Quote di mercato Intel e AMD

Quote di mercato Intel e AMD

AMD ricupera una parte della propria quota di mercato nel corso dell'ultimo trimestre 2002

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:25 nel canale Processori
IntelAMD
 
Stando ai più aggiornati dati disponibili da Mercury Research, AMD ha recuperato una parte della propria quota di mercato nel corso dell'ultimo trimestre 2002. Nel corso dell'ultimo trimestre dello scorso anno, infatti, è passata dall'11,6% al 13,8%.

Rispetto al quarto trimestre 2001 AMD ha subito una riduzione del 18% della propria quota di mercato; questo rosultato è spiegatol sia dalla difficile situazione del mercato dei microprocessori, sia dalla scelta di molti clienti AMD di diminuire le proprie scorte invendute di processori, acquistando sia nel terzo che nel quarto trimestre del 2002 un volume inferiore di processori AMD. Questo dovrebbe però permettere di avere un 2003 con quote di mercato più stabili per AMD.

Intel, d'altro canto, ha visto aumentare la propria quota di mercato rispetto al quarto trimestre 2001, passando dall'81,2% all'84,6%. Nel terzo trimestre del 2003 la quota di mercato Intel era dell'86,8%, quindi nell'ultimo trimestre 2003 Intel ha registrato un calo della propria quota.

Fonte: siliconstrategies.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Arruffato07 Febbraio 2003, 11:34 #1

... un po' di confusione ...

Le quote di mercato non variano al variare del mercato, bensì al variare delle proporzioni tra i vari concorrenti, indipendentemente se il mercato sale o scende.
Nel caso specifico poi, si spiega molto bene questo andamento nella crisi che ha colpito AMD dalla tarda primavera fino all'autunno. Crisi che si è risolta solamente con la disponibilità dei Thoro step B.
angeloi07 Febbraio 2003, 12:19 #2

ciò equivale a dire...

.. ke se AMD rende disponibili CPU facilmente overcloccabili, guadagna fette di mercato, se invece rende le cose più "complicate" allora le perde!!
Dragon200207 Febbraio 2003, 12:22 #3
Amd ha una quota cosi piccola . E' proprio vero che la gente nn sa informarsi,visto che gli xp a pari frequenza vanno anche di più rispetto al p4 e costano pure meno ed ora grazie al thoro stepb sono anche stabilissimi come i p4,solo che a quanto sembra comprano tutti intel,se continua cosi per Amd è finita speriamo che l'Hammer sia questo fulmine di guerra di cui si parli se no sono dolori
juky07 Febbraio 2003, 12:32 #4
mah questa statistica mi pare un pacco!
non so come vada nel resto del mondo ma qua basta fare un giro per negozi e sentire loro se vendono un xp ogni 9 p4!!!
per dire.. dove mi servo io i processori intel li tengono solo su ordinazione mentre invece hanno una cofana di XP...
lelemar07 Febbraio 2003, 12:41 #5
ma le quote di mercato si riferiscono solo ai processori? perchè le 2 case sono in competizione anche per quanto riguarda le Flash memory e altro ancora...
zioamon07 Febbraio 2003, 12:44 #6
il grosso del mercato non è costituito dagli utenti privati ma da aziende, enti pubblici, etc. Per cui molto spesso l'acquisto dei prodotti è demandato a persone che non ne capiscono molto e che acquistano solo perchè conoscono Intel e non AMD
baruk07 Febbraio 2003, 12:45 #7
Il Problema è che se il PC lo compra una persona che a malapena sa cosa serve il tasto destro del mouse, di sicuro sceglie (o gli appioppano) un Pentium perchè il nome di Intel fa sempre grancassa, invece se il pC lo compra uno con un pochino di esperienza/conoscenza in più, allora AMD è favorita... provatevi a chiedere a che tipo appartiene la maggioranza degli acquirenti
joe4th07 Febbraio 2003, 12:53 #8
Si, probabilmente la gran parte del mercato sono
tonnellate di lenti e obsoleti Pentium IV 1800...
Tasslehoff07 Febbraio 2003, 13:29 #9
Originally posted by "joe4th"

Si, probabilmente la gran parte del mercato sono
tonnellate di lenti e obsoleti Pentium IV 1800...
ma è proprio questo il punto centrale, noi parliamo di cpu e pensiamo a Thoro-b a PIV HT e a freuenze allucinanti, parliamo di mainboard e intendiamo Nforce2, KT400, Sis746, tutti chipset altamente performanti e costosi.
Ma il mercato non lo facciamo certo noi con i nostri acquisti una volta ogni morte di papa, noi che piuttosto che upgradare overclockiamo (personalmente poi io ho smesso da un pezzo, imho è una pratica abbastanza inutile, ha un rapporto sbattimento/resa molto svantaggioso...); il mecato lo fa la Dell, lo fa IBM o la Compaq, oppure lo fanno i supermarket o gli assemblati da CDC, un mercato fatto da PIV a 1,5-1,8 GHz, da Xp 1600-1800, da ram PC133, da hd da 5400 rpm, da mainboard al max QDI, ecco cos'è il mercato, altro che Granite bay...
T_M_P07 Febbraio 2003, 13:53 #10

Per angeloi

Sei sicuro che le quote di mercato le prendi con l'Overclok??? Quanta gente lo fa rispetto a quanti comprano un computer? il 5%?
Secondo me ha un reparto commerciale che non riuscirebbe a vendere nemmeno un ghiacciolo nel Sahara!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^