Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Mondo Mobile > Lettori mp3 e portable media center

Fujifilm XF10: APS-C da taschino. La videorecensione
Fujifilm XF10: APS-C da taschino. La videorecensione
Fujifilm XF10 è una fotocamera compatta, capace di entrare nel taschino, ma che nasconde al suo interno un sensore APS-C da 24 megapixel. In accoppiata all'ottica 18,5mm F2.8 (28mm equivalenti) scatta immagini con grande nitidezza e microcontrasto. Proposta a 519€ di listino può essere un'alternativa interessante per unire qualità e portabilità.
Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli utenti per il decimo anniversario. La recensione
Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli utenti per il decimo anniversario. La recensione
Arriva in un momento cruciale per l’azienda sud coreana che deve rafforzare il suo dominio sul mercato degli smartphone, ultimamente attaccabile dagli altri concorrenti. Arriva dopo dieci anni esatti dal primo Galaxy S della storia. Il nuovo Galaxy S10+ non è un “upgrade” come molti credono ma un concentrato di novità tecnologiche capace di far innamorare da subito l’utente non appena si accende il display. Vediamo allora i motivi di tutto ciò.
ASUS ROG Strix GeForce GTX 1660Ti: silenziosa e completa
ASUS ROG Strix GeForce GTX 1660Ti: silenziosa e completa
Anche per la nuova GPU GeForce GTX 1660Ti ASUS propone la ricetta ROG Strix, fatta di un PCB custom, overclock di serie e un efficiente sistema di raffreddamento a tripla ventola che spicca per silenziosità. Una ricetta vincente, per quanto non di certo si possa dire economica
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 08-05-2009, 21:17   #1
Beltra.it
Senior Member
 
L'Avatar di Beltra.it
 
Iscritto dal: Aug 2006
Città: Palmanova/UD/Italy
Messaggi: 10729
[RECENSIONE] Philips SHE9800 - Opinioni, raffronti e reperibilità

Caratteristiche tecniche:

- Trasduttore dinamico con membrana in Mylar da 13,5 mm
- Risposta in frequenza 12Hz - 22KHz
- Impedenza 16 Ohm
- Potenza massima d'ingresso 50mW
- Sensibilità 106db SPL/mW alla frequenza di 1Khz
- Design Angled Acoustic (con canali di fuga angolati di 15°)
- Sintonizzatore acustico Philips iLab
- Connettore da 3,5 mm placcato oro
- Lunghezza cavo 1,2 m
- In dotazione 3 coppie di gommini siliconici in 3 misure diverse
+ comodissimo e discreto astuccio
- Dimensioni Imballo: 17.5x17.5x4.1cm per un peso complessivo di 280g circa


Scheda tecnica costruttore: http://www.p4c.philips.com/files/s/s...00_pss_ita.pdf


NB le recensioni sono prettamente soggettive onde evitare scontri tra utenti


Recensioni:

Beltra.it

Prime Impressioni:
Arrivate mi hanno subito dato un'ottima impressione, scatola ben curata, contenuto della confezione essenziale.
Le cuffie sono stupende e la custodia è davvero bella al tatto e di discreta fattura, ottima appunto per il trasporto delle cuffie in modo di non danneggiarle.
Sono le mie prime IEM di buona qualità che possiedo ed ho avuto modo di confrontarle con diverse cuffie di fascia alta e non. per citarne alcune: Sennheiser IE8 - AKG330 - Philips SHE9850 - PL30 - e altre ancora.

Caratteristiche Esteriori:
Le cuffie le trovo bellissime, il connettore è placcato oro, è dritto e ricoperto rigorosamente di alluminio satinato (righettato, davvero stupendo) il cavo ricoperto di gomma morbida (non la solita plastichetta scivolosa e rigida) prosegue fino ad una secondo "cilindro" in alluminio, dove divide il cavo che poi va ad ogni singola cuffia.
il case della cuffia è composto da plastica gommata dura per l'interno, e alluminio per l'esterno, la cuffia sinistra presenta 3 pallini che permettono di capire quale canale della cuffia sia in modo di trovare subito la giusta posizione. qui di seguito alcune foto...scusate la qualità (clic per ingrandire)

Ed ora una piccola foto dove troviamo rispettivamente HDRE0//SoundMagic PL50//SHE9800 con gli inserti più grandi (Foto By RAINY NIGHTS)


Primo ascolto:
mi sono trovato bene con gli inserti medi, si indossano ad una velocità sorprendente, e sono così comode che è difficile sentire la loro presenza!
ma questo ne parlerò più avanti.


tornando all'ascolto;
ne feci uso col mio NOKIA N95 all'inizio, e già l'impatto era buono ma mancavano moltissimo di dettaglio e toni medi, così su consiglio di diversi utenti, mi decisi ad acquistare un lettore decente, così presi il SAMSUNG YP-P3
Da qui comincia la vera prova d'ascolto; subito sono spiccate fuori le doti di queste IEM, dalla qualità molto buona. i medi che mancavano sono risultati essere ben definiti ma ancora arretrati, gli alti cristallini anche se tendono un po' a "stridire".
I bassi sono corposi, per niente fastidiosi, ed hanno un'estensione davvero notevole confermata da utenti esperti qui sul forum, purtroppo le bassissime frequenze vengono un po' coperte in ambienti un po' rumorosi.
una cosa da sottolineare è: Suonano BENE già ad EQ piatto! tanto che non necessitano nella maggior parte dei casi di ritocchi.
Dopo il Bur-in dove prima il suono risultava un po' impastato, (obbligatorio in quanto queste cuffie essendo dinamiche, e dal trasduttore molto grande non danno il massimo senza rodaggio, e che potete scaricare QUI)
le cuffie hanno cominciato a suonare ancora meglio! risaltando le frequenze di cui sentivo una certa mancanza.
la tridimensionalità è molto buona, si riescono a distinguere ottimamente le posizioni degli strumenti, tanto che alcune volte sembra di assistere ad un vero concerto.

l'insonorizzazzione è scarsa, ma non è un difetto, è tipico delle cuffie di tipo "Aperto", questo fa si che i "vicini" sentano anche a volumi abbastanza bassi, che cosa state ascoltando, MA NON ALLARMATEVI, l'insonorizzazzione riesce a isolarvi quasi da tutto!

sono molto sensibili a tracce con bitrate basso, come minimo a mio parere ci vogliono dei file da 320Kb. io ad esempio li ho quasi tutti FLAC.

ascolto tutti i generi di musica, e dove con altre cuffie c'erano o troppi bassi per alcune tracce, o troppo pochi per altre.. con queste cuffie ho risolto il problema! in quando hanno un'ottima definizione, le frequenze non si impastano andando a coprire le altre!
ci sono dei bassi paurosi quando servono, e per nulla invadenti su tracce tranquille e orchestrali! i tamburi sembra di sentirli suonare dal vivo!!!


Prove di ascolto con diversi lettori e relative impressioni;
Ho avuto modo di provare queste cuffie con diversi lettori audio, da uno scrausissimo lettore mp3 da 512MB (tra i primi mp3 ) a diversi samsung; ai tanto acclamati lettori apple.

scrivere una mia impressione sul lettorino è inutile.. quindi vado subito oltre.
Ricordo che all'inizio le cuffie le ho usate con l'N95. Prima di acquistare l'attuale lettore audio, un modestittimo "Samsung YP-P3 16GB Black", ho provato il tanto acclamato i-pod Touch.. e le impressioni non sono state per nulla buone, il suono del mio N95 lo trovavo migliore... questo naturalmente sotto alcuni aspetti!
A prescindere che l' I-pod suonava con una notevole definizione, purtroppo era davvero carente alle basse e alte frequenze, tanto che mi sembrava di ascoltare delle cuffie normalissime da 4€
l'estensione era veramente minima! gli alti si sentivano poco, i medi invece erano ben definiti.
Questo difetto l'ho rilevato anche sull'I-Phone (ora non chiedetemi che modello) sul nano, e anche sul video, c'era da aspettarselo naturalmente, visto che sono la stessa casa.
Questo non vuol dire che i lettori apple fanno schifo, perchè con altre cuffie la resa è ottima, ma non a livello del mio samsung. Ricordo però che ognuno piace un timbro diverso, quindi ad alcuni il suono può piacere e ad altri no.
Un altro lettore è stato il Samsung T-10, molto simile al mio, ma più carente di dettaglio.

Tutto questo cosa vuol dire?
semplice il tipo di lettore è fondamentale per ottenere la resa migliore (ed ovviamente soggettiva) delle cuffie!

ora passiamo allo "smistamento" per pregi e difetti...;

PREGI
- Ottima qualità dopo il burn-in (obbligatorio)
- Bassi, Medi, Medio Alti, Alti, ottimi e definiti
- Voce sempre ben divisa dalla base strumentale
- Comodità paurosa, si indossano in un lampo per poi non sentirle più.
- NON hanno quel brutto difetto delle in-ear legate all'urto del cavo.


DIFETTI
- Prima del burn-in sono impastate e stridenti (non lo trovo proprio un difetto ma una normalità di tutte le dinamiche)
- Mancano un po' di definizione sui medio bassi e medi.
- I Bassi tendono molto leggermente a coprire i mediobassi. (anche le IE8 hanno questo piccolo difetto)
- Il cavo seppur avvolto da quella "gomma", si attorcigliano facilmente (non si annodano) e rimangono attorcigliate!
- Un po' seccante inserirle sempre nella custodia ( non che sia un difetto)


A conti fatti, non le consiglio a chi ama il suono freddo delle armature bilanciate!
A chi è abituato ad ascoltare musica leggera, dovrebbe orientarsi su altro.
Le consiglio alla maggior parte delle persone che amano il suono caldo, e dei bassi molto profondi ed estesi


raffronto tra PHILIPS SHE9800 & HIFMAN RE0, (ossia le head direct re0) by sjk

Quote:
Originariamente inviato da sjk Guarda i messaggi
Mi sono arrivati gli auricolari HIFIMAN RE0, altro non sono che le “vecchie” Head Direct RE0 rimarchiate.
Dopo aver provato le Yuin OK3, ed essere rimasto abbastanza perplesso, avendo avuto addirittura la necessità di sostituirle quasi subito (nel thread dedicato trovate i motivi), ho pensato di investire qualche euro in più e prendere le “tanto osannate” RE0. Ero rimasto un po’ così, perché come riferimento ho le Philips SHE9800, e mi aspettavo un salto di qualità con le Yuin. Invece... vabbè.
Le RE0 mi sono arrivate con una confezione in plastica trasparente, abbastanza anonima se non per il cartoncino giallo contenuto all’interno e che in trasparenza permette di leggere varie informazioni tecniche e non.



Innanzitutto devo dire che con i bi-flange già installati mi sono trovato subito abbastanza bene (è soggettivo, ovvio). Ma con i gommini medi neri, ancora meglio. Male, invece, perchè nettamente percepibile, anche più di altre in-ear che ho provato, il “bump” provocato dal cavo: ogni movimento viene trasmesso all’auricolare, e la cosa dà veramente fastidio. Apprezzo molto invece il jack a “L”!

PERSONALISSIMA PROVA D’ASCOLTO…Premetto che tutto quello che viene di seguito, è parere personale, basato su esperienze limitate. Quindi opinabile fin che si vuole. Ma comunque magari condivisibile da qualcuno (come mi è capitato in questo forum), quindi è giusto che si sappia anche la mia… Ho usato per il confronto i lettori Sony NWZ-A816, Cowon iAudio D2+ e l’amplificatorino (!) FiiO E5.
Allora… i bassi sono insufficienti, decisamente. Sarà ovviamente una mia fissa, opinabile fin che volete, ma se mai in vita avete sentito musica come si deve, non era certo come quella riprodotta da questi auricolari. Per esempio: se ascolto i Tool, quasi non li riconosco. Una tristezza… La cosa migliora leggermente usando il FiiO, ma non si raggiunge la sufficienza.
I medi sono ben presenti (forse a volte anche troppo), ma in alcune situazioni non li ho trovati all’altezza (“in difficoltà” nei passaggi più elaborati). In certe tracce coprono anche le altre frequenze rendendomi l’ascolto abbastanza “traumatico”. Ma in generale, abbastanza bene.
Gli alti invece sono ben definiti, sicuramente all’altezza, mai stancanti.
Aggiungendo il FiiO E5 la situazione generale cambia (in meglio). Soprattutto i bassi fanno finalmente capolino (ma non ancora come vorrei). Quindi le RE0 danno la netta impressione che con una amplificazione migliore di quella offerta dal FiiO possano esprimersi ancora meglio. Insomma, mi trovo abbastanza d’accordo con questo post del buon Archigius. Mi rimane il dubbio che amplificando meglio… Mah.
Il suondstage è buono, ma inferiore alle solite SHE9800. Insomma… una piccolissima delusione, direttamente proporzionata alle aspettative (ed al prezzo). Si il “compitino” è svolto degnamente, per carità, ma mi aspettavo molto, ma molto di più. A leggere questo thread poi, avrei dovuto aspettarmi ancora di più, ecco perché la delusione è marcata. In sintesi, non ho fatto il salto di qualità che cercavo.

… E PERSONALISSIMA CONCLUSIONE
A cesare quel che è di Cesare: queste RE0 suonano bene, anzi molto bene (bassi a parte), rispetto alla media, ma a leggere questo thread mi sembrava ci si trovasse di fronte all’auricolare definitivo (“ultimate”, come mi piace leggere a volte), invece per me non è assolutamente così. L’utente che si trovasse a leggere questo thread deve assolutamente sapere un paio di cose: volete un paio di auricolari “facili” da abbinare al vostro lettore portatile preferito, che vi diano immediata e diretta soddisfazione d’ascolto? Non comprate le RE0! Hanno una resa che oserei dire “insufficiente”. Per ottenere un suono apprezzabile e tirarne fuori il meglio, vi costringeranno ad usare un ampli portatile e la cosa non è certo piacevole né pratica. E’ giusto che questo si sappia. Cercate un’esperienza d’ascolto vicina alle migliori e più emozionanti performance “live” a cui avete assistito? Non comprate le RE0, sono di una piattezza assoluta (i motivi li leggete sopra)… Cercate auricolari molto più coinvolgenti sotto ogni punto di vista? Io vi continuo senza dubbio a consigliare le Philips SHE9800: costano pure molto meno della metà e rimangono senza dubbio sul gradino più alto della mia personalissima classifica.
Avrei voluto spendere meglio i miei soldini.

IL MIO DUBBIO
Mi rimane la curiosità di provare questi auricolari in abbinamento ad un ampli di qualità e potenza superiori al FiiO E5. Se tanto mi da tanto credo che potrei anche cambiare parere. Ma siccome il max input power è di 30 mW, tanto oltre credo che non possiamo andare. Peccato.

IL MESSAGGIO CORRETTO...
Non voglio però che passi il messaggi sbagliato: le RE0 suonano molto bene (l'ho già detto). Ma non incontrano particolarmente i miei gusti.
Quello che vorrei invece si sapesse, o meglio venisse sempre consigliato in questa sezione, è che questi auricolari non devono essere indicati a chi (ed è la maggior parte) cerca solamente "un-paio-di-buoni-auricolari-da-abbinare-al-lettore", ovvero a chi non ci attaccherà mai un amplificatore, o a chi non è disposto/ha la possibilità di procedere a sostituzioni di gommini ecc. ecc. Quell'utente (ed è la maggior parte, attenzione) dovrà essere indirizzato su qualcos'altro di più "digeribile".

sjk


ATTENZIONE
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...postcount=1123
A questo utente si sono rotte le cuffie alla prima caduta.. purtroppo sono delle FAKE acquistate da HONG KONG
per ora, solo da quel rivenditore sono reperibili queste fake


Trovate alcune recensione alla fine del secondo post.

Per qualsiasi aggiornamento o informazione contattatemi in PM
__________________
CASE: CM 690 MOBO: Asus P6T Deluxe v2 CPU: Intel i7 920 D0 3.6GHz RAM: 6x2GB TM 1600Mhz cl8 VGA: Gigabyte N570SO with SM2253BWPrimary HDD: 1x500GB Storage: 1x500GB Audio: ASUS Xonar D2X with Logitech Z-5500 Mouse: Logitech G500 5700dpi KeyBoard: Logitech G19 S.O: Windows 10

Ultima modifica di Beltra.it : 25-12-2011 alle 18:31.
Beltra.it è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-05-2009, 16:17   #2
untiponline
Bannato
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 864
[RECENSIONE] PHILIPS SHE9800 - Opinioni, raffronti e reperibilità

Da qualche giorno stò ascoltando le mie nuove Philips she9800 prese per soli 37 euro dal famoso sito tedesco (che ora non le ha piu') introvabili in Italia e quasi anche all'estero.
In poche parole: IL SUONO DI UNA CUFFIA CHIUSA CIRCUMAURALE DI ALTA QUALITA' FATTA IN-EAR !!!

Caratteristiche tecniche:

- Trasduttore dinamico con membrana in Mylar da 13,5 mm
- Risposta in frequenza 12Hz - 22KHz
- Impedenza 16 Ohm
- Potenza massima d'ingresso 50mW
- Sensibilità 106db SPL/mW alla frequenza di 1Khz
- Design Angled Acoustic (con canali di fuga angolati di 15°)
- Sintonizzatore acustico Philips iLab
- Connettore da 3,5 mm placcato oro
- Lunghezza cavo 1,2 m
- In dotazione 3 coppie di gommini siliconici in 3 misure diverse
+ comodissimo e discreto astuccio


Scheda tecnica costruttore: http://www.p4c.philips.com/files/s/s...00_pss_ita.pdf

*La prima cuffia/auricolare (tra quelle da me provate) che a primo impatto con equalizzatore piatto e senza effetti aggiuntivi ha "suonato bene" !
Ciò giustifica quanto siano davvero equilibrati questi in-ear con sintonizzazione del suono curata dalla Philips ILAB (come per le she9850)

Nel seguito dei giorni (al contrario di chi enuncia l'inesistenza di un periodo di burn-in per le dinamiche) stanno suonando da Dio: potenza, bassi presenti profondi ma ben controllati che non invadono o sopprimono il resto della banda...medi/voce ben presente e staccata dalla base strumentale...molto dettaglio nonostante il suono davvero caldo e avvolgente...alti limpidi e non stridenti...SOUNDSTAGE/PALCOSCENICO VIRTUALE PAUROSO (a volte sembra che i suoni arrivino fuori della stanza o dietro di noi).
Le mie ex Ultimate Ears 5 pro a confronto sono degli "amplifon"
La sensazione di non star ad ascoltare un "freddo" auricolare ma una vera e propria cuffia
La dinamica è la dinamica...niente di piu' reale !!!
Sorprende davvero la naturalezza del suono dettagliato ma con tanta potenza controllata da vendere (dichiarata dalla casa 50mW contro i 3 mW delle she9850)
Il comfort? DA DIO. Con le "olive" di default entrano, chiudono ermeticamente senza affaticare però l'orecchio. Strano perchè ad esempio con altri gommini siliconici tipo delle cx300 oppure Ue5pro nel trovare quello che chiudeva meglio però descapitava sulla pressione che facevano al canale urale provocando dolore e affaticamento a lungo andare (cosa che non ho avvertito nemmeno dopo 4 ore ininterrotte di ascolto !)
Una volta messe (azione velocissima) DAVVERO non ti accorgi piu' di averle addosso ! Anche la tenuta è ottima con i gommini medi di default (versione condivisa da tante recensioni lette in rete). Le foto che si trovano in giro non rendono giustizia della bellezza,fattura ma soprattutto delle dimensioni: sono molto piu' piccole e discerete di quanto si possa percepire dalle immagini! Materiali: plastica e metallo. Metallo sul case degli auricolari mentre, il passacavo e l'impugnatura del jack interamente realizzati in lega leggera metallica !
Una volta indossati guardandosi allo specchio le gemme non si vedono !
L'astuccio in dotazione semirigido è fantastico...sottile e leggero che davvero puoi riporre in tasca! Fatto tutto di plastica gommata antiurto mentre di tessuto solo sulla cerniera.
In dotazione vengono dati 3 paia di gommini siliconici che si intercambiano senza nessun problema (a differenza di altre in-ear che la gente si ritrova il condotto spezzato in mano)
Il cavo è molto resistente ma non grande...diciamo medio e gode di un'ottima elasticità mentre le dimensioni del jack sono davvero ridotte al minimo in lunghezza per non fare troppa leva in caso di urto accidentale alla presa che potrebbe risentirne: insomma, tutto sembra perfetto...dalla scelta dei materiali...accuratezza dei particolari...qualità e solidità costruttiva.

La tridimensionalità del suono è impressionante
All'inizio le mie px100 stavano in una certa concorrenza (come timbrica e sound stage) ma dopo alcuni giorni e facendogli fare ogni tanto un paio d'ore di riproduzione di rumore bianco per il "rodaggio"...non le vedono piu' e si distinguono da loro in maniera eccelsa.
L'unica cosa è l'isolamento acustico che stà nella media ma questo viene dichiarato già e per via della loro particolare costruzione "semi-in ear": in compenso però la membrana in mylar da ben 13,5 mm "spinge" come non mai e grazie al condotto di fuga dal diametro impressionante completo di filtro metallico per trattenere eventuale cerume (dove viene applicato il gommino) il suono a larga banda è assicurato !
Un'altro aspetto è l'impedenza di 16 ohm: perfetta! Nessun fruscìo ed un'ottima sensibilità ben bilanciata e lineare: rispetto alle px100 guadagnao 3 punti livello volume (per ora)
La cosa piu' bella è che miglioreranno ancora...come un bambino appena nato.
Quando non le uso le collego al mio player D2 impostando la radio settata a "Giappone" di modo che la banda parte da 76Mhz e quella frequenza è liberissima (almeno dalle mie parti ) quindi mettendo il volume a 13 le lascio "frusciare" per un paio d'ore.
Io consiglio questi auricolari a chi ama nel suono l'estensione di banda, la timbrica e la tridimensionalità che si può trovare in un'ottima cuffia dinamica mantenendo un discreto isolamento acustico ma soprattutto la portatilità di un auricolare che è fondamentale per l'abbinamento su un player appunto portatile.
Per chi ama il basso...la corposità ed il calore del suono unito a tanta potenza ben controllata senza rinunciare al dettaglio...Philips she9800 è la risposta perchè ti porterà in fondo alle piu' basse frequenze dove un "armatura bilanciata" (per il suo limite costruttivo) non potrà mai accompagnarti. ricordate che la piu' ampia estensione di banda appartiene al trasduttore dinamico e soprattutto se è di ben 13,5 mm in canal !!! (parlando di auricolari)

Sono contento perchè tutto ciò conferma quanto da me sempre ribadito e la stima nei confronti di un colosso come Philips che ancora una volta fà capire come se vogliono, riescono a fare qualcosa di straordinario a basso costo: alla faccia di chi non capisce che il basso prezzo è dato dal fatto che loro se lo possono permettere essendo presenti in tanti settori con successo e le cuffie sono solo un contorno a tutto ciò che danno immagine all'Azienda e non una fonte di guadagno primaria dove attingono da ben altri settori.
PHILIPS THE BEST !!!










P.S. Per chi fosse interessato all'equalizzazione utilizzata da me in abbinamento con il Cowon D2:


80 Hz +1
230 Hz 0
1,1Khz +5
3,2Khz +10
11,7 khz +12

BBE +1 MachBass +5 - Surround,Stereo Enhance,Mp Enhance (disattivati)

-----------------------------------------------------------------------

"RODAGGIO" OBBLIGATORIO

A distanza di tempo questi favolosi auricolari hanno migliorato decisamente il suono sotto l'aspetto analitico e delle medie frequenze.
Riascoltando degli mp3 non ottenuti da un buon rippaggio che prima erano "ascoltabili" adesso non lo sono piu': si sentono in maniera molto evidente le imperfezioni e distorsioni di codifica mentre con mp3,ogg,flac e wav ottenuti con un buon rippaggio da CD originali e dignitosamente masterizzati...il suono è davvero grande!
In condivisione con altri utenti che stanno ascoltando queste 9800 abbiamo accertato la fondamentale importanza di un buon periodo di burn-in.
Al fine di accelerare questo periodo di rodaggio anche quando non le utilizziamo, allego il link per scaricare un programmino free apposito per "rodare" tutte le cuffie/auricolari dinamici tramite PC

http://www.burninwave.com/generator_dl.htm
-------------------------------------------------------------------

AGGIORNAMENTO

A differenza di qualche mese fà oggi (22.10.09) il centro assistenza clienti Philips mi conferma che le SHE9800 sono presenti nel listino ufficiale Philips Italia a 79,90 euro

RINGRAZIANDO I GENTILI UTENTI CHE HANNO PROVATO QUESTE SHE9800
ECCO I LINK DELLE LORO MINI-RECENSIONI CHE TROVERETE NEL THREAD:


http://www.hwupgrade.it/forum/showth...4851&page=3#47
http://www.hwupgrade.it/forum/showth...51&page=25#494
http://www.hwupgrade.it/forum/showth...51&page=12#235
http://www.hwupgrade.it/forum/showth...51&page=29#576
http://www.hwupgrade.it/forum/showth...51&page=29#579
http://www.hwupgrade.it/forum/showth...51&page=31#603
http://www.hwupgrade.it/forum/showth...st29554647#474
http://www.hwupgrade.it/forum/showth...st29626194#788

Ultima modifica di untiponline : 12-11-2009 alle 16:40.
untiponline è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-05-2009, 20:12   #3
Kewell
Senior Member
 
L'Avatar di Kewell
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 32707
Grazie

EDIT

RECENSIONE DI RAINY NIGHTS


Quote:
Originariamente inviato da Rainy nights Guarda i messaggi
Chi mi conosce sa che ho precisi gusti musicali e di ascolto e posso tranquillamente affermare che queste IEM non sono adatte ai miei gusti come non lo erano più le sorelline she 9700 ai tempi in cui le ho rivendute. Tutto ciò che scriverò sarà un confronto con quello che ho potuto sentire negli anni e che si avvicina a queste come fascia di prezzo, una recensione non serve qualora non si possano portare esempi diretti e confrontare con minuzia di particolari

Prima impressione:
Sono rimasta esterrefatta quando ho provato questa 9800: senza infamia senza lode per la fascia di prezzo (25/30 euro non di più) ma senza nemmeno grosse differenze dalle buone e vecchie Philips she 9700. Questo mi è spiaciuto, ovvero sentire una "Sound signature" invariata rispetto alle vecchie IEM della ditta olandese: perché loro non hanno meritato tutto questo hype io mi chiedo?? Eppure siamo sulla stessa identica strada.
La she 9700 è uscita un paio di anni fa, l'ho comprata e gradita ma era una cuffietta di fascia bassa e tutti ne constatavano il limiti senza esaltare qualcosa che non esiste, il suo thread su questo forum è stato spesso ignorato e nessuno ne era dispiaciuto più del necessario. I suoi difetti sono gli stessi che ritrovo qui: il suono riprodotto da una IEM a mio parere consta di particolari importantissimi: dettaglio, pulizia e aderenza alla registrazione durante la riproduzione dei file. Quando le frequenze riprodotte sono anche un minimo sbilanciate le une rispetto le altre il suono prende un colore che può piacere o meno [(IE: L'orecchio è particolarmente sensibile alla distorsione, o a frequenze addizionali che modificano il colore del suono (Cit.)]. Esistono bassi/medi/alti per semplificare (Sorvoliamo di grazia sullo studio delle curve per il momento) e ognuno merita il suo posto nella resa sonora, non posso accettare che una cuffia proposta di listino a 79,90 euro non riproduca degnamente dei medi e medio-alti lasciandoli nell'angolino e preferendo catturare l'ascoltatore poco ferrato con dei gran bassi. Qui abbiamo dei gran bassi, degli infiniti bassi io oserei dire, perché tutto il resto fatica a venire fuori come dovrebbe o come ci si aspetterebbe.
Mancano i dettagli che rendono l'ascolto preciso e pulito, oh se mancano: provare per credere l'intro di "The winner takes it all" con queste e una sorgente migliore (sì Ale ancora ABBA, rassegnati! ).

Abbiamo infatti nella she 9800 una cuffietta sbilanciata sulle basse frequenze, assolutamente carente nei medi (ci sono per carità, ma sorvoliamo su pulizia e soprattutto presenza scenica) ma meglio di quanto mi era stato detto nei confronti degli alti. Un utente qui presente, deluso dalle stesse, me le aveva descritte in privato come inascoltabili sulle frequenze alte (sferraglianti e fastidiose) ma io lo correggo con decisione: il difetto è noto e si chiama sibilance e alla fine è accettabile di fronte alle carenze nelle voci e nelle frequenze medie.
Qui esiste sibilance, lieve come per le she 9700 ma esiste, stranamente non lo avevo letto fino ad ora (correzione: un utente aveva fatto notare questo difetto ma il suo post mi era sfuggito nelle pagine della discussione, chiedo venia).
Primo punto che voglio chiarire insomma: le opinioni si debbono dare oggettive e i pregi e i difetti voglio elencarli uno per uno.

Pregi:

-per 25/30 euro non sono affatto male, anzi. Consigliate a chi però ama i bassi, li ama ovunque e li ama anche se ha un cowon e lo dovrà tenere tutto rigorosamente piatto (effetti compresi) per poter almeno avvicinarsi ad una risposta equilibrata. Grossa pecca questa, non poter usare gli effetti di enfatizzazione audio migliori che si trovano sulla piazza, ma pazienza: saranno contenti i possessori di ipod della Apple, per loro io consiglio questa cuffietta senza dubbi.
-sono comode ma non per chi è abituato alle IEM pure, insomma ci si deve abituare ma si portano bene davvero una volta presa confidenza. Aggiornamento: ad oggi le trovo molto comode da portare per lunghe sessioni, le ho relegate a cuffiette "Da gioco" date le loro caratteristiche e non mi trovo male affatto.
-questione soundstage?? Va chiarita assolutamente, qui ho letto solo elogi allo stesso e la mia opinione è che un soundstage come questo non è l'imaging che tutti vorremmo riprodotto da una cuffia portatile (per chi avesse dubbi o non sapesse le differenze c'è google con chiave di ricerca: "Headstage-soundstage-imaging difference").
Scena sonora quindi lievemente falsata ma sicuramente d'effetto sull'ascoltatore, lo metto tra i pregi ma i puristi lo criticherebbero sicuramente; per fortuna io non lo sono. Considerando che è una cuffietta che non ha pretese questo soundstage è un pregio sicuramente.

Difetti:

- bassi troppo prominenti (ma di buona qualità), i medi ne soffrono e le voci perdono moltissimo. Il suono è popolarissimo: piace a tutti di primo acchito e potrei scommetterci una mano. Chi cerca però equilibrio vada altrove e spenda un po' di più, qui è carente come lo sono il dettaglio e la pulizia.
- sibilance, accettabile ma va considerata. A me dà particolarmente fastidio e la devo notare.
- volume basso, stranissimo ma vero notando le specifiche di bassa impedenza e media sensibilità. La loro conformazione mantiene però i driver relativamente lontani dalla membrana timpanica e il mio cowon va settato a 30/32 per poterle ascoltare bene. La prova al pc mi ha costretta a tenere il volume relativamente alto e anche sul lettore il comportamento di altre IEM ad impedenza più alta è simile a queste che la hanno bassa.
La dispersione sonora è rilevabile, attenzione quindi sono semi-intra vere e proprie e l'isolamento è scarso.
- Gli alti: non mi piacciono molto, durante il primo ascolto li avevo lasciati da parte nella speranza potessero brillare in prove successive. Purtroppo non è stato così. Li trovo appena sufficienti ma per un ascoltatore medio, a me non piacciono molto e lo ammetto candidamente. La scena totale è lievemente metallica e manca una dolcezza del suono che comunque non riesco a trovare nelle dinamiche in generale, quindi parziale giustificazione.

Per il confronto diretto con la pl50 mi riservo un bel post articolato nel 3d auricolari, ma la mia opinione è ferma: non sono comparabili visto che il suono è completamente diverso e sarebbe impietoso per la philips quando si andasse a descrivere l'equilibrio delle due. Ad ognuno i suoi gusti ma per favore specificatelo quando consigliate questa philips come niente fosse, se i bassi non sono ciò che qualcuno cerca sono alquanto noiose e soprattutto "Vuote" da sentire.

PS: mi unisco insomma a coloro che, in questo 3d, non le hanno gradite troppo; mi unisco anche agli headfiers che le snobbano da sempre quindi.
Noto comunque che non siamo in pochi e siamo tutti possessori di altre IEM di una certa qualità e sicuramente impronta sonora differente. Probabilmente è il fatto di aver letto solo elogi ad aver spiazzato chi, come me, ha provato qualcosa che sia molto migliore di queste.
Non le stronco, ma le devo ridimensionare per dovere di oggettività e credibilità di questa sezione audio.
Ribadisco che per 25/30 euro spedite sono comunque consigliatissime, ma se e solo se si amano i bassi, tanti e presenti. Io continuo a preferire l'equilibrio nell'audio portatile.

Aggiornamento:
poco è cambiato, non mi aspettavo una miglioria sostanziale a dire il vero poiché ho sempre creduto pochissimo nel rodaggio di piccoli driver ( e fino a che non vi sarà evidenza sperimentale continuerò a non crederci affatto), in fondo la prima prova era stata condotta sulle IEM già abbastanza sciolte quindi non c'era motivo di "Sperare" in qualcosa. Resta dunque un parere che è un "NI", sicuramente non vanno sconsigliate, restano un'ottima alternativa per chi si avvicini a questo mondo e voglia provare una cuffietta senza spendere moltissimo (discorso che vale per le PL30, le CX300, le she9700, le akg di fascia bassa e anche le PL50 per intenderci che io stessa tendo a considerare di fascia bassa) che non abbia pretese di sorta e abbia una bella custodia. Ovviamente non parliamo di alta fedeltà come non lo faremmo mai per altre in ear sopra citate, non parliamo nemmeno di miracolo, ci limitiamo ad affrontare una cuffia che fa il suo lavoro: enfatizza i bassi è vero e cede sul dettaglio e sulle frequenze medie, ma piace alla massa ed è alla portata di tutte le tasche. Io ho trovato il loro scopo: cuffiette per giocare al PC, non sono per niente male isolamento a parte!!
È quanto basta per un successo assicurato, ma nel caso non troviate queste philips potrete tranquillamente ripiegare sulle care vecchie she 9700 che si trovano nei mediaxxxxd per circa 25 euro. L'impronta sonora e la resa è simile, molto simile.

In sintesi:
Bassi:***/**** - Tanti ma buoni
Medi:** - Pochi, non sufficienti
Alti:**/*** - Lieve sibilance, appena sufficienti
Soundstage:**** (anche se falsato e poco reale, ma lo trovo un pregio per questa fascia, come precedentemente affermato).
[su un totale di 5]

Chi proviene dalle CX3000/ep630/ep830 vada sul sicuro, non troverà alcuna carenza nelle frequenze basse e sarà molto soddisfatto; chi preferisca un suono equilibrato senza alcuno sbilanciamento passi nel 3d auricolari e specifichi i suoi gusti. Potrebbe, come me, restare deluso da queste.

Ultima modifica di Kewell : 19-12-2009 alle 11:30.
Kewell è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 13-06-2009, 15:18   #4
untiponline
Bannato
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 864
A distanza di circa un mese queste Philips she9800 hanno acquisito un suono eccellente ancor piu' di come erano da nuove!
Riconfermo l'influenza del burn-in (rodaggio) su trasduttori dinamici in proporzione al loro diametro: piu' le membrane sono grandi piu' subiranno cambiamenti. Per questo motivo alcuni non recepiscono variazioni su in-ear dinamiche con trasduttori piccolissimi contro quelli delle 9800 che sono di ben 13,5 mm !!!
E' aumentata la separazione strumentale, la definizione...sono diventate ancor piu' analitiche...
Un suono dolce, analitico, naturale ma allo stesso tempo corposo, potente e dal soundstage che si riconferma "impressionante".
Non ho ombra di dubbio...decisamente le migliori in-ear che abbia mai provato che suonano come delle cuffie
untiponline è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-06-2009, 20:25   #5
Brolente
Bannato
 
L'Avatar di Brolente
 
Iscritto dal: Oct 2006
Città: Milano & Finale Ligure Trattative (>500)
Messaggi: 4844
ciao carissimo, qual'è più il sito tedesco di cui parli?

Grazie
Brolente è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-06-2009, 00:04   #6
DottorLeo
Senior Member
 
L'Avatar di DottorLeo
 
Iscritto dal: Jan 2008
Città: Montebelluna
Messaggi: 463
Ma sbaglio o dalla tua recensione queste 9800 sono migliori delle 9850?
__________________
Processore: Phenom II X6 1055 2,8Ghz + Arctic Cooling Freezer 7 Pro, MOBO: GIGABYTE GA-880GA-UD3H (Rev. 2.0), RAM: 2x2Gb Kingston Valueram 800Mhz KVR1333D3N9K2, GPU: Sapphire 7950 Dual-X with Boost 3Gb, HD: 2x500Gb WD Caviar Green WD5000AADS, Case+ALI: Antec Three Hundred + Antec TP-550 S.O.: Windows 7 Professional 64bit
DottorLeo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-06-2009, 20:03   #7
hc900
Senior Member
 
Iscritto dal: Feb 2008
Messaggi: 1951
Quote:
Originariamente inviato da DottorLeo Guarda i messaggi
Ma sbaglio o dalla tua recensione queste 9800 sono migliori delle 9850?
Se ne erano accorti anche altri recensori, che pur non essendo le cuffie perfette, le SHE9800 suonano in maniera più "convenzionale" rispetto le SHE9850 e le "balanced armour" in generale.
Da ascoltare con attenzione.
hc900 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 17-06-2009, 00:08   #8
untiponline
Bannato
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 864
Quote:
Originariamente inviato da Brolente Guarda i messaggi
ciao carissimo, qual'è più il sito tedesco di cui parli?

Grazie
Ciao! ...benvenuto e grazie della visita...Ti invio il link in pvt !

Quote:
Originariamente inviato da DottorLeo Guarda i messaggi
Ma sbaglio o dalla tua recensione queste 9800 sono migliori delle 9850?
Bhè...sono diverse sia come categoria di appartenenza (9800=dinamiche / 9850=armatura bilanciata) sia come suono.
Le she9850 (riferitomi dai tecnici Philips) sono in-ear appositamente ideate per chi ama il tipico suono ed estremo (quasi innaturale) dettaglio dei trasduttori ad armatura bilanciata con i relativi pro e contro ovviamente
Philips (nonostante non sia il suo modo di concepire la tecnologia che secondo loro dev'essere piu' vicina alla naturalezza percepibile dall'umano) si è trovata costretta ad ideare una buona in-ear anche con questa tipologia di trasduttore. Risultato che a primo colpo a fatto percepire ancora una volta la propria maestria nel fare le cose: monodriver ad armatura dal suono eccellente migliore di note multidriver ad un prezzo molto piu' contenuto e dalla fattura dei materiali superlativa con una timbrica del suono piu' "calda" del solito suono "freddino" di questa tipologia di trasduttori.

Quindi le she9850 non vanno a compararsi o sostituire le dinamiche she9800 ma sono rivolte a gusti ben diversi da chi invece predilige ancora un suono armonioso, potente, caldo e ben presente dall'ottimo soundstage che solo una buona cuffia poteva offrire.
Il suono è molto piu' rilassante e coinvolgente...piu' reale...piu' aperto...piu' tridimensionale.....piu' naturale ed emozionante !



Quote:
Originariamente inviato da hc900 Guarda i messaggi
Se ne erano accorti anche altri recensori, che pur non essendo le cuffie perfette, le SHE9800 suonano in maniera più "convenzionale" rispetto le SHE9850 e le "balanced armour" in generale.
Da ascoltare con attenzione.
Esatto ...e considera anche che spesso le recensioni ed opinioni vengono scritte con ancora la scatola sul tavolo mentre un vero giudizio a queste fantastiche 9800 bisogna darlo a distanza di tempo dove migliorano enormemente! Infatti ho riletto post successivi di opinionisti che "amano" queste in-ear e si chiedono tutt'ora come hanno fatto ad ascoltare prima delle armature di marche prestigiose che non stò nemmeno ad enunciare.
Ce n'era anche una di un utente che possedeva le 9850 e dopo un mesetto di ascolto delle 9800 andando a riascoltare le 9850 le ha rivendute immediatamente. Non ho trovato ancora un'opinione negativa delle 9800...definite spesso "fantastiche"
untiponline è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-06-2009, 00:00   #9
DottorLeo
Senior Member
 
L'Avatar di DottorLeo
 
Iscritto dal: Jan 2008
Città: Montebelluna
Messaggi: 463
Con questa risposta mi hai incuriosito molto e vorrei ormai mandare in pensione le CX300. Ma sono proprio così introvabili queste 9800?
__________________
Processore: Phenom II X6 1055 2,8Ghz + Arctic Cooling Freezer 7 Pro, MOBO: GIGABYTE GA-880GA-UD3H (Rev. 2.0), RAM: 2x2Gb Kingston Valueram 800Mhz KVR1333D3N9K2, GPU: Sapphire 7950 Dual-X with Boost 3Gb, HD: 2x500Gb WD Caviar Green WD5000AADS, Case+ALI: Antec Three Hundred + Antec TP-550 S.O.: Windows 7 Professional 64bit
DottorLeo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-06-2009, 00:17   #10
untiponline
Bannato
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 864
Quote:
Originariamente inviato da DottorLeo Guarda i messaggi
Con questa risposta mi hai incuriosito molto e vorrei ormai mandare in pensione le CX300. Ma sono proprio così introvabili queste 9800?
Io possiedo le cx300 e ti garantisco che se provi le she9800 già ad impatto le tirerai dalla finestra e se poi a distanza di tempo le andrai a riascoltare ti chiederai:"Ma come facevo ad ascoltare una cosa simile" (questi sono stati i miei pensieri sulle personali esperienze in merito).
Il fatto che Philips non le importi in Italia non esclude il fatto che puoi trovarle sul web! Si trovano si trovano...e sicuramente non ci sarà il problema dei falsi in quanto non diffuse. Ad esempio le trovi anche da "Amazon"...sulla baia...fnac...
Sulla baia attualmente un venditore romano a 61 euro spedite con corriere ce l'hai in un giorno!
Certo...io su "mp3player" le pagai 37 euro!...ma ora non ci sono piu'
untiponline è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-06-2009, 00:24   #11
DottorLeo
Senior Member
 
L'Avatar di DottorLeo
 
Iscritto dal: Jan 2008
Città: Montebelluna
Messaggi: 463
Beh allora non è un problema trovarle, è solo stare un po a cercare online. Grazie! (P.s. e pensare che quando avevo sostituito le cuffie di default dell'ipod mini con le cx300, era stata una rivoluzione nell'audio chissà queste accoppiate al d2
__________________
Processore: Phenom II X6 1055 2,8Ghz + Arctic Cooling Freezer 7 Pro, MOBO: GIGABYTE GA-880GA-UD3H (Rev. 2.0), RAM: 2x2Gb Kingston Valueram 800Mhz KVR1333D3N9K2, GPU: Sapphire 7950 Dual-X with Boost 3Gb, HD: 2x500Gb WD Caviar Green WD5000AADS, Case+ALI: Antec Three Hundred + Antec TP-550 S.O.: Windows 7 Professional 64bit
DottorLeo è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-06-2009, 01:23   #12
lorenz082
Senior Member
 
L'Avatar di lorenz082
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: roma
Messaggi: 2455
le 9850 hanno molto soundstage, suono naturale, aperto, ottimi dettagli...da come dici sembra che le 9800 siano migliori in questo
__________________
Sony NWZ-A818 violet ... Shure SE530 bronze ... Philips SHE9850 ... Samsung Galaxy S3 pebble blue ... Nikon D600 + Nikon D5100 + AF-S 16-85 f/3.5-5.6 VR DX + AF-S 70-300 f/4.5-5.6 VR + AF-S 85 f/1.8 + Tamron 24-70 f/2.8 VC + Tamron 15-30 f/2.8 VC... flickr ... 500px
Mini Recensione: Shure SE530, Creative Ep-830
lorenz082 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-06-2009, 12:33   #13
Fradetti
Bannato
 
L'Avatar di Fradetti
 
Iscritto dal: Feb 2002
Città: Sanremo, Italy
Messaggi: 1903
link al negozio tedesco che non le ha?

grazie
Fradetti è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-06-2009, 14:56   #14
untiponline
Bannato
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 864
Quote:
Originariamente inviato da DottorLeo Guarda i messaggi
Beh allora non è un problema trovarle, è solo stare un po a cercare online. Grazie! (P.s. e pensare che quando avevo sostituito le cuffie di default dell'ipod mini con le cx300, era stata una rivoluzione nell'audio chissà queste accoppiate al d2
Si ti capisco perfettamente ...il fatto è che spesso i produttori di player di un certo livello danno per scontato che il cliente in seguito comprerà degli auricolari di un certo livello e personalizzati al gusto di ascolto. Quindi un pò per contenere il prezzo del lettore...un pò per quanto detto mettono degli auricolari scadenti.
Infatti le mie she9800 sono proprio abbinate col D2

Quote:
Originariamente inviato da lorenz082 Guarda i messaggi
le 9850 hanno molto soundstage, suono naturale, aperto, ottimi dettagli...da come dici sembra che le 9800 siano migliori in questo
Bhè...le 9850 rispetto ad altre armature bilanciate hanno un buon soundstage...però (credimi) che sotto questo aspetto le 9800 sono un altro mondo ... come apertura del suono,tridimensionalità,soundstage.
E' proprio Philips che lo specifica come caratteristica fondamentale e ribadito in varie recensioni ! Le 9850 magari hanno un dettaglio leggermente superiore (che non a tutti piace) alle 9800 ma poi per il resto...
Ribadisco che con le 9800 riesco ad ottenere un suono eccellente con equalizzatore piatto ! Mai successo con nessun auricolare. Solo gli alti è consigliabile amplificare anche perchè non essendo "stridenti e fruscianti" sono davvero freschi e godibili
Pensa che inoltre ho disattivato enfatizzatore di stereofonia...il sourround...insomma...le 9800 suonano divinamente con la sorgente nuda e cruda che poi uno ovviamente si personalizza a piacimento e a seconda della qualità di masterizzazione dei file musicali.
Ah!...è bene ricordare inoltre che un trasduttore "troppo" dettagliato esige esclusivamente file di ottima qualità e non compressi altrimenti si sentiranno malissimo!
Il trasduttore dinamico invece ha (secondo me) il giusto dettaglio per non perdere i particolari della musica ma che non và ad analizzare imperfezioni di campionamento! Diciamo che ha una funzione "amalgamante" restituendo calore e corposità anche ai file compressi (mp3) già da 192Kps!
Questo fattore è importantissimo in quanto utilizzando file mp3 aumenta esponenzialmente lo spazio disponibile (in file) sulla memoria, maggior facilità di reperibilità della stessa ed inoltre minor consumo della batteria in quanto il processore (decoder) sarà meno "stressato"

Quote:
Originariamente inviato da Fradetti Guarda i messaggi
link al negozio tedesco che non le ha?

grazie
Ti ho inviato il link in pvt

Ultima modifica di untiponline : 18-06-2009 alle 15:04.
untiponline è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-06-2009, 15:47   #15
lorenz082
Senior Member
 
L'Avatar di lorenz082
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: roma
Messaggi: 2455
Quote:
Originariamente inviato da untiponline Guarda i messaggi
Bhè...le 9850 rispetto ad altre armature bilanciate hanno un buon soundstage...però (credimi) che sotto questo aspetto le 9800 sono un altro mondo ... come apertura del suono,tridimensionalità,soundstage.
E' proprio Philips che lo specifica come caratteristica fondamentale e ribadito in varie recensioni ! Le 9850 magari hanno un dettaglio leggermente superiore (che non a tutti piace) alle 9800 ma poi per il resto...
Ribadisco che con le 9800 riesco ad ottenere un suono eccellente con equalizzatore piatto ! Mai successo con nessun auricolare. Solo gli alti è consigliabile amplificare anche perchè non essendo "stridenti e fruscianti" sono davvero freschi e godibili
Pensa che inoltre ho disattivato enfatizzatore di stereofonia...il sourround...insomma...le 9800 suonano divinamente con la sorgente nuda e cruda che poi uno ovviamente si personalizza a piacimento e a seconda della qualità di masterizzazione dei file musicali.
Ah!...è bene ricordare inoltre che un trasduttore "troppo" dettagliato esige esclusivamente file di ottima qualità e non compressi altrimenti si sentiranno malissimo!
Il trasduttore dinamico invece ha (secondo me) il giusto dettaglio per non perdere i particolari della musica ma che non và ad analizzare imperfezioni di campionamento! Diciamo che ha una funzione "amalgamante" restituendo calore e corposità anche ai file compressi (mp3) già da 192Kps!
Questo fattore è importantissimo in quanto utilizzando file mp3 aumenta esponenzialmente lo spazio disponibile (in file) sulla memoria, maggior facilità di reperibilità della stessa ed inoltre minor consumo della batteria in quanto il processore (decoder) sarà meno "stressato"
essendo dinamiche certamente hanno un suono più caldo vista l'enfasi dei bassi, ma ti assicuro che le 9850 in questo senso lavorano molto bene pure su mp3 a basso rate...il suono e cmq aperto e ben tridimensionale e i dettagli sono ottimi, il tutto in un piacevole equilibrio...non nascondo che ho un qualche elemento di scetticità, non perchè non mi fido di quello che dici (ci mancherebbe ), ma mi sembra strano che philips venda al triplo del prezzo delle cuffie che sono di poco meglio rispetto a delle altre che si trovano sui 35/40€. nel senso, sono certo che le 9800 sono ottime cuffie (e se posso le consiglierò, vista l'economicità), ma penso che le 9850 facciano meglio...mettici pure che io sono uno che vuole che esca fuori l'equalizzazione originaria di base e pertanto ho bisogno di cuffie il più equilibrate possibile e di ascoltare con l'equalizzatore flat, per tanto il più nitido e dettagliato possibile (a me piace molto sentire i dettagli del suono, anche per questo ho preso pure le se530).

p.s.: se sei rimasto convinto dalle 9800 allora ti invito a provare allora le shure se530, resterai colpito dal suondstage e dal suono equilibrato, naturale e aggiungo corposo(sarà pure che sono tri-driver, pertanto la cosa è abbastanza semplice), mettici pure dettagli e nitidezza favolosi e una resa delle varie frequenze senza mai sbavature...ovviamente i 36ohm fanno sentire dei fruscìi, ma il regolatore di volume in dotazione risolve del tutto il problema, facendolo sparire.
__________________
Sony NWZ-A818 violet ... Shure SE530 bronze ... Philips SHE9850 ... Samsung Galaxy S3 pebble blue ... Nikon D600 + Nikon D5100 + AF-S 16-85 f/3.5-5.6 VR DX + AF-S 70-300 f/4.5-5.6 VR + AF-S 85 f/1.8 + Tamron 24-70 f/2.8 VC + Tamron 15-30 f/2.8 VC... flickr ... 500px
Mini Recensione: Shure SE530, Creative Ep-830
lorenz082 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-06-2009, 16:22   #16
untiponline
Bannato
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 864
Quote:
Originariamente inviato da lorenz082 Guarda i messaggi
essendo dinamiche certamente hanno un suono più caldo vista l'enfasi dei bassi, ma ti assicuro che le 9850 in questo senso lavorano molto bene pure su mp3 a basso rate...il suono e cmq aperto e ben tridimensionale e i dettagli sono ottimi, il tutto in un piacevole equilibrio...non nascondo che ho un qualche elemento di scetticità, non perchè non mi fido di quello che dici (ci mancherebbe ), ma mi sembra strano che philips venda al triplo del prezzo delle cuffie che sono di poco meglio rispetto a delle altre che si trovano sui 35/40€. nel senso, sono certo che le 9800 sono ottime cuffie (e se posso le consiglierò, vista l'economicità), ma penso che le 9850 facciano meglio...mettici pure che io sono uno che vuole che esca fuori l'equalizzazione originaria di base e pertanto ho bisogno di cuffie il più equilibrate possibile e di ascoltare con l'equalizzatore flat, per tanto il più nitido e dettagliato possibile (a me piace molto sentire i dettagli del suono, anche per questo ho preso pure le se530).

p.s.: se sei rimasto convinto dalle 9800 allora ti invito a provare allora le shure se530, resterai colpito dal suondstage e dal suono equilibrato, naturale e aggiungo corposo(sarà pure che sono tri-driver, pertanto la cosa è abbastanza semplice), mettici pure dettagli e nitidezza favolosi e una resa delle varie frequenze senza mai sbavature...ovviamente i 36ohm fanno sentire dei fruscìi, ma il regolatore di volume in dotazione risolve del tutto il problema, facendolo sparire.
Il prezzo è legato alla tipologia di tecnologia utilizzata (costi/ammortamenti commerciali sulle catene di produzione) in quanto le she9850 sono le prime armatura bilanciata commercializzate da Philips mentre per le she9800 non hanno dovuto far altro che perfezionare un qualcosa (trasduttori dinamici) già esistenti da "una vita"
Parliamo di prodotti realizzati in catene di montaggio e non artigianali commercializzati a loro volta da importatori...distributori...store/negozi ecc.
Un nuovo progetto ha un costo ricordalo!
Inoltre le she9850 se proprio vogliamo fare paragoni commerciali si trovano (come nel famoso store tedesco) da tempo a 60 euro. Le she9800 si trovano nei store esteri a 60/70 euro...quindi?
Il fatto che uno paga le 9850 99 euro in Italia mentre le 9800 non vengono importate in Italia non giustifica nulla anzi...non esiste paragone.
Al contrario ti direi che 70 euro per una dinamica Philips (ottimo rapporto qualità/prezzo) sono tanti...quindi ?
Lascia perdere il prezzo che lo fà chi lo vende
37 euro che ho pagato io per le 9800 è stata un caso isolato come pagare le mie originalissime px100 a pochi euro da una famosa Azienda S.p.a. che vuotava i magazzini.
Non sono da prendersi quindi in considerazione. Mediamente le she9800 si trovano a 65 euro

P.S. Attenzione! Non ho detto che le 9800 non sono dettaglianti come suono! Anzi ho detto che migliora tantissimo a distanza di ore di utilizzo quindi spesso le recensioni comparative sbagliano a paragonarle alle 9850 (nuove entrambi) in quanto un armatura bilanciata non necessita rodaggio ed una dinamica si! Attenzione!...per questo poi a volte si leggono giudizi contrastanti... i raffronti vanno fatti come si deve!!!
Ho solo detto che le 9800 sono piu' "clementi" nell'esaltazione degli errori di campionatura per il semplice fatto che adottano tecnologia dinamica. Forse mi sono espresso male ma è questo che intendevo dire: quindi personalmente ritengo che l'esasperato dettaglio su un player portatile è un difetto...una futilità che non abbraccia la naturalezza del suono !!!
Inoltre non dimentichiamo i 50mW di potenza massima applicabile alle 9800 contri i 3mW delle 9850 !
Ciò identifica massima flessibilità d'impiego su ogni genere musicale e stabilità di fedeltà in funzione del volume d'ascolto...

Ah dimenticavo...a parte il fatto che le Shure se530 costano molto di piu' (ovunque) degli auricolari in questione....ma per essere precisi sono "triple driver" ma non "tre vie" come furbatamente vogliono far credere: infatti all'interno troviamo 2 driver dedicati ai bassi e solo 1 che lavora per medi e alti! Insomma...anche in questo caso le parole vanno pesate ed analizzate...

Ultima modifica di untiponline : 18-06-2009 alle 16:39.
untiponline è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-06-2009, 21:29   #17
lorenz082
Senior Member
 
L'Avatar di lorenz082
 
Iscritto dal: Dec 2007
Città: roma
Messaggi: 2455
Quote:
Originariamente inviato da untiponline Guarda i messaggi
Il prezzo è legato alla tipologia di tecnologia utilizzata (costi/ammortamenti commerciali sulle catene di produzione) in quanto le she9850 sono le prime armatura bilanciata commercializzate da Philips mentre per le she9800 non hanno dovuto far altro che perfezionare un qualcosa (trasduttori dinamici) già esistenti da "una vita"
Parliamo di prodotti realizzati in catene di montaggio e non artigianali commercializzati a loro volta da importatori...distributori...store/negozi ecc.
Un nuovo progetto ha un costo ricordalo!
Inoltre le she9850 se proprio vogliamo fare paragoni commerciali si trovano (come nel famoso store tedesco) da tempo a 60 euro. Le she9800 si trovano nei store esteri a 60/70 euro...quindi?
Il fatto che uno paga le 9850 99 euro in Italia mentre le 9800 non vengono importate in Italia non giustifica nulla anzi...non esiste paragone.
Al contrario ti direi che 70 euro per una dinamica Philips (ottimo rapporto qualità/prezzo) sono tanti...quindi ?
Lascia perdere il prezzo che lo fà chi lo vende
37 euro che ho pagato io per le 9800 è stata un caso isolato come pagare le mie originalissime px100 a pochi euro da una famosa Azienda S.p.a. che vuotava i magazzini.
Non sono da prendersi quindi in considerazione. Mediamente le she9800 si trovano a 65 euro

P.S. Attenzione! Non ho detto che le 9800 non sono dettaglianti come suono! Anzi ho detto che migliora tantissimo a distanza di ore di utilizzo quindi spesso le recensioni comparative sbagliano a paragonarle alle 9850 (nuove entrambi) in quanto un armatura bilanciata non necessita rodaggio ed una dinamica si! Attenzione!...per questo poi a volte si leggono giudizi contrastanti... i raffronti vanno fatti come si deve!!!
Ho solo detto che le 9800 sono piu' "clementi" nell'esaltazione degli errori di campionatura per il semplice fatto che adottano tecnologia dinamica. Forse mi sono espresso male ma è questo che intendevo dire: quindi personalmente ritengo che l'esasperato dettaglio su un player portatile è un difetto...una futilità che non abbraccia la naturalezza del suono !!!
Inoltre non dimentichiamo i 50mW di potenza massima applicabile alle 9800 contri i 3mW delle 9850 !
Ciò identifica massima flessibilità d'impiego su ogni genere musicale e stabilità di fedeltà in funzione del volume d'ascolto...
ma infatti paragonare le 9800 con le 9850 è sbagliato visto che sono per clientele diverse, vista la differenza di suono. io mi ricordavo che venivano sulla 60ina le 9800 poi ho visto che le hai prese a meno di 40€ e allora ho pensato di ricordar male ... quanto ai dettagli ti posso dire che io sono uno che cerca il più possibile mp3 a 320kbps (ahimè il mio sony non legge i flac), pertanto avere cuffie con ottimi dettagli è un vantaggio..su alcuni qualcosa di sbagliato si sente (ma questo mi capita molto più con le shure, che però in alcuni casi migliorano i 128kbps), però, come per le shure, migliorano alcuni mp3 a rate basso. poi è chiaro, una dinamica ha molte più possibilità di reggere alte potenze vista la natura del driver.

Quote:
Originariamente inviato da untiponline Guarda i messaggi
Ah dimenticavo...a parte il fatto che le Shure se530 costano molto di piu' (ovunque) degli auricolari in questione....ma per essere precisi sono "triple driver" ma non "tre vie" come furbatamente vogliono far credere: infatti all'interno troviamo 2 driver dedicati ai bassi e solo 1 che lavora per medi e alti! Insomma...anche in questo caso le parole vanno pesate ed analizzate...
ma, ovviamente dire 3 vie non è del tutto corretto...è, come tu hai detto, più giusto dire 3 driver. però, a prescindere da tutto, il suono è veramente favoloso

p.s.: una considerazione...se qualcuno ha un'ipod nano 4a generazione, sarebbero più indicate delle cuffiette dinamiche...ho testato quello di un mio amico con le 9850 e nonostante il suono era dettagliato, il soundstage quasi non esisteva (cosa che sul mio sony è ben presente anche senza dsee ecc.)...insomma, un suono decisamente troppo piatto, che non mi piaceva...quindi servono cuffie che colorino un po' il suono (pare che a tal proposito le cx300 siano una soluzione per il nano)...
__________________
Sony NWZ-A818 violet ... Shure SE530 bronze ... Philips SHE9850 ... Samsung Galaxy S3 pebble blue ... Nikon D600 + Nikon D5100 + AF-S 16-85 f/3.5-5.6 VR DX + AF-S 70-300 f/4.5-5.6 VR + AF-S 85 f/1.8 + Tamron 24-70 f/2.8 VC + Tamron 15-30 f/2.8 VC... flickr ... 500px
Mini Recensione: Shure SE530, Creative Ep-830
lorenz082 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-06-2009, 10:19   #18
hc900
Senior Member
 
Iscritto dal: Feb 2008
Messaggi: 1951
I precedenti lettori Sony: andavano fin troppo bene!
(ne avevo già parlato, e ogni tanto qualcuno che ha orecchio se ne accorge)
Dal tipo di circuitazione utlizzata dallo stadio amplificatore, l'utilizzatore (la cuffia) non introduce "colorazioni" o altre alterazioni.
hc900 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 19-06-2009, 18:26   #19
untiponline
Bannato
 
Iscritto dal: Feb 2009
Messaggi: 864
Quote:
Originariamente inviato da hc900 Guarda i messaggi
I precedenti lettori Sony: andavano fin troppo bene!
(ne avevo già parlato, e ogni tanto qualcuno che ha orecchio se ne accorge)
Dal tipo di circuitazione utlizzata dallo stadio amplificatore, l'utilizzatore (la cuffia) non introduce "colorazioni" o altre alterazioni.
E' il solito problema della corsa ai prezzi...migliorare l'estetica del prodotto ed impoverire il contenuto ottenendo lo stesso costo di produzione se non meno.
Certo...se non c'è la sorgente valida anche la cuffia/auricolare piu' performante non trasmetterà le dovute qualità. Per questo motivo quando si parla di auricolari è sempre bene enunciare quale player è stato abbinato alla prova
untiponline è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 21-06-2009, 10:39   #20
Brolente
Bannato
 
L'Avatar di Brolente
 
Iscritto dal: Oct 2006
Città: Milano & Finale Ligure Trattative (>500)
Messaggi: 4844
fra qualche giorno le compro!
Brolente è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Fujifilm XF10: APS-C da taschino. La videorecensione Fujifilm XF10: APS-C da taschino. La videorecens...
Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli utenti per il decimo anniversario. La recensione Samsung Galaxy S10+: il miglior regalo agli uten...
ASUS ROG Strix GeForce GTX 1660Ti: silenziosa e completa ASUS ROG Strix GeForce GTX 1660Ti: silenziosa e ...
LG V40 ThinQ, un gran flagship... se fossimo nel 2018: la recensione LG V40 ThinQ, un gran flagship... se fossimo nel...
NVIDIA GeForce GTX 1660: GPU Turing a circa 250€ NVIDIA GeForce GTX 1660: GPU Turing a circa 250€
Wind Smart 50 Flash+ a 6,99 Euro con 50G...
MotoE, annullate le prime due gare in ca...
Correre una maratona con Huawei Watch GT...
HP Reverb, il VR headset di HP dalla ris...
NVIDIA lancia i driver Creator Ready per...
Redmi Note 7: saranno 4 milioni le unità...
Canon EOS RP: ecco il teardown che che n...
Una vulnerabilità del browser Goo...
Blackview A60 è il miglior smartp...
Le nuove tecnologie sono il volano per l...
Warframe - Operation: Buried Debts arriv...
iPhone X Fold: ecco in video come potreb...
Da AMD i driver Radeon Software Adrenali...
Huawei P30 e P30 Pro si mostrano nelle i...
Sconti e offerte Amazon di giovedì...
Mozilla Thunderbird 60
PassMark BurnInTest Professional
PassMark BurnInTest Standard
Dropbox
Chromium
Driver NVIDIA Creator Ready 419.67 WHQ
Radeon Software Adrenaline Edition 19.
K-Lite Codec Tweak Tool
NTLite
SiSoftware Sandra Lite
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:56.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v