ADATA NH03 USB3.0 1TB, primo sguardo

ADATA NH03 USB3.0 1TB, primo sguardo

Breve analisi del disco esterno ADATA NH03 USB3.0 con capienza di 1TB. Cenni prestazionali e considerazioni generali per un prodotto che appare in anticipo sui tempi, vista la scarsa diffusione dell'interfaccia USB 3.0, ma che vanta, come tutti i prodotti di pari caratteristiche, la retro-compatibilitÓ con l'interfaccia USB 2.0

di Alessandro Bordin pubblicato il nel canale Storage
 

Introduzione

USB 3.0, ovvero l'interfaccia tanto attesa per sostituire l'ormai datata USB 2.0, incontra diverse difficoltÓ a diffondersi sul mercato. Il motivo Ŕ presto detto: Intel, che detiene un market share dei chipset circolanti a livello di quasi monopolio, non ha integrato ancora un controller che supporti la nuova generazione USB 3.0, costringendo i produttori di schede madri a ricorrere a chip di terze parti.

Una soluzione, questa, che comporta un aumento del prezzo finale del prodotto, che dovrÓ poi competere con agguerriti concorrenti sul filo del dollaro di differenza. Un surplus che non tutti i produttori si sentono di pagare, se non in particolari linee di prodotto. Fra i pi¨ convinti sostenitori della prima ora vi Ŕ sicuramente Gigabyte, ma ad oggi Ŕ ancora tutt'altro che scontato trovare porte USB 3.0 nei sistemi desktop o notebook provvisti di porte USB blu, colorazione che testimonia la presenza della versione pi¨ aggiornata dell'interfaccia in questione.

Nonostante ci˛ sono diversi i produttori che si sono stufati di attendere, anticipando i grandi volumi di mercato con prodotti che fanno dell'adozione di USB 3.0 una bandiera. Ad iniziare Ŕ stata Buffalo, seguita timidamente da altri produttori. Uno di questi ADATA, che con il modello NH03 USB 3.0 intende convincere il pubblico a investire non in un semplice disco esterno, ma in uno che sia pronto all'integrazione in volumi di USB3.0, con i conseguenti benefici prestazionali. Passiamo dunque ad analizzare brevemente, in forma di first look, il modello giunto in redazione per qualche giorno, cercando dove possibile di individuarne pregi e difetti.