Microsoft rilascia Windows per sistemi AMD e Intel a 64 bit

Microsoft rilascia Windows per sistemi AMD e Intel a 64 bit

Microsoft ha rilasciato Windows per piattaforme a 64 bit, il lancio ha seguito la disponibilità di cpu AMD e Intel. Nuove prestazioni e limiti per la dotazione hardware, ma anche sicurezza

di pubblicata il , alle 14:23 nel canale Programmi
IntelAMDMicrosoftWindows
 

Come ampiamente preannunciato nelle scorse settimane, la notizia ufficiale relativa al rilascio delle nuove cersioni a 64 bit è arrivata nel corso del WinHEC di Seattle.

A detta di Microsoft, Windows XP e Windows 2003 Server avranno il compito di supportare la migrazione hardware da piattaforme a 32 bit verso soluzioni a 64 bit e viene ipotizzato il 2006 come data in cui la piattaforma di riferimento sarà a 64 bit.

La grossa incognita al momento resta il supporto software alle nuove tecnologie, ma per meglio supportare tale momento transitorio, Microsoft ha elaborato la features WoW64 (Windows on Windows 64) che permette l'esecuzione di codice a 32 bit su soluzioni hardware a 64 bit, sfruttandone i vantaggi dell'architettura anche se nessun boost prestazionale dovrebbe essere garantito.

I sistemi operativi di casa Microsoft a 64 bit offriranno indubbi vantaggi in termini di memoria ram supportata, infatti il limite precedente era pari a 4 GB mentre ora si parla di 16 terabytes; anche la cache di sistema cresce da 1GB ad 1TB mentre il file di paginazione potrà avere dimensioni pari a 512TB.
Questi limiti non saranno ovviamente avvicinati sin da subito e costituiscono le nuove barriere hardware, a cui purtroppo i 32bit si sono avvicinati pesantemente.

Le versioni a 64 bit di Windows supportano sia processori AMD, ormai presenti da tempo sul mercato, sia le cpu di casa Intel ed ovviamente permettono di sfruttare le tecnologie di sicurezza "No Execute"/'Enhanced Virus Protection".

Una versione dimostrativa del sistema operativo può essere scaricata dal sito ufficiale di Microsoft a questo indirizzo, mentre tutti gli utenti che hanno recentemente acquistato sistemi a 64bit con preistallato il sistema operativo Windows a 32bit, potranno richiedere la sostituione gratuita dei sistemi operativi con i recenti prodotti a 64bit.

Dell ed HP hanno già iniziato a distribuire sistemi con Windows a 64 bit preinstallato, è immaginabile che a breve tutti i principali marchi offriranno tale possibilità.

Per chi volesse migrare ai nuovi sistemi operativi, o semplicemente provare la release dimostrativa, rimane caldamente consigliata un'attenta verifica della compatibilità del software posseduto con la tecnologia a 64bit.
Oltre alla compatibilità delle varie applicazioni, una grossa incognita restano i driver di periferica.
La versione a 64bit di Windows viene fornita con un database di 16000 driver, la cui stabilità è però tutta da verificare considerando la maturità del codice; in tal senso quindi anche i produttori di hardware si ritrovano investiti da importanti responsabilità.

Ulteriori informazioni sono disponibili a questo indirizzo.

Nel corso del recente WinHEC è stato dato spazio anche al tanto atteso Longhorn, il sistema operativo che dovrebbe rimpiazzare Windows XP. Tale prodotto conterrà rinnovate tecnologie per garantire la privacy dell'utente e metterlo al riparo da rischi di frodi online, spam e quantaltro.
Si farà uso di tecnologie sviluppate nel tanto chiaccherato progetto Palladium, oggi denominato Next Generation Secure Computing Base (NGSCB); una delle funzionalità più interessanti prevede la protezione dei dati sensibili dell'utente qualora il boot venga effettuato da dispositivi esterni.

Fonte: Arstechnica.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

67 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rei & Asuka26 Aprile 2005, 14:27 #1
Una versione dimostrativa del sistema operativo può essere scaricata dal sito ufficiale di Microsoft a questo indirizzo


Manca il link
capitan_crasy26 Aprile 2005, 14:30 #2
Originariamente inviato da: Rei &
Manca il link

Clicca qui...
pokercaffy26 Aprile 2005, 14:32 #3
è arrivato il momento di pensionare il buon vecchio barton 2500@3200. Speriamo che win64 parta subito bene e che non ci siano troppi bug
Rei & Asuka26 Aprile 2005, 14:36 #4
Si l'avevo trovato
Grazie lo stesso
actarus_7726 Aprile 2005, 14:54 #5
FNKLJDHBJGFJ
MaxArt26 Aprile 2005, 14:57 #6
Scusate, c'è un errore nel logo di Windows? Il primo dice "Microsoft Windows 2003 Server x64 Editions": perché la "s" finale?

Comunque, siamo in attesa dei primi benchmark seri
Spyto26 Aprile 2005, 15:00 #7
"La versione a 6bit di Windows viene fornita con un database di 16000 driver, la cui stabilità è però tutta da verificare considerando la maturità del codice; in tal senso quindi anche i produttori di hardware si ritrovano investiti da importanti responsabilità."

Cosa vuol dire ??
Khimera26 Aprile 2005, 15:02 #8

re: MaxArt

Il plurale x Win 2003 è d'obbligo, perchè ne esistono diverse versioni. Vai a controllare sul sito della Microsoft...
ChenDream26 Aprile 2005, 15:02 #9
Io ho una versione di XP Pro sotto licenza MSDN studenti fornita dalla mia scuola. Posso passare a 64bit?
Kuarl26 Aprile 2005, 15:06 #10
ma soprattutto... è già uscita la versione in italiano? io sul sito vedo solo roba in inglese

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^