Cambio di roadmap per le cpu entry level AMD

Cambio di roadmap per le cpu entry level AMD

La scomparsa dei processori Duron porterà al debutto di una nuova famiglia di cpu entry level: 3 differenti Socket e un insolito processor number per l'anti Celeron D

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:23 nel canale Processori
AMD
 

Emergono in questi giorni nuovi dettagli, benché non ufficialmente confermati da AMD, sulle prossime generazioni di processore AMD per piattaforme entry level. Anandtech ha pubblicato, a questo indirizzo, interessanti e dettagliate informazioni in merito.

Per sostituire la famiglia di processori Duron, e proporre un'alternativa alle cpu Intel Celeron nel mercato entry level, AMD proporrà una nuova cpu indicata con il nome in codice di "Value". Questo processore avrà architettura a 32bit, senza supporto quindi ai 64bit introdotti dalle cpu Athlon 64, e utilizzerà 3 distinte architetture per il Socket di connessione con la scheda madre: Socket A, Socket 754 e Socket 939.

La scelta di supportare 3 distinti Socket fa capire come AMD intenda spostare progressivamente il mercato delle soluzioni entry level verso piattaforme Socket 939, fornendo supporto ad architetture DDR Dual Channel anche per questo tipo di processori.

Negli scorsi mesi si è molto parlato di una cpu Athlon XP per Socket 754; la nuova cpu "Value" andrà a rimpiazzare completamente, nella roadmap AMD, questo processore, ponendosi come già segnalato in diretta concorrenza solo con le cpu Celeron. Intel si appresta infatti ad introdurre nuove cpu Celeron D, dotate di supporto al bus Quad Pumped a 533 MHz, con cache L2 di 512 Kbytes di capacità e di processo produttivo a 0.09 micron.

Oltre alle caratteristiche tecniche, delle quali a onor del vero si hanno pochi dettagli, l'elemento più interessante della nuova famiglia di processori "Value" sarà dato dall'introduzione di un modello d'identificazione basato su numeri, e non più su un PR rating. Questa mossa è molto simile a quanto introdotto da Intel con il processor number, standard sul quale saranno basate tutte le future cpu che Intel immetterà in commercio.
AMD ha, a dire il vero, per prima introdotto un processor number con le cpu Opteron, sistema nel quale il numero associato al processore implica superiori prestazioni velocistiche.

Nel corso del terzo trimestre dell'anno AMD introdurrà, stando alle informazioni attualmente disponibili, i nuovi processori "Value". I modelli inizialmente introdotti saranno per schede madri Socket A, basati sul Core Barton già visto nei processori Athlon XP e dotato di 512 Kbytes di cache L2. Questi i processori che verranno lanciati:

  • Value 260: Socket A, equivalente a Athlon XP 2.600+;
  • Value 270: Socket A, equivalente a Athlon XP 2.700+;
  • Value 280: Socket A, equivalente a Athlon XP 2.800+;
  • Value 300: Socket A, equivalente a Athlon XP 3.000+;
  • Value 320: Socket A, equivalente a Athlon XP 3.200+;

Sempre nel terzo trmimestre dell'anno AMD introdurrà una second aversione di processore "Value" 320, per schede madri Socket A: si tratta di una cpu basata su Core Paris con 256 Kbytes di cache L2 integrati on board.

Per il quarto trimestre dell'anno la roadmap non ufficiale pubblicata da Anandtech riporta processori Value 340 e Value 350, basati rispettivamente su Socket 939 e Socket 754, mentre per il seocndo trimestre 2005 ci si attende una cpu Value 370 per schede madri Socket 939.

Sarà interessante vedere quale nome AMD intenda utilizzare per queste nuove cpu: se Duron sarà abbandonato, come sembra almeno al momento attuale, si spera non venga introdotto un nuovo nome che abbia la comicità intrinseca di Duron, per non parlare della tecnologia Centrino di Intel.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Symonjfox19 Maggio 2004, 10:26 #1
Secondo me stanno facendo un po' troppa confusione ...

Cmq sono fiducioso per quanto riguarda questi processori entry level.
Il mio prossimo upgrade missà che sarà un "duron" con socket 939, così almeno durerà bene finchè non arriveranno delle vere applicazioni 64 bit.

Cmq già che c'erano potevano fare un Duron 64 ...
Sayan V19 Maggio 2004, 10:31 #2
Ma lo sapete che far cry è ottimizzato per amd64, dove dovrebbe girare un 30% in più ... senza bisogno di win64 ????
menestrello19 Maggio 2004, 10:34 #3
speriamo che questi xp su socket 754/939 (secondo me molto validi)costino una bazecola seno non avrebbe senso aquistarli visto che un a64 3000 costa poco+ di 200eurozzi...
bizzu19 Maggio 2004, 10:37 #4
Non ho capito...
I vari processori 260, 270... ecc:
- stanno sul socket del barton
- hanno la cache del barton
- hanno 32 bit come i barton
- essendo su socket A => niente HT
Ergo deduco che sono normalissimi Athlon XP Barton... o no??!!
lasa19 Maggio 2004, 10:46 #5
Che dire se non che il Barton è veramente un ottimo procio se lo mantengono in linea così a lungo....
chimichele19 Maggio 2004, 11:37 #6
Che ci fosse l'idea di far vivere ancora un po' il socket A era intuibile dai nuovi chipset introdotti... mi sembrava strano che nVidia e VIA facessero messe del genere cosi' tardi e senza avere nessuna informazione da AMD.

Adesso rimane da capire se e' una buona notizia o meno... cioe' quelli che sostituiranno gli attuali processore su socket A avranno le stesse caratteristiche?
Ci saranno milgioramenti nelle prestazioni? Peggioramenti?

Per l'overclock? il corrispondente del 2500+ salira' ancora cosi' bene?

Se le risposte fossero negative allora era meglio (per l'utente) lasciare tutto com'era anche se forse sarebbe arrivata prima la "morte" del socket A.

Magari hanno visto che gli attuali barton sono ancora troppo convenienti e performanti e fanno troppa concorrenza agli A64, almeno cosi' cercano di cambiare generazione dandogli un nome diverso: come dire "adesso ci sono quelli nuovi, si gira pagina".

Vedremo... sono molto curioso di sapere se aggiornero' il mio "1700+@non mi ricordo" prima di cambiare anche la MB :-)
ErminioF19 Maggio 2004, 11:37 #7
Si bizzu lol
Io avrei fatto morire lentamente il socketA, senza nuovi nomi per vecchi processori, nuovi "duron" (e chi ne sente il bisogno? già un barton 2500/2600+ ha ottime prestazioni e costa pochissimo)
TNR Staff19 Maggio 2004, 12:20 #8
"Sempre nel terzo trmimestre dell'anno AMD introdurrà una second aversione di processore "Value" 320, per schede madri Socket A: si tratta di una cpu basata su Core Paris con 256 Kbytes di cache L2 integrati on board."

Se è come penso,ossia praticamente un xp a 0.09 micron...è sicuramente il mio prossimo procio

Visti i risultati con i barton,questi processori non possono che essere migliori per quanto riguarda l'oc
overclock8019 Maggio 2004, 12:48 #9
Credo che se fosse stato per controbattere i nuovi celeron , AMD avrebbe continuato a produrre i Barton.

Dalle caratteristiche dell'articolo i nuovi celeron con fsb a 533Mhz e cache a 512Kb altro non sono che i vecchi P4 northwood con fsb a 533Mhz e senza HT, l'unica differenza sono gli 0.09 micron invece che 0.13 ma come si è visto questo non forta benefici, anzi, visto che i Prescott dissipano più calore dei Northwood.
ziozetti19 Maggio 2004, 13:56 #10
"l'elemento più interessante della nuova famiglia di processori "Value" sarà dato dall'introduzione di un modello d'identificazione basato su numeri, e non più su un PR rating."
Ma il numero è uguale al PR con uno 0 in meno e senza il +. Non cedo tutta questa differenza...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^