Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Software > Programmi e Utility

XFX Radeon RX 5700XT Thicc III Ultra: dove una custom va meglio della reference
XFX Radeon RX 5700XT Thicc III Ultra: dove una custom va meglio della reference
Overclock di serie e sistema di raffreddamento sovradimensionato ma silenzioso per questa scheda che punta diretta ai videogiocatori con schermo dalla risoluzione massima di 2.560x1.440 pixel. A confronto con la reference board AMD basata sulla stessa GPU è da preferire in tutti gli aspetti, con il solo consumi che è più elevato in virtù dell'overclock di serie.
Fujifilm X-Pro 3, approccio minimal, qualità maxi
Fujifilm X-Pro 3, approccio minimal, qualità maxi
Fujifilm aggiorna la linea X-Pro, che con la 3° generazione diventa ancora più essenziale. Qualità fotografica incontestabile, ma piccolo passo falso nella rivisitazione del mirino ottico.
AWS: sviluppare più velocemente applicazioni con le architetture serverless
AWS: sviluppare più velocemente applicazioni con le architetture serverless
Il cloud si evolve e per AWS sono sempre più importanti le architetture serverless. Edge9 ha incontrato Danilo Poccia, che ci ha raccontato cosa sono e che ruolo ricoprono nell’offerta di AWS. Con un obiettivo chiaro: rendere più veloce e sicuro lo sviluppo di nuove applicazioni
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 01-07-2007, 17:26   #1
Rodig
Senior Member
 
L'Avatar di Rodig
 
Iscritto dal: Nov 2006
Città: Roma
Messaggi: 6756
Piccola guida per la creazione di un CD Bart’s PE con i plugins di Acronis True Image

Creazione di un CD Bart’s PE con i plugins di Acronis True Image

PREMESSE

Come tutti gli estimatori di Acronis True Image sanno, uno dei punti di forza di questo software era l’estrema affidabilità e la possibilità - in caso di danno sul S.O. e conseguente impossibilità di avviare il PC - di creare un CD di boot tramite il quale avere accesso a un file immagine (.tib) precedentemente salvato su un supporto esterno (DVD, box USB, ecc.) con il quale ripristinare il proprio sistema.
Purtroppo il nuovo hardware, ed in particolare (sembra) i nuovi chipset delle schede madri, ha evidentemente spiazzato i programmatori di TI, che, in alcune configurazioni, non è più in grado di fare completamente il proprio lavoro.
Infatti molti hanno sperimentato che la normale procedura di ripristino direttamente da Windows non è più utilizzabile in quanto nell’ambiente non-Windows creato dal loader di TI non viene riconosciuto l’HD da cui recuperare il sistema: nel migliore dei casi ciò è possibile usando il CD di boot creato con TI, ma solo scegliendo il “Safe Mode”, che, non caricando tutti i driver necessari, impedisce comunque l’accesso a supporti esterni.
La cosa è ben nota ad Acronis, tanto è vero che chi ha installato le ultime versioni di TI in modo completo avrà notato la presenza, nelle cartella “Acronis”, della sottocartella “BartPE”, con il quale creare un particolare CD di boot.

BARTPE

BartPE Builder è un programma gratuito, prelevabile da http://www.nu2.nu/pebuilder/screenshots/ , che consente la creazione di un CD di boot basato su Windows con il quale accedere al proprio PC in caso di disastro, contenente anche alcuni utili tools di manutenzione.
Per creare il CD abbiamo bisogno di:
- BartPE Builder (l’ultima versione disponibile)
- CD d’installazione del nostro S.O.
- Plugin di Acronis True Image
Per quanto riguarda questi ultimi, sono reperibili, come detto, nella sottocartella “BartPE” creata dall’installazione di TI o – insieme alle relative istruzioni d’installazione – da http://www.acronis.com/homecomputing/support/bartpe/ previa registrazione.
Personalmente ho usato quelli reperibili, adesso dietro pagamento di un piccolo obolo, su http://www.mechrest.com/plugins/index.html molto comodi, comprensivi di istruzioni e disponibili per diverse versioni del programma, oltre che per altri programmi similari (Paragon Drive Backup, O&O Software DiskImage, ecc.)
Ovviamente, per creare questo CD, sarà necessario avere sul PC una versione completa di Acronis TI in quanto, durante l’installazione dei plugins, verrà registrata la relativa licenza.

COME PROCEDERE

Premesso che io ho usato TrueImage 10 Home, innanzi tutto installate BartPE Builder e, prima di eseguirlo, estraete la cartella “TrueImageHome10” presente nel file TrueImageHome10.zip nella sottocartella “plugin” della cartella d’installazione di BartPE Builder.
A questo punto entrate nella cartella “TrueImageHome10” appena estratta e lanciate il file AutoHelp.cmd, che configurerà i plugins per l’uso con BartPE.
Inserite nel lettore il CD d’installazione del S.O. (io ho WinXP Home) e, dopo averne richiusa la schermata iniziale che parte in automatico, lanciate BartPE Builder
Dopo aver accettato le condizioni di licenza e risposto “No” all’offerta di cercare automaticamente i files di Windows, indicate come origine del percorso d’installazione di Windows il lettore ove è presente il CD d’installazione del S.O. (normalmente D:\).
Lasciate vuota la seconda finestra o, se volete inserire nel CD Bart’s PE alcuni files che pensate vi possano essere utili, indicatene il percorso.
Nel “Media Output” selezionate “Crea immagine ISO” e, se volete direttamente masterizzre il CD, anche “Scrivi CD/DVD”: in questo caso è meglio, per evidenti ragioni, utilizzare un CD riscrivibile.
Prima di procedere verificate tramite il pulsante Plugins che i plugins di TrueImage siano presenti nell’elenco ed attivi.
Se tutto è a posto, premete il pulsante”Crea”
Dopo avere consentito la creazione della sottocartella in cui verrà piazzata l’immagine .iso del CD e, successivamente, aver accettato le condizioni dell’eula.txt del vostro S.O., aspettate che BartPE Builder prelevi i file necessari dal CD di WinXP.
Masterizzate (se non l’avete già fatto) l’immagine .iso ed avrete a disposizione il boot CD BartPE con TrueImage incorporata; togliete l’eventuale CD di WinXP dal lettore, lasciate dentro quello di BartPE e riavviate il PC con già collegate le eventuali unità USB: verrà caricato un ambiente Windows che, si spera, possa vedere i vostri HD, box USB, ecc. e tramite i quali ripristinare con il TrueImage accessibile dal gruppo Programs il vostro sistema.
Chi è in RAID o ha controller particolari tenga a portata di mano i relativi drivers: verranno richiesti in fase di avvio di Bart’s PE con la classica procedura F6 di installazione di XP.
Verrà anche richiesto se volete utilizzare il supporto di rete (io non l’ho utilizzato)
Se intendete usare come supporto esterno dei vostri salvataggi un DVD fatelo solo se il .tib è più piccolo di 2 Gb: dimensioni superiori comportano una masterizzazione in UDF, e il file non verrà letto perché, a quanto sembra, non c’è, almeno per il momento, il relativo supporto.
Note:
- il file log di BartPE Builder avverte che, in caso di utilizzo di WinXP Home, si potrebbero avere problemi: io non ne ho notati
- dopo aver avviato il PC con il CD di boot appena creato munitevi di molta pazienza, le operazioni di caricamento sono estremamente lente anche con il mio Core 2 Duo E6600 con 2 Gb RAM.
- personalmente sono arrivato fino al punto di verificare che il *.tib precedentemente salvato su HD esterno USB era finalmente leggibile, ma non portato il ripristino a compimento, per cui non so quanto tempo ci impiegherebbe.


N.B.: Pur essendo per Acronis "compatibile" con Vista, anche l'ultima versione di TI10 (Build 4942) sta dando agli utenti di questo S.O. problemi che comportano l'uso della funzione "Repair" del DVD d'installazione di Vista, per cui......fate voi......
__________________
Considerate la vostra semenza
fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e canoscenza

Ultima modifica di Rodig : 27-09-2007 alle 14:50.
Rodig è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


XFX Radeon RX 5700XT Thicc III Ultra: dove una custom va meglio della reference XFX Radeon RX 5700XT Thicc III Ultra: dove una c...
Fujifilm X-Pro 3, approccio minimal, qualità maxi Fujifilm X-Pro 3, approccio minimal, qualit&agra...
AWS: sviluppare più velocemente applicazioni con le architetture serverless AWS: sviluppare più velocemente applicazi...
Recensione Asus ROG Phone II, lo smartphone perfetto per giocare Recensione Asus ROG Phone II, lo smartphone perf...
Dreams su PlayStation 4 permette a chiunque di creare il proprio videogioco Dreams su PlayStation 4 permette a chiunque di c...
Android 11 è già arrivato: disponibile p...
SumUp Card, una Mastercard dedicata ai p...
Fujifilm X-T4: rivelati prezzo, dimensio...
Wiko presenta la View4 Collection: View4...
NVIDIA: un'esclusiva RTX 2080 Ti dedicat...
Nikon Z 6, Z 7 e Z 50 ricevono nuovi fir...
OpenSMTPD, patch e il panorama della sic...
Horse Ridge: il chip di controllo crioge...
SpaceX, primi turisti nello spazio gi&ag...
GTA 5 è ancora il videogioco più venduto...
Veeam Availability Suite: disponibile la...
HPC-5 di ENI: nuovo supercomputer indust...
Nuovi iPhone e iPad Pro colpiti dal coro...
Amazon presenta il nuovo Echo Show 8: di...
BlueKeep: ancora una grave minaccia per ...
Opera Portable
Opera 67
Firefox Portable
Google Chrome Portable
Firefox 73.0.1
Chromium
IObit Software Updater
Windows 10 Manager
Sandboxie
Paint.NET
OCCT
AIDA64 Extreme Edition
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 05:04.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v