Google I/O 2012: Android 4.1 Jelly Bean e Google Nexus 7

Google I/O 2012: Android 4.1 Jelly Bean e Google Nexus 7

Nel corso della serata di ieri si è aperta la Google I/O Conference con un keynote nel corso del quale sono state annunciate molte importanti novità, tra queste il primo tablet Google, ovvero Nexus 7 e la nuova versione di Android, la 4.1 nome in codice Jelly Bean

di Davide Fasola, Roberto Colombo pubblicato il 28 Giugno 2012 nel canale Telefonia
 

Google I/O 2012

Nel corso degli ultimi mesi, molta dell'attenzione si era concentrata intorno a quella che sarebba stata la Google I/O Conference 2012, che, come ogni anno, costituisce uno degli eventi più importanti per quanto riguarda il mondo mobile. L'evento in questione è infatti, tra le altre cose, l'appuntamento più importante per quanto riguarda uno dei sistemi operativi mobile più diffusi al mondo, ovvero Android, di proprietà della stessa Google e di anno in anno aggiornato proprio in occasione della Google I/O.

Quest'anno, l'evento era stato anticipato da altri annunci molto importanti, che hanno visto per altro come protagonisti proprio i principali concorrenti del colosso di Mountain View, ovvero Apple e Microsoft. Le altre due potenze mondiali a livello di tecnologie e software mobile hanno infatti annunciato proprio nelle settimane passate le nuove versioni dei rispettivi sistemi operativi mobile, in particolare iOS 6 per quanto riguarda Apple e Windows Phone 8 e Surface con Windows RT per quanto riguarda Microsoft.

Era quindi giunta per forza di cose l'ora che anche Google rispondesse a queste novità. Risposta che non di è fatta attendere ed è giunta ieri con la presentazione ufficiale del nuovo Android 4.1 Jelly Bean. Il successore di Ice Cream Sandwich porta in dote una serie di importanti novità che puntano a migliorare ulteriormente l'esperienza d'uso ad esso relativa in più o meno tutti gli aspetti.

Android 4.1 Jelly Bean non è tuttavia l'unica novità che ha fatto capolino nell'universo Google nel corso della serata di ieri. Il colosso californiano ha infatti anche annunciato il primo tablet che porterà in dote il nuovo OS, che è anche, tra le altre cose, il primo tablet Google marchiato Nexus, in grado cioè di offrire l'esperienza d'utilizzo del sistema operativo Android nella sua essenza più pura, "come mamma l'ha fatto", senza quindi alcuna sorta di personalizzazione da parte del produttore.

Per produrre il dispositivo in questione, come più volte vociferato nei mesi e nelle settimane passate, Google ha scelto quale partner la taiwanese Asus, che, in fatto di tablet Android è una delle compagnie che ha riscosso sicuramente il maggior successo con la propria serie Transformer.