Torna indietro   Hardware Upgrade Forum > Mondo Mobile > Lettori mp3 e portable media center

Mutant Year Zero, nell'attesa di XCOM 3
Mutant Year Zero, nell'attesa di XCOM 3
Due redattori esprimono il proprio parere su un interessante gioco di matrice indipendente ispirato dalla serie XCOM
The Division 2: come va con 17 schede video
The Division 2: come va con 17 schede video
The Division 2 è oggi uno dei videogiochi con la migliore grafica. In questo articolo scopriamo come ha lavorato Ubisoft e come gira The Division 2 con una serie di differenti hardware. Inoltre, esaminiamo con la lente d'ingrandimento gli effetti grafici che rendono la versione PC di The Division 2 la migliore sul piano della completezza grafica e della fedeltà visiva
VOIspeed UCloud, il centralino virtualizzato di TeamSystem
VOIspeed UCloud, il centralino virtualizzato di TeamSystem
Teamsystem trasferisce sulla nuvola anche il centralino aziendale. La soluzione si chiama VOiSpeed UCloud e promette di trasformare il modo in cui vengono gestite le chiamate che passano tramite i PBX aziendali, permettendo di avere un centralino telefonico unificato fra le varie sedi. L'aspetto più intrigante è che sul cloud transitano solo i dati di instradamento mentre le chiamate rimangono gestite dalle classiche linee analogiche e mobili.
Tutti gli articoli Tutte le news

Vai al Forum
Rispondi
 
Strumenti
Old 08-02-2010, 19:45   #1
Rainy nights
Senior Member
 
L'Avatar di Rainy nights
 
Iscritto dal: Jun 2009
Messaggi: 11923
HiFiMAN RE252, recensione e confronto con Head Direct RE0



Sono passati quasi dieci giorni da quando sono arrivate le suddette IEM e ho pensato bene di buttare giù delle considerazioni finali. In questo lasso di tempo ho cercato di usarle quanto più possibile e soprattutto di tenerle “in uso”: posso dire con certezza che hanno alle spalle oltre cento ore di vita e che il mio giudizio non credo possa cambiare in futuro.
Mi ero innamorata delle Head Direct RE0 qualche mese fa, le comprai dopo un’attenta lettura delle varie recensioni online e mi ero fatta una idea precisa sul cosa mi attendeva; il suono era stato perfettamente dipinto e ora vorrei fare allo stesso modo una descrizione per le sorelle maggiori. Lo scopo di queste righe è dunque quello di discutere il quanto più possibile dettagliatamente ciò che sono queste IEM, per chi fosse semplicemente incuriosito o indeciso nell’acquisto di una nuova cuffietta. Ma soprattutto per chi fosse in possesso delle RE0 e voglia sperimentare qualcosa che potrebbe stupire, proposte a un prezzo non certo bassissimo per i nostri standard ma a mio parere consono al prodotto in questione.



La confezione si presenta davvero molto simile a quelle delle RE0, come si nota dalle foto la scatolina in plastica è identica così come la dotazione di serie, tutto è mostrato in foto e comprende inserti, una clip per i vestiti e dei filtrini sostitutivi. Mi permetto un piccolo inciso per chiarire che, in questo caso, gli inserti in bundle sono risultati perfetti per le mie esigenze; in passato abbiamo discusso molto riguardo la necessità di Foam (comply) per le RE0 per un perfetto isolamento e la nota positiva è che non sono indispensabili per le RE252.
Come si è intravisto hanno una forma abbastanza particolare, ho notato immediatamente un “cornino” morbido che fuoriesce dal corpo dell’auricolare stesso e che funziona da sorta di “gancio” per permettere all’auricolare di restare ben saldo. Ebbene, brutte a vedersi ma estremamente comode, quindi l’idea iniziale del designer non è stata vana a mio parere. Ho già accennato che ho i padiglioni auricolari (così come i canali auricolari stessi) abbastanza grandi e quindi la mia esperienza va presa in considerazione con queste premesse: non so come potrebbero vestire su orecchie minute o di bambini. Il materiale che riveste ogni auricolare è molto morbido, sembra lattice o comunque una gomma molto lucida ma flessibile (resina siliconica?). Come si nota nelle foto tende a sporcarsi e raccogliere polvere a causa di questa gommosità, io tendo a pulirle spesso e non ho trovato comunque fastidio. Certo che se deciderete di usarle in ambienti molto polverosi o sporchi (io lo sconsiglio) mettete in conto che vi diventeranno di un altro colore fino alla pulizia. Hanno una affinità per la sporcizia che non immaginavo insomma.



COME SI PRESENTANO?

La loro forma ricorda quella delle PL30, il corpo dell’auricolare aiuta ad isolare e l’inserto è tenuto saldo nel canale uditivo: la loro comodità è dovuta anche al fatto che poggiano su tutto il padiglione e non si debbono reggere solo per la pressione esercitata durante l’inserimento. Aggiungerò una foto delle stesse da me indossate per mostrare come si incastrano nell’orecchio.
Mi è stato possibile indossarle “over the ear” con semplicità, non sembrano però conformate per questo tipo di uso ma non ho notato sforzi particolari per il cavo e l’attaccatura di esso. In questa situazione sono riuscita ad evitare l’effetto microfono in modo quasi totale. Capitolo preciso è richiesto dalla questione “effetto microfono”, siamo allo stesso livello della sorellina ma abbiamo la possibilità di ovviare con il trucchetto over the ear, oppure dobbiamo per necessità usare la clip, in modo tale da rendere il cavo quanto più fisso possibile e non soggetto a vibrazioni. Anche qui abbiamo un cavo in polifeniletere che evita il fastidioso attorcigliamento tipico di molte altre cuffiette ed è sufficientemente morbido e flessibile. In qualsiasi verso siano inserite restano comunque molto salde grazie al “grip” dato dal materiale e non tendono mai ad uscire dall’orecchio. Dico senza dubbio che sono molto comode, non le mie preferite in assoluto ma per me sicuramente molto più delle RE0.
Le ho usate in movimento con la clip e non ho trovato il difetto limitante nell’esperienza di ascolto comunque, ma va fatto notare che esiste rispetto a quelle che possono essere indossate in modo da evitare completamente l’effetto.
Per indicare in generale il loro suono direi che sono IEM veloci, i medi in primo piano e il riverbero appena accennato (in questo assomigliano alle RE0) che risulta in un suono nitido e secco, come lo definisco io; i bassi sono ben presentati e non li ho trovati mai carenti in nessuna delle mie sessioni di ascolto. Gli alti sono precisi e anche qui molto secchi, nessun segno di sibilance ma non li troviamo protagonisti come accadeva con le sorelline; piuttosto abbiamo una scena generale più bilanciata in quanto ci sono dei buoni (ottimi) medi supportati da bassi e alti che si difendono egregiamente e nessun range di frequenze è preponderante in modo noioso.

Indossate al volo, sebbene facciano un po’ paura appena estratte dalla scatola (“Come le indosso? Ma che forma hanno? Sembrano astronavi!”) e trovato il giusto isolamento con gli inserti biflangiati medi passiamo alla prova di ascolto vera e propria.




COME SUONANO?


Uhm, ho già detto che suonano proprio bene complessivamente? Per essere in ear da 140 euro avevano da convincermi non poco, specie perché qui in Italia non siamo abituati a spendere moltissimo per l’audio portatile e vediamo di buon occhio il risparmio o quanto meno la fascia medio-bassa del mercato. Siamo disinformati, siamo sviati da prezzi assurdi nei negozi di elettronica e siamo soprattutto sfortunati e forzati ad acquistare all’estero; dobbiamo leggerci recensioni spessissimo in inglese, impazzire per cercare il prodotto che ci appassiona e spesso lo facciamo arrivare da un continente diverso dal nostro. Lo facciamo perché appassionati, perché non ci facciamo gabbare dal cartello dei prezzi dei prodotti presenti nei centri commerciali. Perché se ad oggi mi presentano una Bose Triport a 99 euro al mediamondo e io penso ai 140 di questa mi viene da sorridere, così come quando vedo ancora in vendita le CX300 a 60 euro o le Philips She 9700/9800 a 50. Di fronte a queste situazioni le Re252 assumono proporzioni da prima della classe ad un prezzo conveniente, perché non sono solo il doppio migliori delle sopra citate IEM: sono altra stoffa.
La mia prova come al solito comprende come sorgenti due cowon Iaudio (i7 e i5), una scheda audio dedicata per PC (stavolta audigy SB090 visto che la mia amata 2 ZS ha deciso di abbandonarmi prematuramente), un Fiio E5 e l’immancabile iphone 3G per la "prova curiosità".
File lossless in Flac e .ogg minimo in q8,5 e test anche su tracce direttamente da CD audio. Prova questa fatta dopo oltre 100 ore di, inutilissimo e ne sono certa una volta di più, burn-in. Il loro suono definitivo è uscito dopo una nottata di pink noise e non si è mai discostato da allora.
Ma andiamo avanti.

BASSI: Come la mettiamo con i bassi? Scrive a riguardo una ascoltatrice che trovava già buoni con un po’ di equalizzazione quelli delle RE0, quindi non può che trovare questi in particolare perfetti. Nessuna equalizzazione, nemmeno enfasi tramite gli strumenti messi a disposizione dai nostri amati Cowon, le 252 io le ascolto come mamma HifiMan le ha fatte e le gradisco così. Sono presenti e non sono invasivi, restano al loro posto e sono veloci e puliti, la secchezza del tratto è rimasta in poche parole e abbiamo una quantità in più con la medesima qualità.

MEDI: Non mi aspettavo di sentire dei medi così presenti, ma soprattutto puliti; sono senza dubbio migliori di quelli delle RE0 e personalmente trovo in questi l’upgrade che preferisco rispetto alle precedenti. Pensavo di trovare solo più bassi che riscaldassero la scena, con mia sorpresa ho sentito invece dei medi che mi hanno colpita al volo. Chi avrà letto la mia recensione delle RE0 ricorderà che il mio cruccio sono state proprio le frequenze medie di quelle cuffine, non all’altezza delle belle armature bilanciate che ho provato/posseduto; non ci aspettiamo certo miracoli da dei driver dinamici, ma stavolta posso dire che le RE252 si avvicinano pericolosamente a quello che amo delle BA: i medi puliti, netti e precisi. Presenti nella scena e carichi di sfumature e dettagli, resi così come sono senza inficiarne la struttura; sono i medi analitici ma soffici da armatura bilanciata più che da driver dinamico, su questo non voglio sentire obiezioni ma solo lodi. A tal proposito ho trovato il giusto compromesso con gli inserti bi flangiati, con i quali mi sembra che il suono in questa area di frequenze renda molto molto meglio e faccia risaltare meglio le frequenze alte.

ALTI: immaginate la ricchezza degli alti delle RE0, che vi donavano tutto ciò che il vostro file musicale aveva da offrire, alti da manuale come li ho definiti io e alti da far innamorare al primo ascolto. In questa RE252 sono stati ridimensionati, molto probabilmente perché nel suono complessivo ora troviamo bassi e medio bassi un po’ più carichi, ma certamente non hanno subito un calo evidente. È come se avessimo barattato un po’ di frequenze alte in favore di quelle basse, con una resa più dolce e morbida per quanto riguarda il resto delle frequenze riprodotte. Non c’è l’esplosione, la botta di freschezza e vita che ci presentano le sorelline con i propri alti, non c’è nemmeno l’approccio aggressivo che amo tanto in quelle; c’è discrezione e chiarezza, ma non manca nulla.

Soundstage: uhm, nella media come per le sorelline. Non saprei definirlo migliore o peggiore delle stesse quindi lo descrivo come per loro. C'è e la scena è ben rappresentata, ma non spicca come pregio principale. Ho cercato di immaginare se il foro presente nel corpo dell'auricolare potesse essere correlato ad una ventilazione, ma visto il risultato finale non dissimile dalle precedenti suppongo siano anche queste IEM chiuse completamente.
Ciò che emerge è però la separazione dei suoni e delle voci, tutto perfettamente a suo posto fino allo stremo ma armoniosamente bilanciato: provare per credere "Cordell" dei Cranberries (da To the faithful departed, 1996). In questa canzone ci si rende conto di come IEM quali le RE252 possano brillare per dettaglio e attinenza alla registrazione; ci si perde nei mille suoni e una buona prova può essere fatta anche con la RE0, ma immaginate il tutto condito anche con le sfumature nelle basse frequenze.
EDIT: segnalo che la questione soundstage è molto dipendente dalla sorgente. Su un nano di terza (sic!) ho trovato un'ottima rappresentazione del palcoscenico.


Nessun accenno di sibilance, anzi questa IEM risulta meno aspra della precedente soprattutto nell’area dei medio-alti; tutto sembra molto controllato e liscio, senza mai cadere nella velatura del suono (che non amo particolarmente e ho imparato a riconoscere in particolare con le Eterna, sicuramente inferiori alle head direct e hifiman). La RE0 donava dettagli e precisione con i suoi meravigliosi alti, questa invece ci fa concentrare sui medi e medio alti invece; differenza non da poco perché ci mette di fronte a due cuffiette che sembrano avere molto e niente in comune sotto i vari punti di vista. Niente quando di parla di medi e morbidezza, tutto quando passiamo al dettaglio e all’analiticità. A mio parere sono più semplici da gradire queste nuove RE252, sia per il bilanciamento generale del suono che per i parametri impedenza/sensibilità che permettono un uso spensierato su qualsiasi lettore mp3, anche poco potente.
Nessun fruscio nemmeno sull’I7, notoriamente affetto da un leggerissimo rumore di fondo indipendente dal tipo di file riprodotto e che si attenua in riproduzione.
L’uso di un piccolo amp non mi è sembrato influente, ho solo il Fiio E5 al momento e non consiglierei di abbinarlo a queste in quanto danno il loro meglio direttamente con il lettorino mp3 e non vale la pena portarselo dietro solo per il guadagno nelle basse frequenze. Ma andrà certamente a gusti.

Qualche prova specifica:


Nano di terza generazione:
Non avrei immaginato di poter gradire questo lettore, come non ho mai nascosto non lo reputo sufficiente nel rapporto qualità/prezzo e non lo consiglierei nemmeno sotto tortura. Oggi però ho potuto testarlo con le RE252 e l’ho rivalutato. Non poco. Certo tutto mi fa pensare che siano state le IEM in particolare a tirare fuori il meglio che questo lettorino può offrire, ma ammetto candidamente che l’accoppiata non ha sfigurato affatto.
Ottimi bassi e buoni medi, il tutto accompagnato da alti squillanti e ben dimensionati nella scena; sicuramente è tutto merito delle cuffiette, ma non è da ignorare il fatto che siano usabilissime anche sui lettori della mela. Prova abbondantemente superata e quindi consigliate anche in questo caso.

Iphone 3G:

Ho potuto provarlo con un firmware differente da quello con cui testai le RE0. La prova non credo sia verosimile perché le RE252 hanno suonato in modo decisamente “chiuso” durante la prova. Ovviamente mi riservo di riparlarne qualora mi ricapiti sotto mano un 2G o abbia più tempo da perdere con il 3G.

Audigy SB090:

Scheda piattissima come noto, usata senza il Fiio è difficile da digerire con la maggior parte delle IEM a mia disposizione. Le uniche con le quali non trovo problemi sono un paio della Arctic concepite (suppongo vista l'ottima resa) appunto per l'uso al pc. Con questa scheda la resa della RE252 è molto dettagliata, medi in estrema evidenza che rendono tutto similissimo ad una buona armatura bilanciata. La prova al pc mi serve per valutare la qualità del dettaglio e dell'analiticità, è proprio in queste sessioni che si comprende quando una IEM tira fuori il meglio di una traccia (da CD audio letto tramite Foobar2000) o perde dettagli e sfumature nelle voci e cori. L'HifiMan supera la prova con lode, nessuna distorsione nemmeno ad altissimo volume.


LA MODIFICA:


Non ho eseguito la modifica che invece attuai per le RE0, ma per curiosità ho sbirciato nei canali e sono quasi certa che anche in queste vi sia la famosa gommapiuma color crema che può o meno essere rimossa. Sinceramente non ci ho ancora provato, ma forse per mancanza di tempo più che di curiosità. Vi farò sapere al più presto nel caso mi armassi di pazienza e spilli vari.

COSA NE PENSO:


Non lo avrei mai detto, ma valgono davvero il loro prezzo di listino perché sono a mio parere esenti da grossi difetti e anzi hanno tutto quello che è necessario; non ci sono carenze nel range riprodotto e non ci sono spike noiosi o fastidiosi; qualcuno potrebbe cercare più bassi (non io e credo non la maggior parte degli ascoltatori vista la generosa quantità) ma ne dubito fortemente. Il lavoro di bilanciamento è stato fatto fin troppo bene, non avranno un carattere deciso e particolare ma forse è questa la loro bellezza, la duttilità è assicurata da una resa neutra e precisa.
Quando dico HD RE0 dico alti e dettaglio, quando mi riferisco invece a queste penso a tutto un insieme molto piacevole e decisamente ben amalgamato. Non hanno quindi un pregio evidente che le renda distintive o adatte ad un genere in particolare, ma non hanno alcun difetto evidente allo stesso modo; non so se sia un bene o un male per altri utenti, io preferisco questo tipo di suono che strizza l’occhio più alla perfezione che al sentimento.

Alcuni potrebbero trovare queste IEM noiose nella loro analiticità, niente aggiungono e niente tolgono a quello che la traccia offre: non si pensa mai “Vorrei questa X frequenza più accentuata, questa presentazione più o meno avanzata” a meno che non si abbiano gusti particolari. Trovare un difetto è cosa ardua in queste, così come trovare però una loro personalità definita; la RE252 la trovo adatta ovviamente a qualsiasi tipo di ascolto (magari non per i bass-head incalliti ma non ci metterei la mano sul fuoco) io preferisco però la RE0 solo nel caso della musica classica. Per tutto il resto decisamente il mio voto va a questa e non posso non consigliarla. Ho letto altrove che sono anonime nella loro perfezione, ben venga questo anonimato a mio parere.

PREGI:


- I medi, finalmente quello che mancava alla RE0 secondo me. Oltre ai bassi presenti e non troppo leggeri ho potuto trovare i medi dolci e puliti che mi mancavano.
- La duttilità che permette di andare sul sicuro. Difficilmente si possono riscontrare difetti nell'ascolto.
- Impedenza e sensibilità sono adatte a tutti i lettori, stavolta non ci si deve porre il dubbio se possano o meno essere pilotate dal lettore mp3 a nostra disposizione.
- Non serve un amp per farle brillare
- Non necessitano di Foam/Comply per essere indossate a modo

DIFETTI:


- Non hanno un carattere preciso, non troverei un aggettivo per definirle a parte "Belle" ed equilibratissime. Potrebbe essere un difetto per chi cerca IEM magari con qualche difetto ma al contempo peculiarità nette o che diano colore al suono.
Qui non aspettatevi niente altro che la vostra musica, così come l'hanno registrata gli artisti loro ve la porgono. Prendere o lasciare.


In sintesi:
-Packaging: scarno ma accettabile, è praticamente identico a quello offerto con le RE0.
-Accessori: come sopra.
-Qualità costruttiva: 4/5; mi sono piaciute, il concept del corpo auricolare composto in materiale morbido e flessibile mi ha colpita non poco.
-Isolamento: 4/5; con gli inserti biflangiati l’isolamento lo trovo più che accettabile. Decisamente superiore a quello delle RE0 con i comply, ma questo sempre riferendomi alle mie orecchie.
-Effetto microfono: 3/5; praticamente assente quando indossate facendo passare il cavo dietro l’orecchio, ma presente se non si aggancia la clip ai vestiti e le si indossi normalmente. Stesso identico discorso che feci per le sorelline.
-Comfort: 4,5/5; per le mie orecchie molto comode, sinceramente non posso pronunciarmi oggettivamente. Come si nota dalla foto allegata sembrano dipinte sul mio padiglione perché decisamente grande.
-Qualità audio e rapporto qualità prezzo: per quello che offrono e per i prezzi che si vedono in giro sono una validissima alternativa qualora ci si voglia affacciare al segmento medio-alto delle IEM al momento sul mercato. Mi riservo a breve un veloce confronto con la Shure se530.

• Driver dinamico da 9mm di diametro
• Impedenza di 16 Ohm
• Sensibilità di 103 db/1 mW
• Rate Input: 2 mw; Massimo Input: 15mW
• Risposta in frequenza: 16 Hz - 22kHz
• Cavo simmetrico in PPE

Per le conclusioni mi riservo di tornare nei prossimi giorni, compresa la comparativa con la shure.



Confronto con Shure SE530

Prima di entrare nello specifico vorrei spendere due parole per quelle che sono state il mio “sogno proibito” fino ad oggi; "LA IEM" che si vede lontana e irraggiungibile quanto meno perché proposta ad un prezzo indecente.
Quella che nella mente è il top per i tuoi gusti musicali e che provi con le dita tremanti tanta è l’emozione di stringerle e poterle accarezzare. Momento di poesia terminato. Sono contenta di non aver mai speso oltre 300 euro per comprare delle SE530. A mio parere ora posso affermare che l’era del sogno shure è terminata, almeno per me. Fino a due anni fa consigliavo in prima persona IEM di questa ditta, la concorrenza era pressoché innocua e loro, nonostante il loro costo non accessibile a tutti, erano l’alternativa di qualità per l’audio portatile. Allora vi erano le Crossroads, mai preoccupanti e sempre in fascia bassa, vi erano le cx300/ep630/philips she9700 o le aurvana; il resto era oltreoceano, la triple fi 10 costosissima e difficile da reperire.

Oggi invece abbiamo l’invasione delle intra-canalari cinesi e americane, abbiamo dei prezzi incredibilmente bassi rispetto alla qualità che a volte viene offerta e abbiamo una Shure che non ha saputo rinnovarsi per nulla. Le sue stesse IEM hanno mantenuto negli anni l’impronta ( e i difetti) della prima linea “E”. Abbiamo insomma dei driver dinamici che riescono a fare quello che i driver ad armatura bilanciata fanno. E non è poco.

Tutta questa tiritera per dire che… Che dalla se530 mi aspettavo tanto, tantissimo e forse troppo. Ecco. Mi aspettavo troppo.
Quote:
Prezzo italiano: 340 euro spedite.
Prezzo inglese: 310 euro circa spedite.

Non aggiungo altro e passo al confronto.


La shure colpisce e affonda senza pietà, lo fa nelle frequenze medie che sono senza dubbio eccelse; sono presenti, sono avanzate come piace a me e sono semplicemente lo stato dell’arte. I bassi sono belli e, per i miei gusti, perfetti come trovo perfetti quelle delle hifiman. Tra le due io definirei la shure più corposa ma meno estesa in questo specifico argomento. Il soundstage della shure è impeccabile, sicuramente migliore di quello della re252. Arrivando agli alti ecco la piccola delusione, semplicemente li ho trovati sottotono, non in generale ma significativamente poco incisivi dopo avere per mesi usato una RE0 e da poco la 252.
La differenza esiste, si sente e un po’ dispiace perché credo sia l’unico piccolo neo di questa shure.
Leggevo in giro della SE530 di come fosse equilibrata, oggi io dico senza dubbio che se la SE530 viene considerata equilibrata la RE252 è un passo avanti. Più omogenea, meno splendida in fascia media/medio bassa ma che non si fa mancare nulla in gamma alta. Non è poco affatto, specie perché costa meno della metà.
Tra le due, messe vicine, non saprei quale scegliere. Se mi fossero offerte allo stesso prezzo avrei seri dubbi e potrei cadere nella tentazione della bellezza della costruzione del corpo auricolare e dei medi shure; d’altro canto dovrei necessariamente tenere di scorta una RE0, altrimenti mi sentirei mancare momenti di ascolto completi che in determinati pezzi con le shure non rendono a dovere (non mi sono piaciute moltissimo con i SOAD e gli Iron maiden, non quanto la re0 o la re252 insomma). Se mai avessi ascoltato una RE0/RE252 avrei sicuramente affermato che la Shure SE530 poteva essere il nirvana per quanto riguarda l'audio portatile. Alla luce di quanto ho sentito prima di loro dico invece che sono penalizzate da un rapporto qualità/prezzo non buono. Il loro costo non è sceso negli anni, come ci si sarebbe dovuto attendere viste le altre opzioni in giro a mio personalissimo parere.

Preferire una shure splendente in certi frangenti ma con una piccola ombra o una re252 che fa tutto quello che deve fare senza nessuna pecca e senza nulla aggiungere alla fonte?

Lo deciderò se e quando ci sarà da valutare di prendere le shure, per ora continuo ad avere i miei dubbi.

Ultima modifica di Rainy nights : 07-10-2014 alle 17:56. Motivo: Confronto con le SHURE SE530
Rainy nights è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-02-2010, 19:45   #2
Rainy nights
Senior Member
 
L'Avatar di Rainy nights
 
Iscritto dal: Jun 2009
Messaggi: 11923
La mia idea sulle Head Direct RE0

Per un confronto preciso quanto più possibile vorrei che le recensioni delle due IEM fossero lette separatamente, lasciandomi poi per il confronto finale un ultimo post.


Head Direct RE0
Non credo ci sia bisogno di una grossa presentazione, finalmente ho deciso di raccogliere tutte le mie esperienze d’ascolto con le head direct RE0 in un solo post. Mi sono accorta di recente (periodo di test per altre IEM che ho sotto mano) che queste sono sempre e comunque il mio riferimento “Ideale”. Perché allora non unirmi a tutti quelli che le hanno recensite prima di me? Fui attratta da queste cinesine grazie ad Archi, il mio guru se così mi è concesso chiamarlo; non è stato il solo a consigliarmele ma è stato sicuramente il più suadente insieme all’espertissimo Tony. E così è stato.



Portate a casa per circa 70 euro in tutto non avrei immaginato di poter trovare, seppur per un attimo, la pace e il riposo dopo la continua “Fame” del nuovo. Ahimé non avevo però preventivato l’acquisto di comply foam per queste, ciò mi serva di lezione in quanto ho dovuto tenerle per parecchio tempo con gli inserti in dotazione che non sono l’ideale per sfruttare appieno le potenzialità della cuffietta. Partiamo dall’acquisto quindi, effettuato nell’unico canale di vendita disponibile, ovvero il sito di Head Direct. Circa 10 giorni di attesa per chi se lo chiedesse, niente dogana come per tutti gli altri del forum che hanno comprato merce in tale sito.


Ho ricevuto la terza revisione della RE0, filo non in tessuto ma in resina di polifeniletere (PPE è l’acronimo, ma basta notare che si tratta di un cavo gommoso che dovrebbe aiutare a minimizzare l’effetto microfonico) e jack ad L; confezione minimale (leggete “Scarna”) ma visto il basso prezzo io non pretendo altro. Avrebbero potuto mandarmele anche senza inserti o filtrini di ricambio che non mi sarei certamente lamentata dopo averle provate.
Pochi giorni dopo l’arrivo scrissi queste poche righe nel thread ufficiale e lo ricordo come se fosse ieri:

“Dettaglio e alti sono una cosa senza paragoni per questa fascia di prezzo, questo lo anticipo e non me ne pentirò; credo siano le prime IEM che mi facciano sentire piatti e rullante come devono essere.
Davvero felicissima e parlo dopo averle lasciate andare una trentina di ore da sole e aver trovato ottimo fitting.”

Direi che sintetizzano completamente il mio pensiero ancora oggi e non potrebbe essere altrimenti. Passata negli anni da IEM di fascia bassa (CX300 e SHE9700 su tutte) che promettevano solo gran bassi e poco altro alla mia prima Armatura Bilanciata (Shure E3c), ho potuto capire appieno i miei gusti e come preferisco ascoltare musica. Preferisco sentire dettagli e strumenti, sfumature nette e precise accompagnate da medie frequenze ben in evidenza e pulite. Ho bisogno di sentire le voci chiare e presenti, non sopporto il rimbombo che alcune IEM propongono come biglietto da visita per catturare l’ascoltatore poco esperto e facilmente prono ad esser corrotto da gran bassi. Io preferisco essere catturata dall’omogeneità della risposta in frequenza, dal suono bilanciato e chiaro: da una armatura bilanciata insomma. Sono sempre stata più che favorevole a questa tecnologia infatti, quasi snobbando i driver dinamici fino all’acquisto delle pl30 che mi hanno insegnato che ci può essere equilibrio anche in essi.
Quindi chi non mi conoscesse e dovesse leggere queste impressioni sappia da ora che non sono una bass-head: non ricerco il senso fisico del basso nelle orecchie. Non amo la “Botta” che si percepisce con talune cuffie e non credo potrò mai amarla. Sarà per questo che ho acquistato con fiducia le Re0, probabilmente anche per questo le ho trovate semplicemente “Mie” al contrario di altre IEM che non riesco a sentire adatte a me quali le Philips she9800 o le Fischer Eterna (bellissime IEM non c’è che dire, ma troppo sbilanciate verso le basse frequenze e carenti nelle alte per i miei gusti).



Esteticamente non saranno bellissime, guardandole con attenzione sembrano anche graciline e costringono ad usare particolare cura e attenzione, ma devo dire che una custodia per proteggerle è facile da trovare. Che sia di un’altra cuffina o un sacchettino in stoffa poco importa, ma proteggetele perché non sono robuste come altri modelli (shure/fischer su tutti, ritengono facciano scuola da questo punto di vista) e prevenire è sempre meglio che trovarsi con un cuffia inutilizzabile.

Come suonano?

Bene. Punto. Bene per 70 euro spedita e bene anche comparandole ad altre colleghe nella medesima fascia di prezzo; il rodaggio estremo non l’ho trovato influente, dopo le solite ore di pink noise si sono mostrate con il loro suono definitivo e caratteristico. Un suono equilibrato e senza nessuna grossa carenza rilevabile su tutto lo spettro di frequenze. Troppe lamentele su web per i bassi di queste cinesine: ci sono e sono decenti, non saranno le Bose o le Philips o le IE8, ma possono dire la loro in quanto a dettagli e precisione. Sia chiaro che chi ami il basso-basso-basso debba stare lontano-lontano-lontano da queste; non ci troverà nulla di suo gradimento ci posso scommettere. Tocca fare i conti con la realtà, questa IEM è uscita sul mercato al prezzo di circa duecento dollari e la si può considerare di diritto di fascia medio-alta; che noi abbiamo potuto averla per meno della metà non può che rallegrarci l’anima e il portafogli indubbiamente. È quindi legittimo ammettere che il rapporto qualità/prezzo è forse tra i migliori che io abbia mai visto per un oggetto elettronico, che sia del compartimento audio o hardware conta poco. Tutto è dovuto al fatto che ha subito uno sconto massiccio, attualmente credo sia ancora a 70 dollari sul sito ma non sono certa, a voi il compito di controllare se siano state ulteriormente scontate o meno. La cosa sulla quale dobbiamo riflettere è che ora vanno a scontrarsi con la classe di in ear sotto i cento dollari, davvero mi risulta difficile pensare a qualcosa che possa competere allo stesso prezzo.
Le RE0 si uniscono alle mie “Gradite” PL30, PL50, E3c e non so come mai mi ricordano (permettetemi il confronto con una cuffia vera e propria e non con una IEM) le K 271 MKII della AKG; cuffie monitor che effettivamente ho potuto provare quasi per sfizio e che non reputo adatte per un ascolto casalingo ma solo per studio oppure scopi didattici, magari durante l’esercitazione con uno strumento musicale.
Ecco, io ci rivedo un po’ del suono delle RE0, chiamatemi pazza se volete. Ma questa è la mia impressione.



La prova pratica:

Il mio solito test stavolta subisce un piccolo cambiamento, sempre sul cowon iaudio 7 ho usato a lungo la cuffia con file compressi in .ogg > q 8,5, ovvero la mia solita libreria musicale; ma ho unito un’ulteriore cartellina di file Flac che uso per testare le cuffie e comprende canzoni di vario genere (Deep Purple, Pink Floyd, Iron Maiden... [...]). Ho usato anche il Fiio E5 per testare il guadagno eventuale e il collegamento alla mia audigy 2 ZS (ora purtroppo morta e sepolta..). Collegata al PC con la audigy la RE0 mostra tutta la sua neutralità di risposta, bisogna agire sull’equalizzatore per poter trovare un suono pieno e godibile; questo però non vale per la scheda integrata della mia DFI, con questa le RE0 vanno molto d’accordo e non serve affatto agire su Foobar per cambiare la resa. Sicuramente la 2ZS è molto più piatta in uscita rispetto a questa schedina integrata.

Prova eseguita su Cowon I7
-Ogg Vorbis file di qualità minima q 8,5 (~288 Kbps)
-Flac
-Mp3 CBR 320 Kbps

Bassi: non maltrattiamoli troppo, se dovessero sembrare insufficienti c’è il buono e caro equalizzatore che viene in nostro soccorso. Personalmente mi basta un leggero effetto di Mach-Bass del mio cowon per poterle portare ad un livello a me congeniale. Non li lodo però oltremodo, credo proprio siano il tasto dolente di queste cuffiette oggettivamente parlando e avendo in mente l’ascoltatore medio; persino io le avrei gradite davvero molto di più con un altro po’ di bassi, in modo da non costringermi ad usare l’opzione sul mio lettore. Il suono e la presenza assomigliano in modo imbarazzante a quelli di una armatura bilanciata, persino quando arriviamo ai medi.

Medi: sono appunto abbastanza presenti e non eccessivamente arretrati come mi aspettavo da una dinamica. Sufficientemente limpidi e cristallini, non cedono di fronte alle alte frequenze e si comportano a modo sia sulle voci femminili (più difficili da riprodurre a dovere) che maschili. Dettagliati e precisi vi faranno arrabbiare con un eventuale rippaggio di CD audio venuto male. Diciamo promossi senza dubbio ma non certamente a livello di una buona armatura bilanciata Shure e questo un po’ mi manca, quello dei medi è un piccolo cruccio che non posso negare. Non ci sono fastidiosi picchi di risposta in frequenza e questo è un bene, tutto è molto liscio e scorrevole insomma. Sibilance ignota almeno sui miei file ottimamente compressi.

Alti: eh, il punto forte di queste piccine sono proprio gli alti a mio parere. Qui si sfiora l’eccellenza vista la collocazione nella fascia di prezzo sotto i cento dollari, ovvero le frequenze alte che addirittura mancano o sono molto arretrate (soffrendo quindi di roll-off) sulle armature bilanciate. Gli alti ci sono, sono tanti (perché finalmente si sentono, non perché sono esageratamente accentuati) e non sono taglienti, sentire come si deve la batteria è qualcosa che mi mancava; l’ho scoperto solo quando ho sentito per la prima volta queste e non lo nego, la mia faccia è rimasta stupita nel riscoprire canzoni quasi rinate appunto per i dettagli che si perdevano o non erano a sufficienza enfatizzati con altri dispositivi. Nessuna fatica in ascolto, nemmeno per lunghe sessioni; non sono gli alti metallici e fastidiosi che possiamo avere trovato in altre cuffiette di fascia bassa, sono gli alti riprodotti fedelmente e senza alcuna aggiunta o enfasi.


Suono generale quindi assolutamente senza colorazione netta, tendente quindi alla neutralità piuttosto che al calore in poche e semplici parole; che sia bel chiaro per chi si accingesse all'acquisto e non avesse idea di come suonino.

Soundstage: nella media, niente di che; la scena sonora non è certo scarsamente rappresentata ma non arriva a livelli eccelsi né tanto meno si avvicina ad una semi-intra tipo la she 9800. Nella prova d’ascolto sequenziale questa disparità è evidente, ma come ho scritto in passato il brutto effetto della scena artificiosa delle Philips rende l’imaging praticamente assente nelle stesse. Quindi una scena più realistica ma meno ampia per le RE0, pregio o difetto dipende dai vizi delle orecchie di chi ascolta: a me stanno bene entrambe le IEM ed entrambi i modi di porre il suono.
Un piccolo amp portatile (io ho testato il fiio E5) permette di guadagnare qualche tacca di volume, ma soprattutto permette di poter disattivare tutti gli effetti di enfatizzazione dei bassi del lettore visto che regala esso stesso un “Boost” notevole alle basse frequenze. PErsonamente non lo uso, visto che il lettore e le IEM sono il mio riferimento quando sono in movimento e sarebbe poco comodo portarmi tutto dietro, tra l’altro trovo che siano ben pilotabili con il mio lettorino (così come l’iaudio 5) e sono soddisfatta così.

Sibilance assente, almeno sui miei file che sono tutti di ottima qualità; avevo dimenticato questo fastidioso difetto in questi due anni e ho ripreso a parlarne proprio testando cuffiette affette da questo difetto recentemente. Ma questo non riguarda la RE0, promossa a pieni voti sotto questo punto di vista anche con i difficili passaggi vocali di Candice Night (Blackmore’s Night), notoriamente molto propensa a far “Fischiare” le “S” quando canta.

Effetto microfono: dipende. Se indossate normalmente e senza agganciare la clip il fastidio lo si avverte e pure parecchio, ma basta l’accorgimento di farle passare dietro l’orecchio e si limita moltissimo tale difetto. Con i comply e la clip io non lo riscontro minimamente.

Iphone 3G?
Bé, lo aggiungo alla recensione visto che ho avuto modo di provarle (sia con fiio E5 che senza) e di rimanerne “Relativamente” delusa. La piattezza della sorgente unita a quella delle cuffiette non è certo il massimo, certo è notevole vedere quanto bene siano pilotate da questo telefono ma per il resto ho potuto solo godere dei meravigliosi medi che l’accoppiata mi ha offerto. Un dettaglio e una chiarezza che il mio i7 sogna di notte, peccato la carenza pesante dei bassi quando il telefono è settato senza nessun tipo di enfatizzazione audio. Dispiace non poco pensare “Accidenti” e trovarsi senza bassi e al contempo con dei medi paurosi. Pazienza, basta avvertire chi possedesse questo terminale di aggiungere un effetto pre-impostato o usare l’equalizzatore.

Moddarle o no?
Non mi soffermo molto sul contenuto della confezione, ho visto che se ne è parlato più che a sufficienza, ma vorrei portare la mia esperienza con una “Mod” che ho scovato in rete. In pratica ho sollevato i filtrini di protezione neri che sono incollati sul tubicino ove si collocano gli inserti; al di sotto è presenta una sorta di spugnetta color crema che può essere delicatamente rimossa con un ago/spillo o stuzzicadenti (Massima attenzione nel caso vogliate provarci. Non mi assumo responsabilità nel caso facciate fuori i driver della vostra RE0..). Poi basta mettere i filtrini di nuovo e indossarle per valutare se questo cambio di timbro possa essere piacevole o meno per il nostro orecchio. Personalmente non l’ho gradito, preferisco la IEM così come esce di fabbrica in quanto i medi e gli alti sono ancor più evidenti dopo la modifica e non ve ne era assolutamente bisogno. La sensazione delle Re0 moddate è di un suono più “Duro” e spigoloso, i medi avanzano ma si inaspriscono e gli alti diventano quasi faticosi: no grazie, sono tornata subito al setup precedente e le mie orecchie hanno ringraziato.



Aggiungo, visto che mi sono trovata a testare cuffiette quest’oggi con “Paranoid Eyes” dei Pink Floyd, un piccolo appunto. Le RE0 sono state le uniche del lotto delle 4 IEM che avevo di fronte che nel passaggio al minuto 2:25 circa mi hanno distintamente fatto “Vivere” il rumore della carta e del bicchiere come se fossi in un bar con Waters che sussurra alle mie spalle; sarò una nostalgica e andrò controcorrente ma a me il buon vecchio Roger piace moltissimo alla voce.
Al minuto 2:02 circa l’attacco è preciso e netto, mentre al 2:16 circa il rumore della bocciata è inconfondibile. Sono le prime della classe quindi, almeno per il test di oggi.

Quali inserti?
Ecco quelli che utilizzo io e che preferisco, chi avesse interesse può chiedermi in PVT e saprò indicare ove reperirli; mi trovo molto bene con questo tipo di spugnette rigide in quanto non si rovinano con l'uso e l'isolamento è comunque ottimo. Non siamo al livello eccelso della black olive ma mi accontento insomma.


Conclusioni(aggiornate a metà gennaio): tratte le somme considerando l’uso con i comply foam rigidi.

PRO:
- Il prezzo attuale è davvero ridicolo paragonato a ciò che si può portare a casa, cosa può essere se non il primo pregio?
- Dettaglio ed equilibrio sonoro su tutte le frequenze, gli alti sono i migliori che io abbia mai sentito in una IEM e non ho problemi ad ammetterlo.
- Si riscoprono passaggi di vecchie canzoni ai quali non avevamo mai prestato attenzione, a patto di usare file di qualità eccelsa come io faccio da qualche anno a questa parte. È una buona abitudine che non fa di certo male quella di tenere sempre il meglio possibile nel proprio lettore.

CONTRO:
- Bassi che possono risultare leggerini per alcuni ascoltatori, i medio bassi ci sono ma non scendono troppo verso gli ultra-bassi e si nota la pecca in alcune incisioni. Si corre ai ripari con effetti oppure un piccolo amp portatile.
- Sono graciline, attenzione e cura estrema sono d’obbligo.
- Non so se definirlo un difetto visto che il prezzo è molto più basso di quello originario, ma la confezione è piuttosto miserella. Sono comunque contenta del fatto che abbiano limato su accessori non indispensabili a favore di un costo accattivante e che permette a chi non poteva permettersele di portarle a casa.

In sintesi:
-Packaging: adeguato allo sconto applicato in questi ultimi mesi, scarno ma accettabile.
-Accessori: come sopra.
-Qualità costruttiva: 3,5/5; nella media, più tendenti al gracilino che al robusto ma non a livello delle cx300 per intenderci.
-Isolamento: 4/5; con i comply l’isolamento lo trovo più che accettabile.
-Effetto microfono: 3,5/5; praticamente assente quando indossate facendo passare il cavo dietro l’orecchio ma presente se non si aggancia la clip ai vestiti e le si indossi normalmente.
-Comfort: 4/5; con i comply sono molto comode, essendo piccoline e leggere non danno fastidio
-Qualità audio e rapporto qualità prezzo: più che positivo, sono quasi un furto a questo prezzo  Non posso dare 10 perché sono sempre tirchia di voti, ma se devo dare un voto relativo al prezzo io dico che siamo sull’ottimo tendente all’eccellente.
Sono contenta di averle consigliate e averle fatte gradire, come ringrazio chi le ha consigliate a me in passato


Due specifiche di rito:

Driver: 9mm dinamico
Specifiche: impedenza: 64Ω (@1kHz) | 100dB SPL | 15Hz ~ 22KHz risposta in frequenza
Cavo: simmetrico di lunghezza 1.30m.
Mini Jack: dorato e ad L.





Le RE0 vicino le she9800 e le PL50. Il loro corpo è in metallo al contrario delle altre due.

Ultima modifica di Rainy nights : 08-02-2010 alle 20:07.
Rainy nights è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-02-2010, 19:46   #3
Rainy nights
Senior Member
 
L'Avatar di Rainy nights
 
Iscritto dal: Jun 2009
Messaggi: 11923
Qualche foto comparativa, come si nota la differenza di grandezza tra le due è minima. Le nuove RE252 hanno il corpo morbido e non in metallo.




Ultima modifica di Rainy nights : 22-02-2010 alle 23:13.
Rainy nights è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-02-2010, 20:16   #4
s83m
Senior Member
 
L'Avatar di s83m
 
Iscritto dal: Jul 2007
Città: Roma
Messaggi: 4664
Non ci posso credere...alla fine le hai prese...ma un periodo di pace no eh
__________________
Se non miri a qualcosa...Non colpirai mai nulla!
PhII 720 - M4A785TD-V EVO - LC GP 650W - Dominator 1600MhZ Cl8 - 4850 + Accelero s1 rev.2 + 120mm CM Fan - Seagate 700.12 500Gb + WD GP 1 Tb + WD Elements 640Gb - LG H22NS50 - Kaze Master Black - LG W1943SB - Logitech X-240 - D2 8Gb @ 3.11 D2+ with SoundMagic PL30/Shure SCL2/RE0 Concluso con:Ghera89,salvi06,sennar2006,jimmy41(X2),-ArtOfRight-,ddd,LordCloud,Siriello,Aryan
s83m è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-02-2010, 20:20   #5
Rainy nights
Senior Member
 
L'Avatar di Rainy nights
 
Iscritto dal: Jun 2009
Messaggi: 11923
Quote:
Originariamente inviato da s83m Guarda i messaggi
Non ci posso credere...alla fine le hai prese...ma un periodo di pace no eh
E non sono le ultime ... Pensa tu...
Rainy nights è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-02-2010, 20:25   #6
sjk
Senior Member
 
L'Avatar di sjk
 
Iscritto dal: Oct 2007
Messaggi: 2658
Quote:
Originariamente inviato da Rainy nights Guarda i messaggi
Oggi ho trovato delle nuove arrivate, al momento sono in rodaggio ...
Rodaggio? Dopo aver pontificato in thread su thread che non serve a nulla...?

Comunque queste RE252 sono veramente orrende a vedersi, però inserite sembrano veramente ergonomiche. Almeno sono a 16 Ohm, quindi godibili senza l'obbligo di ampli (ogni riferimento alle RE0 è voluto). Ma per 199 $ rimangono dove sono...

sjk
__________________
"Led Zeppelin! Don't tell me you guys have never got the Led out. Jimmy Page, Robert Plant? What about Sabbath? AC/DC? Motörhead? Oh! What do they teach in this place?"
PassioneF1.IT ...myexperience:akgk312pk450k530ltdbrainwavzb2m2m3m4r1cowoniaudiod2+creativeaurvanalive!fiioe3e5e7e11l5l6hifimanre0mylaronex3iphilipsshe9800she9850shh3580
she3580she3680sandisksansaclipexpressfuzesennheisercx300mx450px100sonymdre818lpmdrex082mh1cnwza816soundmagicp20pl30sunriseswxcapeyuinok3...andmore! PassioneF1.IT
sjk è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-02-2010, 20:28   #7
s83m
Senior Member
 
L'Avatar di s83m
 
Iscritto dal: Jul 2007
Città: Roma
Messaggi: 4664
Le RE0 sono godibilissime senza ampli (le sto usando ora con il D2 senza problemi).Il "rodaggio" lei lo fa per una recensione più oggettiva...almeno non la si può accusare di non averle testate rodate...lo ha spiegato più di una volta nelle sue recensioni
__________________
Se non miri a qualcosa...Non colpirai mai nulla!
PhII 720 - M4A785TD-V EVO - LC GP 650W - Dominator 1600MhZ Cl8 - 4850 + Accelero s1 rev.2 + 120mm CM Fan - Seagate 700.12 500Gb + WD GP 1 Tb + WD Elements 640Gb - LG H22NS50 - Kaze Master Black - LG W1943SB - Logitech X-240 - D2 8Gb @ 3.11 D2+ with SoundMagic PL30/Shure SCL2/RE0 Concluso con:Ghera89,salvi06,sennar2006,jimmy41(X2),-ArtOfRight-,ddd,LordCloud,Siriello,Aryan
s83m è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-02-2010, 20:47   #8
sjk
Senior Member
 
L'Avatar di sjk
 
Iscritto dal: Oct 2007
Messaggi: 2658
Quote:
Originariamente inviato da s83m Guarda i messaggi
Le RE0 sono godibilissime senza ampli (le sto usando ora con il D2 senza problemi).Il "rodaggio" lei lo fa per una recensione più oggettiva...almeno non la si può accusare di non averle testate rodate...lo ha spiegato più di una volta nelle sue recensioni
Ricordo ben altro. Comunque fà lo stesso...

"Godibilissime" le RE0 è qualcosa di soggettivo. Io non le ho godute affatto, se non amplificate. Ma queste RE252 potrebbero essere il passo avanti quando arriveranno a prezzi "umani" (parlo per me, ovviamente), per questo il confronto mi incuriosisce.

sjk
__________________
"Led Zeppelin! Don't tell me you guys have never got the Led out. Jimmy Page, Robert Plant? What about Sabbath? AC/DC? Motörhead? Oh! What do they teach in this place?"
PassioneF1.IT ...myexperience:akgk312pk450k530ltdbrainwavzb2m2m3m4r1cowoniaudiod2+creativeaurvanalive!fiioe3e5e7e11l5l6hifimanre0mylaronex3iphilipsshe9800she9850shh3580
she3580she3680sandisksansaclipexpressfuzesennheisercx300mx450px100sonymdre818lpmdrex082mh1cnwza816soundmagicp20pl30sunriseswxcapeyuinok3...andmore! PassioneF1.IT
sjk è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-02-2010, 20:50   #9
s83m
Senior Member
 
L'Avatar di s83m
 
Iscritto dal: Jul 2007
Città: Roma
Messaggi: 4664
Parlo sempre di un mio modesto parere...come "quindi godibili senza l'obbligo di ampli (ogni riferimento alle RE0 è voluto)" è un tuo parere soggettivo
__________________
Se non miri a qualcosa...Non colpirai mai nulla!
PhII 720 - M4A785TD-V EVO - LC GP 650W - Dominator 1600MhZ Cl8 - 4850 + Accelero s1 rev.2 + 120mm CM Fan - Seagate 700.12 500Gb + WD GP 1 Tb + WD Elements 640Gb - LG H22NS50 - Kaze Master Black - LG W1943SB - Logitech X-240 - D2 8Gb @ 3.11 D2+ with SoundMagic PL30/Shure SCL2/RE0 Concluso con:Ghera89,salvi06,sennar2006,jimmy41(X2),-ArtOfRight-,ddd,LordCloud,Siriello,Aryan
s83m è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-02-2010, 20:54   #10
sjk
Senior Member
 
L'Avatar di sjk
 
Iscritto dal: Oct 2007
Messaggi: 2658
Quote:
Originariamente inviato da s83m Guarda i messaggi
Parlo sempre di un mio modesto parere...come "quindi godibili senza l'obbligo di ampli (ogni riferimento alle RE0 è voluto)" è un tuo parere soggettivo
Si, si, è un mio parere soggettivo, che addirittura si scontra con quello della maggior parte degli utenti. L'ho detto chiaramente anche nel thread dedicato alle RE0. Lo davo per scontato, sorry...

sjk
__________________
"Led Zeppelin! Don't tell me you guys have never got the Led out. Jimmy Page, Robert Plant? What about Sabbath? AC/DC? Motörhead? Oh! What do they teach in this place?"
PassioneF1.IT ...myexperience:akgk312pk450k530ltdbrainwavzb2m2m3m4r1cowoniaudiod2+creativeaurvanalive!fiioe3e5e7e11l5l6hifimanre0mylaronex3iphilipsshe9800she9850shh3580
she3580she3680sandisksansaclipexpressfuzesennheisercx300mx450px100sonymdre818lpmdrex082mh1cnwza816soundmagicp20pl30sunriseswxcapeyuinok3...andmore! PassioneF1.IT
sjk è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-02-2010, 21:57   #11
archigius
Senior Member
 
L'Avatar di archigius
 
Iscritto dal: Jan 2008
Messaggi: 2765
Mi convince molto poco l'ergonomia, sono curioso al riguardo.
Le RE0 sono piccole e e non si avvertono nelle orecchie.

Magari sarebbe interessante qualche foto comparativa.
__________________
La linearità è una misura tecnica...la piacevolezza del suono è una misura personale
archigius è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 08-02-2010, 22:11   #12
Rainy nights
Senior Member
 
L'Avatar di Rainy nights
 
Iscritto dal: Jun 2009
Messaggi: 11923
Quote:
Originariamente inviato da s83m Guarda i messaggi
Le RE0 sono godibilissime senza ampli (le sto usando ora con il D2 senza problemi).Il "rodaggio" lei lo fa per una recensione più oggettiva...almeno non la si può accusare di non averle testate rodate...lo ha spiegato più di una volta nelle sue recensioni
Io le RE0 le uso senza ampino per forza di cose (le uso in viaggio spessissimo) e mi ci trovo benissimo anche senza eccedere in volume. Queste isolano di più delle sorelline (con inserti biflangiati) e restano ferme in posizione senza muoversi, forse anche grazie al loro volume che si inserisce nel padiglione occupandolo quasi tutto.
Quote:
Originariamente inviato da archigius Guarda i messaggi
Mi convince molto poco l'ergonomia, sono curioso al riguardo.
Le RE0 sono piccole e e non si avvertono nelle orecchie.

Magari sarebbe interessante qualche foto comparativa.
Tu pensa che appena le ho toccate sono rimasta di sasso, la consistenza è gommosissima ...
Sono in materiale morbido simil lattice e incredibile ma vero sono riuscita ad indossarle subito a dovere. La cosa stranissima è che nelle mie orecchie da Dumbo vanno a pennello, non so come si possano comportare su padiglioni piccini però. Nelle foto che scatterò (domani con la reflex e un bel sole spero) le mostrerò anche vicino alle sorelline e "Indossate". Insomma sono brutte con quel cornino di fuori, ma accidenti se le trovo isolanti rispetto alle sorelline...
Rainy nights è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-02-2010, 13:15   #13
Kewell
Senior Member
 
L'Avatar di Kewell
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 32707
Quote:
Originariamente inviato da sjk Guarda i messaggi
Rodaggio? Dopo aver pontificato in thread su thread che non serve a nulla...?
Sono gli ormai canonici 5 giorni di sospensione.
In situazione normali non sarei arrivato a sospendere, ma dal momento che ho detto, già diversi mesi fa, ed a chiare lettere, che tu e Rainy dovete ignorarvi, le conseguenze sono queste.
__________________
| Front & Rear: Arbour 5.02 | Center: Arbour C.4 | Sub: Arbour S.10 | Ampli: Onkyo TX-SR607 | Video: Panasonic TX-L47DT50 | Recorder: TS-6600HD |
Sorgente Video: Raspberry PI & Openelec + QNAP TS-869L WD Red 4x4TB | Musica Liquida: Squeezebox Touch | Remote Control: Harmony One |
Kewell è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-02-2010, 13:23   #14
Kewell
Senior Member
 
L'Avatar di Kewell
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 32707
Grazie della recensione (devo ancora leggerla)
Non ho capito bene come vuoi impostare il thread.
Dal momento che esiste già il thread ufficiale sulle Re0, sono più propenso a spostare lì (come da prassi), lasciando poi in questo il solo confronto.
__________________
| Front & Rear: Arbour 5.02 | Center: Arbour C.4 | Sub: Arbour S.10 | Ampli: Onkyo TX-SR607 | Video: Panasonic TX-L47DT50 | Recorder: TS-6600HD |
Sorgente Video: Raspberry PI & Openelec + QNAP TS-869L WD Red 4x4TB | Musica Liquida: Squeezebox Touch | Remote Control: Harmony One |
Kewell è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-02-2010, 13:26   #15
Rainy nights
Senior Member
 
L'Avatar di Rainy nights
 
Iscritto dal: Jun 2009
Messaggi: 11923
Quote:
Originariamente inviato da Kewell Guarda i messaggi
Grazie della recensione (devo ancora leggerla)
Non ho capito bene come vuoi impostare il thread.
Dal momento che esiste già il thread ufficiale sulle Re0, sono più propenso a spostare lì (come da prassi), lasciando poi in questo il solo confronto.
Sto per postare la recensione ufficiale della RE252 nel primo post. Questa IEM non è la RE0 ma la sorella maggiore, al secondo post ho solo preferito mettere quella già pronta della RE0 per completezza e chiarezza.
Al terzo vi sarà il confronto, almeno così mi piacerebbe.

Questo insomma è nato come 3d ufficiale per la 252, se poi non vuoi che lasci in secondo post la mia rece delle sorelline la edito e sfrutto lo spazio solo per le RE252. Come vuoi tu.
Rainy nights è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 09-02-2010, 13:35   #16
Kewell
Senior Member
 
L'Avatar di Kewell
 
Iscritto dal: Jan 2002
Messaggi: 32707
No, va bene così. Intendevo dire di spostare la recensione delle Re0.
Dal momento che hai il terzo o quarto post sulla discussione delle Re0 (post che che hai editato ieri sera) trovo opportuno a beneficio di tutti (data la completezza della recensione) che tu riporti la recensione anche lì.
__________________
| Front & Rear: Arbour 5.02 | Center: Arbour C.4 | Sub: Arbour S.10 | Ampli: Onkyo TX-SR607 | Video: Panasonic TX-L47DT50 | Recorder: TS-6600HD |
Sorgente Video: Raspberry PI & Openelec + QNAP TS-869L WD Red 4x4TB | Musica Liquida: Squeezebox Touch | Remote Control: Harmony One |
Kewell è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 11-02-2010, 20:55   #17
alex04
Member
 
L'Avatar di alex04
 
Iscritto dal: Oct 2008
Città: Milano
Messaggi: 249
Quote:
Originariamente inviato da Rainy nights Guarda i messaggi
E non sono le ultime ... Pensa tu...
hai già ordinato anche le TF10?
alex04 è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 12-02-2010, 13:38   #18
Rainy nights
Senior Member
 
L'Avatar di Rainy nights
 
Iscritto dal: Jun 2009
Messaggi: 11923
Quote:
Originariamente inviato da alex04 Guarda i messaggi
hai già ordinato anche le TF10?
Non mi interessano affatto sai, per il resto è finito il rodaggio quasi quindi posso accingermi a testare per bene queste piccoline.
Rainy nights è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-02-2010, 21:46   #19
Rainy nights
Senior Member
 
L'Avatar di Rainy nights
 
Iscritto dal: Jun 2009
Messaggi: 11923
Aggiunte un paio di foto delle RE0 e RE252 vicine al terzo post, come si vede non sono molto diverse in quanto a dimensioni.
Aggiunte anche le prime impressioni per quanto riguarda la HifiMan al primo post. La rece non è però completa e mi scuso per eventuali orrori grammaticali...
Rainy nights è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
Old 18-02-2010, 22:07   #20
iron58p
Senior Member
 
L'Avatar di iron58p
 
Iscritto dal: Sep 2004
Città: Novara
Messaggi: 2350
Non valee anche queste sono cuffie IEM


Mi viene l'acquilina in bocca, ma non le posso avere per i noti problemi.

Dopo i lamenti i complimenti per la stupenda recensione, davvero ben fatta!!

Davvero un bell'acquisto
iron58p è offline   Rispondi citando il messaggio o parte di esso
 Rispondi


Mutant Year Zero, nell'attesa di XCOM 3 Mutant Year Zero, nell'attesa di XCOM 3
The Division 2: come va con 17 schede video The Division 2: come va con 17 schede video
VOIspeed UCloud, il centralino virtualizzato di TeamSystem VOIspeed UCloud, il centralino virtualizzato di ...
moto g7 Plus, recensione: uno dei migliori smartphone midrange del 2019 moto g7 Plus, recensione: uno dei migliori smart...
Fujifilm XF10: APS-C da taschino. La videorecensione Fujifilm XF10: APS-C da taschino. La videorecens...
Apple iOS 12.2 è pronto per il download:...
Apple News+: nuova vita per le news, ma ...
TIM: disattivare l’opzione Giga di Scort...
Apple TV+ è il nuovo servizio che...
Apple Arcade è ufficiale, formula...
Apple presenta Apple Card, la carta di c...
Trapela online il nuovo Edge basato su C...
F5 Networks: il 5G può cambiare i...
Ecco come sarà Huawei P30 Lite: u...
Ryzen 3000 sempre più vicino: le ...
Tesla, presto il browser integrato sar&a...
Xiaomi Mi 9 SE: si avvicina il lancio it...
Specifiche di sistema dei giochi di Quan...
Samsung Galaxy S10 5G, data di lancio e ...
Papa Francesco: è lui il primo Po...
K-Lite Codec Pack Update
K-Lite Mega Codec Pack
K-Lite Codec Pack Full
K-Lite Codec Pack Standard
K-Lite Codec Pack Basic
Chromium
Media Player Classic Black Edition
GPU Caps Viewer
Iperius Backup
Firefox 66
LibreOffice 6.2.0
HyperSnap
Internet Download Manager
Opera Portable
Opera 58
Tutti gli articoli Tutte le news Tutti i download

Strumenti

Regole
Non Puoi aprire nuove discussioni
Non Puoi rispondere ai messaggi
Non Puoi allegare file
Non Puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è On
Le Faccine sono On
Il codice [IMG] è On
Il codice HTML è Off
Vai al Forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:49.


Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Served by www3v