Memorie DDR3 GeIL EVO TWO PC3-16000

Memorie DDR3 GeIL EVO TWO PC3-16000

Un kit dual channel DDR3 capace di operare stabilmente sino alla frequenza di clock di 2 GHz, la proposta GeIL è specificamente rivolta agli utenti enthusiast appassionati di overclock. Abbiamo analizzato la soluzione sia su piattaforme socket P55, con processore Intel core i7 serie 800, sia su socket AM3, con processore AMD Phenom II X4

di Paolo Corsini pubblicato il 14 Ottobre 2010 nel canale Memorie
 

Kit DDR3 da 2 GHz di clock

Dopo un periodo di notevole fervore il mercato delle memorie DDR3 ha conosciuto una fase di calma pressoché piatta, giustificata di fatto dalla standardizzazione del mercato. Sono sempre più le tipologie di piattaforme compatibili con questo standard memoria, con una diffusione costante nel tempo che ha portato ad un allineamento dei prezzi con memorie DDR2 di simili caratteristiche tecniche. Lo scenario attuale vede quindi un proliferare di moduli DDR3 con specifiche di funzionamento standard, affiancate da moduli specificamente rivolti agli enthusiast che si spingono oltre le specifiche definite dal JEDEC con frequenze di clock che arrivano in alcuni casi sino a 2.500 MHz.

Per raggiungere questi livelli prestazionali i moduli vengono testati in specifiche schede madri, tipicamente basate su chipset Intel P55 in abbinamento a processori Intel Core i7 della serie 800, forzando la frequenza di base clock della CPU su valori molto elevati. Mantenere stabilità operativa a frequenze di clock così elevate implica quindi un overclock della CPU non di poco conto, oltre che un po' di fortuna nella scelta dei componenti in modo che siano il più possibile tolleranti al funzionamento fuori specifica quando abbinati assieme.

GeIL è uno tra i produttori taiwanesi più attenti nello sviluppo di memorie DDR3 destinate al pubblico enthusiast; nel corso degli ultimi mesi l'azienda ha annunciato nuove versioni di memoria capaci di raggiungere frequenze di clock massime certificate sino a 2.500 MHz con moduli della famiglia EVO TWO. Questa gamma di memorie GeIL si compone di modelli proposti in kit dual channel, triple channel, quad channel e hexa channel, dotati rispettivamente di 2, 3, 4 oppure 6 moduli. Le configurazioni a 3 e 6 moduli sono state sviluppate specificamente per l'utilizzo con processori Intel della serie Core i7-900, su schede madri socket 1366 LGA, mentre le restanti memorie sono adattabili sia a piattaforme AMD socket AM3 come a quelle Intel socket 775 LGA e socket 1156 LGA. Informazioni dettagliate sulle memorie GeIL EVO sono disponibili sul sito del produttore a questo indirizzo.

memory_1.jpg (58816 bytes)

Andando nello specifico delle memorie dual channel, configurazioni che per caratteristiche riteniamo saranno quelle ricercate dalla maggior parte degli utenti, troviamo versioni con frequenze di clock variabili in funzione dei timings di accesso secondo il seguente schema:

  • PC3-8500: frequenza di clock massima certificata di 1.066 MHz; latenza CAS 7; kit 2x1 Gbyte, 2x2 Gbytes oppure 2x4 Gbytes;
  • PC3-10660: frequenza di clock massima certificata di 1.333 MHz; latenza CAS 6, 7, 8 oppure 9; kit 2x1 Gbyte, 2x2 Gbytes oppure 2x4 Gbytes;
  • PC3-12800: frequenza di clock massima certificata di 1.600 MHz; latenza CAS 7, 8 oppure 9; kit 2x1 Gbyte, 2x2 Gbytes oppure 2x4 Gbytes;
  • PC3-14400: frequenza di clock massima certificata di 1.800 MHz; latenza CAS 8; kit 2x1 Gbyte oppure 2x2 Gbytes;
  • PC3-16000: frequenza di clock massima certificata di 2.000 MHz; latenza CAS 9 oppure CAS 6; kit 2 x2 Gbytes;
  • PC3 17600: frequenza di clock massima certificata di 2.200 MHz; latenza CAS 9; kit 2x2 Gbytes;
  • PC3-19200: frequenza di clock massima certificata di 2.400 MHz; latenza CAS 9; kit 2x2 Gbytes;
  • PC3-20000: frequenza di clock massima certificata di 2.500 MHz; latenza CAS 9; kit 2x2 Gbytes.

Tutte queste memorie sono prodotte in versioni da 2 Gbytes per modulo, per un totale di 4 Gbytes complessivi, condividendo lo stesso tipo di sistema di raffreddamento. Per le soluzioni con frequenza di clock inferiore a 2 GHz troviamo anche versioni di kit con moduli da 1 Gbyte oppure 4 Gbytes ciascuno. In prova in queste pagine analizzeremo il comportamento del kit PC3-16000 con latenza CAS pari a 9, capace di una frequenza di clock di default di 2.000 MHz.

geil_amd_default.png (14435 bytes)

Queste le specifiche tecniche dettagliate delle memorie GeIL PC3-16000 CAS9:

  • Disponibili in kit da 4 Gbytes, con 2 moduli da 2 Gbytes ciascuno;
  • latenze programmate di default alla frequenza di clock massima: 9-9-9-28;
  • moduli Unbuffered, non ECC
  • tensione di alimentazione di default pari a 1.65V;
  • sistema di raffreddamento EVO TWO con tecnologia MTCD;
  • moduli certificati DBT (Die-hard Burn-in Technology);
  • garanzia a vita.

memory_2.jpg (56615 bytes)

memory_4.jpg (32772 bytes)

Le memorie vengono fornite da GeIL con un sistema di raffreddamento indicato come EVO TWO, dotato di tecnologia MTCD, acronimo di Maximum Thermal Conduction & Dissipation. Il principio di funzionamento ricalca quello adottato per moduli memoria DDR3 sviluppati da aziende concorrenti: troviamo un dissipatore di calore che si sviluppa nella parte superiore del modulo, per un'altezza complessiva pari a 5,3 cm, uguale a quella delle memorie Corsair Dominator. I chip memoria sono collegati direttamente alla placca di dissipazione, che termina in alto con alcune ulteriori placche di raffreddamento. Non sono punti di passaggio per l'aria di raffreddamento, soffiata dalla ventola del processore, pertanto il design risulta essere molto semplice nel complesso benché efficiente.