FaceID sui Mac di prossima generazione? Forse, ma non nel 2021

FaceID sui Mac di prossima generazione? Forse, ma non nel 2021

Il sistema di riconoscimento facciale di iPhone potrebbe arrivare anche sui sistemi Mac, come già successo con TouchID. Apple è al lavoro, ma le prime implementazioni concrete non saranno disponibili fino al 2022

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Apple
AppleMacBookiMac
 

Apple starebbe lavorando da qualche tempo all'implementazione della tecnologia di riconoscimento del volto FaceID anche sui sistemi Mac: i lavori tuttavia non sarebbero ancora giunti a compimento e la funzionalità potrebbe non comparire ancora nei sistemi desktop e notebook della Mela previsti per il debutto nel 2021.

Il primo modello candidato a ricevere FaceID è stato indicato, anche in precedenza, nell'iMac. Un'indiscrezione raccolta da Bloomberg smentisce però l'ipotesi, sostenendo che per vedere il sistema di riconoscimento facciale sui sistemi Mac sarà necesario attendere la seconda iterazione della famiglia.

In relazione ad iMac circolano poi ulteriori voci di corridoio che indicano una rivisitazione del design che contribuirà a rendere il sistema simile nell'aspetto al monitor Apple Pro Display XDR, caratterizzandolo quindi con cornici più sottili e un'impostazione estetica che farà perdere la tradizionale curvatura della parte posteriore per passare ad un aspetto più piatto e squadrato. Ovviamente sotto la scocca sono attesi nuovi processori della famiglia Apple Silicon, verosimilmente con un maggior numero di core rispetto ai chip M1 presenti all'interno dei MacBook Air, MacBook Pro e Mac mini rilasciati lo scorso autunno.

FaceID anche sui MacBook Pro?

La funzionalità FaceID era comunque attesa anche sui sistemi della famiglia MacBook Pro, ma in questo caso le informazioni in circolazione sono piuttosto vaghe. In merito ai MacBook Pro, che già sono stati oggetto di speculazioni nelle passate settimane, si fa più insistente la voce secondo la quale oltre a MagSafe tornerà anche il lettore di schede SD Card. Insomma, sembra che Apple voglia tornare sui suoi passi dopo aver proposto per qualche edizione portatili provvisti solamente di porte USB Type-C, una scelta che gli utenti hanno comprensibilmente trovato troppo limitativa, specie nel caso di dispositivi come MacBook Pro o MacBook Air dove le porte disponibili sono solamente due e una di esse viene usata anche per l'alimentazione del sistema.

I nuovi sistemi iMac e MacBook Pro (questi ultimi nelle versioni da 13 e 16 pollici) saranno tutti al debutto nel corso del 2021: le finestre temporali in cui la Mela sceglie di lanciare questo genere di prodotti sono la primavera e l'autunno, ma volontà di spingere l'aggiornamento generazionale con i nuovi processori Apple Silicon potrebbe cambiare le carte in tavola.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dontbeevil26 Gennaio 2021, 09:48 #1
Dai che apple a breve inventera' Windows Hello

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^