Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

moto g7 Plus, recensione: uno dei migliori smartphone midrange del 2019
moto g7 Plus, recensione: uno dei migliori smartphone midrange del 2019
moto g7 Plus si configura come uno dei migliori dispositivi di fascia media: costa 319 euro ma si può trovare anche a meno online, e si caratterizza per ottime qualità sia sul piano della qualità costruttiva, sia su quello dell'attenzione per i dettagli lato software. Dispone inoltre di alcune caratteristiche mutuate dalla fascia alta, come ad esempio la stabilizzazione ottica per la fotocamera posteriore, rappresentando il top di gamma della nuova serie moto g7 di Motorola
Fujifilm XF10: APS-C da taschino. La videorecensione
Fujifilm XF10: APS-C da taschino. La videorecensione
Fujifilm XF10 è una fotocamera compatta, capace di entrare nel taschino, ma che nasconde al suo interno un sensore APS-C da 24 megapixel. In accoppiata all'ottica 18,5mm F2.8 (28mm equivalenti) scatta immagini con grande nitidezza e microcontrasto. Proposta a 519€ di listino può essere un'alternativa interessante per unire qualità e portabilità.
Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli utenti per il decimo anniversario. La recensione
Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli utenti per il decimo anniversario. La recensione
Arriva in un momento cruciale per l’azienda sud coreana che deve rafforzare il suo dominio sul mercato degli smartphone, ultimamente attaccabile dagli altri concorrenti. Arriva dopo dieci anni esatti dal primo Galaxy S della storia. Il nuovo Galaxy S10+ non è un “upgrade” come molti credono ma un concentrato di novità tecnologiche capace di far innamorare da subito l’utente non appena si accende il display. Vediamo allora i motivi di tutto ciò.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 08-05-2008, 17:18   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75180
Link alla notizia: http://www.businessmagazine.it/news/...ies_25239.html

Borland vende la divisione CodeGear, proseguendo il netto cambio di rotta avviato nel 2006

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-05-2008, 17:31   #2
felix085
Senior Member
 
L'Avatar di felix085
 
Iscritto dal: Jun 2006
Messaggi: 678
Chi sa che fine farà il Delphi...
felix085 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-05-2008, 17:51   #3
schwalbe
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2004
Messaggi: 1229
Quote:
Originariamente inviato da felix085 Guarda i messaggi
Chi sa che fine farà il Delphi...
male...

Un'altra ditta con ottimi prodotti che non ha saputo affrontare il domani.
Tutte ste ditte, alla fine, sembra che facciano apposta a consegnare la leadership a Microsoft.
schwalbe è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-05-2008, 17:55   #4
!fazz
Moderatore
 
L'Avatar di !fazz
 
Iscritto dal: Nov 2006
Messaggi: 18272
sarà la fine del bds 2006? veramente un ottimo prodotto con il miglior debug mai trovato ( a parte negli ultimi visul studio ma non si programma in C++ su quelli)
__________________
"WS" (p280,cx750m,4790k+212evo,z97pro,4x8GB ddr3 1600c11,GTX760-DC2OC,MZ-7TE500, WD20EFRX)
Desktop (three hundred,tx650w,940be+freezer xtreme,ga-ma790x-ud4,2x2GB ddr2 800c4 DHX, 7870 WD500AAKS WD250AAKS WD1500HLFS Audigy 2)+NB: m4800,Tablet Venue11 + FZ-M1+Other...
!fazz è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-05-2008, 18:17   #5
smania2000
Member
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 46
in realtà il bcb2006 è stato soppiantato dal 2007 studio distribuito appunto da CodeGear e che compila anche delphy. L'ho provato tempo fà per vedere se un grave problema insortomi con il bcb5 era un problema del mio software o dell'ambiente di sviluppo, ma sono rimasto un pò spaesato. Lo trovo molto più difficile e complesso da usare, inoltre si pianta con una certa facilità ed è mostruosamente più pesante. Io sinceramente continuo a tenermi la vecchia licenza del bcb5 ma penso che a breve passerò al freeware, in particolare a CodeBlocks che ritengo molto interessante anche perchè multipiattaforma e svincolato dal singolo compilatore.
smania2000 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-05-2008, 18:46   #6
eTomm
Member
 
Iscritto dal: May 2007
Messaggi: 109
Quote:
Originariamente inviato da !fazz Guarda i messaggi
sarà la fine del bds 2006? veramente un ottimo prodotto con il miglior debug mai trovato ( a parte negli ultimi visul studio ma non si programma in C++ su quelli)
Eh? O_o Su Visual Studio puoi programmare in C++ sin dalle vecchissime versioni.

O_o....
eTomm è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-05-2008, 18:59   #7
giuliop
Senior Member
 
L'Avatar di giuliop
 
Iscritto dal: Apr 2005
Messaggi: 3504
Quote:
Originariamente inviato da schwalbe Guarda i messaggi
male...
E perché?

Se c'è una possibilità che CodeGear faccia meglio, è sicuramente con questo acquisto. Embarcadero non è certo un'azienducola, e se ha deciso di acquistare CodeGear evidentemente vuole svilupparla.
Molto meglio così piuttosto che rimanesse di proprietà di Borland, che stava provando a vendere la sezione tool di sviluppo ormai da un paio d'anni, e a cui frega men che meno delle loro sorti - e che fra l'altro è in perdita, mentre CodeGear è in attivo.

Molto bene, direi.
__________________
Better to remain silent and be thought a fool than to speak and to remove all doubt.
giuliop è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-05-2008, 19:29   #8
!fazz
Moderatore
 
L'Avatar di !fazz
 
Iscritto dal: Nov 2006
Messaggi: 18272
Quote:
Originariamente inviato da eTomm Guarda i messaggi
Eh? O_o Su Visual Studio puoi programmare in C++ sin dalle vecchissime versioni.

O_o....
nelle ultime versioni il c++ è diventato visual c .net (che non è proprio la stessa cosa. cmq parlavo di dove lavoro io dove in visual studio non si programma in c++
__________________
"WS" (p280,cx750m,4790k+212evo,z97pro,4x8GB ddr3 1600c11,GTX760-DC2OC,MZ-7TE500, WD20EFRX)
Desktop (three hundred,tx650w,940be+freezer xtreme,ga-ma790x-ud4,2x2GB ddr2 800c4 DHX, 7870 WD500AAKS WD250AAKS WD1500HLFS Audigy 2)+NB: m4800,Tablet Venue11 + FZ-M1+Other...
!fazz è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-05-2008, 19:42   #9
eTomm
Member
 
Iscritto dal: May 2007
Messaggi: 109
Quote:
Originariamente inviato da !fazz Guarda i messaggi
nelle ultime versioni il c++ è diventato visual c .net (che non è proprio la stessa cosa. cmq parlavo di dove lavoro io dove in visual studio non si programma in c++
Non è vero... sono rimaste disponibili anche buona parte dei vecchi projects e le vecchie runtime... basta solo scegliere il progetto giusto con cui partire.

Quote:
Originariamente inviato da giuliop Guarda i messaggi
Molto meglio così piuttosto che rimanesse di proprietà di Borland, che stava provando a vendere la sezione tool di sviluppo ormai da un paio d'anni, e a cui frega men che meno delle loro sorti - e che fra l'altro è in perdita, mentre CodeGear è in attivo.
Secondo me invece a borland interessano le sorti di codegear e proprio per questo la sta vendendo a qualcuno che sappia ancora fare innovazione in quel campo, cosa che borland non è più riuscita a fare da quando le grandi menti dietro al delphi sono scappate alla microsoft.

Sono contento ma con tanta amarezza.

Ultima modifica di eTomm : 08-05-2008 alle 19:46.
eTomm è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-05-2008, 21:42   #10
giuliop
Senior Member
 
L'Avatar di giuliop
 
Iscritto dal: Apr 2005
Messaggi: 3504
Quote:
Originariamente inviato da eTomm Guarda i messaggi
Secondo me invece a borland interessano le sorti di codegear e proprio per questo la sta vendendo a qualcuno che sappia ancora fare innovazione in quel campo, cosa che borland non è più riuscita a fare da quando le grandi menti dietro al delphi sono scappate alla microsoft.
Mah, se a Borland fosse fregato qualcosa dei tool di sviluppo non avrebbe nemmeno pensato di vendere la divisione, anzi avrebbe fatto di tutto per tenersela e svilupparla. Non so se hai seguito la cosa, ma la decisione di venderla era già stata presa più di due anni fa.

Secondo me, comunque, a Borland/CodeGear è sempre mancato il marketing, e non i bravi sviluppatori. C'è stato un periodo grigio (per non dire nero), quando sono uscite le ciofeche che erano Delphi 8 e 2005; ma poi le ultime versioni sono migliorate notevolmente. Ora sono praticamente i soli rimasti nel mercato delle applicazioni Windows native, e con del buon marketing potrebbero occupare una posizione di rilievo.
__________________
Better to remain silent and be thought a fool than to speak and to remove all doubt.
giuliop è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-05-2008, 22:26   #11
Gandalf64
Member
 
Iscritto dal: Nov 2003
Messaggi: 105
C'e' anche sybase con l'ottimo Powerbuilder , oltre che con workspace e pocketbuilder, che viene ancora molto utilizzato in ambiente enterprise, che pemette l'interazione sia con javabeans che con dot net che produce sia applicativi nativi windows che clr dot net ed e' in continua evoluzione...
Gandalf64 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-05-2008, 22:57   #12
eTomm
Member
 
Iscritto dal: May 2007
Messaggi: 109
Quote:
Originariamente inviato da giuliop Guarda i messaggi
Mah, se a Borland fosse fregato qualcosa dei tool di sviluppo non avrebbe nemmeno pensato di vendere la divisione, anzi avrebbe fatto di tutto per tenersela e svilupparla. Non so se hai seguito la cosa, ma la decisione di venderla era già stata presa più di due anni fa.

Secondo me, comunque, a Borland/CodeGear è sempre mancato il marketing, e non i bravi sviluppatori. C'è stato un periodo grigio (per non dire nero), quando sono uscite le ciofeche che erano Delphi 8 e 2005; ma poi le ultime versioni sono migliorate notevolmente. Ora sono praticamente i soli rimasti nel mercato delle applicazioni Windows native, e con del buon marketing potrebbero occupare una posizione di rilievo.
Si ho seguito tutto oltre che essere iscritto alla loro newsletter... uso delphi dalla versione 2 vedi te:P...

Borland ha pensato di vendere quando ha capito che non riusciva a stare al passo con i tool di Microsoft. Cmq non intendevo dire che ha dei cattivi sviluppatori anzi, alcuni sono miti, ma molte delle menti dietro al delphi se ne andarono da borland per dare vita a .NET... e da quel momento ha iniziato a risentirne... perchè .NET essendo sviluppato internamente a Microsoft dal settore che sviluppa Visual Studio era naturale che favorisse quest'ultima ide rispetto a quelle dei concorrenti che dovevano perdere tempo a imparare una tecnologia che gli altri stavano invece inventando in quel momento.

Però ci sono cose che il Delphi fa 10mila volte + facilmente.

Ormai le uniche cose che gli mancano sono tutte quegli "sconti di codice" introdotti a più tornate in VS.
eTomm è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-05-2008, 00:18   #13
giuliop
Senior Member
 
L'Avatar di giuliop
 
Iscritto dal: Apr 2005
Messaggi: 3504
Quote:
Originariamente inviato da Gandalf64 Guarda i messaggi
C'e' anche sybase con l'ottimo Powerbuilder , oltre che con workspace e pocketbuilder, che viene ancora molto utilizzato in ambiente enterprise, che pemette l'interazione sia con javabeans che con dot net che produce sia applicativi nativi windows che clr dot net ed e' in continua evoluzione...
Sono tutti prodotti di nicchia/per applicazioni particolari; l'uso di .NET per le applicazioni desktop commerciali è nullo. Nemmeno Microsoft ha applicazioni completamente .NET.
Se vuoi fare un'applazione desktop che giri velocemente, sia efficiente, occupi poco e sfrutti le API native - insomma un'applicazione classica desktop, come può essere Skype, l'unica possibilità è Delphi.
__________________
Better to remain silent and be thought a fool than to speak and to remove all doubt.
giuliop è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-05-2008, 00:25   #14
eTomm
Member
 
Iscritto dal: May 2007
Messaggi: 109
Quote:
Originariamente inviato da giuliop Guarda i messaggi
Sono tutti prodotti di nicchia/per applicazioni particolari; l'uso di .NET per le applicazioni desktop commerciali è nullo. Nemmeno Microsoft ha applicazioni completamente .NET.
Se vuoi fare un'applazione desktop che giri velocemente, sia efficiente, occupi poco e sfrutti le API native - insomma un'applicazione classica desktop, come può essere Skype, l'unica possibilità è Delphi.
Oddio... una delle possibilità è Delphi, la più RAD di tutte... ma da qui a dire che è l'unica. Però è IL RAD. questo si. Non c'è nessun RAD come lui
eTomm è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-05-2008, 00:29   #15
giuliop
Senior Member
 
L'Avatar di giuliop
 
Iscritto dal: Apr 2005
Messaggi: 3504
Quote:
Originariamente inviato da eTomm Guarda i messaggi
Si ho seguito tutto oltre che essere iscritto alla loro newsletter... uso delphi dalla versione 2 vedi te:P...
Io dalla 1.0, cicca cicca

Quote:
Originariamente inviato da eTomm Guarda i messaggi
Borland ha pensato di vendere quando ha capito che non riusciva a stare al passo con i tool di Microsoft.
Beh, Borland ha cominciato a non star più dietro a Microsoft da quando ha fatto l'incredibile idiozia di comprare Ashton Tate. Con Delphi le cose sono migliorate, ma non è mai più tornata agli splendori dei tempi di Turbo Pascal e C++...

Quote:
Originariamente inviato da eTomm Guarda i messaggi
Cmq non intendevo dire che ha dei cattivi sviluppatori anzi, alcuni sono miti, ma molte delle menti dietro al delphi se ne andarono da borland per dare vita a .NET... e da quel momento ha iniziato a risentirne... perchè .NET essendo sviluppato internamente a Microsoft dal settore che sviluppa Visual Studio era naturale che favorisse quest'ultima ide rispetto a quelle dei concorrenti che dovevano perdere tempo a imparare una tecnologia che gli altri stavano invece inventando in quel momento.
Infatti quel che non aveva senso, e tuttora non lo ha, è cercare di competere con Microsoft su .NET; a parte che quest'ultimo ha ancora una limitata diffusione - più alta ma non di rilievo per lo sviluppo web, nulla sul desktop -, è impossibile battere Microsoft sul loro terreno, soprattutto quando le versioni Express sono gratis, e fanno egregiamente il loro lavoro.
Per fortuna CodeGear ora si sta concentrando sullo sviluppo nativo, che per quanto sia stato dichiarato defunto ormai da anni, è vivo e vegeto e ci accompagnerà ancora per un bel po' di tempo.
__________________
Better to remain silent and be thought a fool than to speak and to remove all doubt.
giuliop è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-05-2008, 00:31   #16
giuliop
Senior Member
 
L'Avatar di giuliop
 
Iscritto dal: Apr 2005
Messaggi: 3504
Quote:
Originariamente inviato da eTomm Guarda i messaggi
Oddio... una delle possibilità è Delphi, la più RAD di tutte... ma da qui a dire che è l'unica. Però è IL RAD. questo si. Non c'è nessun RAD come lui
Beh sì, puoi usare anche MASM se vuoi

Certo se devo decidere quale strumento/linguaggio usare, almeno personalmente, scelgo quello che mi permette di fare il lavoro più velocemente e con i migliori risultati: e in questo momento c'è solo Delphi; le alternative sono di gran lunga più pesanti e macchinose.
__________________
Better to remain silent and be thought a fool than to speak and to remove all doubt.

Ultima modifica di giuliop : 10-05-2008 alle 12:37.
giuliop è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-05-2008, 10:49   #17
Gandalf64
Member
 
Iscritto dal: Nov 2003
Messaggi: 105
@giuliop
non per applicazioni particolari ma per applicazioni database centriche,
quindi non di nicchia... certo che usarlo per fare un word processor non ha molto senso come non ha senso usare altri prodotti che a differenza di powerbuilder non hanno i driver nativi per i database oracle o sybase o sql server in applicazioni gestionali...

poi sul fatto che giri velocemente powerbuilder genera c++ quindi....
Gandalf64 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-05-2008, 11:08   #18
brasio
Member
 
Iscritto dal: Dec 2000
Messaggi: 58
Quote:
Originariamente inviato da giuliop Guarda i messaggi
Sono tutti prodotti di nicchia/per applicazioni particolari; l'uso di .NET per le applicazioni desktop commerciali è nullo. Nemmeno Microsoft ha applicazioni completamente .NET.
Se vuoi fare un'applazione desktop che giri velocemente, sia efficiente, occupi poco e sfrutti le API native - insomma un'applicazione classica desktop, come può essere Skype, l'unica possibilità è Delphi.
L'uso di .Net per applicazioni desktop commerciali non è nullo. Non è ancora diffuso come i classici programmi win32 solo perchè nessuno vuole riscriverli da capo.
Oramai, pur essendo un ambiente gestito che si appoggia ad un framework, ha raggiunto prestazioni soddisfacenti per la maggior parte degli utilizzi. E' ovvio che rimangono campi che non vanno bene, ma in molti di questi casi si utilizza .Net solo per l'interfaccia e la si collega a parti di codice o framework specifici (vedi matlab) esterni, non gestiti.

Per quanto riguarda .Net in ambito web, mi dispiace contraddirti ma è molto diffuso, persino nella pubblica amministrazione.

Delphi non è l'unico esempio di ambiente di sviluppo che sfrutta le API native: esistono infatti framework completissimi, il più famoso fra tutti quello della Trolltech con le sue librerie QT, che si possono integrare benissimo in ambienti come Visual Studio. Tant'è che lo stesso Skype che tu hai citato è sviluppato con queste librerie che oltretutto sono multipiattaforma.
brasio è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-05-2008, 11:14   #19
schwalbe
Senior Member
 
Iscritto dal: Dec 2004
Messaggi: 1229
Quote:
Originariamente inviato da giuliop Guarda i messaggi
Quote:
Originariamente inviato da schwalbe Guarda i messaggi
male...
E perché?
Male perchè vedo nubi all'orrizonte già da un po. Ma non è una volonta, anzi mi dispiace, e mi dispiace ancor più perchè era leader di mercato.


Quote:
Originariamente inviato da giuliop Guarda i messaggi
è impossibile battere Microsoft sul loro terreno, soprattutto quando le versioni Express sono gratis, e fanno egregiamente il loro lavoro.
Il problema di Borland è stato commerciale, puoi fare un prodotto valido finchè ti pare, ma il prezzo è vincolante, soprattutto negli ultimi decenni. Microsoft ha fatto con Visual Studio lo stesso percorso di Office, ovvero vendere la Suite completa a poco più del singolo, che tra l'altro aveva un prezzo esageratamente più basso del corrispondente Borland. Il secondo passo è stato di fare delle versioni light a prezzo light, ma che avevano licenza valida anche per sviluppo commerciale, poi culminata con le versioni Express gratuite sempre con la possibilità di sviluppo commerciale. Solo a questo punto (a buoi scappati!) Borland ha fatto le versioni Turbo free (ma con il limite di 1 solo linguaggio installato) o light (ma sempre un prezzo alto).

Microsoft ha capito che allevando gli entry (e squattrinati!), poi proseguiranno con i propri tools, e quando li troveranno limitati passeranno alle versioni lusso pagando le licenze (se avranno fatto fortuna), ma in tutti i casi non passeranno alla concorrenza (il che vuol anche dire imparare e studiare, ovvero tempo non dedicato alla produzione per passare ad un ambiente più costoso e con meno documentazione [altro grosso pregio riconosciuto a VS]).
schwalbe è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 10-05-2008, 12:55   #20
giuliop
Senior Member
 
L'Avatar di giuliop
 
Iscritto dal: Apr 2005
Messaggi: 3504
Quote:
Originariamente inviato da Gandalf64 Guarda i messaggi
@giuliop
non per applicazioni particolari ma per applicazioni database centriche,
quindi non di nicchia... certo che usarlo per fare un word processor non ha molto senso come non ha senso usare altri prodotti che a differenza di powerbuilder non hanno i driver nativi per i database oracle o sybase o sql server in applicazioni gestionali...

poi sul fatto che giri velocemente powerbuilder genera c++ quindi....
"Di nicchia" e "particolari" erano in alternativa; sicuramente c'è grande sviluppo di gestionali, ma sono l'opposto della applicazioni desktop.

Mi piacerebbe sapere quanti usano Powerbuilder, rispetto a quelli che usavano Visual Basic, e in che quantità sono aumentati da quando Microsoft l'ha ucciso. Poco, anzi temo che globalmente siano diminuiti.

Quote:
Originariamente inviato da Gandalf64 Guarda i messaggi
poi sul fatto che giri velocemente powerbuilder genera c++ quindi....
Oddio, sono anni che non lo uso. Ma "ai miei tempi" potevi fare il deployment in p-code (interpretato) o c-code (compilato); e sostanzialmente si faceva sempre in p-code, primo perché compilarlo era una menata pazzesca (con errori che saltavano fuori solo in quella modalità), e poi perché il risultato non era comunque efficiente, visto che si generavano eseguibili giganteschi per ottenere sostanzialmente le stesse prestazioni, anche perché nei gestionali quel che conta è il tempo di accesso ai dati.
__________________
Better to remain silent and be thought a fool than to speak and to remove all doubt.
giuliop è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


moto g7 Plus, recensione: uno dei migliori smartphone midrange del 2019 moto g7 Plus, recensione: uno dei migliori smart...
Fujifilm XF10: APS-C da taschino. La videorecensione Fujifilm XF10: APS-C da taschino. La videorecens...
Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli utenti per il decimo anniversario. La recensione Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli uten...
ASUS ROG Strix GeForce GTX 1660Ti: silenziosa e completa ASUS ROG Strix GeForce GTX 1660Ti: silenziosa e ...
LG V40 ThinQ, un gran flagship... se fossimo nel 2018: la recensione LG V40 ThinQ, un gran flagship... se fossimo nel...
AWS sta rivoluzionando lo sport e non ce...
A Nadav Kander l'Outstanding Contributio...
Google celebra Bach con il primo Doodle ...
Motorola One Vision: smartphone con SoC ...
5 offerte da non perdere su Amazon: scon...
Volvo utilizzerà telecamere in-ca...
Trend Micro ci ha mostrato come è...
Su Gearbest una moltitudine di sconti su...
Poly: il marchio nato da Plantronics e P...
Google: gli utenti Android potranno sceg...
Control: il nuovo action game di Remedy ...
Ricerca PayPal: operare online garantisc...
Wind Smart 50 Flash+ a 6,99 Euro con 50G...
MotoE, annullate le prime due gare in ca...
Correre una maratona con Huawei Watch GT...
Mozilla Thunderbird 60
PassMark BurnInTest Professional
PassMark BurnInTest Standard
Dropbox
Chromium
Driver NVIDIA Creator Ready 419.67 WHQ
Radeon Software Adrenaline Edition 19.
K-Lite Codec Tweak Tool
NTLite
SiSoftware Sandra Lite
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 07:20.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v
1