Ottimi risultati per Intel nel secondo trimestre

Ottimi risultati per Intel nel secondo trimestre

Fatturato e utili da record nel Q2 2005, con vendite trainate principalmente dai prodotti del segmento mobile

di pubblicata il , alle 09:03 nel canale Processori
Intel
 

Nel corso del secondo trimestre dell'anno Intel ha registrato eccellenti risultati finanziari, superando le iniziali aspettative degli analisti finanziari con un fatturato in crescita del 15% rispetto al secondo trimestre 2004.

Il risultato del trimestre appena concluso riporta un fatturato di 9,2 miliardi di dollari USA; si tratta del miglior risultato sino ad ora raggiunto da Intel nel corso di un secondo trimestre dell'anno. Rispetto al primo trimestre dell'anno, il fatturato è sceso di circa il 2%; in questo caso è una diminuzione inferiore alle aspettative, considerando che in genere il secondo trimestre dell'anno è sempre caratterizzato da risultati inferiori, in termini di volumi di vendita, rispetto al Q1.

L'utile netto è risultato essere pari a circa 2 miliardi di dollari, quindi il 16% circa del fatturato; si tratta di un valore inferiore del 6% rispetto a quanto registrato nel primo trimestre 2005.

Analizzando in dettaglio l'andamento dei diversi segmenti di mercato, scopriamo che le vendite di processori desktop sono aumentate in modo considerevole, con però un andamento pressoché lineare del fatturato rispetto al secondo trimestre 2004 per via del calo del prezzo medio di vendita dei processori.

L'andamento delle vendite nel segmento mobile ha invece spinto Intel verso i nuovi livelli record del trimestre: circa 2,1 miliardi di dollari di fatturato provengono dal segmento dei processori per notebook, con un incremento del 66% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Tutto il complesso dei prodotti Intel per sistemi mobile, compresi anche i dispositivi per telefoni cellulari e palmari, ha controbuito nel complesso per il 34% del fatturato di Intel.

E' indubbio che la diffusione di dispositivi notebook, in particolare basati sulla tecnologia Centrino, stia caratterizzando i trend di crescita di Intel a livello globale. Del resto, molti utenti stanno progressivamente abbandonando i PC desktop a favore di un notebook, anche se questo viene utilizzato esclusivamente come postazione di lavoro fissa e non trasportato in vari luoghi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

119 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sirus20 Luglio 2005, 09:33 #1
bene bene, il segmento mobile tira Intel da far paura
anche io mi appresto ad acquistare una soluzione Centrino che attualmente è il punto di riferimento per i portatili
mjordan20 Luglio 2005, 09:46 #2
Che se li godano quei soldi perchè in fituro vedo un crollo azionario pauroso, nonchè ingenti spese di risarcimento e pagamento di multe
JohnPetrucci20 Luglio 2005, 10:04 #3
I risultati economici di Intel, frutto per una quota consistente del mercato trainato da utonti......
devis20 Luglio 2005, 10:07 #4
2 miliardi di dollari di utile netto su 9
Scezzy20 Luglio 2005, 10:26 #5
Io intanto mi sono preso un Turion 64 e per ora sono soddisfatto !
freeeak20 Luglio 2005, 10:32 #6
l'importanza di chiamarsi centrino...
PentiumII20 Luglio 2005, 10:36 #7
Secondo me è questione di pubblicità.
Ora nei centri commerciali, per esempio, non è più vero che si vede solo intel con i p4 e i celeron, anzi, direi che molti pc sono motorizzati amd. Soprattutto nei portatili, anche in quelli...
Forse la gente ha ancora in testa la musichetta della pubblicità intel in tv, il pentium4, e così è più predisposta a comprare una cosa di cui ha già sentito parlare in passato e di cui si ricorda. Amd non l'ha mai sentita, che è? C'è la scritta nella ferrari, ma se non sa che è una marca di processori non ci fa caso.
Se amd facesse una bella pubblicità in TV, caratteristica, e che mostrasse veramente le potenzialità dei suoi processori, credo che la gente inesperta che non segue il mecato dei pc quando andrà poi in un supermercato a comprare un notebook o un desktop, ci penserà meglio e almeno saprà che prodotti ci sono, che c'è un ottima alternativa a intel.
Se vogliono crescere e vendere devono anche farsi conoscere alla amd, il mercato vive anche di pubblicità... intel la sua parte l'ha fatta in passato e ne sta raccogliendo ancora i frutti. Si fa fatica a vendere un prodotto se non è pubblicizzato adeguatamente....
Secondo me!
IL PAPA20 Luglio 2005, 10:40 #8
Originariamente inviato da: sirus
bene bene, il segmento mobile tira Intel da far paura
anche io mi appresto ad acquistare una soluzione Centrino che attualmente è il punto di riferimento per i portatili


Si, AMD sulla sua soluzione Turion è in pauroso ritardo distributivo rispetto ad Intel, per quanto la CPU di AMD sia molto competitiva e già a 64bit rispetto ai 32 bit del Centrino.
Da dire cmq che senza i risultati del settore mobie (giusto successo di un'ottima piattaforma) probabilmente ora non avremmo questa news esplosiva sul fatturato di Intel , nonostante l'incremento delle vendite anche nel settore desktop, che imho è trainato non tanto dalla bontà del prodotto, quanto da una strategia dei prezzi molto aggressiva.
mjordan20 Luglio 2005, 10:42 #9
Originariamente inviato da: JohnPetrucci
I risultati economici di Intel, frutto per una quota consistente del mercato trainato da utonti......


Purtroppo verissimo
junkman198020 Luglio 2005, 10:54 #10
sempre a spalar merda su intel,eh
questa volta fareste meglio a star zitti ed ammettere la netta superiorita' di centrino nei confronti del Turion.ma come c'era d'aspettarsi,da bravi fan boy,sempre a tirar fuori le solite,sterili giustificazioni...
come al solito questo forum e' sinonimo di : W AMD obbiettivita' 0
mah,contenti voi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^