I segreti di Montecitorio su Facebook: verità o fantasia?

I segreti di Montecitorio su Facebook: verità o fantasia?

Una pagina Facebook titolata "I segreti della casta di Montecitorio" divuvlga informazioni circa i privilegi che sarebbero garantiti ai Deputati della Repubblica Italiana. Verità o fantasia, il successo e la possibilità di diffusione delle informazioni sono legate ad internet e, nel caso particolare, a Facebook

di pubblicata il , alle 09:22 nel canale Multimedia
Facebook
 

I segreti della casta di Montecitorio, questo il nome con cui si presenta la pagina Facebook aperta da SpiderTruman, nickname dietro cui si cela il fantomatico autore dell'iniziativa: il nome non lascia spazio ad altre interpretazione e si ripropone proprio il compito di rivelare, giorno dopo giorno, i segreti (magari non tanto segreti) di Montecitorio. Proprio sulla stessa pagina Facebook dedicata è possibile capire quale sia la motivazione che ha spinto l'autore a scegliere di portare avanti tale iniziativa:

"Licenziato dopo 15 anni di precariato in quel palazzo, ho deciso di svelare pian piano tutti i segreti della casta."

Una pagina, quella Facebook, che cresce a ritmi impressionanti e che, al momento in cui scriviamo ha raccolto 186,000 likes. Per garantire una migliore reperibilità, l'autore ha aperto anche un blog dedicato, a questo indirizzo e un profilo twitter, rintracciabile a questa pagina.

I temi che affronta l'autore sulla propria pagina sono molteplici e si passa dai finti furti per ottenere rimborsi all'utilizzo delle scorte da parte dei politici: una serie di informazioni che fanno riferimento alla "casta", come viene definita dall'autore, e che trovano conferma diretta in foto e immagini che riporta a titolo di prova, come quella seguente.

Tariffa

L'immagine riproposta sopra mostra, secondo quanto affermato da SpiderTruman, le tariffe telefoniche proposte da TIM ai parlamentari e le cifre, qualora vere, parlano da sole.

Le informazioni diffuse dal precario di Montecitorio hanno raccolto l'interesse di un enorme pubblico, ma non scendono mai nel dettaglio: non si fanno riferimenti diretti a politici. La chiave del successo di tale inziativa è legata a filo diretto con lo strumento che è stato utilizzato dall'autore; Facebook. La pagina è stata diffusa e condivisa con ritmi di crescita esponenziali e continua a farlo.

Non mancano, ovviamente, le polemiche e i dubbi: alcune delle informazioni rivelate dall'autore erano già, in parte, conosciute dai più; spazio quindi anche alla reale veridicità delle stesse.

Tormentone o reale sfogo, cui lasciamo ogni lettore trarre liberamente la propria conclusione e opinione, Internet come strumento di condivisione ha rappresentato e continua a rappresentare, sempre più, la sua utilità e duttilità: non importa cosa si voglia condividere e come si intenda farlo, la possibilità è assicurata.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

134 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AleLinuxBSD18 Luglio 2011, 09:29 #1
Non saprei se quanto scritto e vero oppure no, anche se considerando la realtà italiana, non mi stupirebbe.
Comunque andrei piano ad esaltare facebook dato che lo stesso autore si è creato un blog nell'eventualità che il tutto gli venga cancellato.
Facebook è piuttosto famigerata in queste cose ...
Dostir18 Luglio 2011, 09:29 #2

...

Questa è l'ennesima prova di quanto può far schifo la nostra classe politica che di "dovrebbe" rappresentare....
ScIEnzY18 Luglio 2011, 09:30 #3
La convenzione tim è l'unica cosa "standard", nel senso che le sim convenzionate che hanno i poliziotti od i carabinieri/esercito/gdf hanno condizioni simili e vengono date anche all'agente neoassunto.
Pier220418 Luglio 2011, 09:35 #4
Non c'è bisogno di far vedere vedere le condizioni tariffarie riservate agli onorevoli, basta guardare l'ultima finanziaria approvata a tempo di record.

Non c'è nessun taglio alle spese politiche, sono un laconico "adeguamento degli stipendi alla media europea"..in sostanza GUAI a TOCCARE i loro compensi..le loro 500.000 auto blu, gli aerei pagati dai contribuenti e usati in forma privata, i compensi, i portaborse strapagati con annesso ritorno economico al parlamentare, le case pubbliche a prezzi sottomercato per loro, ecc. ecc. ecc. ecc..

12 miliardi di spese al contribuente all'anno, questo costano le province, promesse di abolirle e accorpare le funzioni alle regioni ..da tutti, quando è stato ora di votare metà non si sono presentati e l'altra metà ha votato contro, tranne pochi parlamentari che l'hanno promossa.

Non aggiungo altro perche potrei diventare volgare e rovinarmi la giornata...
devilred18 Luglio 2011, 09:37 #5
non capisco cosa ci si aspetta, ste cose sono vecchie come il mondo e non e' un caso che il bel paese lo sia solo per qualcuno. ormai l'italia e' sulla via del tramonto che porta in grecia e portogallo. con la nuova manovra i poveri diventeranno sempre piu poveri, quelli che stanno cosi cosi saranno i nuovi poveri, quelli che hanno i soldi puntualmente li nascondono all'estero e per loro non cambia una cippa. il giorno in cui sti babbei politici capiranno che per risolvere i problemi dell'italia si devono recuperare tutti i soldi che stanno all'estero vivremo anche noi, per adesso dobbiamo pensare a sopravvivere. siccome non ho casa di proprieta spero con tutto il cuore che l'italia affondi e si tiri dietro tutta la zona euro, cosi ritorniamo alla lira e io con 100,000 lire ci stavo da dio per piu di una settimana, adesso con 50 euro non ci faccio un cazzo. a loro i privilegi,soldi e potere. a noi solo qualcosa di duro che picchia nel retro.
Mr_Paulus18 Luglio 2011, 09:54 #6
ennesimo articolo da spa lanciato dopo la chiusura della relativa sezione del forum.
per farci discutere di queste cose qui perchè non riaprite la sezione del forum?oppure è solo una presa per il culo con il moderatore di turno (che non me ne vogliano !fazz e Leoneazzurro) che viene sguinzagliato a dire di non parlare di politica in un topic dove la politica è l'unico argomento su cui fare discussione?

mah..
yukon18 Luglio 2011, 10:09 #7
io penso sia un fake, credo che i parlamentari nemmeno le paghino le telefonate..

dai ma stavate aspettando questa pagina facebook per scoprire tutti i privilegi della nostra classe dirigente? davvero?


basta guardarsi un po in giro e vedere quanto è più cara la nostra democrazia rispetto alle altre, un motivo ci sarà no?


pensate ad esempio che quando devono comprasi una macchina nuva la paghino quanto i cittadini normali? o la benzina? o i mutui? non ci vuole nostradamus per capire che i costi della politica stanno divorando l'economia italiana...
cryfra18 Luglio 2011, 10:09 #8

L'acqua calda!!!!

Falsità?! Ma ancora qualcuno crede che l' Italia non sia alla frutta?!
Siamo all' amaro è questo il punto , prossimo passo diventare come la grecia ammenochè gli Italiani tirano fuori le palle una volta per tutte e dicano basta!!
Che schifezza assoluta , siamo caduti proprio in basso anzi stiamo leccando il pavimento , ottima anche la manovra finanziaria sempre piu tasse per gli italiani ma guai a toccare i "beni" dei politici o aumentare il potere d'acquisto , GUAI!!!
vicchina18 Luglio 2011, 10:18 #9
E' tanto tempo fa (2000 anni più o meno) che Svetonio raccomandava al Senato Romano ed ai politici del tempo che il cittadino venisse tassato ma non scuoiato....Allora era sicuramente ascoltato, oggi è non solo una delle tante voci nel deserto ma viene, nei fatti, quotidianamente sbeffeggiato e deriso assieme alle poche persone oneste della casta ed all'universo dei poveracci che subiscono ogni angheria. Siamo stanchi, stanchissimi non ne possiamo più di questa oscenità e di tanta immoralità che ci sta conducendo, inesorabilmente, alla rovina assieme ai nostri poveri figli....BASTA BASTA BASTA
predator8718 Luglio 2011, 10:18 #10
Originariamente inviato da: ScIEnzY
La convenzione tim è l'unica cosa "standard", nel senso che le sim convenzionate che hanno i poliziotti od i carabinieri/esercito/gdf hanno condizioni simili e vengono date anche all'agente neoassunto.


confermo..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^