotato di fotocamera di poter essere utilizzato come un controller tridimensionale per un computer e una console.

Nick Pears, a capo del progetto, ha dichiarato: "Rappresenta un modo più naturale per interagire e scambiare informazioni, molte persone che hanno avuto modo di vederlo pensano sia davvero eccezionale".

Il software sviluppato, attualmente sotto forma di prototipo, permette di spostare e manipolare gli elementi mostrati sullo schermo di un computer semplicemente muovendo il cellulare, in una maniera che ricorda il sistema di controllo della console Nintendo Wii.

Secondo quanto si apprende è sufficiente puntare la fotocamera del cellulare in direzione dello schermo del computer e connettere i due dispositivi tramite la tecnologia Bluetooh.

Una volta che si è instaurata la connessione tra cellulare e computer, quest'ultimo individua la posizione del cellulare con esattezza grazie al confronto con un sistema di puntatori, mentre la distanza può essere dedotta grazie ad un'analisi delle dimensioni dello schermo e della prospettiva di riproduzione. Tutti gli elementi sono raccolti ed elaborati dal computer che può quindi interpretare in tempo reale i movimenti del cellulare rispetto al display, in tutte e tre le dimensioni dello spazio.

La fase di test preliminare è stata condotta effettuando il ridimensionamento di un'immagine a schermo. L'immagine è stata selezionata premendo un pulsante e manipolata tramite il movimento del cellulare: avvicinandolo allo schermo l'immagine viene ingrandita, viceversa allontanando il cellulare dal display.

Pears assicura che quanto sviluppato fino ad ora è solamente il primo passo e delinea possibili evoluzioni future, come ad esempio la possibilità di interagire con schermi pubblicitari o sistemi informativi pubblici.

Un documento relativo al prototipo sarà presentato in occasione dell'International Conference on Computer Vision Theory and Application che si terrà a Madeira nel corso delle prossime settimane.

Fonte: New Scientist

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LinFX16 Gennaio 2008, 16:06 #1
Cosa vedono i miei occhi! Un Siemens SX1!!

Tornando IT, è una soluzione interessante, ma ho dubbi sull'utilità e quindi sulla diffusione su larga scala..
selestat16 Gennaio 2008, 16:21 #2
Avrò la mente bruciata .. e gli ultimi due neuroni che si fanno lo sgambetto vicendevolmente...ma davvero non riesco a coglierne i possibili utilizzi.... almeno desktop .... forse per le conferenze ... qualcuno può spiegarmi l'utilità di puntare il cell come si vede nella foto ? Non fai prima ad utilizzare il mouse? Davvero oggi sono rincogl... e non capisco... non flammatemi...ho un mutuo da pagare, la macchina, i figli, il condominio, le rate del Trilogy ..Vi prego non flammatemi !!!
andrmat16 Gennaio 2008, 16:32 #3
Anche le rate del Trilogy? Noooooooooooo
selestat16 Gennaio 2008, 16:34 #4
Caspita mia moglie non mi sposava altrimenti !!! No Trilogy, no wedding !!! Meno male che con i miei 600 € al mese lordi prendo bene altrimenti....
v1nline16 Gennaio 2008, 16:36 #5
è utile per htpc, se riescono a renderlo più funzionale o pratico di un normale telecomando IR
R3GM4ST3R16 Gennaio 2008, 16:39 #6
[OT]
hihi le rate del Trilogy... ahahaha
Grande!
[/OT]
Per quanto riguarda il cellulare non capisco l'utilità nemmeno io, ma questo è fortissimo

http://www.youtube.com/watch?v=5s5E...feature=related
bollicina3116 Gennaio 2008, 16:40 #7
???????????????
Usare in contrelle del Wii noooo èèèè tanto gia che ci siamo, pensa a mentre lavori al pc e il primo pirla che passa si collega al tuo pc tanto pe sposterti l mosue che divertente ahhhaaaaa....
maaaaa...
sari16 Gennaio 2008, 16:41 #8
Da quello che ho capito il software che stanno elaborando permette di interagire attraverso un semplice processo di pattern recognition, il che (al di la dell'utilità o meno del progetto attuale) è un risultato veramente lodevole. Nessun sensore e nessun apparato costoso per realizzare quello che è un vero e proprio rilevatore di posizione. Esistono progetti simili, da software capaci di rilevare il battito delle palpebre, a software capaci di riconoscere pattern complessi (come il corpo umano)... mettendo tutto assieme (unito alla sempre maggiore potenza di calcolo a disposizione) si potrebbe allargare notevolmente la capacità di interazione tra l'uomo e la macchina, fermo da 20 e più anni a tastiera e mouse.
sopress16 Gennaio 2008, 16:44 #9
interessante...
superbau16 Gennaio 2008, 17:08 #10
veramente interessante, veramente notevole e lodevole (parlo del video linkato sopra)
http://www.youtube.com/watch?v=5s5E...feature=related

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^