BitFenix Colossus: chassis full tower dalle molte luci

BitFenix Colossus: chassis full tower dalle molte luci

Uno chassis tower che punta su un aspetto esteriore originale il primo prodotto di BitFenix a debuttare sul mercato. Espandibilità tale da non creare limitazioni anche con il sistema desktop più complesso per un case rivolto principalmente all'utente più appassionato

di Davide Fasola, Paolo Corsini pubblicato il 21 Febbraio 2011 nel canale Sistemi
 

Introduzione

BitFenix è un nome relativamente nuovo nel mercato degli chassis. Azienda basata a Taiwan, nasce dall'incontro di vari professionisti del settore che hanno operato in differenti aziende taiwanesi legate alla componentistica, con ultima tappa prima di questa la ben nota CoolerMaster. La finalità dell'azienda, ben testimoniata nel proprio sito web a questo indirizzo, è quella di "creare prodotti che permettano all'utente di avere il miglior controllo, durata e prestazione per completare le proprie necessità di elaborazione". "Be invincible" è il motto dell'azienda, slogan che assieme a quanto scritto poco sopra lascia intendere come un marketing aggressivo, e per molti versi addirittura ironico, stia prendendo il posto delle caratteristiche tecniche e costruttive di un prodotto.

Quali sono i prodotti di BitFenix? Al momento attuale troviamo due linee di chassis, Colossus e Survivor, differenziate tra di loro per dimensioni ed espandibilità. Colossus è la proposta top di gamma, chassis tower di notevole ingombro proposto in versioni standard, Venom Edition e Window. I chassis Survivor, anche in questo caso proposti in versione standard oppure Core, sono invece mid tower pertanto con un ingombro complessivamente inferiore.

intro.jpg (33610 bytes)

Passiamo quindi ad analizzare lo chassis Colossus, proposta di fascia alta con la quale l'azienda taiwanese si è affacciata sul mercato a partire dallo scorso mese di Settembre. Rispetto al debutto questa recensione giunge, a onor del vero, un po' in ritardo: lo chassis è tuttavia ben presente sul mercato ad un prezzo indicativo di circa 150,00€ IVA inclusa, cifra che non è contenuta in senso assoluto ma che sulla carta sembra essere allineata alle caratteristiche tecniche e all'espandibilità complessiva. Veniamo quindi ad analizzare quali siano gli elementi base di questo case, riassunti nella seguente tabella.

Modello

BitFenix Colossus
dimensioni 245x558x582 mm
colori Nero - Bianco
bay 5,25'' 5 (1 convertibile in 3,5'' ad accesso esterno)
bay 3,5'' 7
bay 2,5'' nessuno specifico; 7 utilizzando quelli da 3,5''
ventola frontale 1, 230 millimetri di diametro
ventola posteriore 1 opzionale da 140-120mm
ventola laterale non disponibile
ventola superiore 1, 230 millimetri di diametro (1 opzionale da 140-120mm)
ventola inferiore 1 opzionale da 140-120mm
slot PCIper scheda madre 8
connettori di I/O 2 USB 3.0; 2 USB 2.0; eSATA; audio
alimentatore PS2 ATX, montato inferiormente

Le dimensioni dello chassis Colossus sono, come il nome lascia del resto facilmente intuire, decisamente importanti e da questo ne deriva un'espandibilità complessivamente elevata. Spostando il pannello frontale è possibile accedere a 5 slot da 5 pollici e 1/4, uno dei quali convertibile in 3,5 pollici ad accesso esterno da utilizzare in teoria per un lettore floppy drive. All'interno dell'unità sono invece presenti 7 predisposizioni per unità di storage da 3 pollici e 1/2, nessuna delle quali riadattabile senza adattatori all'utilizzo con unità di storage da 2 pollici e 1/2 come i più recenti solid state drive apparsi in commercio.

Uno spazio così abbondante permette di utilizzare anche schede madri basate su form factor EATX, con un ingombro complessivo pari a 305x330 millimetri, accomodando quindi pressoché qualsiasi soluzione di fascia enthusiast a singolo socket sia presente sul mercato. Nel pannello posteriore sono presenti del resto aperture per un massimo di 8 schede PCI, così da permettere con la giusta scheda madre di installare anche 4 schede video a doppio slot in parallelo.