In collaborazione con Wondershare

iPhone, cos'è la Blue Screen of Death e come risolverla con dr.fone

iPhone, cos'è la Blue Screen of Death e come risolverla con dr.fone

Wondershare propone un fix per la famigerata Blue Screen of Death sugli iPhone, che rende i terminali inutilizzabili. C'è un modo, però, per ripristinare il corretto funzionamento

di pubblicata il , alle 11:41 nel canale Apple
 

La maggior parte delle persone accomuna il termine Blue Screen of Death a Windows e alle sue schermate di crash, ma c'è un fenomeno analogo che si manifesta anche sugli iPhone quando qualcosa a livello software non va come previsto. La Blue Screen of Death si può presentare con le più disparate generazioni di iPhone e può essere provocata da una procedura di aggiornamento non andata a buon fine, o dopo l'esecuzione di un malware che ha compromesso l'avvio del sistema operativo. Quando si presenta, insomma, il dispositivo iOS diventa inutilizzabile.

Ne abbiamo parlato per la prima volta a fine 2013, quando le prime schermate blu della morte si presentavano su iPhone 5S. All'epoca la schermata di crash veniva scatenata per via di un bug presente sulle applicazioni della suite iWork e relativo alla sincronizzazione dei documenti con iCloud. Il problema è stato poi risolto con un aggiornamento, tuttavia ci sono altre interazioni con i terminali della Mela che possono scatenare l'insorgere della schermata blu e impedirne il riavvio. È chiaro che quando capita può essere molto fastidioso non avere più accesso al terminale.

Ci sono diversi metodi per ripristinare il corretto funzionamento dello smartphone dopo l'insorgere della schermata blu della morte su iPhone, come spiega nel link Wondershare: il più semplice è quello di forzare il riavvio del dispositivo e aggiornare le app che potrebbero aver causato il problema (solitamente l'ultima che viene eseguita prima della schermata blu). Se il problema dovesse persistere non resta che cancellare l'applicazione incriminata fino ad aspettare un aggiornamento risolutivo da parte dello sviluppatore, per poi reinstallare l'app via App Store.

Un'altra soluzione alle schermate blu su iPhone è invece utilizzare dr.fone toolkit per iOS, lo strumento di Wondershare che consente di riparare i problemi di sistema di iPhone senza rischiare la perdita dei dati. Il software può servire sia per le schermate blu di iPhone, sia per numerose altre problematiche che si possono verificare sui melafonini: riavvii nella modalità recupero, impossibilità di avviare lo smartphone, schermate nere, bootloop, e molto altro. Il software può inoltre risolvere problemi con la sincronizzazione via iTunes, ed è compatibile con una lunga serie di iOS device.

La peculiarità di dr.fone toolkit per iOS è infatti quella di riuscire a risolvere la stragrande maggioranza dei problemi sugli iPhone senza cancellare i dati degli utenti. Anche con le schermate blu in alcuni casi è necessario aggiornare iOS con una versione pulita del sistema operativo, o addirittura ripristinarlo con la modalità DFU perdendo quindi tutti i dati presenti. Con il tool di Wondershare invece c'è una modalità di riparazione apposita che analizza lo smartphone alla ricerca di problemi, anche se non è più possibile avviarlo, cercando di risolverli.

Non si parla da un po' delle schermate blu su iPhone, tuttavia se il vostro smartphone ha presentato il problema e continua a farlo, e non volete a tutti i costi formattare il dispositivo perdendo tutti i vostri dati, Wondershare potrebbe avere la risposta che fa al caso vostro. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

 
^