Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Hardware Upgrade > News

Samsung Galaxy S21, S21+ S21 Ultra: eccoli nella nostra video anteprima!
Samsung Galaxy S21, S21+ S21 Ultra: eccoli nella nostra video anteprima!
Siamo riusciti ad andare al quartier generale di Milano dove Samsung ci ha permesso di mettere le mani su tutte e tre le versioni dei nuovi smartphone Galaxy S21, S21+ e S21 Ultra. Tre diverse versioni proprio come tre erano gli smartphone lo scorso anno con la serie Galaxy S20. Ecco come sono fatti.
ASUS ZenBook Duo UX482: due schermi e tanta autonomia
ASUS ZenBook Duo UX482: due schermi e tanta autonomia
La nuova gamma di notebook ASUS per il 2021 vede il ritorno di modelli con due schermi, capaci di offrire un livello di produttività ancora più elevato dello standard. ZenBook Duo UX482 abbina uno schermo da 14 pollici Full HD al nuovo ScreenPad +, tutto su piattaforma Intel EVO con processore Core i7 Tiger Lake. Tanta potenza, dimensioni contenute e autonomia con batteria da vendere
Sony FE 35mm F1.4 GMaster, grande risoluzione e sfocato eccellente. La recensione
Sony FE 35mm F1.4 GMaster, grande risoluzione e sfocato eccellente. La recensione
Sony introduce per le sue mirrorless full frame un 35mm della famiglia GMaster, che si distingue per l'elevatissimo potere risolvente e l'eccellente resa dello sfocato.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 28-05-2012, 14:24   #1
Redazione di Hardware Upg
www.hwupgrade.it
 
Iscritto dal: Jul 2001
Messaggi: 75179
Link alla notizia: http://www.fotografidigitali.it/news...aps_42324.html

Anche Fujifilm abbandona le pellicole APS (Advanced Photo System), dando forse il colpo di grazia a questo sfortunato formato, che ha lasciato però un'importante eredità nel mondo digitale

Click sul link per visualizzare la notizia.
Redazione di Hardware Upg è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-05-2012, 14:43   #2
demon77
Senior Member
 
L'Avatar di demon77
 
Iscritto dal: Sep 2001
Città: Saronno (VA)
Messaggi: 16069
Una soluzione tecnica molto valida che migliora la pellicola standard, siamo d'accordo.. ma avrebbe avuto senso anni prima dell'arrivo del digitale.. mi sorprende che venga dismesso solo adesso..
demon77 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-05-2012, 15:16   #3
spetro
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2002
Città: Bologna
Messaggi: 852
Tre osservazioni:

1) i tre formati in realtà sono tre tagli differenti dello stesso frame. Quindi ad esempio il formato panoramico, che si potrebbe pensare includa più dettagli ai lati, in realtà è il frame APS tagliato sopra e sotto.

2) un ulteriore vantaggio della pellicola APS è la sua comodità d'uso: la pellicola sta tutta dentro il rullino. Basta infilarla nella macchina fotografica, completamente automatica, e questa trascina avanti e riavvolge a fine scatti. Poi si apre e si estrae. Sicuramente molto più comodo del caricamento del rullino classico.

3) qualitativamente è ovviamente inferiore. Il frame APS è più piccolo di quello "normale".

Detto ciò: personalmente lo trovo (trovavo?) una comodissima alternativa per profani, sicuramente con un suo perché.
spetro è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-05-2012, 16:01   #4
Edward Monte
Member
 
L'Avatar di Edward Monte
 
Iscritto dal: Jan 2009
Messaggi: 73
Ogni volta che parlate di pellicola, sembra che sia un mondo che vi è del tutto sconosciuto.

Ci sono diverse imprecisioni nell'articolo, che già il post precedente chiarische:

- Il formato APS nasce nel 1996, almeno cinque anni prima dell'esplosione digitale nel mercato consumer. In quegli anni l'APS non solo non riesce a registrare vendite decenti, ma fin dall'inizio le stesse case produttrici di macchine e pellicole ci hanno creduto molto poco.

- La qualità era nettamente inferiore a quella del 35mm, sia in quanto a grandezza del fotogramma, sia in quanto a tipi di emulsione, il confronto col medio formato, ovviamente, è impietoso. D'altronde era un formato indirizzato alla fascia consumer del mercato, ma proposto a prezzi più alti del 35mm, un'enorme contraddizione. Insomma, aveva ben poco di avanzato, se non qualche inutile gadget.

- Si era completamente dipendenti dal laboratorio per sviluppo e stampa, ché fare da soli le due cose era quantomeno complicatissimo. Ciò lo rendeva/rende poco attraente per il fotoamatori che facevano/fanno tutto a casa e per i professionisti. Soprattutto la stampa da ingranditore era quasi impossibile e, comunque, offriva una qualità inferiore rispetto al 35mm.

In altre parole, nessuno ha ucciso l'APS, era un formato nato morto, un modo per i produttori di macchine fotografiche per vendere nuove macchine, anche se le vecchie andavano benissimo o erano nettamente superiori.
In questo, sì, è un antesignano del digitale.
Edward Monte è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-05-2012, 16:11   #5
spetro
Senior Member
 
Iscritto dal: Nov 2002
Città: Bologna
Messaggi: 852
@ Edward Monte

La tua analisi è perfetta solo se applicata alla fotografia pro o semi-pro.

Perde invece completamente significato se applicata a quello che per me doveva essere il vero target dell'APS. Appunto il profano. Che si trovava un'estrema semplicità di caricamento, un automatismo di avanzamento, una (anche se "finta") flessibilità di scelta di formato... e poco importa se si era per forza legati agli sviluppatori. Quel target non è gente che si stampa in casa.
E che costasse di più, di fronte a tutte queste comodità, ci stava assolutamente.
spetro è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-05-2012, 16:28   #6
zoomx
Member
 
Iscritto dal: Mar 2009
Messaggi: 255
Anche l'Instamatic era semplicissimo da caricare, fra l'altro offriva l'opportunità di cambiare pellicola senza utilizzarla tutta a patto di bruciare un fotogramma. Ma era legata a macchine veramente scarsine.

Anche le 35mm compatte già presenti sul mercato offrivano il caricamento e il riavvolgimento automatico, non era poi così difficile.
zoomx è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-05-2012, 16:34   #7
homerdb
Senior Member
 
L'Avatar di homerdb
 
Iscritto dal: Sep 2005
Città: Montesilvano(PE)
Messaggi: 2212
Quote:
Originariamente inviato da spetro Guarda i messaggi
@ Edward Monte

La tua analisi è perfetta solo se applicata alla fotografia pro o semi-pro.

Perde invece completamente significato se applicata a quello che per me doveva essere il vero target dell'APS. Appunto il profano. Che si trovava un'estrema semplicità di caricamento, un automatismo di avanzamento, una (anche se "finta") flessibilità di scelta di formato... e poco importa se si era per forza legati agli sviluppatori. Quel target non è gente che si stampa in casa.
E che costasse di più, di fronte a tutte queste comodità, ci stava assolutamente.
d'accordissimo!


Quote:
Originariamente inviato da Edward Monte Guarda i messaggi
- La qualità era nettamente inferiore a quella del 35mm, sia in quanto a grandezza del fotogramma, sia in quanto a tipi di emulsione, il confronto col medio formato, ovviamente, è impietoso. D'altronde era un formato indirizzato alla fascia consumer del mercato, ma proposto a prezzi più alti del 35mm, un'enorme contraddizione. Insomma, aveva ben poco di avanzato, se non qualche inutile gadget.
ho stampato diversi ingrandimenti dall'APS,da pellicole Kodak sia 200 che 400 ISO, e devo dire che la qualità non è affatto male,considerando la grana e la qualità della macchina con cui le ho scattate. non so da dove possono venire queste informazioni,ma le emulsioni delle pellicole APS a me non sembrano inferiori a nessun 35mm di quei tempi. il formato più piccolo le penalizzava,questo si,ma è lo stesso discorso della differenza fra 120 e 135!

Quote:
Originariamente inviato da Edward Monte Guarda i messaggi
Ogni volta che parlate di pellicola, sembra che sia un mondo che vi è del tutto sconosciuto.

In altre parole, nessuno ha ucciso l'APS, era un formato nato morto, un modo per i produttori di macchine fotografiche per vendere nuove macchine, anche se le vecchie andavano benissimo o erano nettamente superiori.
In questo, sì, è un antesignano del digitale.
ok qui siamo d'accordo!
__________________
IL MIO FLICKR
homerdb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-05-2012, 17:09   #8
ArteTetra
Senior Member
 
L'Avatar di ArteTetra
 
Iscritto dal: Jun 2008
Città: Zurigo e Lugano
Messaggi: 2380
Adesso come lo spiego a mia madre che presto la sua macchina fotografica potrebbe diventare inutilizzabile...?
__________________
Lian Li PC-A17 Phenom II X4 965 3.7 GHz NH-D14 HD5770 4 x 2 GB DDR3 830 Series SSD 256 GB Samsung 2 TB ZR24w 24" 1920x1200 IPS Windows 7 Pro
Lenovo ThinkPad X220 i7-2620M 2.6 GHz 2 x 4 GB DDR3 840EVO mSATA SSD 500 GB 12.5" 1366x768 IPS Windows 7 Pro
ArteTetra è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 28-05-2012, 22:22   #9
Edward Monte
Member
 
L'Avatar di Edward Monte
 
Iscritto dal: Jan 2009
Messaggi: 73
Quote:
Originariamente inviato da spetro Guarda i messaggi
@ Edward Monte

La tua analisi è perfetta solo se applicata alla fotografia pro o semi-pro.

Perde invece completamente significato se applicata a quello che per me doveva essere il vero target dell'APS. Appunto il profano. Che si trovava un'estrema semplicità di caricamento, un automatismo di avanzamento, una (anche se "finta") flessibilità di scelta di formato... e poco importa se si era per forza legati agli sviluppatori. Quel target non è gente che si stampa in casa.
E che costasse di più, di fronte a tutte queste comodità, ci stava assolutamente.
Che il mercato di riferimento non fosse quello del professionista o del appassionato è indubbio, l'ho ripetuto anch'io più volte nel post precedente.

Ma, appunto per questo, perché un signore che faceva le foto ai figli per il compleanno doveva buttare via la sua automatica o la sua reflex con tutti gli automatismi degli anni 80 e 90 per comprare una nuova macchina che costava abbastanza, che montava pellicole che costavano di più delle "normali", che si trovavano meno facilmente, che non tutti i laboratori sviluppavano e stampavano?
Anche la facilità di caricamento era relativa: nel 1996 molti sapevano caricare un 135 in una macchina recente, compatta o reflex che fosse, grandi difficoltà come ai tempi delle Leica III erano solo un ricordo del passato. Male che andasse, erano i laboratori stessi a caricare le pellicole nelle macchine di chi non sapeva farlo.

Forse sono stato meno chiaro prima, ma intendevo dire proprio questo: nel mercato di riferimento l'APS partiva male, malissimo e in nessun modo poteva interessare ad altri se non al mercato consumer.



Quote:
Originariamente inviato da zoomx Guarda i messaggi
Anche l'Instamatic era semplicissimo da caricare, fra l'altro offriva l'opportunità di cambiare pellicola senza utilizzarla tutta a patto di bruciare un fotogramma. Ma era legata a macchine veramente scarsine.

Anche le 35mm compatte già presenti sul mercato offrivano il caricamento e il riavvolgimento automatico, non era poi così difficile.
Appunto, il caricamento era tutt'altro che complesso nel 1996.
Riguardo le Instamatic, vero, erano quasi tutte macchinette di poco conto, ma molte non avevano niente di meno delle compatte degli anni 90. Tra l'altro c'era la Instamatic 500 totalmente manuale con uno Schneider Xenar 2.8, che era meglio di certa roba che si vedeva (e si vede) su diverse reflex...

Quote:
Originariamente inviato da homerdb Guarda i messaggi
ho stampato diversi ingrandimenti dall'APS,da pellicole Kodak sia 200 che 400 ISO, e devo dire che la qualità non è affatto male,considerando la grana e la qualità della macchina con cui le ho scattate. non so da dove possono venire queste informazioni,ma le emulsioni delle pellicole APS a me non sembrano inferiori a nessun 35mm di quei tempi. il formato più piccolo le penalizzava,questo si,ma è lo stesso discorso della differenza fra 120 e 135!
!
A te magari non sembrano inferiori a quelle del 135 e non lo sono, se ci limitiamo alla fascia consumer (per dire, alle Kodak Gold).
Sicuramente su APS non ci trovavi emulsioni del livello delle Tri-x, delle Ektar, delle Portra, della FP4, e così via.

Per carità, erano pellicole di ottimo livello che andavano benissimo per qualsiasi persona che non fosse un professionista o un grande appassionato, ma quest'ultimi volevano e vogliono altre emulsioni.
Edward Monte è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-05-2012, 08:05   #10
zoomx
Member
 
Iscritto dal: Mar 2009
Messaggi: 255
Mi chiedo che tipo di analisi di mercato abbiano effettuato allora.

Il fotografo occasionale aveva già un sistema cui l'aps non credo portasse alcun vantaggio. Teniamo conto che nell'era delle pellicole le macchine duravano mooolto di più, c'era gente, fotografi occasionali, che usava le macchine dei padri e dei nonni con ottimi risultati.

Il fotografo più evoluto non sarebbe stato attirato sicuramente. I dati di scatto su pellicola potevano essere interessanti se si usava una reflex ma su una compatta? E poi al prezzo di un formato più piccolo?

Invece mi chiedo chi è che oggi usa ancora l'APS. Forse mercati dove l'accesso all'elettricità è un problema?
zoomx è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-05-2012, 09:29   #11
domthewizard
Senior Member
 
L'Avatar di domthewizard
 
Iscritto dal: Oct 2007
Messaggi: 16026
tutti voi avete tralasciato un piccolo particolare: i costi

il rullino costava almeno il doppio rispetto ad un classico 35mm, lo sviluppo della pellicola, all'epoca, del 35mm si vendeva (quindi al cliente) a 1.500 lire mentre quello dell'aps, che poteva essere fatto solo da laboratori specializzati perchènon tutti potevano permettersi di cambiare la sviluppatrice per fare i pochi aps che capitavano, con costi (al fotografo) che andavano dalle 5.000 alle 7.500 lire. per non parlare poi dei costi delle stampe, all'epoca un rullino da 36 pose sviluppato qua a napoli si vendeva sulle 13.000 lire, un aps da 25 pose sviluppato, se erano tutte in formato standard, veniva 28.000 lire; e ho specificato se tutte erano in formato standard, perchè se per una malaugurata coincidenza si spostava la levetta sul formato panorama eran dolori, una volta ho dovuto vendere un rullino sviluppato per intero in formato panorama per la modica cifra di 55.000 lire, alla signora un altro pò le veniva un infarto



ho avuto un fotolaboratorio vecchio stampo e ancora vendo le pellicole aps, se se ne vendono 10 in un anno è una fortuna
__________________
Traverser l'hémisphère à cheval sur la lumière, tu deviens mon héliport...
Parcourir l'univers tout au long des tes paupières... Revenir avant l'aurore...
(cit.)
domthewizard è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 29-05-2012, 12:49   #12
homerdb
Senior Member
 
L'Avatar di homerdb
 
Iscritto dal: Sep 2005
Città: Montesilvano(PE)
Messaggi: 2212
Quote:
Originariamente inviato da Edward Monte Guarda i messaggi

Ma, appunto per questo, perché un signore che faceva le foto ai figli per il compleanno doveva buttare via la sua automatica o la sua reflex con tutti gli automatismi degli anni 80 e 90 per comprare una nuova macchina che costava abbastanza, che montava pellicole che costavano di più delle "normali", che si trovavano meno facilmente, che non tutti i laboratori sviluppavano e stampavano?


A te magari non sembrano inferiori a quelle del 135 e non lo sono, se ci limitiamo alla fascia consumer (per dire, alle Kodak Gold).
Sicuramente su APS non ci trovavi emulsioni del livello delle Tri-x, delle Ektar, delle Portra, della FP4, e così via.

Per carità, erano pellicole di ottimo livello che andavano benissimo per qualsiasi persona che non fosse un professionista o un grande appassionato, ma quest'ultimi volevano e vogliono altre emulsioni.
c'era una qualità leggermente più bassa rispetto le 35mm di fascia normale che usavo,ma con gli ingrandimenti mi sono sempre ricreduto perchè la qualità paradossalmente non decadeva ma sembrava salisse!
il mercato di riferimento era quello dei nuovi appassionati,queli che ora comprerebbero una compatta di fascia medio-alta e a cui non interessa lo zoom estremo... insomma chi possedeva già una reflex o una compatta di fascia medio-alta non si sarebbe mai comprato una macchinetta APS,ma chi non aveva nulla o solo la fotocamera "da fustino" e ambiva ad altro,sicuramente si! (imho)

Quote:
Originariamente inviato da domthewizard Guarda i messaggi
tutti voi avete tralasciato un piccolo particolare: i costi

il rullino costava almeno il doppio rispetto ad un classico 35mm, lo sviluppo della pellicola, all'epoca, del 35mm si vendeva (quindi al cliente) a 1.500 lire mentre quello dell'aps, che poteva essere fatto solo da laboratori specializzati perchènon tutti potevano permettersi di cambiare la sviluppatrice per fare i pochi aps che capitavano, con costi (al fotografo) che andavano dalle 5.000 alle 7.500 lire. per non parlare poi dei costi delle stampe, all'epoca un rullino da 36 pose sviluppato qua a napoli si vendeva sulle 13.000 lire, un aps da 25 pose sviluppato, se erano tutte in formato standard, veniva 28.000 lire; e ho specificato se tutte erano in formato standard, perchè se per una malaugurata coincidenza si spostava la levetta sul formato panorama eran dolori, una volta ho dovuto vendere un rullino sviluppato per intero in formato panorama per la modica cifra di 55.000 lire, alla signora un altro pò le veniva un infarto



ho avuto un fotolaboratorio vecchio stampo e ancora vendo le pellicole aps, se se ne vendono 10 in un anno è una fortuna
non ho mai sviluppato e stampato a quei costi così assurdi,se non solo di recente per un rullino rimasto nella macchinetta da anni... il prezzo più alto che ho potuto pagare fu di circa 30.000Lire,per una alta percentuale di foto in formato panoramico.... i prezzi che trovavo erano in linea con i 35mm o di 4-5.000Lire in più,prezzo che ne giustificava molto l'uso nella fascia consumer,che è la stessa che oggi NON stampa le foto ma le tiene sul pc. ah,anche i rullini li comprAVO a prezzi allineati ai 35mm!
__________________
IL MIO FLICKR
homerdb è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 31-05-2012, 08:55   #13
Pung
Senior Member
 
L'Avatar di Pung
 
Iscritto dal: Nov 2006
Messaggi: 313
tipiche idee Kodak

...che hanno poi portato alla sua rovina. Come un'altra vaccata precedente, la Kodak Disc 4000. L'idea di fondo era che se vendevi gli stessi quantitativi di rullini ma con una superfice più piccola, avevi un guadagno superiore. Giustamente sono falliti.
Pung è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Samsung Galaxy S21, S21+ S21 Ultra: eccoli nella nostra video anteprima! Samsung Galaxy S21, S21+ S21 Ultra: eccoli nella...
ASUS ZenBook Duo UX482: due schermi e tanta autonomia ASUS ZenBook Duo UX482: due schermi e tanta auto...
Sony FE 35mm F1.4 GMaster, grande risoluzione e sfocato eccellente. La recensione Sony FE 35mm F1.4 GMaster, grande risoluzione e ...
Motorola moto g 5G: vincente per l’autonomia incredibile! La recensione Motorola moto g 5G: vincente per l’autonomia inc...
Elgato 4K60 Pro: come registrare gameplay di qualità su PS5 e Xbox Series X Elgato 4K60 Pro: come registrare gameplay di qua...
Nuovi monitor MSI della serie PRO MP271 ...
E' il momento giusto per comprare uno sm...
MacBook Pro del futuro: via la TouchBar ...
Amazfit Bip U Pro arriva in Italia! Ecco...
Xiaomi Mi 11, Poco X3 e Poco M3 gi&agrav...
Citroen E-C4: il crossover anche full el...
Presentato il nuovo obiettivo cinematogr...
EK Water Blocks sta lavorando su un back...
Tesla: richiamo per 158 mila auto a caus...
T-Mobile punta su Ericsson per la sua re...
Windows 10, basta un semplice comando pe...
Covalent sceglie la blockchain di IBM pe...
Super Nintendo World senza pace, il COVI...
Windows 10, Microsoft corregge il bug su...
I monitor DisplayPort 2.0? In ritardo, e...
BurnAware Premium
BurnAware Free
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
IObit Uninstaller
IObit Smart Defrag
Opera Portable
3DMark
Opera 73
Prime95
CCleaner Portable
CCleaner Standard
Advanced SystemCare
IrfanView
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 18:49.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v
1