HP, Intel e Yahoo! uniscono le forze per il cloud computing

HP, Intel e Yahoo! uniscono le forze per il cloud computing

Lo scorso Martedì Hewlett-Packard, Intel e Yahoo! hanno annunciato di aver costituito un gruppo aperto per spingere le ricerche sul cloud computing

di pubblicata il , alle 15:52 nel canale Web
IntelHPYahoo
 

Sulla scia di IBM e Google, altri tre grandi nomi dell'industria tecnologica hanno deciso di unire le forze per spingere sullo sviluppo di tecnologie per il calcolo distribuito basate sul paradigma del cloud computing: stiamo parlando di Hewlett-Packard, Intel e Yahoo!, che lo scorso Martedì hanno reso noto di aver dato vita ad un gruppo di ricerca aperto per promuovere una collaborazione tra industrie, realtà accademiche e governi in questo nuovo ed interessante campo.

Il cloud computing è un nuovo modo di concepire la gestione e l'utilizzo delle risorse in rete: rispetto al più noto paradigma del grid computing, l'implementazione effettiva di una rete cloud non è definita in modo dettagliato, ma è realizzata da un insieme eterogeneo di sistemi e piattaforme che non sono note all'utilizzatore.

Inizialmente la rete sarà costituita da 6 data center, realizzati con l'hardware fornito da HP e Intel. I primi 3 centri verranno gestiti direttamente da HP, Intel e Yahoo!, mentre i restanti saranno ospitati dall'Infocomm Developement Authority di Singapore, dall'università dell'Illinois a Urbana-Champaign, e dal tedesco Karlsruhe Institute of Technology. Secondo quanto riportato dal sito Web News.com, la nuova rete cloud dovrebbe diventare perfettamente operativa entro la fine dell'anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7730 Luglio 2008, 16:35 #1
non mi è proprio chiaro cosa cambia rispetto ai folding che già ci sono...

A me fa piacere aiutare la ricerca però lasciare un folding attivo sul pc vuol dire fargli consumare il doppio dell'energia, ventole a manetta e temperature alte..
Cavolo il pc è costantemente a manetta..
lishi30 Luglio 2008, 18:11 #2
Originariamente inviato da: demon77
non mi è proprio chiaro cosa cambia rispetto ai folding che già ci sono...

A me fa piacere aiutare la ricerca però lasciare un folding attivo sul pc vuol dire fargli consumare il doppio dell'energia, ventole a manetta e temperature alte..
Cavolo il pc è costantemente a manetta..


Perché cloud computing e folding non centrano assolutamente nulla.

http://en.wikipedia.org/wiki/Cloud_computing

vedila come "invece di usare programmi che girano sul computer locale si usano servizi web tipo gmail e google apps"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^