Da Rambus nuove memorie Mobile XDR

Da Rambus nuove memorie Mobile XDR

Rambus annuncia nuove memorie XDR destinate al mondo mobile, nel contesto della Mobile Memory Initiative

di pubblicata il , alle 10:20 nel canale Memorie
Rambus
 

Rambus, nota azienda impegnata nella progettazione di tecnologie relative a memorie e interfacce di memoria, ha annunciato nel corso della giornata di ieri di aver condotto a termine lo sviluppo delle proprie soluzioni di memoria XDR basate sulle tecnologie introdotte lo scorso anno nel contesto della Mobile Memory Initiative.

L'architettura della memoria Mobile XDR darà modo di realizzare piattaforme memoria di prossima generazione capaci di esprimere un troughput fino a 4,3 gigabit al secondo per pin, con una elevata efficienza eneretica.

Diretta conseguenza della maggiore velocità, sarà la possibilità di realizzare piattaforme System On Chip (SoC) in grado di raggiungere una bandwidth di memoria di oltre 17GB/s con un singolo dispositivo XDR DRAM e, al contempo, estendere l'autonomia operativa di molti dispositivi mobile di oltre 30 quando le memorie mobile XDR vengono utilizzate con il maggior profilo energetico possibile. L'architettura Mobile XDR consentirà di conseguire una riduzione dei costi di produzione per le soluzioni SoC offrendo soluzioni con un minor numero di pin e interfacce di dimensioni ridotte.

La nuova memoria mobile XDR sembra, almeno sulla carta, essere una tecnologia piuttosto promettente. Bisogna tuttavia notare che attualmente non vi è alcun licenziatario per questa tecnologia, in una situazione che rischia di diventare un circolo vizioso: difficilmente vi saranno realtà interessate alla licenza se non vi sono disponibili chip mobile XDR sul mercato e, di contro, altrettanto difficilmente vi saranno produttori interessati ad avviare la realizzazione di chip mobile XDR se non vi sono controller (per la produzione dei quali è necessaria la licenza di Rambus) in grado di supportare tali chip.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
g.luca86x09 Febbraio 2010, 10:32 #1
e chi è quell'idiota che si va a mettere da solo con la testa nella tagliola delle licenze rambus? Se anche ti azzardassi a pagargliene una per realizzare qualcosa poi ti citano perchè gliene hai violati altri 250 impliciti nel progetto...
massidifi09 Febbraio 2010, 11:11 #2
Scusami Luca ma tu come fai a sapere se le altre società pagano regolarmente i diritti d'autore a rambus?
Rambus come qualsiasi altro studio di progettazione si pagare per le sue ricerche...

Smettiamola di parlar male di una società solo per sentito dire

(ricorda che senza le innovazioni tecnologiche di rambus adesso non avremmo le nostre amate ram super veloci!)

GiulianoPhoto09 Febbraio 2010, 11:15 #3
potrebbero essere impiegate per la prossima generazione di console?
blade972209 Febbraio 2010, 11:29 #4
Originariamente inviato da: g.luca86x
e chi è quell'idiota che si va a mettere da solo con la testa nella tagliola delle licenze rambus? Se anche ti azzardassi a pagargliene una per realizzare qualcosa poi ti citano perchè gliene hai violati altri 250 impliciti nel progetto...


Veramente, Rambus ha fatto causa a chi non ha acquistato le sue memorie, non a chi le acquista.

Originariamente inviato da: massidifi
Scusami Luca ma tu come fai a sapere se le altre società pagano regolarmente i diritti d'autore a rambus?
Rambus come qualsiasi altro studio di progettazione si pagare per le sue ricerche...

Smettiamola di parlar male di una società solo per sentito dire

(ricorda che senza le innovazioni tecnologiche di rambus adesso non avremmo le nostre amate ram super veloci!)



Smettiamola di parlar bene di una societá solo per sentito dire (ricordo che senza la furbata attuata da Rambus ai tempi delle JEDEC avremmo le nostre amate ram super veloci ad un prezzo inferiore).

P.S. i diritti d'autore non c'entrano nulla, la Rambus detiene alcuni brevetti, che sono un altro tipo di proprietá intellettuali.
ice_v09 Febbraio 2010, 12:26 #5
Originariamente inviato da: GiulianoPhoto
potrebbero essere impiegate per la prossima generazione di console?


Ma certooo...2 volte
massidifi09 Febbraio 2010, 14:30 #6

Scusami e quale sarebbe la furbata? secondo te la rambus sta riscuotendo soldi che non gli spettano??
Allora Samsung e co che li pagano sono fessi??

Altrimenti non vedo altre spiegazioni! o so tutti fessi o rambus ha sviluppato tecnologie che adesso ci permettono di avere ram veloci... e i vari produttori non fanno altro che sfruttarle per produrre le loro soluzioni

Io la penso cosi poi non so!



(ragazzi non sono ne un Fan di Rambus ne tantomeno un azionista)
dav1deser09 Febbraio 2010, 19:56 #7
estendere l'autonomia operativa di molti dispositivi mobile di oltre 30 quando le memorie mobile XDR vengono utilizzate con il maggior profilo energetico possibile.


Ma piccola curiosità...30 cosa? Picosecondi? Anni? %? Volte?
Narkotic_Pulse___09 Febbraio 2010, 21:07 #8
vorrei saperlo anche io..
maumau13809 Febbraio 2010, 21:14 #9
Originariamente inviato da: massidifi
Scusami e quale sarebbe la furbata? secondo te la rambus sta riscuotendo soldi che non gli spettano??
Allora Samsung e co che li pagano sono fessi??

Altrimenti non vedo altre spiegazioni! o so tutti fessi o rambus ha sviluppato tecnologie che adesso ci permettono di avere ram veloci... e i vari produttori non fanno altro che sfruttarle per produrre le loro soluzioni

Io la penso cosi poi non so!



(ragazzi non sono ne un Fan di Rambus ne tantomeno un azionista)


Quando faceva parte del JEDEC, Rambus ha brevettato numerose tecnologie alla base delle memorie SDRAM mentre queste venivano approvate dallo stesso JEDEC come standard.
Nel caso Infineon vs. Rambus sono emerse delle memorie interne a Rambus in cui si diceva che le operazioni di registrazione procedevano in concomitanza con la definizione dello standard SDRAM, da cui poi derivano le attuali tecnologie di memoria.
E' per questo che a molti Rambus sta sulle balle, non perché fa giustamente causa a chi viola le sue proprietà intellettuali, ma perché fa causa a chi viola dei brevetti che [B][U]secondo me[/U][/B] sono ottenuti con l'inganno.
Naturalmente questo è il mio personalissimo punto di vista.

Per come la vedo io Rambus riscuote soldi in maniera del tutto legittima, anche se per come la vedo io in maniera non "etica".

Originariamente inviato da: dav1deser
Ma piccola curiosità...30 cosa? Picosecondi? Anni? %? Volte?


Fattore 30 significa che se un prodotto ha una batteria che gli dura 1 ora con queste memorie gli dovrebbe durare 30 ore, 1 Picosecondo --> 30 Picosecondi ; 1 Anno --> 30 Anni e così via; credo però che in questo caso sia semplicemente il 30 %, anche perché fattore 30 mi sembra un po' una vaccata.
massidifi10 Febbraio 2010, 09:51 #10
Molto probabilmente hai ragione, ma non riesco a credere che colossi come Samsung (che possono permettersi flotte di avvocati) non riescono a far decadere questi brevetti se ritenuti "ingiusti" ... che poi a livello etico Rambus non sia da prendere come esempio ci può anche stare!... ma è anche vero che porcate simili (se cosi le vogliamo chiamare) le aziende ci provano sempre a farle ... solo che a noi magari non è dato sapere! (pensa allo scandalo "cartello" che gli stessi produttori di memoria facevano e forse fanno tutt'ora)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^