Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Software > Microsoft Windows > Microsoft Windows 8.1 e 10

Youngblood: ecco com'è il nuovo Wolfenstein
Youngblood: ecco com'è il nuovo Wolfenstein
Il reboot della ‘mitica’ saga di Wolfenstein, operato a partire dal 2014 da MachineGames, è stato un’operazione di successo. Anche se inizialmente guardato con sospetto dai numerosi fan della serie, il nuovo corso delle avventure di BJ Blazkowicz ha presto convinto tutti, conquistando, anzi, nuovi sostenitori all’eterna lotta del nerboruto eroe contro i Nazisti
Honor 20 Pro: un top di gamma in tutto alla metà del prezzo degli altri. La recensione
Honor 20 Pro: un top di gamma in tutto alla metà del prezzo degli altri. La recensione
Honor 20 Pro vanta un display con il caratteristico foro nella parte superiore ma anche una configurazione a quattro fotocamere con un potente sensore ultra grandangolare azionato dall’ormai conosciuto chipset Kirin 980. Il device è un solido concorrente di OnePlus 7 Pro ma ad un prezzo decisamente più basso. Vediamo cosa ci ha colpito di questo device.
Cooler Master Silencio S600 e S400: tanta sobrietà, pochissimo rumore
Cooler Master Silencio S600 e S400: tanta sobrietà, pochissimo rumore
I due nuovi case di Cooler Master si inseriscono in una famiglia molto interessante del produttore, alla ricerca del massimo silenzio in una fascia di prezzo molto interessante. Costano entrambi meno di 100€ e implementano diversi pannelli fonoassorbenti. Il fai-da-te, in questo, caso costerebbe qualcosina di più e non sempre garantirebbe gli stessi risultati. Il tutto all'insegna della massima sobrietà.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 15-08-2019, 08:31   #1
almartel
Member
 
Iscritto dal: Mar 2010
Messaggi: 40
Win 10 pro, Hyper-V ed altri Hypervisor

Premetto che non conosco le macchine virtuali non avendone mai avuto bisogno e non avendole mai utilizzate.

A breve mi troverò nella condizione di doverle utilizzare in quanto "costretto" a dover migrare a Win 10 Pro.
Nel contempo dovrò continuare ad utilizzare pacchetti e procedure non compatibili con Win 10.

Per affrontare appropriatamente questo lavoro ho deciso di utilizzare un nuovo PC opportunamente configurato anche per l'utilizzo contemporaneo di più macchine virtuali.

Oltre al host con Win 10 pro, dovrò creare alcune macchine virtuali:

- VM1 con SO Win 10 Pro;

- VM2 con SO Win 7 Pro;

- VM3 con SO Win XP Pro.

Essendo incompetente in materia i dubbi principali sono principalmente due:

1) la scelta del hypervisor (Hyper-V, VirtualBox, VMware o altri)

2) la configurazione ottimale del nuovo PC, onde evitare problemi durante l'utilizzo di più VM contemporaneamente.


Cominciamo dal primo punto, sarei favorevole ad utilizzare Hyper-V, semplicemente perché è parte integrante di Win 10 Pro, ma i vari SO Windows che si possono installare nelle sue VM escludono Win XP Pro che mi servirebbe.

A questo punto mi/vi chiedo: è possibile installare e gestire contemporaneamente due hypervisor, es. Hyper-V e VirtualBox, con i quali creare e gestire VM diverse?


Sul PC ho invece diversi dubbi...

a) premesso che sono propenso per AMD, quale CPU sarebbero più indicata per gestire contemporaneamente al host un paio di VM?

b) qualcuno sostiene che con AMD ci sarebbero sicuramente problemi di compatibilità con gli hypervisor, qualunque esso sia. E' vero? Ma soprattutto si verifica anche con gli ultimi Ryzen 2000 o 3000?

c) so che quando si configura una VM bisogna assegnare uno spazio predefinito su disco, che può essere fisso o dinamico, una determinata quantità di memoria RAM che la VM sfrutterà solo quando è attiva, infine mi/vi chiedo: dovranno essere assegnati anche un certo numero di core?

d) le macchine virtuali possono utilizzare anche le altre periferiche del pc tipo modem, stampanti, HDD interni ed esterni ecc.?


Grazie a tutti coloro che sapranno essermi di aiuto.
almartel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-08-2019, 09:40   #2
pps
Senior Member
 
L'Avatar di pps
 
Iscritto dal: Oct 2002
Città: Vicino a un ponte
Messaggi: 1053
Quote:
Originariamente inviato da almartel Guarda i messaggi
Premetto che non conosco le macchine virtuali non avendone mai avuto bisogno e non avendole mai utilizzate.

A breve mi troverò nella condizione di doverle utilizzare in quanto "costretto" a dover migrare a Win 10 Pro.
Nel contempo dovrò continuare ad utilizzare pacchetti e procedure non compatibili con Win 10.

Per affrontare appropriatamente questo lavoro ho deciso di utilizzare un nuovo PC opportunamente configurato anche per l'utilizzo contemporaneo di più macchine virtuali.

Oltre al host con Win 10 pro, dovrò creare alcune macchine virtuali:

- VM1 con SO Win 10 Pro;

- VM2 con SO Win 7 Pro;

- VM3 con SO Win XP Pro.

Essendo incompetente in materia i dubbi principali sono principalmente due:

1) la scelta del hypervisor (Hyper-V, VirtualBox, VMware o altri)

2) la configurazione ottimale del nuovo PC, onde evitare problemi durante l'utilizzo di più VM contemporaneamente.


Cominciamo dal primo punto, sarei favorevole ad utilizzare Hyper-V, semplicemente perché è parte integrante di Win 10 Pro, ma i vari SO Windows che si possono installare nelle sue VM escludono Win XP Pro che mi servirebbe.

A questo punto mi/vi chiedo: è possibile installare e gestire contemporaneamente due hypervisor, es. Hyper-V e VirtualBox, con i quali creare e gestire VM diverse?


Sul PC ho invece diversi dubbi...

a) premesso che sono propenso per AMD, quale CPU sarebbero più indicata per gestire contemporaneamente al host un paio di VM?

b) qualcuno sostiene che con AMD ci sarebbero sicuramente problemi di compatibilità con gli hypervisor, qualunque esso sia. E' vero? Ma soprattutto si verifica anche con gli ultimi Ryzen 2000 o 3000?

c) so che quando si configura una VM bisogna assegnare uno spazio predefinito su disco, che può essere fisso o dinamico, una determinata quantità di memoria RAM che la VM sfrutterà solo quando è attiva, infine mi/vi chiedo: dovranno essere assegnati anche un certo numero di core?

d) le macchine virtuali possono utilizzare anche le altre periferiche del pc tipo modem, stampanti, HDD interni ed esterni ecc.?


Grazie a tutti coloro che sapranno essermi di aiuto.
1) Sicuramente Hyper-V, forse leggermente meno intuitivo degli altri (in fase di configurazione) ma essendo BARE METAL decisamente più performante rispetto a quelli commerciali.
2)dipende cosa devi fare... con le VM, a livello casalingo con la mia macchina "faccio girare" 4 VM oltre al sistema HOST.
a) come sopra
b) dai un'acchiata ai datashet del processore che ti interessa, se supporta la virtualizzazione hardware non avrai problemi (tutto il resto sono speculazioni da fanboy)
c) per un utilizzo casalingo io assegno 4 Gb di ram per ogni VM (che tra le altre cose viene gestita in automatico dal sistema al bisogno) tutto il resto lascialo gestire al sistema e non stressarti la vita.
d)in linea teorica le VM "vedono" tutto ciò che è riconosciuto dal sistema host.
Poi usando il programma lo conoscerai e lo affinerai al bisogno, ti posso dire che è mooolto evoluto e versatile, in passato usavo VirtualBox sicuramente di gestione più "amichevole", ma una volta passato a Hyper-V, come dire... non lo molli più.
Buon smanettamento

Dimenticavo 2 hypervisor NON possono essere installati/usati contemporaneamente.
per quanto riguarda XP non ci sono limitazioni, colto da dubbio lo stò installando in questo momento e... funziona.
EDIT
Installato, attivato e funzionante...
https://ibb.co/74dMC3b
__________________
Asus Z97 PRO | Intel® i7 4790 K | Gigabyte GeForce GTX 950 | CORSAIR Vengeance Pro 16 GB DDR3 1866 | ASUS HYPER M.2 X4 | Samsung 970 PRO M.2 512 Gb | Samsung 950 PRO M.2 256 Gb | 2x WD 1002 FAEX

Ultima modifica di pps : 15-08-2019 alle 10:10.
pps è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-08-2019, 13:50   #3
almartel
Member
 
Iscritto dal: Mar 2010
Messaggi: 40
Ciao PPS, grazie della risposta. Incoraggiante!

Ho scritto che Hyper-V non supporta VM con SO Win XP perché la stessa Microsoft non lo menziona nell'elenco dei guest Windows supportati. Se invece lo supporta senza problemi, tanto meglio!

Mi sfugge il significato della tua risposta al punto a)

Tu da quanto tempo usi gli hypervisors e da quanto Hyper-V?
Quando scrivi: "con la mia macchina "faccio girare" 4 VM oltre al sistema HOST" intendi dire contemporaneamente?
Qual è la configurazione del tuo PC?

Ultima modifica di almartel : 15-08-2019 alle 14:23.
almartel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-08-2019, 15:41   #4
deuterio1
Member
 
Iscritto dal: Nov 2009
Messaggi: 271
Quote:
Originariamente inviato da almartel Guarda i messaggi
Essendo incompetente in materia i dubbi principali sono principalmente due:

1) la scelta del hypervisor (Hyper-V, VirtualBox, VMware o altri)

2) la configurazione ottimale del nuovo PC, onde evitare problemi durante l'utilizzo di più VM contemporaneamente.
Nella scelta dell'Hypervisor, oltre ai suggerimenti indicati da pps, devi tener presente quanto segue:

Hyper-V:

- è già integrato in Windows 10 (dalla Pro in su), occorre solo attivarlo (*);

- ha le migliori prestazioni, ad eccezione del rendering grafico, sia nel 2D che nel 3D (non emula alcun tipo di accelerazione HW);

- sui S.O. precedenti a Windows 8.1 non supporta la enhanced session, ossia la possibilità di accedere tramite VMConnect (che è una modalità simile a RDP): senza questa modalità non è supportato l'audio, ne l'accesso ai dispositivi USB, ne le funzioni di integrazione host/guest. In ogni caso per supportare la enhanced session occorre la versione Professional di Windows come s.o. guest;

- supporto hw: con la enhanced session è possibile accedere ai dispositivi USB, ma solo quelli supportati tramite la condivisione da host. Quindi se è necessario accedere a dispositivi USB particolari (chiavette Internet, chiavi hardware, filesystem non supportati dell'host, etc.) con Hyper-V non sarà possibile;

- Supporta gli snaphost;

- Supporta la nested virtualization.

VMware

- ovviamente richiede l'installazione di sw di terze parti;

- in termini di prestazioni e stabilità è (IMHO) un punto sotto Hyper-V (p. es. in alcuni casi la parte networking digerisce male i major upgrade di Windows 10 e occorre una reinstallazione, e comunque qualche crash dell'hypervisor durante gli anni l'ho visto, cosa fino ad ora mai accaduta con Hyper-V);

- supporta praticamente tutti i S.O. più diffusi senza particolari limitazioni, supporta accelerazione hw sia 2D che 3D (la 3D con alcune limitazioni), supporta l'emulazione audio e tramite l'USB passthrough è teoricamente possibile accedere a qualsiasi dispositivo USB connesso all'host;

- È disponibile gratuitamente per uso strettamente personale, in tutti gli altri casi va acquistata la licenza;

- È sufficiente installare i VMware-tools per abilitare tutte le funzioni di integrazione host/guest con quasi tutti i s.o.;

- La versione gratuita non supporta gli snapshot.

(*) attivando Hyper-V il s.o. host girerà nel ring superiore (come se fosse anch'esso una VM) e questo potrebbe creare problemi di compatibilità con altri hypervisor.

In termini di dimensionamento hw, io con 32 GB di RAM riesco a tenere 3 VM concorrenti con 8 GB di RAM ciascuna. Quando avevo 16 GB riuscivo comunque a far girare decentemente 3 VM concorrenti con 4 GB (usate prevalentemente per sviluppo per Visual Studio e browsing Internet). Sul portatile del lavoro con 8 GB di RAM riesco a usare decentemente una VM con W10 Pro in 4 GB di RAM. In caso di VM concorrenti è caldamente consigliato di mettere i dischi virtuali su SSD se non addirittura su unità separate, soprattutto se il sistema guest è W10 (che fa precchio I/O verso i dischi, anche [anzi soprattutto] in idle).

Io attualmente uso Hyper-V, in quanto si adatta alle mie esigenze (facendo spesso esperimenti trovo utile la possibilità di usare gli snapshot), e poi si sposa con la mia filosofia di installare meno sw possibile. Posso affermare che è una roccia, mai avuto un crash (tra l'altro lo stesso Windows 10 è più stabile in Hyper-V che su bare metal). Se invece si ha bisogno di un buon supporto HW (in particolare di periferiche esterne) e le prestazioni della parte grafica sono importanti (p. es. CAD / fotorittoco / etc.) meglio orientarsi verso VMware.

Non conosco Virtualbox, l'avrò usato un paio di volte giusto per provarlo, quindi non posso sbilanciarmi (la prima impressione che ho avuto, è che forse è il meno performante dei 3).

Ciao,
D
deuterio1 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-08-2019, 17:26   #5
almartel
Member
 
Iscritto dal: Mar 2010
Messaggi: 40
Innanzitutto grazie della risposta dettagliata.


Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
Nella scelta dell'Hypervisor, oltre ai suggerimenti indicati da pps, devi tener presente quanto segue:

Hyper-V:

- è già integrato in Windows 10 (dalla Pro in su), occorre solo attivarlo (*);

- ha le migliori prestazioni, ad eccezione del rendering grafico, sia nel 2D che nel 3D (non emula alcun tipo di accelerazione HW);

(...)

(*) attivando Hyper-V il s.o. host girerà nel ring superiore (come se fosse anch'esso una VM) e questo potrebbe creare problemi di compatibilità con altri hypervisor.

(...)

Se invece si ha bisogno di un buon supporto HW (in particolare di periferiche esterne) e le prestazioni della parte grafica sono importanti (p. es. CAD / fotorittoco / etc.) meglio orientarsi verso VMware.
Se ho capito bene, sconsigli l'uso di Hyper-V se si dovranno usare pacchetti come Photoshop e Premiere con relativi plugin?


Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
- sui S.O. precedenti a Windows 8.1 non supporta la enhanced session, ossia la possibilità di accedere tramite VMConnect (che è una modalità simile a RDP): senza questa modalità non è supportato l'audio, ne l'accesso ai dispositivi USB, ne le funzioni di integrazione host/guest. In ogni caso per supportare la enhanced session occorre la versione Professional di Windows come s.o. guest;
Qualora si disponga delle licenze per Win 10 Pro, Win 7 Pro e Win XP Pro, questi problemi sono tutti quanti superabili?


Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
- supporto hw: con la enhanced session è possibile accedere ai dispositivi USB, ma solo quelli supportati tramite la condivisione da host. Quindi se è necessario accedere a dispositivi USB particolari (chiavette Internet, chiavi hardware, filesystem non supportati dell'host, etc.) con Hyper-V non sarà possibile;

- Supporta gli snaphost;

- Supporta la nested virtualization.
Utili precisazioni che terrò presenti.


Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
VMware

...
Grazie delle info.


Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
In termini di dimensionamento hw, io con 32 GB di RAM riesco a tenere 3 VM concorrenti con 8 GB di RAM ciascuna. Quando avevo 16 GB riuscivo comunque a far girare decentemente 3 VM concorrenti con 4 GB (usate prevalentemente per sviluppo per Visual Studio e browsing Internet). Sul portatile del lavoro con 8 GB di RAM riesco a usare decentemente una VM con W10 Pro in 4 GB di RAM. In caso di VM concorrenti è caldamente consigliato di mettere i dischi virtuali su SSD se non addirittura su unità separate, soprattutto se il sistema guest è W10 (che fa precchio I/O verso i dischi, anche [anzi soprattutto] in idle).
Mi fa piacere constatare che 32 GB di RAM sono più che sufficienti per far girare tre VM, anche perché difficilmente saranno in funzione tutte contemporaneamente.

Nel mio caso avevo pensato di utilizzare un'unica SSD da 1TB sulla quale installare l'host Win 10 Pro ed altre tre VM: Win 10 Pro, Win 7 pro e Win XP Pro.

Mi pare di capire che tu sconsigli questa soluzione, mentre preferiresti mettere le VM su una SSD diversa da quella dove risiede il SO host. Giusto?



Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
Io attualmente uso Hyper-V, in quanto si adatta alle mie esigenze (facendo spesso esperimenti trovo utile la possibilità di usare gli snapshot), e poi si sposa con la mia filosofia di installare meno sw possibile. Posso affermare che è una roccia, mai avuto un crash (tra l'altro lo stesso Windows 10 è più stabile in Hyper-V che su bare metal). Se invece si ha bisogno di un buon supporto HW (in particolare di periferiche esterne) e le prestazioni della parte grafica sono importanti (p. es. CAD / fotorittoco / etc.) meglio orientarsi verso VMware.
Una roccia che si sgretola sotto i piedi se si usa Photoshop?


Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
Non conosco Virtualbox, l'avrò usato un paio di volte giusto per provarlo, quindi non posso sbilanciarmi (la prima impressione che ho avuto, è che forse è il meno performante dei 3).
Leggendo sul web pare che abbia un gran numero di fans.



Ciao e buona serata

Ultima modifica di almartel : 15-08-2019 alle 19:13.
almartel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-08-2019, 18:46   #6
Perseverance
Senior Member
 
L'Avatar di Perseverance
 
Iscritto dal: Jul 2008
Messaggi: 5562
Se vuoi che il sistema guest veda la VGA reale credo che solo vmware e kvm lo permettano.
__________________
System Failure
Perseverance è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-08-2019, 19:19   #7
almartel
Member
 
Iscritto dal: Mar 2010
Messaggi: 40
Quote:
Originariamente inviato da Perseverance Guarda i messaggi
Se vuoi che il sistema guest veda la VGA reale credo che solo vmware e kvm lo permettano.
Ciao Perseverance,
perdona la mia incompetenza, gli altri hypervisor che VGA vedono in alternativa a quella reale?
almartel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-08-2019, 19:43   #8
Perseverance
Senior Member
 
L'Avatar di Perseverance
 
Iscritto dal: Jul 2008
Messaggi: 5562
Una farlocca. Installando le "additions" il sistema guest può avere delle basilari funzioni di accelerazione 2d o 3d ma nulla di più, in ogni caso è tutto tradotto e a carico dalla CPU. Vale per tutti gli hypervisor.

vmware e kvm dovrebbero avere anche una modalità passthrough che xò è esclusiva e il guest si impadronisce fisicamente della VGA che non potrai più usare per l'hypervisor. Ti serviranno tante vga quante vm vorrai avere con virtualizzazione fisica, quindi anche una scheda madre con numero di slot pciexpress adeguati.

L'alternativa costosissima è la virtualizzazione hardware con vga professionale tipo radeon pro v340 o quadro di vario tipo. Discorrendo....la virtualizzazione è uno strumento potente e l'hardware che ci viene sviluppato sopra esiste ed è bellissimo ma per ora è solo relegato al settore server e professionale, ne conseguono i costi.

In ogni caso da quelle che sono le tue richieste mi pare di capire che i tuoi guest non necessitano di accelerazione grafica, quindi di che ti preoccupi? Preoccupati di avere tanta ram xkè almeno 4 o 6GB a VM dovrai assegnarla e se le avvii tutte insieme fai presto a consumarne, tieniti largo sui 32gb o sui 64gb di ram.
__________________
System Failure

Ultima modifica di Perseverance : 15-08-2019 alle 19:54.
Perseverance è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-08-2019, 19:54   #9
almartel
Member
 
Iscritto dal: Mar 2010
Messaggi: 40
Quote:
Originariamente inviato da Perseverance Guarda i messaggi
Una farlocca. Installando le "additions" nel sistema guest può avere delle basilari funzioni di accelerazione 2d o 3d ma nulla di più, in ogni caso è tutto tradotto e a carico dalla CPU.
Qualcosa non mi torna... questo vale anche per l'host se si attiva Hyper-V?

Poco sopra è stato scritto: "(*) attivando Hyper-V il s.o. host girerà nel ring superiore (come se fosse anch'esso una VM) e questo potrebbe creare problemi di compatibilità con altri hypervisor."
almartel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 15-08-2019, 19:56   #10
Perseverance
Senior Member
 
L'Avatar di Perseverance
 
Iscritto dal: Jul 2008
Messaggi: 5562
Quote:
Originariamente inviato da almartel Guarda i messaggi
Qualcosa non mi torna... questo vale anche per l'host se si attiva Hyper-V?

Poco sopra è stato scritto: "(*) attivando Hyper-V il s.o. host girerà nel ring superiore (come se fosse anch'esso una VM) e questo potrebbe creare problemi di compatibilità con altri hypervisor."
L'host la vede reale xkè è l'host. Il resto no a meno del passthrough o della virtualizzazione hardware. Nel passthrough ti servono n-vga per n-vm più una dedicata all'host (sennò usi ssh col terminale), nella virtualizzazione hardware no te ne basta solo 1 e fa per tutti, se ne monti più di una in sli\crossfire verrà distribuito il carico...


--edit--
Hyper-V di microsoft ha la funzionalità RemoteFX che è alla stregua dell'accelerazione 3D delle guest addition di virtualbox o le analoghe di vmware etc... è cmq roba "non reale" ma tradotta, tuttavia forse è più veloce di virtualbox che ultimamente è diventato sì pieno di funzionalità ma peso come un mattone.
__________________
System Failure

Ultima modifica di Perseverance : 15-08-2019 alle 20:02.
Perseverance è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-08-2019, 01:17   #11
deuterio1
Member
 
Iscritto dal: Nov 2009
Messaggi: 271
Quote:
Originariamente inviato da almartel Guarda i messaggi
Se ho capito bene, sconsigli l'uso di Hyper-V se si dovranno usare pacchetti come Photoshop e Premiere con relativi plugin?
Esatto, in questo caso io mi orienterei su VMware Workstation.


Quote:
Originariamente inviato da almartel Guarda i messaggi
Qualora si disponga delle licenze per Win 10 Pro, Win 7 Pro e Win XP Pro, questi problemi sono tutti quanti superabili?
Per utilizzare l'enhanced session occorre Windows 8.1 Pro o successivi, quindi con Windows 7 e XP non è possibile utilizzarla (il possesso della licenza è ininfluente a tale scopo). Di conseguenza non è possibile utilizzare l'emulazione della scheda audio, ne la condivisione delle periferiche USB, ne le funzioni di integrazione. È possibile ovviare a queste mancanze utilizzando le VM tramite RDP classico (tutte le versioni Pro supportano l'accesso in RDP), ma in alcuni scenari questa strada non è praticabile (p. es. quando le guest devono usare connessioni VPN).

Quote:
Originariamente inviato da almartel Guarda i messaggi
Mi pare di capire che tu sconsigli questa soluzione, mentre preferiresti mettere le VM su una SSD diversa da quella dove risiede il SO host. Giusto?
Se hai VM concorrenti è meglio farle puntare a dischi fisici diversi nel caso di HDD, nel caso di SSD mi limiterei a due VM per SSD, ma questa scelta dipende dal tipo di utilizzo. P. es. potresti considerare un SSD da 256 GB per il s.o. host e un SSD da 1 TB per le due VM. In teoria con applicazioni con poco I/O non dovresti notare cali prestazionali. Spesso il problema è che le VM con W10 lasciate in idle attivano processi di manutenzione schedulata in background [scansioni antivirus, telemetria, indicizzazioni, etc.] che causano un I/O intensivo e disturbano le VM concorrenti realmente in uso.

Quote:
Originariamente inviato da almartel Guarda i messaggi
Una roccia che si sgretola sotto i piedi se si usa Photoshop?
Affatto, Hyper-V fa tranquillamente girare Photoshop senza alcun problema, avresti solo performance grafiche inferiori a causa dell'assenza dell'accelerazione HW.

Quote:
Originariamente inviato da Perseverance Guarda i messaggi
Hyper-V di microsoft ha la funzionalità RemoteFX che è alla stregua dell'accelerazione 3D delle guest addition di virtualbox o le analoghe di vmware etc... è cmq roba "non reale" ma tradotta, tuttavia forse è più veloce di virtualbox che ultimamente è diventato sì pieno di funzionalità ma peso come un mattone.
Attenzione, perché da W10 1809 / Windows Server 2016 RemoteFX è deprecato e non più disponibile per le VM create in queste versioni di Hyper-V (resta disponibile sulle VM create con versioni precedenti ).

Ciao,
D
deuterio1 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-08-2019, 06:37   #12
almartel
Member
 
Iscritto dal: Mar 2010
Messaggi: 40
Perseverance e Deuterio1, vi ringrazio per le risposte e i chiarimenti che mi state dando.

Come ho scritto nella prima riga del post di apertura, sono completamente a digiuno in materia di hypervisors e VM, inoltre la mia cultura/formazione informatica è frutto principalmente della pratica dagli anni 80 in poi.
Tenetelo presente


Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
Esatto, in questo caso io mi orienterei su VMware Workstation.
Questo suggerimento vale anche nel caso in cui Photoshop e Premiere venissero utilizzati solo dal host?


Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
Per utilizzare l'enhanced session occorre Windows 8.1 Pro o successivi, quindi con Windows 7 e XP non è possibile utilizzarla (il possesso della licenza è ininfluente a tale scopo). Di conseguenza non è possibile utilizzare l'emulazione della scheda audio, ne la condivisione delle periferiche USB, ne le funzioni di integrazione. È possibile ovviare a queste mancanze utilizzando le VM tramite RDP classico (tutte le versioni Pro supportano l'accesso in RDP), ma in alcuni scenari questa strada non è praticabile (p. es. quando le guest devono usare connessioni VPN).
Non conosco RDP e VPN, approfondirò per capire meglio la tua risposta.


Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
Se hai VM concorrenti è meglio farle puntare a dischi fisici diversi nel caso di HDD, nel caso di SSD mi limiterei a due VM per SSD, ma questa scelta dipende dal tipo di utilizzo. P. es. potresti considerare un SSD da 256 GB per il s.o. host e un SSD da 1 TB per le due VM. In teoria con applicazioni con poco I/O non dovresti notare cali prestazionali. Spesso il problema è che le VM con W10 lasciate in idle attivano processi di manutenzione schedulata in background [scansioni antivirus, telemetria, indicizzazioni, etc.] che causano un I/O intensivo e disturbano le VM concorrenti realmente in uso.
Nel mio caso specifico ci saranno sicuramente tre VM con SO W10, W7 e WXP, tutti Pro, nessuna di loro supererà i 100 GB fra SO, pacchetti SW e dati.
Mi è stato sconsigliato di installarle su HDD perché sarebbero troppo lente, è vero?
Così avevo pensato di installarle tutte quante su un'unica SSD da 1TB, sulla quale risiederà pure l'host e tutti i dati di utilizzo frequente che non superano i 100 GB.
Potrei creare inizialmente tre o quattro partizioni da 100GB/cad. da destinare alle VM, così facendo non dovrebbero esserci interferenze, lasciando i rimanenti 600 GB al host? Cosa ne pensi?


Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
Affatto, Hyper-V fa tranquillamente girare Photoshop senza alcun problema, avresti solo performance grafiche inferiori a causa dell'assenza dell'accelerazione HW.
Utile saperlo, c'è sempre qualche plugin da testare prima di installarlo su host.


Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
Attenzione, perché da W10 1809 / Windows Server 2016 RemoteFX è deprecato e non più disponibile per le VM create in queste versioni di Hyper-V (resta disponibile sulle VM create con versioni precedenti ).
Altra precisazione utile, vedo che conosci bene le evoluzioni di Hyper-V.


Ciao e grazie ancora.

Ultima modifica di almartel : 16-08-2019 alle 08:39.
almartel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-08-2019, 07:54   #13
pps
Senior Member
 
L'Avatar di pps
 
Iscritto dal: Oct 2002
Città: Vicino a un ponte
Messaggi: 1053
Quote:
Originariamente inviato da almartel Guarda i messaggi
Ciao PPS, grazie della risposta. Incoraggiante!

Ho scritto che Hyper-V non supporta VM con SO Win XP perché la stessa Microsoft non lo menziona nell'elenco dei guest Windows supportati. Se invece lo supporta senza problemi, tanto meglio!

Mi sfugge il significato della tua risposta al punto a)

Tu da quanto tempo usi gli hypervisors e da quanto Hyper-V?
Quando scrivi: "con la mia macchina "faccio girare" 4 VM oltre al sistema HOST" intendi dire contemporaneamente?
Qual è la configurazione del tuo PC?
La risposta al punto a, volevo dire "come sotto" ovvero di consultare i tatashet del processore che vorrai acq.
Si, i sistemi riesco a farli girare anche contemporaneamente, ma l'utilizzo è casalingo, esempio estremo, se dovessi fare fare un rendering video con premiere sulla macchina host (che normalmente si prende l' 80% del processore) avrei qualche dubbio che le VM girino dignitosamente.
Uso le VM ormai da... credo 6-7 anni, da un paio sono con Hyper-V.
La configurazione della mia macchina la trovi in firma.
Vedo che altri utenti ti hanno dato delle risposte piu "professionali" delle mie, che peraltro condivido, come ti dicevo il mio uso delle VM è amatoriale quindi anche la mia conoscenza della cosa è a quel livello.
__________________
Asus Z97 PRO | Intel® i7 4790 K | Gigabyte GeForce GTX 950 | CORSAIR Vengeance Pro 16 GB DDR3 1866 | ASUS HYPER M.2 X4 | Samsung 970 PRO M.2 512 Gb | Samsung 950 PRO M.2 256 Gb | 2x WD 1002 FAEX
pps è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-08-2019, 08:36   #14
almartel
Member
 
Iscritto dal: Mar 2010
Messaggi: 40
Ciao PPS, grazie dei chiarimenti.
almartel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-08-2019, 08:45   #15
Perseverance
Senior Member
 
L'Avatar di Perseverance
 
Iscritto dal: Jul 2008
Messaggi: 5562
Per il discorso delle prestazioni delle SSD, cioè gli IOPS alla fine, potresti anche valutare di metterle in RAID0. Intanto scegliere SSD m.2 o u.2 e valutare se la scheda madre offre la possibilità del raid e del boot in questo modo, sennò con un costosissimo controller. Ma insomma sono cose che puoi "ritoccare" anche dopo se vedi che non ti piacciono le performance.
__________________
System Failure
Perseverance è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-08-2019, 09:49   #16
almartel
Member
 
Iscritto dal: Mar 2010
Messaggi: 40
Ciao Perseverance, grazie del suggerimento, valuterò anche l'ipotesi del RAID.
almartel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-08-2019, 10:43   #17
aled1974
Senior Member
 
L'Avatar di aled1974
 
Iscritto dal: Oct 2009
Messaggi: 18002
però non credo che l'utilizzo hardware fisico da parte delle VM nel tuo caso specifico sia fondamentale nella scelta del software di virtualizzazione

qui non l'hai specificato, ma nel thread dei consigli hardware scrivi

Quote:
Originariamente inviato da almartel Guarda i messaggi
Host
- Win 10 Pro
- MS Office pro 2019
- Adobe Photoshop
- Adobe Camera raw
- Adobe Premiere pro
- altri pacchetti minori e plugin.

VM1
- Win 10 Pro
- MS Office 2007 Pro

VM2
- Win 7 Pro
- MS Office 2003 Pro

VM3
- Win XP pro e SP3
- MS Office 2003 Pro
- MS Works (versione da definire)
ovvero le tue VM non necessitano di accesso hw diretto alla gpu, andrebbe benissimo anche il più semplice e meno strutturato virtualbox per dire

ciao ciao
__________________
Pc - [LianLi Pc70]-[Asrock z-170 extreme6]-[Intel i7 6700k]-[16gb ddr4 Kingston HyperX Fury]-[Ssd 850evo 500Gb + 6Tb Wd Purple + 4Tb WD Purple]-[iChill Gtx 1080Ti X4 Ultra]-[Aoc e2460sh]-[Razer D-Back Plasma Red]-[Windows 10 64bit]
Nb - [Acer 5930G]-[T9400]-[4gb ddr2]-[9600m gt]
aled1974 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-08-2019, 15:44   #18
deuterio1
Member
 
Iscritto dal: Nov 2009
Messaggi: 271
Quote:
Originariamente inviato da aled1974 Guarda i messaggi
però non credo che l'utilizzo hardware fisico da parte delle VM nel tuo caso specifico sia fondamentale nella scelta del software di virtualizzazione

qui non l'hai specificato, ma nel thread dei consigli hardware scrivi



ovvero le tue VM non necessitano di accesso hw diretto alla gpu, andrebbe benissimo anche il più semplice e meno strutturato virtualbox per dire

ciao ciao
Concordo, secondo me anche con Hyper-V via RDP non avresti alcun problema. Dovrebbe bastare anche un solo SSD per tutte e tre le VM.

Prova a fare così: attiva Hyper-V e installa i vari s.o. senza attivarli. A tale scopo non connettere le VM a Internet e se ti serve la rete per l'RDP crea un virtual switch interno (tieni sempre presente che se cambi hypervisor o crei una nuova VM con lo stesso hypervisor, Windows va riattivato nella guest. Consiglio sempre un backup della VM appena creata, anche prima di installare il s.o.). Prova tutto per qualche giorno e vedi come ti trovi. Non costa nulla, perché hai già tutto quello che serve. Nel caso non ti trovassi bene, cancelli le VM e disattivi Hyper-V e torna tutto come prima.

Ciao,
D
deuterio1 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-08-2019, 19:37   #19
almartel
Member
 
Iscritto dal: Mar 2010
Messaggi: 40
Quote:
Originariamente inviato da deuterio1 Guarda i messaggi
Dovrebbe bastare anche un solo SSD per tutte e tre le VM.
E' proprio necessario avere una SSD dedicata ad host e dati ed una utilizzata esclusivamente per le VM?

Per le prove attendo il nuovo PC con Win 10 pro.
almartel è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 16-08-2019, 19:44   #20
Perseverance
Senior Member
 
L'Avatar di Perseverance
 
Iscritto dal: Jul 2008
Messaggi: 5562
Boh, probabilmente no, basta e avanza una...In ogni caso ricade fra le cose che puoi aggiungere a posteriori.
__________________
System Failure
Perseverance è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Youngblood: ecco com'è il nuovo Wolfenstein Youngblood: ecco com'è il nuovo Wolfenste...
Honor 20 Pro: un top di gamma in tutto alla metà del prezzo degli altri. La recensione Honor 20 Pro: un top di gamma in tutto alla met&...
Cooler Master Silencio S600 e S400: tanta sobrietà, pochissimo rumore Cooler Master Silencio S600 e S400: tanta sobrie...
LG V50 ThinQ: display incredibile e 5G già pronto (autonomia permettendo). La recensione LG V50 ThinQ: display incredibile e 5G già...
Tariffe business per il mobile: quando vale veramente la pena di sceglierle Tariffe business per il mobile: quando vale vera...
Fujifilm GFX 100: il supporto Adobe ades...
PES 2020 sarà il gioco ufficiale dei cam...
Elgato: nuova scheda di acquisizione 4K6...
Da Intel processori Core di decima gener...
Oppo Reno2 è quasi pronto al debutto uff...
YouTube: i messaggi diretti saranno rimo...
NASA Spitzer aiuta l'analisi della super...
Facebook Libra avrebbe attirato l'attenz...
Redmi Note 8 e 8 Pro saranno lanciati in...
Drako GTE: una nuova auto elettrica da o...
Motorola RAZR 2019: arriverà in Europa p...
La Tesla Roadster con Starman ha complet...
Mercedes-Benz svela EQV, monovolume elet...
Android Q pronto al rilascio con le patc...
IoT industriale a rischio: scoperta una ...
IObit Uninstaller
Chromium
IObit Malware Fighter
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
Opera Portable
Driver NVIDIA GeForce 436.02 WHQL
Opera 63
CCleaner Portable
CCleaner Standard
Filezilla
Norton Internet Security
Norton Antivirus
VLC Media Player
Skype
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 23:52.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v