Bloccate 780 milioni di pubblicità moleste da Google, solo nel 2015

Bloccate 780 milioni di pubblicità moleste da Google, solo nel 2015

La compagnia di Mountain View ha rilasciato il report annuale delle operazioni di smaltimento banner molesti all'interno del proprio circuito pubblicitario

di Nino Grasso pubblicata il , alle 15:31 nel canale Web
Google
 

Come ogni anno Google ha pubblicato il suo report annuale dei "Bad Ads", delle pubblicità moleste perché invasive o contenenti malware. La rassegna di quest'anno cambia nome, che diventa "Better Ads Report 2015", ma mantiene l'obiettivo di fondo: far conoscere il modo in cui protegge il proprio servizio da contenuti di spam, inappropriati o pericolosi e, naturalmente, migliora di riflesso l'esperienza d'uso per gli utenti all'interno del suo circuito pubblicitario.

Google, Better Ads Reports 2015

Nel report si legge che solo nel 2015 Google ha bloccato più di 780 milioni di pubblicità scoperte in violazione delle sue linee guide. Fra questi troviamo banner che pubblicizzavano beni contraffatti, prodotti farmaceutici non approvati o con etichette fuorvianti, frodi legate alla perdita di peso e simili, tentativi di phishing e banner su software indesiderato. Sono stati bloccati anche 17 milioni di "trick to click", annunci progettati per essere scambiati per avvisi di sistema.

"Alcuni annunci molesti, come quelli per i prodotti per aiutare le persone con la perdita di peso in maniera fraudolenta, portano le persone all'errore. Altri aiutano i truffatori ad effettuare frodi, come quelle che portano a siti di phishing che spingono a loro volta la gente a consegnare informazioni personali", scrive Google. "Attraverso una combinazione di algoritmi informatici e intervento umano siamo in grado di bloccare la grande maggioranza di annunci molesti prima che vengano presentati".

Google si basa sui suoi algoritmi di machine learning per garantire la massima efficienza possibile, ma quello che sorprende è che la società impiega un team di circa mille persone dedicate esclusivamente al miglioramento dell'esperienza di navigazione sul web per l'utente finale eliminando quelli che vengono considerati "bad ads". Fra le 780 milioni di eliminazioni però troviamo anche contenuti molto diversi da semplici banner pubblicitari.

Nella statistica troviamo infatti anche siti e applicazioni progettati in maniera furbescamente grossolana. Ad esempio ci sono 25 mila applicazioni contenenti annunci di Google posizionati vicino ad altri tasti con l'obiettivo di indurre al "misclick" l'utente, ovvero portandolo a cliccare un contenuto e non quello realmente interessato. In totale, Google si è rifiutata di collaborare con 1,4 milioni di siti e applicazioni perché non rientravano nelle linee guida.

La società prevede per il futuro di introdurre nuove tecnologie di sicurezza in modo da garantire l'assenza di malware e bot all'interno dei banner dei propri circuiti, obbligando gli inserzionisti ad accettare nuove restrizioni su quello che può essere pubblicizzato all'interno del filone della perdita di peso, probabilmente il più problematico per la società.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
futu|2e22 Gennaio 2016, 15:56 #1
Per tutto il resto c'è adblock.
Axios200622 Gennaio 2016, 16:30 #2
Originariamente inviato da: futu|2e
Per tutto il resto c'è adblock.


Appunto. D'altronde come possono i gestori di siti pensare che i visitatori gradiscano banner a tutta pagina, video che partono da soli, vincite di milioni di euro o di telefoni, di avvisi di antivirus da aggiornare e roba varia?

Ben vengano i banner non molesti e non truffaldini.
761-17622 Gennaio 2016, 19:47 #3
Di cui 700mln generate dalla stessa Google
pingalep22 Gennaio 2016, 20:17 #4
sia hwupgrade che toms hanno questi banner tremendi, che quando ci navigo su un pc senza adblock sul momento mi sento quasi più leale, mi viene quasi da aprire un ad, poi iniziano a romperti le scatole aprendosi da soli a tutta pagina.
sembrano uno di quei giochi nintendo brain training, trova la x per chiudere nel minor tempo possibile, carino ma dopo 5 minuti scarico adblock e via.

chissà poi perchè non vendono pubblicità più selezionate, mi faccio spiare da anni, lo sanno che cerco attrezzatura da arrampicata e hdd al momento, ne sono certo! e allora cribbio fatemi vedere delle offerte sugli hdd da 8tb, gli extreme pro 480gb e dei rinvii in set da 10 a un prezzo decente lol!
massimopat22 Gennaio 2016, 23:13 #5
Oramai senza adblock navigare è diventato impossibile...
ambaradan7423 Gennaio 2016, 00:01 #6
Questa cosa e' un po sconcertante.
Significa che il problema e' proprio Google stessa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^