Twitter: problemi nella notte

Twitter: problemi nella notte

Nelle scorse ore Twitter ha avuto non meglio precisati problemi che ora dovrebbero essere risolti.

di pubblicata il , alle 11:06 nel canale Web
Twitter
 

Nelle scorse ore ci sono stati grossi disservizi su Twitter: dalla serata di ieri Twitter inaccessibile via web e anche da dispositivi mobile non era possibile ricevere i nuovi Tweet. In una prima fase alcune fonti hanno indicato tra le possibili cause anche un'azione di hack legata a Euro 2012, ma non sono mancate altre fantasiose interpretazioni.

Mazen Rawashdeh - vice president dello sviluppo di Twitter - smentisce queste ipotesi e riconduce il problema a semplici ma devastanti ragioni tecniche. Di fatto pare si sia trattato di un bug in un non meglio precisato elemento che ha creato il grave disservizio con un effetto a cascata.

Il problema è perdurato per parecchie ore e alcune ricadute sono ancora in atto. Twitter non ha rivelato ulteriori dettagli e si è limitata a scusarsi per l'inconveniente accaduto.

It’s imperative that we remain available around the world, and today we stumbled. For that we offer our most sincere apologies and hope you’ll be able to breathe easier now. 

Con queste parole si conclude la nota ufficiale pubblicata qui.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cHocoBon22 Giugno 2012, 12:03 #1
era da un bel po' che non si assisteva a un down così lungo che interessase poi sia le api che il sito web. Fortunatamente i tempi della "balena" sono lontani
Certo sarebbe carino un riassunto "tecnico" invece che del solito bug
Sharp22 Giugno 2012, 13:52 #2
It’s imperative that we remain available around the world, and today we stumbled. For that we offer our most sincere apologies and hope you’ll be able to breathe easier now.


Mah...non so a voi...ma a me non è mancato il respiro per l'assenza di twitter.
Questa gente si prende un po' troppo sul serio.
Credessero davvero di essere indispensabili per l'umanità?
cHocoBon22 Giugno 2012, 14:12 #3
Originariamente inviato da: Sharp
Mah...non so a voi...ma a me non è mancato il respiro per l'assenza di twitter.
Questa gente si prende un po' troppo sul serio.
Credessero davvero di essere indispensabili per l'umanità?

ovviamente non è essenziali, ma più volte si è dimostrato utile per fornire una visione di cosa succedeva in un determinato luogo tramite testimonianze dirette. Mi riferisco ad esempio alla "rivoluzione " in egitto ed altri episodi simili!
Sharp23 Giugno 2012, 19:36 #4
Quindi parlare.di.assenza.di.respiro e' eccessivo.
Faster_Fox23 Giugno 2012, 20:50 #5
Originariamente inviato da: Sharp
Quindi parlare.di.assenza.di.respiro e' eccessivo.


credo fosse anche un po' ironico....comunque sia cHocoBon ha detto bene. Spesso le informazioni più "genuine" e veloci le si hanno su twitter...
heavyrain8425 Giugno 2012, 08:26 #6
Ah ah ah ,immagino la gente impazzita perchè non riusciva a capire il motivo del problema. Svegli di notte con i sudori freddi saranno andati in paranoia senza poter inviare a nessuno il proprio stato d'animo , magari saranno stati costretti ad utilizzare facebook.
gd350turbo25 Giugno 2012, 09:08 #7
Originariamente inviato da: Sharp
Mah...non so a voi...ma a me non è mancato il respiro per l'assenza di twitter.
Questa gente si prende un po' troppo sul serio.
Credessero davvero di essere indispensabili per l'umanità?


Curioso...

Le interruzioni di gas luce acqua, beni normalmente molto più essenziali , non vengono minimamente accennate, ma l'interruzione di un social network per qualche minuto fa subito il giro del mondo...

La scala dei valori di maslow è cambiata, ora al primo posto, prima del cibo e della casa ci sono twitter e facebook...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^