PDA

View Full Version : [Thread Ufficiale] Preparazione CCNA autodidatta


Pagine : 1 2 3 [4] 5 6 7

Dane
06-12-2013, 09:57
Quello è un libro del 2006.
Va bene per i concetti generali, ma l'esame anche a livello di contenuti è cambiato un po'. Se te lo danno per due lire va bene, ma non lo comprerei.

"Di solito" si usano i libri di Odom, la official certification library.
Fossi in te prenderei official cert guide 100-101 per ccent, o se pensi di fare la ccna prendi direttamente official cert guide 200-120 (tra l'altro costa poco di più). Al limite si può andare con la serie foundation (ma a me è bastata la official cert).

Se sei a zero di reti studiati il libro ccent con tanta calma, e focalizzati sui concetti. Quando saprai a menadito la materia (sarà una delle cose più utili nel mondo lavorativo) preparati per l'esame (ovvero focalizzati sulle cose specifiche cisco). Sono due cose un pelo distinte ;-)

Tanto per intenderci una semplice ccent, fatta bene, ti toglie un velo di dubbi e mediamente ne saprai molto più di tanti tecnici "con esperienza".

Studiare da soli è più pesante che difficile. Sopratutto se per lavoro ti occupi di altro. Tornare a casa e mettersi sui libri alla lunga ti fa passare la voglia.
Se hai qualcuno che può darti qualche dritta all'inizio ti farà risparmiare parecchio tempo.

Wolfhwk
06-12-2013, 11:07
Dane, ottimo come sempre. ;)

Alessietto83
06-12-2013, 12:00
Ho letto il post di Dane, ma per l'esame CCNA il libro richiesto non è CCNA 640-802 Official Cert Library?!?! sono abbastanza confuso :muro:

thehole
06-12-2013, 12:23
Vai sul sito Cisco e cerca informazioni.. Se non te la cavi... Meglio lasciar perdere

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Wolfhwk
06-12-2013, 12:45
I libri ufficiali CCNA. Codici esami sotto.

100-101 ICND1 Interconnecting Cisco Networking Devices Part 1 (ICND1)
200-101 ICND2 Interconnecting Cisco Networking Devices Part 2 (ICND2)

Ho letto il post di Dane, ma per l'esame CCNA il libro richiesto non è CCNA 640-802 Official Cert Library?!?! sono abbastanza confuso :muro:

Quale parte del mio post sopra non è chiara? :rolleyes:

640-802 è l'edizione vecchia della CCNA, ora obsoleta.

LKS
06-12-2013, 13:00
Grazie Dane per le informazioni!
A questo punto mi sento rassegnato allo studio in inglese.
Ho notato che della ccna cert guide come hai detto tu ci sono varie versioni.. la "standard", la foundation, la accademy e sicuramente ce ne saranno altre che non ho visto... Conviene spendere di più per quest'ultime? Cosa offrono in più?

Wolfhwk
06-12-2013, 13:07
Va in base alla conoscenza già in possesso di uno studente.

Quella che interessa voi è la Official Certification Guide. La più completa.

LKS
06-12-2013, 13:35
Quindi la official cert è più completa della foundation anche se quest' ultima costa di più?
Dico questo perché ho trovato la 200-120 foundation a 60€ e ci stavo facendo un pensierino...

Wolfhwk
06-12-2013, 13:44
Quindi la official cert è più completa della foundation anche se quest' ultima costa di più?
Dico questo perché ho trovato la 200-120 foundation a 60€ e ci stavo facendo un pensierino...

La cert guide serve a passare l'esame, ma dato che l'autore è Wendell Odom, è estremamente approfondita e molto utile ai principianti.
La foundation può essere più difficile per un dilettante. E spesso per delle certificazioni superiori (es. ARCH), esiste solo quella.
Noto che rispetto alla cert guide, la foundation è pesantissima, in tipico stile Cisco. Sembra quasi una raccolta dalla loro knowledge base.

LKS
06-12-2013, 14:33
La cert guide serve a passare l'esame, ma dato che l'autore è Wendell Odom, è estremamente approfondita e molto utile ai principianti.
La foundation può essere più difficile per un dilettante. E spesso per delle certificazioni superiori (es. ARCH), esiste solo quella.
Noto che rispetto alla cert guide, la foundation è pesantissima, in tipico stile Cisco. Sembra quasi una raccolta dalla loro knowledge base.

Grazie Wolfhwk sei stato molto utile.
Vado ad ordinare la cert guide.
Con la teoria ci siamo, per la pratica invece mi sono procurato il Packet Tracer... molti dicono che basti quello. Puoi confermare?
Infine riguardo a quiz e simulazioni d'esame dove posso trovare del materiale per esercitarmi?

Wolfhwk
06-12-2013, 14:57
Grazie Wolfhwk sei stato molto utile.
Vado ad ordinare la cert guide.
Con la teoria ci siamo, per la pratica invece mi sono procurato il Packet Tracer... molti dicono che basti quello. Puoi confermare?
Infine riguardo a quiz e simulazioni d'esame dove posso trovare del materiale per esercitarmi?

No packet tracer. Esercitati con un emulatore serio, il GNS3. Trovi un baziliardo di guide su internet.

Per i quiz e simulazioni non ti posso dire niente, dato che si finisce in breve nel cheating.
Ti aiuterà google se fai le ricerche in inglese.

Se hai altri dubbi, sono qui apposta.

Alessietto83
06-12-2013, 15:07
OK perfetto tutto chiaro. Adesso si comincia

Dane
06-12-2013, 21:08
La foundation può essere più difficile per un dilettante. E spesso per delle certificazioni superiori (es. ARCH), esiste solo quella.
Noto che rispetto alla cert guide, la foundation è pesantissima, in tipico stile Cisco. Sembra quasi una raccolta dalla loro knowledge base.


Se gli argomenti sono affrontati in maniera organica mica è male...

Wolfhwk
06-12-2013, 21:13
Se gli argomenti sono affrontati in maniera organica mica è male...

La cert guide in assimilazione è come l'acqua che scorre in un ruscello di montagna, la foundation è come la cera che cola ai lati di una candela.
Quindi.

Dilettante totale -> Cert guide
Tecnico che lavora -> Foundation

Dane
06-12-2013, 21:20
La cert guide in assimilazione è come l'acqua che scorre in un ruscello di montagna, la foundation è come la cera che cola ai lati di una candela.
Quindi.

Dilettante totale -> Cert guide
Tecnico che lavora -> Foundation


la ceca una volta scaldata "olia" ......e l'acqua fa ruggine. :D

Wolfhwk
06-12-2013, 21:22
la ceca una volta scaldata "olia" ......e l'acqua fa ruggine. :D

La cera scotta anche. La foundation può confondere se non si sa studiare con metodo.
Difatti, non "guida" lo studente.

Dane
06-12-2013, 21:34
La cera scotta anche. La foundation può confondere se non si sa studiare con metodo.
Difatti, non "guida" lo studente.

Chiaro.
Leggere un paio di volte la cert, farsi la ceretta con la foundation e infine fare l'esame con la cert. :-)

pegasolabs
06-12-2013, 21:35
Ciao ragazzi, anch'io sto per intraprendere lo studio della CCNA da autodidatta... dato che le mie attuali conoscenze in materia networking sono pari a zero, mi chiedevo se studiare da solo , oltretutto in inglese non fosse proibitivo.
A questo proposito ho sentito parlare di questo testo italiano per la preparazione alla ccna: Fondamenti di networking. CCNA 1. Companion guide. Con CD-ROM [Turtleback]
E' valido? sopratutto va bene anche per la nuova 200-120?
I link a siti di aste online e singoli eshop sono vietati.
Leggiamo cortesemente il regolamento.
Post editato.

Wolfhwk
06-12-2013, 21:36
Chiaro.
Leggere un paio di volte la cert, farsi la ceretta con la foundation e infine fare l'esame con la cert. :-)

Sì ottimo. Consiglio però ai nuovi di farsi un po' di ore di laboratorio con GNS3.

thehole
06-12-2013, 22:33
Sì ottimo. Consiglio però ai nuovi di farsi un po' di ore di laboratorio con GNS3.

un neofita ,che non sa navigare sul sito cisco,prima di far girare il gns3 si suicida.
meglio packet-tracer agli inizi.
poi appena si ha preso confidenza con gli argomenti SI DEVE andare sul gns3.


comunque ragassuoli...qui a parte domande sui libri.. ( per cui dovreste usare google ..o il sito cisco ) latitano le discussioni sul cuore della materia : le reti e la sicurezza.

KuWa
07-12-2013, 06:34
se a qualcuno serve una mano puo' mandarmi pm, lo aiutero' volentieri!

Wolfhwk
07-12-2013, 09:31
un neofita ,che non sa navigare sul sito cisco,prima di far girare il gns3 si suicida.
meglio packet-tracer agli inizi.
poi appena si ha preso confidenza con gli argomenti SI DEVE andare sul gns3.


comunque ragassuoli...qui a parte domande sui libri.. ( per cui dovreste usare google ..o il sito cisco ) latitano le discussioni sul cuore della materia : le reti e la sicurezza.

Come sempre, d' accordissimo. ;)


se a qualcuno serve una mano puo' mandarmi pm, lo aiutero' volentieri!

Ragazzi, ma avete letto la firma di KuWa? :eek:
Il thread raggiunge nuove vette con un vero CCIE qui dentro :cool:

Wolfhwk
07-12-2013, 10:53
Ci facevo caso ora, guardate la differenza tra CCNA e CCNP/CCDP. :asd:

http://i41.tinypic.com/2pysvv7.jpg


Wendell Odom scrive troppo :sofico:

thehole
07-12-2013, 15:08
Asd appena arrivo a casa faccio una fotografia alla biblioteca

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Wolfhwk
07-12-2013, 18:00
thehole, credo che per ARCH si debba ripassare anche il voice. Però sul libro non c'è nulla a riguardo. Consulterò il voip chapter del CCDA.
Il Voice over wifi l'hanno messo invece nell' appendix.

thehole
08-12-2013, 19:14
se a qualcuno serve una mano puo' mandarmi pm, lo aiutero' volentieri!

Mi vendi a prezzo modico che più modico non si può il libro per la ccie?

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Wolfhwk
08-12-2013, 19:46
Mi vendi a prezzo modico che più modico non si può il libro per la ccie?

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Non serve, ora c'è il CCIE v5.

thehole
08-12-2013, 20:26
Non serve, ora c'è il CCIE v5.

Cavolo. Non avevo controllato.
Comunque penso di fermarmi all'esame di teoria visto che la mia carriera è propensa alla sicurezza.
Ma il libro della quinta è già in vendita? Ho trovato solo la quarta edizione.


Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

pegasolabs
08-12-2013, 20:26
Mi vendi a prezzo modico che più modico non si può il libro per la ccie?

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk
:boh:
Sospeso 5gg.
Ho avvisato due volte di non fare chat, con un richiamo volto specificamente a te, messaggi passati completamente inosservati. Ora ci mettiamo a fare anche mercatino (scritto dovunque che è vietato).
Mi aspetto che più elevate siano le skill degli utenti, più si comportino usando il buon senso e non viceversa.

Dane
08-12-2013, 21:04
Non serve, ora c'è il CCIE v5.

ccna = 2007, 2010, v2= 2013
ccie v4 = 2009, v5 = 2014
ccnp = 2006, 2010

si aspetta l'update ccnp per il 2014 o 2015?

Wolfhwk
08-12-2013, 21:08
La categoria professional dura 4-5 anni (credo?) -> 2010 - 2014/2015. Ma per ora non ho trovato rumors sul web.
Poi se Cisco tira fuori qualche tecnologia rivoluzionaria potrebbe decidere di aggiornare prima.
A me preoccupa il CCNP Sec. Sono 4 esami e sarà molto lunga.

Wolfhwk
08-12-2013, 21:46
Facciamo due conti.

Sia il CCNP che il CCNP Sec sono del 2010. Teoricamente verso la fine del 2014 faranno l'aggiornamento. Male male al massimo potrebbero annunciare le nuove versioni per metà 2014, dando altri 6/8 mesi di tempo per passare gli esami della versione precedente.
Anche se non comprendo il motivo per cui dovrebbero aggiornarli, ma sì sa che la Cisco è strana. Specialmente quando deve dare l'ultimatum o il ritiro delle versioni.
Vi arriva la mail all' improvviso e poi ci si deve arrangiare. Come, non lo so (studiando la notte? Smettendo di lavorare? Mandando a quel paese Cisco?).
Sta di fatto che sono circa 12 anni che seguo gli sviluppi delle certificazioni Cisco e uno dei più grandi epic fail lo fece ritirando completamente il famosissimo CCIP (service provider) e inserendo il CCNP SP e SP Operations, molto più ostici e senza testi ufficiali.
Peraltro il migration tool non fu funzionale in questo caso. Migliaia di persone avevano buttato letteralmente tempo e soldi sulla certificazione precedente.
Altro epic fail fu con il CCIE Storage, che venne unito al Datacenter. Ma fece meno scalpore visto che questo tipo di CCIE è molto raro.
Detto questo, arriviamo al punto cardine.
Se uno lavora tutti i giorni con tecnologia Cisco, se ne fa una ragione e prosegue verso le nuove versioni, aiutato dall' esperienza. Chi non ci lavora è fregato, dato che può capitare che il cambio di versione stravolga il tutto.
Altra considerazione. E' uscito IOS 15. La CCNA e il CCIE sono stati aggiornati.
Temo dunque che il CCNP sia ormai prossimo all' update, insieme al CCNP Sec (dato che SECURE è su IOS 14 ancora).

KuWa
09-12-2013, 08:32
se non aggiornano ccnp rs e' uno scandalo... devono farlo al piu presto, spero i primi mesi del 2014.
se ti chiedi perche devono farlo beh e' presto detto... frame-relay e rip (2 tecnologie a caso) in ccna e ccie son state rimosse, non ha senso lasciarle nella certifica intermedia.
e poi diciamo che ora il salto tra ccnp e ccie e' ENORME. dovrebbero renderlo molto meno traumatico.
per il resto a loro non interessa avere certificati, ce ne son gia' troppi ed infatti ora diciamolo ccnp vale veramente poco e ccie sta scadendo.
p.s.: SP ora e' la ccie piu easy da prendere, dovrebbero cambiarla e renderla seria.

Wolfhwk
09-12-2013, 08:52
Non sono d'accordo.
Cisco aggiorna le certificazioni, ma senza effettivamente fare salti tecnologici rilevanti. A me sembra più business, come ha sempre fatto.
Far fuori RIP e frame-relay (assurdo, mezza america va ancora a frame-relay come WAN di backup) non serve a niente. Fece lo stesso con IS-IS, eppure è il secondo protocollo di routing dopo OSPF (EIGRP è raro).

Se il salto ora è enorme, prima era ancora peggio. Ti parlo dei CCIE dei tempi di Odom. Invece è qui che ti sbagli, a loro interessa avere i certificati. Prima per le partnership e poi per vendere i prodotti. La scopo di Cisco adesso e tirare fuori sempre più certificazioni specialistiche e varie (es. CCNA Video), per incassare ragazzi.

La CCIE era seria anche prima, però quando Cisco ha tirato fuori i programmi stile il CCIE 360 (sempre a fini commerciali), lì sì che è scaduta alla grande.

Il discorso è sempre il solito. Il network engineer deve risolvere problemi e lavorare bene, che poi sia CCNA (e ne conosco diversi che si occupano di BGP su scala geografica) o CCIE (ne conosco qualcuno che non sa aggiornare la IOS image) non fa differenza, se non a livello di partnership.
Il vecchio paradigma non vale più (CCIE = money).

Wolfhwk
09-12-2013, 09:21
s
per il resto a loro non interessa avere certificati, ce ne son gia' troppi ed infatti ora .

Questa dove l'hai letta?
L' anno scorso la Cisco stessa si lamentava che i certificati erano pochi e che si sarebbe concentrata sui paesi dell' Est al fine di incrementarne il numero complessivo. Alla faccia dei "troppi".
Peraltro, una multinazionale che stabilisce le partnership con i suoi certificati vuoi che non abbia mire espansionistiche al fine di contrastare i principali concorrenti (che ricordiamo, sono molti e diversi sono leader nei loro ambiti).
Ti cito la Huawei cinese e Arista, per non tirare fuori i soliti Juniper e HP. E questo solo nel routing&switching.

Dane
09-12-2013, 14:28
Vedendo i contenuti a me la nuova ccna piace, incluso il ridimensionamento di frame relay.
Ma non mi torna l'eliminazione di rip. Per un motivo o per l'altro è probabile ritrovarselo tra i piedi.


spero di non essere troppo OT:
qualcuno di voi ha mai provato a far girare ospf su openvpn su 3g/wifi su android? (non so se esiste qualche pacchetto che lo faccia)

Tempo fa ho preso un vps. Di base non so cosa farmene, ma sto fantasticando se usarlo per telefonare (centralino) o per fare backup geografici da casa al cell, all'ufficio, a casa dei miei, senza fare il giro dal vps...

The_ouroboros
09-12-2013, 15:26
Vedendo i contenuti a me la nuova ccna piace, incluso il ridimensionamento di frame relay.
Ma non mi torna l'eliminazione di rip. Per un motivo o per l'altro è probabile ritrovarselo tra i piedi.


spero di non essere troppo OT:
qualcuno di voi ha mai provato a far girare ospf su openvpn su 3g/wifi su android? (non so se esiste qualche pacchetto che lo faccia)

Tempo fa ho preso un vps. Di base non so cosa farmene, ma sto fantasticando se usarlo per telefonare (centralino) o per fare backup geografici da casa al cell, all'ufficio, a casa dei miei, senza fare il giro dal vps...

backup 4ever :D
E testa anche il ripristino, mi raccomando ;)

Dane
09-12-2013, 15:35
backup 4ever :D
E testa anche il ripristino, mi raccomando ;)

ripristino, questo sconosciuto (ai più) :-)



ma la cosa che più mi divertirebbe è che se perdo il cell lo controllo da remoto, attacco il gps, uso la fotocamera frontale.... e chiamo il cell.
Se non basta piallo tutto :-)

The_ouroboros
09-12-2013, 15:40
ripristino, questo sconosciuto (ai più) :-)



ma la cosa che più mi divertirebbe è che se perdo il cell lo controllo da remoto, attacco il gps, uso la fotocamera frontale.... e chiamo il cell.
Se non basta piallo tutto :-)

Anche io ho il distruggi-il-cello-da-remoto :stordita:

Wolfhwk
09-12-2013, 16:08
Ragazzi basta con sti OT e chat varie.

Nel thread Cisco si discute di Cisco e basta. Per altri argomenti, aprite un thread altrove. Di grazia eh.

Qui abbiamo gente ultra certificata che non posta nè guide, nè considerazioni serie su tecnolgie di rete. E suvvia dai.
Ci ho rinunciato a postare le domande tipo di ARCH, perché comunque non interessa nessuno. E meno male che non ho mezionato il CCNA/CCNP Voice.

The_ouroboros
09-12-2013, 16:16
Sono un cliente che vi contatta con queste richieste.
Come si può creare una rete con 2 classi di indirizzi privati, separate fa loro (unico punto di contatto, regolato) ed esposte su internet.
Il supporto ad ipv6 deve essere preso in considerazione ed come assunto abbiamo che l'ISP ci ha fornito un solo indirizzo publico ipv4 dinamico.
Inoltre ci ha anche assegnato quanto ci serve per ipv6 e io voglio uscire anche in quel modo.
Disegno della topologia e considerazioni di implementazione.

KuWa
10-12-2013, 01:16
Sono un cliente che vi contatta con queste richieste.
Come si può creare una rete con 2 classi di indirizzi privati, separate fa loro (unico punto di contatto, regolato) ed esposte su internet.
Il supporto ad ipv6 deve essere preso in considerazione ed come assunto abbiamo che l'ISP ci ha fornito un solo indirizzo publico ipv4 dinamico.
Inoltre ci ha anche assegnato quanto ci serve per ipv6 e io voglio uscire anche in quel modo.
Disegno della topologia e considerazioni di implementazione.

non si e' capito bene... tu hai 2 ipv4 private networks e vuoi che siano separate giusto? beh crei 2 vlan e cosi le separi e dopo devi nattare. inoltre tu vuoi che la rete sia dual stack cioe' ogni computer ha un indirizzo ipv6 e uno ipv4?

KuWa
10-12-2013, 01:20
Questa dove l'hai letta?
L' anno scorso la Cisco stessa si lamentava che i certificati erano pochi e che si sarebbe concentrata sui paesi dell' Est al fine di incrementarne il numero complessivo. Alla faccia dei "troppi".
Peraltro, una multinazionale che stabilisce le partnership con i suoi certificati vuoi che non abbia mire espansionistiche al fine di contrastare i principali concorrenti (che ricordiamo, sono molti e diversi sono leader nei loro ambiti).
Ti cito la Huawei cinese e Arista, per non tirare fuori i soliti Juniper e HP. E questo solo nel routing&switching.

basta vedere quanti ccie c'erano pre 2011 e quanti ora e vedi che ce ne sono troppi... se dai un'occhiata alle regole vedi che a loro non importa se tu passi o meno. Ad esempio crasha la macchina e ci mettono 2 ore a metterla a posto, se non hai salvato e' affar tuo, se lo hai fatto cmq hai 2 ore in meno e praticamente puoi andartene a casetta.
per le ccna e ccnp il loro intento e' evidentemente quello che dici tu, diffonderlo il piu possibile ma cosi diminuiscono drasticamente il loro valore... tant'e' che se non devi diventare patner ormai non glie ne frega piu niente e conta maggiormente l'esperienza

Wolfhwk
10-12-2013, 07:05
basta vedere quanti ccie c'erano pre 2011 e quanti ora e vedi che ce ne sono troppi... se dai un'occhiata alle regole vedi che a loro non importa se tu passi o meno. Ad esempio crasha la macchina e ci mettono 2 ore a metterla a posto, se non hai salvato e' affar tuo, se lo hai fatto cmq hai 2 ore in meno e praticamente puoi andartene a casetta.
per le ccna e ccnp il loro intento e' evidentemente quello che dici tu, diffonderlo il piu possibile ma cosi diminuiscono drasticamente il loro valore... tant'e' che se non devi diventare patner ormai non glie ne frega piu niente e conta maggiormente l'esperienza

Quello perché CCIE deve mantenere uno standard qualitativo.
L' esperienza conta sempre, indifferentemente dai titoli. E' quella che in fondo fa la differenza.
Poi siamo sulle solite. Le certificazioni sono il business di Cisco, è il suo modo di dominare il mercato. Smuove una barcata di soldi che non hai nemmeno l' idea.
Certo che non gliene frega nulla, tu tenti l'esame anche 1000 volte e Cisco incassa. :asd: :asd: :asd:
Il CCIE come cert campa per la sua fama. Evidentemente Cisco ha seminato bene dall' 1986 e ora raccoglie i frutti.
Che poi i CCIE siano troppi è discutibile. Siamo più di 7 miliardi di persone, e fra poco pure un termosifone sarà collegato ad internet.
Poi oh, se son troppi è anche a danno tuo. Le CCNA e CCNP varie hanno perso il loro valore completamente, a meno che non vengano backuppate da una discreta esperienza. Ma a questo punto si ritorna al discorso di prima.

Fermiamoci qui, altrimenti si apre un thread apposta Wolf vs KuWa :asd:

thehole
14-12-2013, 07:24
bisogna anche distinguere tra la formazione 'seria' e tramite 'bootcamp'
una ex consulente è diventata ccnp security in due mesi senza aver messo mano su un'asa.

pagare un bootcamp equivale a pagare la certificazione.poi ovvio...se lo si fa con lo spirito giusto fa solo bene.
ma diciamo che a differenza di chi si prepara da solo ..chi fa il bootcamp non inserisce la bocciatura tra le varie possibilità.

Per cui diffidate dal titolo..specialmente se vi si presenta una persona con pochi anni di esperienza..e una CCIE sulle spalle magari.

LKS
25-12-2013, 23:07
Ragazzi non mi è chiaro un concetto:
Ip classe A = 1.0.0.0 a 126.0.0.0
classe B = 128.0.0.0 a 191.255.0.0
classe C = 192.0.0.0 a 223.255.255.0

Ma allora l'ip 10.1.1.0 in che classe rientra?

E questa domanda del tipo: due PC appartenenti a due IP networks differenti, il primo ha come IP 10.1.1.1 quale dei seguenti indirizzi può avere il secondo?
A. 10.1.1.2
B. 10.2.2.2
C. 10.200.200.1
D. 9.1.1.1
E. 255.1.1.1
F. 1.1.1.1

Risposta: D and F. Without any subnetting in use, all addresses in the same network as
10.1.1.1—all addresses in Class A network 10.0.0.0—must be on the same LAN.
Addresses separated from that network by some router cannot be in network
10.0.0.0. So, the two correct answers are the only two answers that list a valid unicast
IP address that is not in network 10.0.0.0.

Ma anche 255.1.1.1 non è nel network di 10.0.0.0 , perché allora non va bene?

The_ouroboros
26-12-2013, 09:38
Il primo ottetto, guardarlo bene :)


Inviato dal mio iPad Mini utilizzando Tapatalk (http://tapatalk.com/m?id=1)

LKS
26-12-2013, 12:45
Perché 255 rientra nella classe experimental?

Poi 10.1.1.0 a quale appartiene?

Dane
26-12-2013, 14:56
Ragazzi non mi è chiaro un concetto:
Ip classe A = 1.0.0.0 a 126.0.0.0
classe B = 128.0.0.0 a 191.255.0.0
classe C = 192.0.0.0 a 223.255.255.0

prendi il primo ottetto, convertilo in binario e guarda i bit a sx.
1° bit a 0 (per i restanti 7 bit è indifferente) = classe A
primi due bit a 10 (per i restanti 6 bit è indifferente) = classe B
primi tre bit a 110 (per i restanti 5 bit è indifferente) = classe C
eccetera.

a questi indirizzi vanno esclusi quelli riservati (0.0.0.0, 127.0.0.0/8, apipa, reti non routabili su internet, ecc)

Ma allora l'ip 10.1.1.0 in che classe rientra?

il primo bit del primo ottetto è 0, quindi classe A

Ma anche 255.1.1.1 non è nel network di 10.0.0.0 , perché allora non va bene?

255 nel primo ottetto ha tutti i bit ad 1, quindi in è in classe E.
La classe E è experimental perchè così han deciso. Non va bene come risposta perchè sono indirizzi non utilizzabili.

LKS
30-12-2013, 14:37
Grazie Dane.
In effetti la risposta della CCNA Cert guide non includeva questi dettagli.

thehole
30-12-2013, 15:16
comunque non certificatevi se non potete mettere le mani sugli apparati.
pratica e teoria DEVONO andare di pari passo.

Altrimenti ci sono due effetti
1)ai colloqui vi sgamano in un secondo e vi cacciano al posto di "rifiutarvi"
2)le certificazioni perdono valore ( e già Cisco coi bootcamp con gli esami 'tarocchi' contribuiscono...ma con quel che si paga un bootcamp gli frega relativamente .. )

Dane
30-12-2013, 15:36
Grazie Dane.
In effetti la risposta della CCNA Cert guide non includeva questi dettagli.

Non so quale libro tu stia usando, ma nel solito official cert, per la 640-822, c'è. Non nelle risposte alle domande, ma nel testo.

The_ouroboros
30-12-2013, 15:56
comunque non certificatevi se non potete mettere le mani sugli apparati.
pratica e teoria DEVONO andare di pari passo.

Altrimenti ci sono due effetti
1)ai colloqui vi sgamano in un secondo e vi cacciano al posto di "rifiutarvi"
2)le certificazioni perdono valore ( e già Cisco coi bootcamp con gli esami 'tarocchi' contribuiscono...ma con quel che si paga un bootcamp gli frega relativamente .. )

io la certificazione a vedo come un affermazione di qualcosa che si sa già fare quindi tendo ad essere con te :stordita:

Wolfhwk
30-12-2013, 18:32
comunque non certificatevi se non potete mettere le mani sugli apparati.
pratica e teoria DEVONO andare di pari passo.

Altrimenti ci sono due effetti
1)ai colloqui vi sgamano in un secondo e vi cacciano al posto di "rifiutarvi"
2)le certificazioni perdono valore ( e già Cisco coi bootcamp con gli esami 'tarocchi' contribuiscono...ma con quel che si paga un bootcamp gli frega relativamente .. )

Aggiungo in base alla mia esperienza.

3) Se siete onesti sul CV e dite di esservi certificati senza aver mai lavorato intensivamente sui dispositivi, è molto probabile (99 su 100) che verrete scartati. Non arriverete mai al colloquio presso cliente.

4) L' esaminatore che ne capisce qualcosa, insieme ad una CCNP per esempio, si aspetta almeno un paio di anni di esperienza sul campo. Se non trova nulla di simile, vi dirà che la conoscenza didattica (sì, didattica, avete letto bene) non è sufficiente.

5) Con elevate certificazioni senza esperienza, non verrete presi sul serio nemmeno per posizioni di help desk (magari sapete la teoria perfettamente, ma non è considerata).
Meglio presentarsi a volte come CCNA e in sede di colloquio spiegare che si è invece un CCNP, senza esperienza ma con tanta voglia di imparare (questo funziona, provato personalmente), giustificando dunque il livello CCNP senza esperienza.

6)Se vi chiedono "Avete lavorato sulla CLI dal vivo?" Non ditegli del GNS3 o Boson netsim o PT, si faranno due risate. Meglio dire "no" e aggiungere che si è fatta della pratica tramite emulatori di immagini IOS (più onesto, dato che molti spacciano esperienza sul campo con i balocchi del GNS3).

7)Ai colloqui, occhio al tecnico. Se intuisce che state mentendo, vi smonterà in un nanosecondo. Il titolare/manager HR potete anche abbindolarlo con le supercazzole teoriche, ma i tecnici in genere non transigono. Arriveranno a chiedervi cosa fanno i specifici comandi e se gli state sui marroni, useranno il TCL e EEM come colpo di grazia.

Mi fermo qui. my 2 cents

exacting
30-12-2013, 20:48
tutto vero, aggiungo la 8

8) tra 2 di pari livello, uno con ccna e l'altro senza nulla quello con ccna ha una marcia in più, almeno in "teoria" le cose le dovrebbe sapere...

ripeto concordo su tutto, ma è pur vero che ci sono molte aziende che cercano ccna junior.
il discorso è sempre lo stesso: da una parte bisogna iniziare, tutti noi abbiamo iniziato da un punto 0, e molti come me hanno avuto l'opportunità di lavorare prima su apparati cisco, e poi certificarsi... ma per chi non ha questa fortuna?

Wolfhwk
30-12-2013, 21:03
Generalmente, dalla mia esperienza e quanto letto sui forum, su Cisco ci si arriva nel 90% dei casi facendo altro. Vieni assunto come sistemista microsoft/*nix/di rete/help desk/assistente e piano piano hai sempre più esperienza nelle configurazioni/tshooting.
Dopo è probabile che debba gestire anche la rete aziendale e i firewall, e se essi sono cisco/juniper/Checkpoint etc, bingo.
A quel punto i tecnici cominciano a certificarsi, ma avendo già lavorato. E si vendono sul mercato, per fare magari del network engineering vero (il contenuto di CCNP Route, è network engineering puro, e capita raramente ad un dilettante di vedere cose simili, se non dopo un bel po' di esperienza). Già un CCNP Switch è più umano e più a livello del sistemista italiano (con conoscenze orizzontali).

punto 9

9) Il nemico più grande di chi non lavora nel campo, ma si certifica, è il famoso skill fading.
Esatto, se non praticate o ripassate nel tempo, le conoscenze le perdete e in un colloquio in cui siete un CCNP, sembrerete un CCNA o poco meno, poco più. Provare per credere.
Ne sono testimone io con le query di SQL e MySQL. Abbandonate 1 anno intero e giù una catastrofe.
Non è lo studio intenso che conta o le certificazioni, ma la costanza e la volontà di apprendere tanto.

thehole
03-01-2014, 11:18
molti come me hanno avuto l'opportunità di lavorare prima su apparati cisco, e poi certificarsi... ma per chi non ha questa fortuna?
che studino..ma purtroppo la loro certificazione avrà ben poco valore ad un colloquio.
Sarà imho una bella spinta per lavori da "ccna demansionato" ...o per "stage".
es.
serve una figura molto junior a cui fare gestire il back office e i rapporti coi carrier?
prendi un CCNA senza esperienza al posto di uno qualunque.

serve un network engineer ?quello con ccna ma senza esperienza lo rimbalzano a favore di chi non ha la certifica ma ha l'esperienza.

Dane
03-01-2014, 11:31
es.
serve una figura molto junior a cui fare gestire il back office e i rapporti coi carrier?
prendi un CCNA senza esperienza al posto di uno qualunque.


probabilmente in questo caso l'obbiettivo di un ccna self study senza esperienza è già centrato: intanto "entra" e non deve fare il ragazzo dei combiuter.

Wolfhwk
03-01-2014, 11:34
Come siamo entrati noi, vero Dane? :asd: :asd:

thehole
03-01-2014, 13:32
Come siamo entrati noi, vero Dane? :asd: :asd:

il passaggio da ragazzo dei combiuter è molto utile imho

@wolf : hai dato un'occhiata al materiale per la fcnsa/fcnsp che ti ho linkato sul drive?

Wolfhwk
03-01-2014, 13:58
Abbi pazienza, ma non ho il link. Me lo rimandi via mail o pvt per favore?

Grazie mille.

The_ouroboros
07-01-2014, 09:55
Ma se io in un asa ho due DMZ con lo stesso livello di trust...come monticano tra loro dato che per default non potrebbero?

Wolfhwk
07-01-2014, 10:33
Ma se io in un asa ho due DMZ con lo stesso livello di trust...come monticano tra loro dato che per default non potrebbero?

Due livelli di sicurezza uguali? Devi usare un comando per far comunicare le due interfacce "same-security-traffic permit inter-interface"

The_ouroboros
07-01-2014, 10:36
Due livelli di sicurezza uguali? Devi usare un comando per far comunicare le due interfacce "same-security-traffic permit inter-interface"

Grasias

thehole
07-01-2014, 17:38
Ma se io in un asa ho due DMZ con lo stesso livello di trust...come monticano tra loro dato che per default non potrebbero?

dipende dalla versione
dalla 8.4 non serve più il comando citato da wolf.

@wolf : con il sangue? guarda che firewall 2.0 è più semplice dell'ARCH :) asdm a parte :D

The_ouroboros
07-01-2014, 17:44
Nevero? Danke buono a sapersi

Inviato dal mio S3

thehole
07-01-2014, 17:51
Nevero? Danke buono a sapersi

Inviato dal mio S3

controllo meglio perchè non vorrei averti detto una cippata.
dammi qualche minuto che controllo sui fw che ho in mano

Wolfhwk
07-01-2014, 17:57
dipende dalla versione
dalla 8.4 non serve più il comando citato da wolf.

@wolf : con il sangue? guarda che firewall 2.0 è più semplice dell'ARCH :) asdm a parte :D

Boh, se lo dici tu. :D

thehole
07-01-2014, 17:57
controllo meglio perchè non vorrei averti detto una cippata.
dammi qualche minuto che controllo sui fw che ho in mano

cippata :cry:

Wolfhwk
07-01-2014, 17:58
Stavo guardando male il libro che ho sotto mano :asd:

thehole
07-01-2014, 18:00
Boh, se lo dici tu. :D

CCDA e ARCH mi sembrano molto più 'astratti'.
Come va con l'ASDM ?

se riesco vedo di darti qualche RO

Wolfhwk
07-01-2014, 18:01
CCDA e ARCH mi sembrano molto più 'astratti'.
Come va con l'ASDM ?

se riesco vedo di darti qualche RO

Considera che nel routing&switching e design sono un vecchio lupo di mare.
In sicurezza invece sono un totale dilettante, quindi sarà un FIREWALL 2.0 di sangue, una sorta di battesimo d'ingresso nella security. :sofico:

ASDM? Mi sta piacendo molto. Fatta bene secondo me.

thehole
07-01-2014, 18:06
Considera che nel routing&switching e design sono un vecchio lupo di mare.
In sicurezza invece sono un totale dilettante, quindi sarà un FIREWALL 2.0 di sangue, una sorta di battesimo d'ingresso nella security. :sofico:

ASDM? Mi sta piacendo molto. Fatta bene secondo me.


l'asdm io la uso per il troubleshooting,ha molti strumenti che facilitano la reportistica.
ma per la configurazione preferisco la CLI,anche su 9.1.4

http://www.alessandrolovati.com/img/asa91.jpg

il comando c'è e si usa.sorry per la cippata

The_ouroboros
07-01-2014, 18:23
No problemo.
Così ne siamo sicuri :)

thehole
07-01-2014, 18:26
No problemo.
Così ne siamo sicuri :)

scusa ma sono anche in mezzo ad una migrazione con conference call via skype sull'asa di cui ho postato lo show ver :mc:

a proposito
sicuramente sugli asa 9.1
quando si fanno i capture ..se nelle acl di riferimento c'è un any NON va bene.

va usato any4 per il traffico ipv4 ,any6

asa 7
capture PLUTO access-list TEST interface inside
e l'access-list test era tra 192.168.1.1 e any

con asa 9
l'acl deve essere tra 192.168.1.1 e any4 / any6 (scoperta fresca :doh: )

Wolfhwk
07-01-2014, 19:37
l'asdm io la uso per il troubleshooting,ha molti strumenti che facilitano la reportistica.
ma per la configurazione preferisco la CLI,anche su 9.1.4


Ho letto su internet che a livello industriale la linea di comando è un must in tutte le versioni. Quindi me li studio entrambi, sia la CLI che ASDM. :)

thehole
07-01-2014, 19:40
Ho letto su internet che a livello industriale la linea di comando è un must in tutte le versioni. Quindi me li studio entrambi, sia la CLI che ASDM. :)

essendo le ultime relaese del sistema degli asa orientati agli oggetti...l'asdm è più comodo per molte cose,ma essendo della vecchia scuola io suggerisco di usare e studiare la CLI.
il passaggio da CLI ad asdm è facile,il contrario un pò meno

Wolfhwk
07-01-2014, 19:47
essendo le ultime relaese del sistema degli asa orientati agli oggetti...l'asdm è più comodo per molte cose,ma essendo della vecchia scuola io suggerisco di usare e studiare la CLI.
il passaggio da CLI ad asdm è facile,il contrario un pò meno

Piuttosto se ti fanno un DoS sul server http dell' ASA, rischi di essere tagliato fuori dalla GUI. Con ssh (o telnet su vpn) entri quasi sempre, anche con CPU sotto attacco.
Boh, i vari network engineer sul web per le configurazioni degli ASA entrano in remoto da ssh e poi configurano molte delle caratteristiche in CLI, altri invece sfruttano asdm.
Però se dovessi classificarli, i primi (quelli della CLI) sono in ambiti ad alta sicurezza (qualcuno a livello militare) mentre i secondi sono più network admin aziendali.

thehole
07-01-2014, 19:52
Piuttosto se ti fanno un DoS sul server http dell' ASA, rischi di essere tagliato fuori dalla GUI. Con ssh (o telnet su vpn) entri quasi sempre, anche con CPU sotto attacco.

no.te lo posso garantire ( purtroppo )
:doh:


Boh, i vari network engineer VERI sul web per le configurazioni degli ASA entrano in remoto da ssh e poi configurano molte delle caratteristiche in CLI, altri FUFFA invece sfruttano asdm.

fixed

Wolfhwk
07-01-2014, 19:55
:asd: :asd: :asd:

Wolfhwk
07-01-2014, 20:29
Piuttosto, a proposito di ASA.

Qui stavo leggendo dell' HTTP Inspection con le regex.

Sto impazzando per capirci qualcosa, ma le opzioni per http sono una montagna e unire a questo le regex per matchare le uri è fantascienza.

Riporto un pezzo di codice "semplice":

class-map type inspect http match-all MY-HTTP-CLASS
match not request method get
match not request method poll
exit

policy-map type inspect http HTTP-MAP-1
class MY-HTTP-CLASS
drop-connection
exit

Ecco, la struttura è così, con la service-policy da applicare all' interfaccia, ma considerando il gigantesco numero di opzioni di controllo HTTP c'è poco da rilassarsi (http method, header content and length, http request arguments, request body content or length etc etc). E pensare che mi sembrava un po' incasinato il TCP Normalizer.
Ci vanno poi aggiunte eventuali regex:

esempio scollegato da sopra

regex Embedded-link https?://
policy-map type inspect http HTTP-MAP-1
match request args regex Embedded-link
drop-connection
exit

Notevole. Non oso immaginare esempi a livello pro :asd:

thehole
07-01-2014, 20:49
Piuttosto, a proposito di ASA.

Qui stavo leggendo dell' HTTP Inspection con le regex.

Sto impazzando per capirci qualcosa, ma le opzioni per http sono una montagna e unire a questo le regex per matchare le uri è fantascienza.

Riporto un pezzo di codice "semplice":

class-map type inspect http match-all MY-HTTP-CLASS
match not request method get
match not request method poll
exit

policy-map type inspect http HTTP-MAP-1
class MY-HTTP-CLASS
drop-connection
exit

questa è semplice .


Ecco, la struttura è così, con la service-policy da applicare all' interfaccia, ma considerando il gigantesco numero di opzioni di controllo HTTP c'è poco da rilassarsi (http method, header content and length, http request arguments, request body content or length etc etc). E pensare che mi sembrava un po' incasinato il TCP Normalizer.
Ci vanno poi aggiunte eventuali regex:

esempio scollegato da sopra

regex Embedded-link https?://
policy-map type inspect http HTTP-MAP-1
match request args regex Embedded-link
drop-connection
exit

Notevole. Non oso immaginare esempi a livello pro :asd:
non si usa l'asa per queste cose :D
ci impazzisci :)

Wolfhwk
07-01-2014, 20:53
Aaah meno male, no perché per fare una regex decente ci dovrei ammattire ore, mentre per testare tutti i parametri http a livello pro bisognerebbe lavorare anche la domenica :asd:

thehole
07-01-2014, 21:10
ora sto smanacciando molto anche coi load balancer F5...non sono per niente male..sono molto user friendly e lavorano molto bene.
ah migrazione finita xD primo passo da project manager compiuto con successo :sofico:

KuWa
08-01-2014, 15:37
ora sto smanacciando molto anche coi load balancer F5...non sono per niente male..sono molto user friendly e lavorano molto bene.
ah migrazione finita xD primo passo da project manager compiuto con successo :sofico:

spero prima o poi di smanettarci perche sono molto richiesti... purtroppo se non te li fanno toccare con mano le aziende hai ben poche possibilita'.

tornando al discorso di prima imo fino a ccnp ci si puo' arrivare anche senza esperienza... in fondo bisogna cominciare da qualche parte e fino a questo livello e' tutto molto teorico (basta vedere l'esame come e').
Io se fossi un datore di lavoro preferirei 100 volte uno che almeno la teoria la sa che uno sys admin di windows adattato a sistemista di rete.
Ovvio la roba se non si ripassa si dimentica ma uno non puo' essere onniscente in questo campo se si vuole arrivare ad alti livelli.
e a lavoro di solito, a meno di casi particolari, la rete e' la stessa e le tecnologie limitate (ergo il resto lo dimentichi)

thehole
08-01-2014, 16:42
tornando al discorso di prima imo fino a ccnp ci si puo' arrivare anche senza esperienza...

gli esami cisco ,come tutti gli altri,sono fuffa.
dipende da come li vuoi passare.
anche una scimmia volendo potrebbe prendere la CCIE affrontando il tutto nel modo sbagliato .




a lavoro di solito, a meno di casi particolari, la rete e' la stessa e le tecnologie limitate (ergo il resto lo dimentichi)
qui entrano in gioco le ambizioni personali..
personalmente ho rifiutato posti di lavoro a cifre più alte ma a 'interesse' più basso

The_ouroboros
08-01-2014, 17:01
Però sulla carta sono utili per aprire porte e dimostrare in seguito quello che vali

Inviato dal mio S3

thehole
08-01-2014, 17:03
Però sulla carta sono utili per aprire porte e dimostrare in seguito quello che vali

Inviato dal mio S3


sono utili se sai.
se hai la carta ma non l'esperienza al colloquio,come già detto,ti sgamano in 30 secondi.

la best practice ...sarebbe fare certifiche che vanno di pari passo con l'esperienza acquisita.

puoi essere un CCIE R&S ma se non hai esperienza adeguata alla certifica non ti prendono nemmeno per fare 'show ver' su un router.

The_ouroboros
08-01-2014, 17:06
Infatti al mio livello le sto usando nell ottica di dimostrare quello che so già fare e per consolidare il mio profilo.
Non sono al primo impiego e le uso come trampolino

Inviato dal mio S3

KuWa
08-01-2014, 17:29
gli esami cisco ,come tutti gli altri,sono fuffa.
dipende da come li vuoi passare.
anche una scimmia volendo potrebbe prendere la CCIE affrontando il tutto nel modo sbagliato .




qui entrano in gioco le ambizioni personali..
personalmente ho rifiutato posti di lavoro a cifre più alte ma a 'interesse' più basso

non e' vero per quanto riguarda il laboratorio CCIE...
quello che contesto e' perche' dovresti prendermi un sistemista microsoft e lo adatti a sistemista di rete (vabbeh questo puo accadere in italia nelle azienducole da quattro soldi) rispetto ad un ccna senza esperienza ma cmq che sa la teoria (perche alla fine ccna e' quasi solo teoria, ci sono 4 comandi messi in croce)

thehole
08-01-2014, 17:33
non e' vero per quanto riguarda il laboratorio CCIE...

dipende da dove lo fai.
finchè lo fai a Bruxelles ok.
altrove nel mondo un pò meno.
ed è l'unico esame che si può sostenere in modo serio.
Ripeto..gli altri esami puoi
1) studiare da solo e andare di testking
2) fare i bootcamp e 'comprare' così l'esame.. tra facilitazioni e altro.
3) seguire correttamente un percorso di studi e affrontare l'esame in modo onesto,ma hai ben 2 possibilità su 3 di barare.


quello che contesto e' perche' dovresti prendermi un sistemista microsoft e lo adatti a sistemista di rete (vabbeh questo puo accadere in italia nelle azienducole da quattro soldi) rispetto ad un ccna senza esperienza ma cmq che sa la teoria (perche alla fine ccna e' quasi solo teoria, ci sono 4 comandi messi in croce)
un sistemista con esperienza ha conoscenza delle dinamiche che possono esserci in ambienti di produzione ad alto rischio ,esperienza su metodiche di troubleshooting ,etc... tutti
fattori derivanti dall'esperienza,che anche se acquisita in altri rami ( pur sempre vicini ) puoi facilmente adattare.
e proprio perchè la ccna fornisce nozioni basilari ...è più facile dare nozioni a chi ha esperienza che esperienza a chi ha nozioni.

Dane
08-01-2014, 19:19
gli esami cisco ,come tutti gli altri,sono fuffa.
dipende da come li vuoi passare.
anche una scimmia volendo potrebbe prendere la CCIE affrontando il tutto nel modo sbagliato .




Vado con una sfilza di frasi alla Crozza che fa Renzi:

per sapere bisogna studiare
per saper fare bisogna aver esperienza
per essere certificato bisogna passare uno o più esami.

Sono tre cose distinte e nessuna delle tre implica una o più delle altre due.


Trovi certificati a botte di braindump
trovi chi sa, ma che ha paura di mettere la mani in pasta
trovi chi dice di avere una decennale esperienza nelle multinazionali, salvo poi scoprire che appena mette naso in qualcosa di di mai visto (o appena più moderno) si perde.


C'è chi ha più facilità ad apprendere studiando, e poi provando.
C'è chi ha più facilità a provare e poi capire cosa sta facendo (ammiro chi ha questa capacità)


C'è chi pensa che certificandosi troverà lavoro il giorno dopo.
C'è chi pensa che anni di esperienza possono far denigrare fior di certificazioni.
C'è chi pensa che "sapendo" "sa fare" e non mette in conto l'eventualità di fare danni enormi.


C'è chi - giustamente - porta avanti tutte e tre le cose insieme.
C'è chi non può.
C'è chi dovrebbe avere la sensibilità di capire chi cerca di uscire dalla mediocrità, valutarlo e dargli una possibilità se le indicazioni vanno nella direzione giusta. Perchè probabilmente è ancora caldo e (già che c'è) non si fermerà. ;-)

Wolfhwk
08-01-2014, 20:30
Nel mio caso ha ragione thehole, perché a me sta succedendo esattamente quello che riporta lui. Parola per parola.

E non solo in Italia, anche all' estero (Germania, Svizzera, USA, Est, UK).
Quindi in data odierna, da puro ragazzo del computer ( :asd: ), posso confermare che quanto ho in firma è valutato "carta straccia", anche se dimostri il tuo sapere, dalla fisica delle onde al network engineering puro. Qualcuno di voi ne ha avuto un piccolo assaggio :D
Vale qui come nell' altro paese di cui sono cittadino, come nel resto del mondo occidentale.
Questo se il mio CV è onesto. Appena provo a modificarlo, inserendo 1 o 2 anni di esperienza in network engineering con Cisco, anche generica, BAM, si ribalta la questione. Chiamano tanti da ogni parte d' Italia e il resto dell' Europa chiede il colloquio via Skype.
Essendo una cosa sleale e illegale, ho fatto solo questa prova per curiosità ed è stato un breve esperimento.

Ricapitolo: Il mio CV originale = non chiama nessuno, nemmeno per entry level (e qui può anche andare, dato che lavoro da diversi anni nell' informatica e per un entry level sono troppo).

CV modificato con 1 o 2 anni di esperienza in reti Cisco = chiama almeno il 95% per colloqui telefonici o dal vivo.

Si, chiamano anche dai datacenter.

Ovviamente questo è il mondo del lavoro, che non mi sento di condannare, dato che anche io assumerei più volentieri qualcuno già con esperienza, piuttosto che uno come me. Specialmente se mi deve gestire una rete critica.

Detto questo, io non mi certifico esclusivamente per lavoro, ma per soddisfazione personale e passione. Dunque a livello di valore o non valore di qualsivoglia certifica, non mi tange minimamente. A me interessa il contenuto.

I ruoli di cui sopra, si riferiscono al network engineering, network admin, sistemista di rete, help desk Cisco, tutti livello junior e middle.

KuWa
10-01-2014, 11:44
voi state descrivendo come funziona il mercato e ne sono consapevole...
io lo critico perche' se non dai l'opportunita' a chi e' ccna ma senza esperienza... alla fine se sa networking di base (subnetting, modello osi), switching e routing a livelli base sara' piu che qualificato se ti serve un sistemista junior livello 1... in un mese e' piu che pronto a fare il suo lavoro.
invece se prendi un sistemista windows o uno che fa help desk dovrai pagargli corsi e formarlo (e dubito che in un mese sia pronto).
E' ovvio che se cerchi uno senior comunque cerchi con anni di esperienza.
Altra cosa che io ritengo fondamentale e' essere in grado di imparare cose nuove ed e' molto piu importante di quanto sai.

Wolfhwk
10-01-2014, 12:55
Altra cosa che io ritengo fondamentale e' essere in grado di imparare cose nuove ed e' molto piu importante di quanto sai.

Non è un problema per un informatico che si definisce tale. Se fosse il contrario di quanto sopra, che ci starebbe a fare nell' IT come tecnico?

Poi, non categorizziamo troppo. Ho proprio un collega sistemista Microsoft che di reti ne sa più di voialtri, senza averci mai lavorato nello specifico con Cisco. Ha una conoscenza talmente vasta e tshoot skills così notevoli, che da me è soprannominato "Man of Miracles". :D
Si, qui si parla di intelligenza e nel suo caso anche di memoria prodigiosa. Peccato che al colloquio questo non si veda, figuratevi la capacità di apprendimento.
E spesso accade che ad intervistare sia proprio uno che ha solo l'infarinatura del settore e non è capace di vedere o comprendere il potenziale del candidato.
Il problema è il solito: come dimostrare le skills se vi scartano solo dal CV? :asd:

Ah, il collega di cui sopra non ha nemmeno una certificazione, ma esperienza di 20+ anni.

thehole
10-01-2014, 13:03
voi state descrivendo come funziona il mercato e ne sono consapevole...
io lo critico perche' se non dai l'opportunita' a chi e' ccna ma senza esperienza... alla fine se sa networking di base (subnetting, modello osi), switching e routing a livelli base sara' piu che qualificato se ti serve un sistemista junior livello 1... in un mese e' piu che pronto a fare il suo lavoro.
invece se prendi un sistemista windows o uno che fa help desk dovrai pagargli corsi e formarlo (e dubito che in un mese sia proenzanto).

tu pensi che la conoscenza nozionistica valga più di quella sul campo.
io ti dico che è il contrario.
un sistemista microsoft con esperienza diventa operativo e utile per l'azienda in meno tempo di un CCNA senza esperienza sul campo.

e' essere in grado di imparare cose nuove ed e' molto piu importante di quanto sai.
questo è vero

KuWa
10-01-2014, 13:36
tu pensi che la conoscenza nozionistica valga più di quella sul campo.
io ti dico che è il contrario.
un sistemista microsoft con esperienza diventa operativo e utile per l'azienda in meno tempo di un CCNA senza esperienza sul campo.


questo è vero
non sto sminuendo l'esperienza, questa vale parecchio pero nello specifico campo... non sto dicendo che un sistemista microsoft non possa diventare un sistemista di rete. vuoi dirmi che in meno di un mese riuscirebbe ad avere tutte il knowhow della ccna? in quale mondo? sono 2 librozzi belli grossi.

thehole
10-01-2014, 15:35
non sto sminuendo l'esperienza, questa vale parecchio pero nello specifico campo... non sto dicendo che un sistemista microsoft non possa diventare un sistemista di rete. vuoi dirmi che in meno di un mese riuscirebbe ad avere tutte il knowhow della ccna? in quale mondo? sono 2 librozzi belli grossi.

due libri li studi,specialmente se sono così semplici.
certe dinamiche invece le puoi solo acquisire sul campo,senza poter fare full immertion.

ti è mai capitato di vedere un certificato CCNP senza esperienza "sverginato" sul campo? (es. eh ...a me è capitato di vedere una CCNP Security fare le acl in senso inverso a quello in cui dovevano essere ...)
è imbarazzante :)

KuWa
10-01-2014, 21:08
due libri li studi,specialmente se sono così semplici.
certe dinamiche invece le puoi solo acquisire sul campo,senza poter fare full immertion.

ti è mai capitato di vedere un certificato CCNP senza esperienza "sverginato" sul campo? (es. eh ...a me è capitato di vedere una CCNP Security fare le acl in senso inverso a quello in cui dovevano essere ...)
è imbarazzante :)
visto che fai esempi senza senso vorrei vedere un sistemista windows diretto a gestire una rete mpls + bgp..

thehole
13-01-2014, 14:44
visto che fai esempi senza senso vorrei vedere un sistemista windows diretto a gestire una rete mpls + bgp..

per far quello non va certo bene un ccna.
per fare quello che fa un ccna una qualunque persona sveglia + affiancamento basta e avanza.
O ancor meglio persone che sanno cosa vuol dire lavorare.



Senza senso?
Ti dico che ho lavorato con CCNP Security che sul campo non sapevano applicare un'access-list da CLI o non capiscono la differenza tra object-group e object in un Asa ,cosa che però in tanti senza la certificazione ma con l'esperienza sanno senza problemi.

@wolf : ma Wendell non può scrivere gli ip per intero ,gli fanno pagare l'inchiostro di stampa ?:confused: :cry: ;)

The_ouroboros
13-01-2014, 14:58
omg

Wolfhwk
13-01-2014, 15:28
@wolf : ma Wendell non può scrivere gli ip per intero ,gli fanno pagare l'inchiostro di stampa ?:confused: :cry: ;)

:asd:

thehole
13-01-2014, 16:25
nessuno di voi ha aderito al kickstart di gns3 1.0 ?

The_ouroboros
13-01-2014, 16:28
Ho letto tardi e al momento ho speso troppo e sono al risparmio :'(

Inviato dal mio S3

thehole
13-01-2014, 16:52
Ho letto tardi e al momento ho speso troppo e sono al risparmio :'(

Inviato dal mio S3

eventualmente al rilascio possiamo dividere :ciapet:

comunque Kuwa non so quale sia il tuo background/know-how ma ti parlo per esperienza ( lunga ),poi lungi da me convincerti di quanto ti dico.
per cui direi di chiudere pure qui quel discorso.

thehole
14-01-2014, 12:23
qualcuno ha un pò di topology per gns3 adatte a sperimentare un pò con bgp/ospf/eigrp e anche per la nuova ccna?
devo dare un pò di materiale a dei colleghi e mi serve qualcosa di già pronto per evitare di crearle ex-novo.
In sostanza mi servirebbero solo i router ,i link e gli indirizzamenti sulle varie if.

KuWa
16-01-2014, 11:07
qualcuno ha un pò di topology per gns3 adatte a sperimentare un pò con bgp/ospf/eigrp e anche per la nuova ccna?
devo dare un pò di materiale a dei colleghi e mi serve qualcosa di già pronto per evitare di crearle ex-novo.
In sostanza mi servirebbero solo i router ,i link e gli indirizzamenti sulle varie if.
potrei rimandarti a cose non proprio legali :D
qualcuno ha esperienza di qos con IOS 15?

thehole
17-01-2014, 11:10
potrei rimandarti a cose non proprio legali :D
beh le topology gns3 sono tutte legali ;)

qualcuno ha esperienza di qos con IOS 15?
nope.poco QoS nella mia vita e ancora poca ios 15.

The_ouroboros
22-01-2014, 08:57
Che ne pensate per una piccola rete di un ufficio su due piani?


First Floor (VLAN 10)
10.0.0.0 255.255.255.128 /25 126 hosts
10.0.0.0 255.255.255.192 /26 62 hosts

172.16.0.0 255.255.255.252 /30 2 hosts (p2p between routers)


Second Floor (VLAN 20)
10.0.128.0 255.255.255.128 /25 126 hosts
10.0.128.0 255.255.255.192 /26 62 hosts

Ip esterno con cui esco 1.1.1.1

The_ouroboros
22-01-2014, 10:52
https://www.dropbox.com/s/gwpfq6mdcl774mo/Screenshot%202014-01-22%2011.50.24.png

thehole
22-01-2014, 14:21
Fai una /24

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

The_ouroboros
22-01-2014, 15:15
Fai una /24

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

Dici?

thehole
22-01-2014, 16:36
Dici?

Si. E magari indirizzi di classe C.


Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

The_ouroboros
22-01-2014, 16:45
Mmm è che alla fine si parla di 200 pc tra fissi e laptop

Inviato dal mio S3

KuWa
22-01-2014, 21:38
avete visto che han cambiato di nuovo ccnp security? non ho avuto tempo, qualcuno sa come cambiano le cose?

Dane
22-01-2014, 22:33
Si. E magari indirizzi di classe C.


Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk


Ma parlando di design di indirizzamento IP....

Di solito quali sono le discriminanti che fanno scegliere di fare diverse reti di classi C piuttosto che subnettare una A o B?



EDIT:
spiego meglio. Non ho fatto mai progetti di indirizzamento IP, ma "a naso", andrei a subnettare un'unica rete. Riserverei per esempio la 10.0.0.0/22 ad un piano e ne assegnerei per adesso la 10.0.0.0/24. Così in un futuro c'è la possibilità di aumentare il numero degli host senza stravolgere l'indirizzamento - o più verosimilmente potrebbero servirmi altre subnet.
All'altro piano riserverei il prossimo blocco, tipo 10.0.2.0/22 assegnando la 10.0.2.0/24, ecc ecc.
Alle reti "p2p" tra router assegnerei qualcosa nella stessa rete 10, non un'altra B o C.

Capisco che però potrebbe essere del tutto inadatto....
Quando si usano reti separate e quando subnet "contigue"?

Claudio77
23-01-2014, 08:08
In un piano di indirizzamento, oltre a soddisfare il requisito di avere subnet con un numero di indirizzi sufficiente per i relativi host, devi prevedere indirizzi per una possibile espansione sia nella singola subnet, che con nuove subnet. Poi per semplicità di gestione conviene usare poche maschere, per esempio /24 per le lan host e /30 per i link punto punto tra i Router. Ti consiglio di prevedere anche delle loopback /32 per i router per la loro gestione e di mettere gli indirizzi di management degli switch in una vlan dedicata, separata da quella degli host. Usa network contigue che possano essere summarizzate in futuro e scegli numeri semplici, anche la 10 può andare bene se ti sembra più comoda della 192.168, tanto uscirai dalla tua rete sempre con un NAT. Punta ad una soluzione semplice. Se ti può far comodo fai coincidere uno dei byte della subnet con la vlan id. Infine piuttosto che una subnet molto grande, ne farei 2 piccole per contenere il broadcast. Parti da una soluzione solo /24 e vedi cosa succede.

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

The_ouroboros
23-01-2014, 08:32
Sono felice di vedere che il mio post a smosso qualcosa

Inviato dal mio S3

The_ouroboros
23-01-2014, 09:36
First Floor (VLAN 10)
10.0.10.0 255.255.255.0 /24
10.0.15.200 255.255.255.255 /32 managment

10.0.3.0 255.255.255.252 /30 2 hosts (p2p between routers)
Managment 192.168.0.1 + 192.168.1.1 /32 (Loopback)

Second Floor (VLAN 20)
10.0.20.0 255.255.255.0 /24
10.0.25.200 255.255.255.255 /32 managment

Ip esterno con cui esco 1.1.1.1


Meglio?

KuWa
23-01-2014, 09:50
suggerisco per gli indirizzi di management di fare una cosa simile (per comodita'):
se hai n piani dedicare per esempio la 10.255 alle attivita' di gestione:
Piano 1:
Dispositivo 1 10.255.1.1
Dispositivo 2 10.255.1.2
etc

Piano 2:
Dispositivo 1 10.255.2.1
Dispositivo 2 10.255.2.2
etc

Cosi e' piu facile gestirli secondo me.

The_ouroboros
23-01-2014, 16:06
Interessante...
Comunque a livello pratico dovrebbe andare l'ultima mia soluzione.
E lascia spazio per il futuro :)

thehole
24-01-2014, 06:22
Sono felice di vedere che il mio post a smosso qualcosa

Inviato dal mio S3

Il verbo 'avere' vuole la H :p

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

The_ouroboros
24-01-2014, 06:39
Sonno troppo sonno...

Inviato dal mio S3

The_ouroboros
26-01-2014, 12:21
domanda magari banale.
Per l'effettivo utilizzo di DHCP è necessario che il client risponda ai ping?

KuWa
26-01-2014, 22:28
beh "rispondere al ping" significa che ha gia un indirizzo IP :D
quando un pc fa una richiesta chiamata discover per cercare un server dhcp lavora tutto in layer 2 quindi la risposta e' no.

The_ouroboros
27-01-2014, 06:36
Come pensavo, merci :)

Inviato dal mio S3

The_ouroboros
20-03-2014, 09:14
Signori, una mano sull'IGMP?

The_ouroboros
06-04-2014, 14:53
Chi c'è batta un ttl ...


Inviato dal mio iPad Mini utilizzando Tapatalk

Dane
06-04-2014, 22:51
iptables -t mangle -A PREROUTING -i eth0 -j TTL --ttl-inc 1

:-)

reziel1984
11-04-2014, 16:06
scusate ragazzi...so che forse è una domanda trita e ritrita...
so che qualcuno mi dirà "...ma l'esame è in inglese"...
ho un amico CAPRA che vuole studiare da un testo in italiano.
qualcuno può dirmi dove reperirlo? magari in formato pdf?
parlo della CCNA ovviamente,o anche dei due moduli CCENT.
cosi gli faccio rendere conto che non è cosa per lui e gli faccio levare mano?:D :D :D :D :D

grazie in anticipo a chiunque mi dia una mano....

thehole
11-04-2014, 16:41
Che io sappia ê da un paio di edizioni che non viene venduto materiale in italiano,
Fai una buona azione... Ferma il tuo amico dal fare la ccna e spingilo a farsi un corso d'inglese

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

reziel1984
11-04-2014, 16:49
Che io sappia ê da un paio di edizioni che non viene venduto materiale in italiano,
Fai una buona azione... Ferma il tuo amico dal fare la ccna e spingilo a farsi un corso d'inglese

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk


ci ho già provato,credimi...ma è una testa di asino,e fin quando nn si rende conto che quello di cui tratta la CCNA non è arte sua,non si farà capace.
ma diciamo che anche materiale vecchiotto in ita andrebbe bene,io nn sono stato capace di trovare niente,anche perchè ho studiato dal libro ufficiale in inglese non ho mai cercato niente:D

The_ouroboros
09-05-2014, 11:14
sempre in originale!

Wolfhwk
09-05-2014, 16:58
Sono sempre più convinto che a questo thread vada cambiato il titolo.
La ccna ormai è come avere una ecdl.

Sarebbe meglio rinominarlo in "Certificazioni Cisco how to".

The_ouroboros
09-05-2014, 17:29
Eppure mi ha dato così tanto... un lavoro ad esempio:D

reziel1984
09-05-2014, 17:59
Sono sempre più convinto che a questo thread vada cambiato il titolo.
La ccna ormai è come avere una ecdl.

Sarebbe meglio rinominarlo in "Certificazioni Cisco how to".

ua....addirittura?
ma perchè dici cosi? perchè è diventato facile averla oppure perchè la tengono troppe persone?
con i tempi che corrono,mi cade il morale sotto alle scarpe se mi dici cosi....:cry: :cry: :cry:
e io che pensavo di prendere anche la microsoft MCSA....:muro:

Wolfhwk
09-05-2014, 18:29
Eppure mi ha dato così tanto... un lavoro ad esempio:D

Ma mi facci il piacere, unix admin :O

ua....addirittura?
ma perchè dici cosi? perchè è diventato facile averla oppure perchè la tengono troppe persone?
con i tempi che corrono,mi cade il morale sotto alle scarpe se mi dici cosi....:cry: :cry: :cry:
e io che pensavo di prendere anche la microsoft MCSA....:muro:

Leggi tutti i miei post precedenti in questo thread.
Sì, la ccna la hanno tutti e vale poco.
Prima del 2000 era un altro paio di maniche.

Il mio caso, come tanti altri, suggerisce di certificarsi su una tecnologia solo se ci lavori, altrimenti la certificazione si riduce a teoria, peraltro molto vacillante senza esperienza specifica.

Se tu lavori invece con prodotti Cisco, allora procedi spedito.

reziel1984
09-05-2014, 18:40
Ma mi facci il piacere, unix admin :O



Leggi tutti i miei post precedenti in questo thread.
Sì, la ccna la hanno tutti e vale poco.
Prima del 2000 era un altro paio di maniche.

Il mio caso, come tanti altri, suggerisce di certificarsi su una tecnologia solo se ci lavori, altrimenti la certificazione si riduce a teoria, peraltro molto vacillante senza esperienza specifica.

Se tu lavori invece con prodotti Cisco, allora procedi spedito.

quindi io che l'ho presa l'anno scorso con la speranza che possa valere qualcosa (dato che la laurea in informatica ormai stà diventando come un diploma di tanto tempo fà....) ho buttato tempo e denaro?
ma anche se dovessi prendere la ccna security sarebbe inutile? sempre e solo tanta teoria che lascia il tempo che trova?
scusa le domande ma di testimoneanze come la tua non ne ho mai avuta....

Wolfhwk
09-05-2014, 20:08
Guarda, sono qui apposta per rispondere alle tue domande. Ponimi tutti i quesiti necessari.

Dunque torniamo a noi. Una piccola analogia.
Il discorso più generale è il solito: hai la patente ma non hai esperienza di guida. Sei esperto sulla carta, ma non di fatto. Indipendentemente dal tuo potenziale di crescita.

Se tu studi tramite gli emulatori (GNS3) e dal libro, avrai concetti teorici, fumosi direi, perchè non hai mai maneggiato dal vivo tali tecnologie e il traffico di rete tipico. Si impara e si ricorda con la massima efficienza cio' di cui si ha esperienza diretta e più precisamente quello che si fa in pratica.
Gli argomenti ccna, se non messi in pratica, tendono ad essere dimenticati nel tempo. Ci vogliono adeguati ripassi a distanze temporali progressive se non si lavora con la tecnologia su base non dico giornaliera, ma almeno settimanale.

Quindi l' ideale è certificarsi quando si ha la sicurezza di comprendere in modo cristallino gli argomenti e quando se ne ha la prova pratica, dal vivo. E soprattutto quando si lavora con la tecnologia sulla quale ci si certifica/specializza.

E' inutile che io mi arrampichi sugli specchi con una ccna security se non ho mai lavorato con vpn, asa e firewall in generale.

Saresti giustificato un poco di più se almeno avessi lavorato sui firewall linux o bsd. Ma anche un iptables, in modo da avere i concetti chiari, tramite esperienza diretta e non tramite lettura ed emulazione sterile.

Adesso, va bene, hai preso la ccna. Il mio consiglio è di non andare oltre, di non regalare altri soldi a Cisco finchè non sei stato ripagato con un lavoro e stipendio. Adesso, avendo chiarissimi i concetti della ccna, devi cercarti un lavoro entry level nel network engineering oppure help desk oo sysadmin etc.
Solo dopo ti certifichi.

La certificazione non è fine a se stessa, è un potenziamento dell' esperienza che hai fatto con la tecnologia. Non ti certifichi juniper se non hai mai visto un juniper.

Studia piuttosto le comuni tecniche di troubleshooting di rete: ping, netstat, mtr, traceroute e tanti altri gratuiti.

Quando sarai in ambito lavorativo, vedrai che ci sarà molto poco margine di errore: lì nessuna certificazione ti potrà aiutare.

Ora, mettiamo caso tu abbia ottenuto un lavoro con tecnologia Cisco.
A questo punto prosegui nel certificarti salendo di livello, sempre in base a quello che fai e quello che potenzialmente potresti fare. Ovvero, se ti scassando le balle con il call manager, studia voip, se ti appioppano la gestione di vecchi pix o asa, studia security etc etc

Di norma dopo la ccna si prosegue al ccnp routing e switching, essendo questo ramo di certificazioni il fondamento degli altri (sec, design, voip, wireless etc).

reziel1984
09-05-2014, 20:24
Guarda, sono qui apposta per rispondere alle tue domande. Ponimi tutti i quesiti necessari.

Dunque torniamo a noi. Una piccola analogia.
Il discorso più generale è il solito: hai la patente ma non hai esperienza di guida. Sei esperto sulla carta, ma non di fatto. Indipendentemente dal tuo potenziale di crescita.

Se tu studi tramite gli emulatori (GNS3) e dal libro, avrai concetti teorici, fumosi direi, perchè non hai mai maneggiato dal vivo tali tecnologie e il traffico di rete tipico. Si impara e si ricorda con la massima efficienza cio' di cui si ha esperienza diretta e più precisamente quello che si fa in pratica.
Gli argomenti ccna, se non messi in pratica, tendono ad essere dimenticati nel tempo. Ci vogliono adeguati ripassi a distanze temporali progressive se non si lavora con la tecnologia su base non dico giornaliera, ma almeno settimanale.

Quindi l' ideale è certificarsi quando si ha la sicurezza di comprendere in modo cristallino gli argomenti e quando se ne ha la prova pratica, dal vivo. E soprattutto quando si lavora con la tecnologia sulla quale ci si certifica/specializza.

E' inutile che io mi arrampichi sugli specchi con una ccna security se non ho mai lavorato con vpn, asa e firewall in generale.

Saresti giustificato un poco di più se almeno avessi lavorato sui firewall linux o bsd. Ma anche un iptables, in modo da avere i concetti chiari, tramite esperienza diretta e non tramite lettura ed emulazione sterile.

Adesso, va bene, hai preso la ccna. Il mio consiglio è di non andare oltre, di non regalare altri soldi a Cisco finchè non sei stato ripagato con un lavoro e stipendio. Adesso, avendo chiarissimi i concetti della ccna, devi cercarti un lavoro entry level nel network engineering oppure help desk oo sysadmin etc.
Solo dopo ti certifichi.

La certificazione non è fine a se stessa, è un potenziamento dell' esperienza che hai fatto con la tecnologia. Non ti certifichi juniper se non hai mai visto un juniper.

Studia piuttosto le comuni tecniche di troubleshooting di rete: ping, netstat, mtr, traceroute e tanti altri gratuiti.

Quando sarai in ambito lavorativo, vedrai che ci sarà molto poco margine di errore: lì nessuna certificazione ti potrà aiutare.

Ora, mettiamo caso tu abbia ottenuto un lavoro con tecnologia Cisco.
A questo punto prosegui nel certificarti salendo di livello, sempre in base a quello che fai e quello che potenzialmente potresti fare. Ovvero, se ti scassando le balle con il call manager, studia voip, se ti appioppano la gestione di vecchi pix o asa, studia security etc etc

Di norma dopo la ccna si prosegue al ccnp routing e switching, essendo questo ramo di certificazioni il fondamento degli altri (sec, design, voip, wireless etc).


chiarissimo come l'acqua......;) ;) ;)
sperando che in italia le cose si mettano meglio,prima trovare un lavoro inerente e poi salire con le certificazioni.
AFFERRATO!!!!!!!
grazie mille per i consigli,a buon rendere....ti farò sapere un giorno

Wolfhwk
09-05-2014, 20:27
Avendo insegnato a molti gli argomenti ccna/ccnp, ti garantisco che ce l'hanno fatta tutti a inserirsi. Per varie posizioni, ma sempre nel networking e amministrazione di sistema.

Basta tenere duro e fare tesoro di ogni esperienza e studio. ;)

Dane
10-05-2014, 00:06
ua....addirittura?
ma perchè dici cosi? perchè è diventato facile averla oppure perchè la tengono troppe persone?
con i tempi che corrono,mi cade il morale sotto alle scarpe se mi dici cosi....:cry: :cry: :cry:
e io che pensavo di prendere anche la microsoft MCSA....:muro:


Non pensare di fare la mcsa nel giro di poco. Perchè rispetto alla ccna c'è tanta, ma tanta roba in più. I libri M$ li trovo mediocri (serie resource kit a parte). Niente a livello di Odom, che pure ogni tanto si perde.
Personalmente, dopo essermi abituato al livello di approfondimento di cisco io ho fatto fatica ad "adattarmi" all'accettare che le cose funzionano senza che ti venga spiegato il come e il perchè.

Occhio a prendere troppe certificazioni e di troppo qualificanti. Tara il tutto alla zona dove vuoi lavorare. Rischi che ti chiamino per un colloquio, ti facciano i complimenti perchè sei l'unico degli interpellati che sappia rispondere a certe domande e non ti prendano quando gli spieghi che non vuoi fermarti dove sei (ovvero, che ciò costituisca due punti a sfavore piuttosto che uno a favore). :stordita:

Considera che avere delle certificazioni costituisce un fattore attrattivo per le aziende che lavorano con appalti: ovvero è richiesto di avere un certo numero di dipendenti certificati di un certo livello per ogni tecnologia utilizzata su cui devono lavorare. Che poi ti facciano fare 1/10 di ciò che sai, eutrofizzandoti la materia grigia, è un'altro discorso.

Sapere ti porterà competenze. Averne ti eviterà di combinarle troppo grosse. Documentarti molto su best practices e come funzionano le cose ti aiuterà a non ritrovarti spaesato alla prima cosa fuori posto, o alla prima infrastruttura più grossa che vedi.
L'hands-on ti porterà esperienza. Che non vuol dire solo "ho già visto e fatto una certa cosa", ma "se me ne capita una nuova, mai vista e sopratutto assurda, in qualche modo la farò funzionare".

Io la penso un po' diversamente del caro e vecchio lupo ormai sfizero (nel senso che l'abbiamo perso: tra 6 mesi comincerà a postare sul forum in tedesco tendente all'inglese :D ).
Tu solo sai se per te è meglio studiare o fare pratica, se sei più portato alla visione d'insieme o a risolvere problemi. Se prediligi la teoria e certificarti è una motivazione in più per studiare prosegui senza indugi. Prenditi il tempo necessario e orientati all'apprendimento. Però non venderti per più di quello che sai e di quello che sei in grado di fare. Prima o poi rischia di arrivarti in schiena il conto.
Non confondere competenza ed esperienza. Non potrai mai confrontarti, da neo-certificato professional/expert con l'esperienza di qualcuno che lavora con certe tecnologie da venti anni, ma è probabile che l'aver studiato tanto ti porterà a conoscere alcune procedure o tecnologie innovative, di cui i "senior" degli anni 2000 (ovvero quando si andava ancora a 56k) non si sono mai sognati. Per non parlare dei cow-boy dell'IT.....

Ma sopratutto: un anno ripetuto non è un anno di esperienza in più. Chi si ferma perde il treno e rimane a fare il Bofh e/o assistente tecnico a vita.

KuWa
10-05-2014, 10:32
Io ho una visione diversa rispetto al buon vecchio wolf... ammettiamo che tu vuoi entrare in uno specifico campo. Prendere la CCNA e' il modo migliore per studiare determinate tecnologie che sono sconosciute a te. L'unica cosa da non fare e' prenderla barando e dopo ai colloqui quando ti fanno domande tecniche non sapere. Pero' sii onesto nel dire che non hai esperienza altrimenti ti potresti trovare nei guai dopo.
Se non lavori ancora nel campo il mio consiglio e' di non star fermo e cmq studiare altri argomenti (security e voice), magari non certificarti.
Per la mia azienda ho fatto recentemente un colloquio per un service provider nazionale. E' durato 1 ora e 30/2 e loro sapevano che non avevo esperienza di alcune tecnologie che mi avevano chiesto (bgp, multicast) ma mi hanno preso lo stesso. Basta dimostrare di sapere e di voler imparare, le tecnologie cambiano e cambieranno. Alla fine tutti devono cominciare, io preferirei assumere per una posizione di help desk uno che almeno la teoria la sa piuttosto che un sys admin che ha sempre lavorato con winzozz.
My 2 cents.

Wolfhwk
11-05-2014, 17:01
Hey Dane :D ;)

Condivido anche le vostre parole. Se ancora ci leggi, reziel1984, devi continuare ad imparare e studiare come un dannato, anche senza certificarti.
Studia la tecnologia, senza diventare bigotto per uno specifico brand.
Se poi hai voglia, invece di certificarti con le guide ufficiali, prendi in esame gli argomenti trattati tramite le indicazioni sul sito della Cisco e approfondisci tramite molteplici fonti. Non temere lo studio anche di testi più avanzati.

Troppi per la ccna o la ccnp, prendono il loro fido official cert guide, imparano a pappagallo, vanno a cercarsi i dump dei lab e passano con voti alti.
Dopo 2 mesi non si ricordano un tubo e nei colloquio è un bagno di sangue (sì, ho visto dal vivo robe del genere).

Inoltre, è importante dimostrare sul lavoro di saper imparare in fretta e molto.
E specialmente di non aver paura di aprire il manuale quando hai a che fare con tecnologia che non conosci.

Poi se ti vuoi spingere più in alto, investi in un CCIE (come KuWa). Questa cert, a differenza delle associate e pro, è seria. Non è una cert, è la certificazione hands-on per eccellenza. Altra simile se desideri, è la controparte juniper, ma è molto meno tosta della versione cisco. Poi chissà, anche se fallisci il lab, avrai comunque imparato molto e nel frattempo potresti trovare il lavoro che desideri.

The_ouroboros
11-05-2014, 17:06
Amen


Inviato dal mio iPad Mini utilizzando Tapatalk

reziel1984
11-05-2014, 17:23
certo che vi leggo...io ho questa discussione tra le preferite :D :D :D
grazie per tutte le informazioni e per i preziosi consigli.
cercherò di seguire una linea come dici tu wolf,anche se nn ti nascondo che la mcsa microsoft mi intriga e non molto,ma piu a livello di conoscenze personali che come certificazione di per se.
della juniper ne ho sentito parlare e avevo letto qualcosa a riguardo,ma nn credo che in italia abbia molto peso,o mi sbaglio?
cmq resto in ascolto...

grazie a tutti;) :D

The_ouroboros
11-05-2014, 17:41
Mcsa intriga anche me a essere sincero


Inviato dal mio iPad Mini utilizzando Tapatalk

Wolfhwk
11-05-2014, 17:53
Prego. :)

Juniper è il principale rivale di Cisco, ma lo trovi maggiormente negli ISP, o come appliance firewall, nelle varie aziende (accanto ad altri tipo Checkpoint e Fortinet).

Invece la mcsa la puoi anche fare, se hai tempo e fondi. Diventeresti una sorta di figura ibrida, un sys admin windows che fa un po' di tutto. A questo punto, se scegli la strada del sysadmin, meglio studiare molto bene Linux e lo scripting con Perl, Python etc.

Ouroboros ti potrà fornire maggiori dettagli, essendo lui stato un *nix admin.

The_ouroboros
11-05-2014, 17:59
Io sono del parere che la conoscenza vada perseguita e che alcune cose siano trascendenti ma.. Ad un certo punto bisogna decidere cosa fare da "grandi".
Detto questo, se hai domande, ci sono.


Inviato dal mio iPad Mini utilizzando Tapatalk

Wolfhwk
12-05-2014, 16:35
Ma la sa qualcuno la storia che nell' immediato futuro le reti Openflow/SDN renderanno i protocolli di routing e switching attuali completamente obsoleti?

In sostanza cambierà totalmente il modo di fare networking a quanto leggo sul web. Una sorta di enorme rivoluzione.

Documentatevi se vi interessa.

The_ouroboros
12-05-2014, 18:07
Ma la sa qualcuno la storia che nell' immediato futuro le reti Openflow/SDN renderanno i protocolli di routing e switching attuali completamente obsoleti?

In sostanza cambierà totalmente il modo di fare networking a quanto leggo sul web. Una sorta di enorme rivoluzione.

Documentatevi se vi interessa.

Avere tempo la sera morti di stanchezza!
Cattivo :D

Wolfhwk
12-05-2014, 18:13
Chissà come si comporteranno Cisco e i rivali appena diventerà diffusa tale tecnologia.
Smettono di produrre router e switch :asd:

Dane
12-05-2014, 22:18
Chissà come si comporteranno Cisco e i rivali appena diventerà diffusa tale tecnologia.
Smettono di produrre router e switch :asd:



....te gà voia.....(prima che si diffonderà) :stordita:

Piuttosto, se è royality free, si diffonderà nella virtualizzazione delle reti. Quello ce lo vedo.

Wolfhwk
12-05-2014, 22:23
Già, considerando quanto ci sta mettendo IPv6, per le Openflow/SDN se ne riparla tra qualche decennio almeno.
Ho letto comunque qualcosa anche di Cisco a riguardo e su come il futuro CCIE potrebbe essere molto diverso, più "programmatore" e meno "sistemista".

Sul web comunque ci sono molte info a riguardo.

Claudio77
12-05-2014, 22:44
A quanto ne so Cisco si è già mobilitata in massa per proporre un'alternativa all'SDN. La filosofia Cisco sembra diversa (non spegne il control plane sugli apparati), ma punta a realizzare comunque un sistema di gestione centrale che automatizza e semplifica tutte le configurazioni. Ho avuto modo di vedere soluzioni pure SDN di altri vendor o varianti su Cisco e sono rimasto impressionato: in contesti di trasporto é molto efficace. Per me potrebbe prendere piede pesantemente anche solo per ridurre i costi e l'esperienza di un NOC.

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

Wolfhwk
12-05-2014, 22:51
Interessante, leggo inoltre che pure Juniper ci ha dato dentro alla grande.
Così a occhio ce l'hanno con il BGP per la convergenza lenta e non ho ben capito, ma anche MPLS è sotto tiro. Sperano di risolvere con SDN.

thehole
13-05-2014, 07:03
Avere la ccna senza esperienza ê come dire di sapere l'inglese perché sai dire Hello e basta

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

stex21
23-05-2014, 21:18
iscritto :O:D

KuWa
24-05-2014, 12:29
Interessante, leggo inoltre che pure Juniper ci ha dato dentro alla grande.
Così a occhio ce l'hanno con il BGP per la convergenza lenta e non ho ben capito, ma anche MPLS è sotto tiro. Sperano di risolvere con SDN.

BGP lento e' fatto apposta lol....

Wolfhwk
24-05-2014, 13:04
BGP lento e' fatto apposta lol....

Così dicono. :boh:

Facendo una ricerca veloce trovi http://www.ofertie.org/files/2014/02/netvolution.pdf

E ci sono pure i miglioramenti di Cisco per velocizzarne la convergenza (aka Advances in BGP di Cisco networkers 2007 di Steven Moore e James Ng).

E ancora http://blog.ine.com/2010/11/22/understanding-bgp-convergence/

Che poi BGP è nato per essere scalabile, mica lento. La lentezza controllata era preferibile in passato (per renderlo scalabile), ma non vuol dire che nell' immediato futuro sia desiderabile, soprattutto per servizi voce (es. la futura convergenza di pstn su voip nelle reti NGN).

FrankAl
11-06-2014, 12:25
Salve ragazzi, mi sono imbattuto in questo thread per caso cercando su google argomenti riguardo la ccna. Avrei bisogno di un consiglio; anni fa, nel lontano 2009, ho seguito un corso sulla ccna studiando dalla piattaforma cisco e sostenendo in maniera eccellente gli esami di fine sezione e fine modulo. L'istituto che ha erogato il corso, mi ha anche rilasciato per ognuno dei quattro moduli, il "certificate of course completion". Purtroppo all'epoca, per mancanza di tempo, non sono riuscito a finalizzare il tutto con l'esame di certificazione.

Adesso, avendo ritrovato l'installazione delle piattaforme che mi passò il docente, volevo riprendere i concetti per sostenere l'esame di certifica. Il problema è che non so se gli argomenti sono cambiati rispetto al 2009. Cosa mi consigliate di fare? Qual è al momento, un alternativa alla mia piattaforma, per studiare in maniera free ed up-to-date?

saurodino
11-06-2014, 15:05
da quel che ricordo nel 2006 c'era l'isdn e nel 2011 non più con aggiunta di accenni sulle VPN e sul WIFI.

Per sicurezza però attendi ulteriori conferme;)

The_ouroboros
11-06-2014, 15:21
da quel che ricordo nel 2006 c'era l'isdn e nel 2011 non più con aggiunta di accenni sulle VPN e sul WIFI.

Per sicurezza però attendi ulteriori conferme;)

isd... cosa? :fagiano:
Cmq hai dimenticato l'ultima revisione con IPv6 :D

saurodino
11-06-2014, 18:27
isd... cosa? :fagiano:
Cmq hai dimenticato l'ultima revisione con IPv6 :D

quotissimo ipv6 e cmq ai fini della certificazione isdn nel 2011 non ricordo di averla rivista.
ai fini personali dagli uno sguardo, non è raro trovare installazioni router con backup su isdn;)

KuWa
11-06-2014, 22:30
quotissimo ipv6 e cmq ai fini della certificazione isdn nel 2011 non ricordo di averla rivista.
ai fini personali dagli uno sguardo, non è raro trovare installazioni router con backup su isdn;)

pensa che ho visto connessioni business con il back up in umts :eek:

saurodino
12-06-2014, 02:07
fino a qualche anno fa, nelle ricevitorie, anche con backup gprs

FrankAl
12-06-2014, 11:30
Quindi ragazzi mi confermate che la piattaforma del 2009 va bene tranne qualche aggiunta? Comunque nel corso del 2009 era appena stata eliminata la parte dell'isdn a favore di wifi e vpn!

The_ouroboros
12-06-2014, 12:03
Vai di IPv6 allora

Sent from my GT-I9505 using Tapatalk

stex21
18-06-2014, 09:14
nella nuova versione uscita lo scorso anno, hanno eliminato totalmente la parte wireless se non ricordo male e aggiunto molto di più per ciò che riguarda l'IPv6 ;)

FrankAl
18-06-2014, 14:30
nella nuova versione uscita lo scorso anno, hanno eliminato totalmente la parte wireless se non ricordo male e aggiunto molto di più per ciò che riguarda l'IPv6 ;)

Grazie mille!

The_ouroboros
20-06-2014, 22:36
Sto testando da un paio di giorni 802.11ac ... Non male!


Inviato dal mio iPad Mini utilizzando Tapatalk

stex21
21-06-2014, 20:34
Grazie mille!

e se non ricordo male non c'è più il protocollo RIP ;)

The_ouroboros
21-06-2014, 20:44
e se non ricordo male non c'è più il protocollo RIP ;)

Riposi in pace :stordita: :stordita: :stordita:

stex21
21-06-2014, 20:56
Riposi in pace :stordita: :stordita: :stordita:

:asd::asd::asd:

KuWa
23-06-2014, 12:46
brutte news, mi e' giunta voce che Cisco ritocchera' il costo delle certifiche, ovviamente al rialzo...

The_ouroboros
23-06-2014, 13:28
brutte news, mi e' giunta voce che Cisco ritocchera' il costo delle certifiche, ovviamente al rialzo...

non e' mica un ente benefico (cit)

saurodino
23-06-2014, 13:40
in effetti, poverini, hanno proprio bisogno di aumentare i prezzi delle certifiche...

Scherzi a parte penso che i grossi introiti vengano dai prodotti non dalle certifiche....se poi le accademy navigano in brutte acque è un altro discorso....

The_ouroboros
23-06-2014, 13:53
They are... wait for it......









..... greedy!

The_ouroboros
24-06-2014, 11:50
guys... I'm back again.
Voglio finalmente conseguire sta benedetta CCNA.
Non per motivi di ricerca lavoro (sono a posto) ma per completezza e curiosita' (e, male non fa, CV).

stex21
24-06-2014, 14:31
io l'anno scorso a luglio per la CCNA pagai 250 euri mi pare :)

Wolfhwk
24-06-2014, 19:01
Prezzi in aumento? Come se costasse poco già...

Sono proprio senza vergogna. Speriamo falliscano presto e che si portino dietro anche le academy. :rolleyes:

thehole
24-06-2014, 19:55
Le academy sono furti doppi... Per il costo... E per il fatto che l'esame sostanzialmente ê incluso nel corso... Inteso che se fai i corsi ê fuori discussione che si venga bocciati

stex21
25-06-2014, 08:24
io preferisco studiare da solo, ci risparmio, e tante volte capisci meglio da solo le cose, che spiegate da un altro che manco è buono a fare il suo lavoro :asd:

The_ouroboros
25-06-2014, 09:51
io preferisco studiare da solo, ci risparmio, e tante volte capisci meglio da solo le cose, che spiegate da un altro che manco è buono a fare il suo lavoro :asd:

lavoro grazie a autoformazione :stordita:

KuWa
26-06-2014, 11:49
il punto e' che se fallisce cisco dopo ci troviamo con i huawei o i juniper che sono infinitamente peggio come dispositivi (e come assistenza).

The_ouroboros
26-06-2014, 12:29
il punto e' che se fallisce cisco dopo ci troviamo con i huawei o i juniper che sono infinitamente peggio come dispositivi (e come assistenza).

non una buona ragione per ingrassare CISCO:stordita:

Claudio77
26-06-2014, 12:32
La mia esperienza personale su router Huawei di fascia Carrier Edge, relativo sistema di gestione, documentazione e assistenza è tutt'altro che negativa. Penso che al momento manchino solo i corsi, ma partendo da quelli Cisco il passaggio é molto soft.

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

Wolfhwk
26-06-2014, 12:50
Cisco è il top dei top tecnologicamente parlando, ma ha rotto le palle con la sua prepotenza monopolista, con le assurde licenze e il gonfiamento esagerato dei prezzi, gli intrighi mafiosi delle opportunità di lavoro interne pubblicate su internet, la considerazione totalmente nulla dei suoi certificati anche expert e le policy di partnership.

Detto questo, non vi stupite se un vostro cliente compra Fortigate invece di ASA (licenze assurde), Juniper o Arista invece di Cisco (prezzi altissimi di Cisco, che per quanto giustificati sono comunque alti) etc

Dove è finita la Cisco di un tempo? Si è ridotta ad essere una mangiasoldi incredibile. State tranquilli che se fallisce, la sua tecnologia se la compra qualcun' altro, niente verrà sprecato.

Non critico la sua tecnologia, che è il top, ma la Cisco stessa.

Claudio77
26-06-2014, 14:07
Concordo. Cisco offre ancora qualcosa di più, ma la differenza di prezzo a parità di servizi non è più giustificabile.

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

thehole
27-06-2014, 06:56
Sui firewall / ids /ips è un pezzo che cisco perde colpi su colpi a favore di fortinet che sta crescendo e checkpoint... Che ha l'unico grosso neo nel costo

Inviato dal mio Nexus 5

Wolfhwk
27-06-2014, 07:45
checkpoint è un altro ladrone.

KuWa
27-06-2014, 09:45
La mia esperienza personale su router Huawei di fascia Carrier Edge, relativo sistema di gestione, documentazione e assistenza è tutt'altro che negativa. Penso che al momento manchino solo i corsi, ma partendo da quelli Cisco il passaggio é molto soft.

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

si e' soft perche hanno scopiazzato... da show a display etc etc. Pero e' buggato/molte cose che dicono di poter fare non vanno (tipo multi vrf che devo testare a breve).
cmq i costi di cisco se sei patner/grosso cliente a listino non devi manco guardarli visto che ti scontano una bella parte.

Claudio77
27-06-2014, 10:25
si e' soft perche hanno scopiazzato... da show a display etc etc. Pero e' buggato/molte cose che dicono di poter fare non vanno (tipo multi vrf che devo testare a breve).
cmq i costi di cisco se sei patner/grosso cliente a listino non devi manco guardarli visto che ti scontano una bella parte.

Intendi vrf complesse, come overlapping o central service, o multicast? Altre mancanze documentate? Fammi sapere che verifico.

Comunque io confronto a parità di condizioni: ossia a parità di servizi offerti all'utente e a parità di condizioni di acquisto, per esempio con tutti i vendor a gara. Per quanto vedo al momento non c'è storia.

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

thehole
27-06-2014, 11:26
checkpoint è un altro ladrone.

parola grossa.
sono cari.
ma le lamborghini le paghi.

Cisco invece ,in ambito security,sta vendendo bmw al prezzo delle ferrari.

e comunque tornando al discorso certifiche...sempre meglio di Checkpoint che da a 'soli' 600USD :muro: il materiale di studio:muro: ,compreso un voucher dell'esame.
materiale : libro di circa 250/300 pagine (dopo controllo:rolleyes: ),qualche mappa concettuale e due lab in croce.
Cisco almeno ha prezzi accettabili,alti abbastanza da scoraggiare chi tenterebbe la sorte se fossero troppo economiche..pensateci..solo un folle tenterebbe la sorte senza aver studiato ...col rischio di buttare soldi .
( cmq ben vengano i voucher pagati dall'azienda :Prrr: :D e ..thx a Wolf che mi ha convinto a scassare la uallera all'hr della ditta :ciapet: )

Wolfhwk
27-06-2014, 15:18
Cisco non si occupa molto di sicurezza, ma di routing&switching e VoIP.

Con le serie Nexus, ASR e CRS sbaraglia la concorrenza in un attimo. E' lì che stanno i suo sforzi in ricerca e sviluppo.
Poi se vogliamo essere ancora più pignoli, allo stato attuale, nel routing&switching è invincibile sia per hardware che software.
Nel VoIP adesso batte un po' la fiacca a causa di soluzioni tipo Asterisk, che sono convenienti, scalabili e open.

Qui un interessante ppt sulla serie CRS, in uso massiccio al World Trade Center.

http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=13&ved=0CFwQFjAM&url=http%3A%2F%2Fcseweb.ucsd.edu%2F~varghese%2Fcrs1.ppt&ei=NnqtU4C_MOWF4gT2p4GADA&usg=AFQjCNFm8oMP2ifKv1jM0MTldptu5UAEwg&bvm=bv.69837884,d.bGQ

KuWa
27-06-2014, 16:12
Intendi vrf complesse, come overlapping o central service, o multicast? Altre mancanze documentate? Fammi sapere che verifico.

Comunque io confronto a parità di condizioni: ossia a parità di servizi offerti all'utente e a parità di condizioni di acquisto, per esempio con tutti i vendor a gara. Per quanto vedo al momento non c'è storia.

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

no quello che cisco chiama vrf lite loro lo chiamano multi vrf... devi mettere su una release nuova ma non e' detto che funzioni.
Tra l'altro per scaricare un OS ti devi far dare l'autorizzazione, appena ce la danno testero'.

Claudio77
27-06-2014, 16:38
Appena possibile faccio delle prove sul vrf-lite/multi-vrf. Finora ho provato con successo le vrf su mpls (vpn-instance su Huawei) L3, vpn L2, vpn multicast, TE, QoS...

Per gli aggiornamenti di OS mi sembra che un pó tutti richiedano un account di qualche tipo.

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

Dane
02-08-2014, 00:01
non vedo l'ora di poter tornare a studiare un po' di reti...

Adesso ho un motivo in più: CCNP con i programmi d'esame aggiornati :-)
http://www.cisco.com/web/learning/certifications/professional/ccnp/index.html

KuWa
03-08-2014, 14:13
Appena possibile faccio delle prove sul vrf-lite/multi-vrf. Finora ho provato con successo le vrf su mpls (vpn-instance su Huawei) L3, vpn L2, vpn multicast, TE, QoS...

Per gli aggiornamenti di OS mi sembra che un pó tutti richiedano un account di qualche tipo.

Inviato dal mio GT-I9300 utilizzando Tapatalk

non e' questione di avere account o meno.. e' che devi richiedere la release a huawey...

Pancho Villa
08-09-2014, 18:52
guys... I'm back again.
Voglio finalmente conseguire sta benedetta CCNA.
Non per motivi di ricerca lavoro (sono a posto) ma per completezza e curiosita' (e, male non fa, CV).

Ma l'hai dato alla fine?
La Official Cert Guide è sufficiente a preparare l'esame?


Grazie :)

The_ouroboros
08-09-2014, 20:55
Ma l'hai dato alla fine?
La Official Cert Guide è sufficiente a preparare l'esame?


Grazie :)


Libri di Odom.
La do entro dicembre (prima per lavoro mi devo dare a quelle VMware, pagate dall'azienda) :D

Pancho Villa
08-09-2014, 21:05
Libri di Odom.
La do entro dicembre (prima per lavoro mi devo dare a quelle VMware, pagate dall'azienda) :D
Quanto paghi l'esame? O non lo hai ancora prenotato? Il bello è che si può prenotare anche all'ultimo. Anno scorso avevo provato a fare una prenotazione e veniva poco più di 200 euro

The_ouroboros
10-09-2014, 11:17
Quanto paghi l'esame? O non lo hai ancora prenotato? Il bello è che si può prenotare anche all'ultimo. Anno scorso avevo provato a fare una prenotazione e veniva poco più di 200 euro

Prenotero' a giorni.
Prima prenoti piu' giorni per scegliere hai a disposizione.
Cmq il prezzo mi sembra corretto [fisso ovviamente].

Pancho Villa
15-10-2014, 10:40
Prenotero' a giorni.
Prima prenoti piu' giorni per scegliere hai a disposizione.
Cmq il prezzo mi sembra corretto [fisso ovviamente].

Sto iniziando a prepararlo anche io :)
Viene sempre 216 euro e posso darlo comodamente qui in città

Te come procede?

The_ouroboros
15-10-2014, 17:08
Sto iniziando a prepararlo anche io :)
Viene sempre 216 euro e posso darlo comodamente qui in città

Te come procede?

Mi stanno risucchiando nel virtual e architettura cloud a lavoro. (vedi firma)

Pancho Villa
16-10-2014, 20:14
Mi stanno risucchiando nel virtual e architettura cloud a lavoro. (vedi firma)

Mi stavo chiedendo... te immagino avrai una laurea in informatica o ing informatica... ma ste cose nei corsi universitari non le insegnano?? :stordita:
O forse è più per i corsi di telecomunicazione?

Comunque hai pensato magari di dare intanto solo il primo modulo (ICND1)?

The_ouroboros
16-10-2014, 20:30
:help: Mi stavo chiedendo... te immagino avrai una laurea in informatica o ing informatica... ma ste cose nei corsi universitari non le insegnano?? :stordita:
O forse è più per i corsi di telecomunicazione?

Comunque hai pensato magari di dare intanto solo il primo modulo (ICND1)?
Sono un matematico e tutto quello che so di Ict è da autodidatta :)

Pancho Villa
16-10-2014, 20:35
:help:
Sono un matematico e tutto quello che so di Ict è da autodidatta :)

:p

Non l'avrei mai detto :)

The_ouroboros
16-10-2014, 21:39
:p

Non l'avrei mai detto :)

Mi camuffo bene.
Cmq CCNA è in programma per 2015.
Ora vado di VCP :D

Pancho Villa
16-10-2014, 22:06
Mi camuffo bene.
Cmq CCNA è in programma per 2015.
Ora vado di VCP :D
So due anni che ti stai preparando per sto benedetto Ccna :D

The_ouroboros
16-10-2014, 22:15
Altre cose sono accadute nel frattempo e mi hanno ritardato... Vado a dormire che dopo 3 giorni di vmworld sono morto e domani lavoro pure ajajajaj


Sent from my iPad Air using Tapatalk

Wolfhwk
18-10-2014, 09:18
Riposto questo perchè a quanto vedo sembra richiesto e i link sono stati modificati.

Programma CCNP Route in Mappe concettuali per ripassi e apprendimento rapido.

Qui sotto trovate i link gdrive delle mappe concettuali che io uso abitualmente per i miei studenti. Sono molto fedeli alla guida certificazione ufficiale.
Sono dei jpeg enormi che fanno la loro porca figura sui mega schermoni dell' aula dove insegno. Nel vostro caso dovete zoomare molto.
Per il download non è richiesta la mia autorizzazione. E' pubblico.
Ouroboros, segnala in prima pagina.
E' tutto in italiano.

ADVANCED IGP REDISTRIBUTION
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahdHpoWmNReHAyVTQ/view?usp=sharing



OSPF ROUTE SUMMARIZATION FILTERING DEFAULT ROUTING
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahcFh2Q2tFLXd0U0U/view?usp=sharing



IPV4 AND IPV6 COEXISTENCE
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahc1JNOHY2c291YUk/view?usp=sharing





OSPF NEIGHBORSHIPS
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahYWJqQjBsaVk5QzQ/view?usp=sharing




BASIC IGP REDISTRIBUTION
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahY0NiSW1qLU5LWGc/view?usp=sharing



EIGRP TOPOLOGY ROUTES CONVERGENCE
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahWmNMcEI2RTJFOEE/view?usp=sharing



IPV6 ADDRESSING
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahQzdQc0ROSmtXbUk/view?usp=sharing



INTERNAL BGP AND BGP ROUTE FILTERING
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahUGFFQnI1SmFJZU0/view?usp=sharing



EIGRP NEIGHBORSHIPS
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahU1ZCdGFad0ZvQUE/view?usp=sharing



EIGRP ROUTE SUMMARIZATION AND FILTERING
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahU0J3dWlLU0hnMW8/view?usp=sharing


IPV6 ROUTING PROTOCOLS AND REDISTRIBUTION
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahSHZwOURya1RSZjA/view?usp=sharing




OSPF VIRTUAL LINKS AND FRAME-RELAY OPERATIONS
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahSGEySVl3aXBzSFU/view?usp=sharing



ROUTING OVER BRANCH INTERNET CONNECTIONS
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahRmZRbFZweVlPaUU/view?usp=sharing




INTERNET CONNECTIVITY AND BGP
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahR1JENWgwTk83RTg/view?usp=sharing



BGP PATH CONTROL
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahQUlHdXZCMDkyLW8/view?usp=sharing



POLICY BASED ROUTING AND IP SERVICE LEVEL AGREEMENT
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahMmVaWC1sNUhNVEk/view?usp=sharing



EXTERNAL BGP
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahMTdqNG9MbzU4S0U/view?usp=sharing



OSPF TOPOLOGY ROUTES CONVERGENCE
https://drive.google.com/file/d/0BwNT_t67hCahLTVtY1NhWVpVQ28/view?usp=sharing

Wolfhwk
18-10-2014, 10:57
Fra un paio di mesi arriva anche lo switching del nuovo ccnp.

saurodino
18-10-2014, 16:38
Fra un paio di mesi arriva anche lo switching del nuovo ccnp.

aspetto con trepidazione :)
intanto grazie per la condivisione del tuo lavoro.

Wolfhwk
18-10-2014, 17:19
Grazie a te per la considerazione ;)

Ci vorra' un po', perche' una parte delle mappe sara' fatta da un altro network engineer.

saurodino
19-10-2014, 00:35
l'ordine consigliato per lo studio è quello dell'elenco o li dovrei raggruppare per argomenti?

Wolfhwk
19-10-2014, 08:32
Raggruppa in base alla tecnologia/protocollo.

Voglio adesso dare un consiglio a tutti quelli che stanno studiando.
Negli ultimi 5 mesi ho avuto prova che certificarsi vale assolutamente la pena, anche senza esperienza. Vi verranno aperte molte porte anche solo con il CCNP Routing&Switching.

Tenete duro.

PS. Sì lo so, prima sconsigliavo ai senza esperienza di certificarsi, ma gli ultimi eventi mi hanno totalmente cambiato la linea di pensiero.

The_ouroboros
19-10-2014, 08:34
Le certs aprono porte. Poi sta a te non farti cacciare a calci in culo dalle medesime.


Sent from my iPad Air using Tapatalk

Wolfhwk
19-10-2014, 08:36
E che porte...portali interdimensionali :D

E tu lo sai Ouroboros, il nostro piccolo segreto. ;)

Dane
19-10-2014, 09:41
OT:
....guarda che sono geloso.... :D



PS. Sì lo so, prima sconsigliavo ai senza esperienza di certificarsi, ma gli ultimi eventi mi hanno totalmente cambiato la linea di pensiero.

Occhio che "c'era una volta" in cui indicavi i braindump.... :asd:

Wolfhwk
19-10-2014, 10:06
Sono un essere profondamente confuso dentro io :asd:

I braindump? Chi vuole rischiare ne puo' fare uso. Sono i file vce da eseguire con il VCE Player.

Ormai nemmeno condanno piu' per come la gente ottiene le certificazioni, tanto poi ci si vede sul campo: chi sa sopravvive, chi no prende un siluro, indifferentemente da come l'ha ottenuta la certificazione o il titolo di studio, qualunque esso sia.

Pancho Villa
19-10-2014, 10:06
Raggruppa in base alla tecnologia/protocollo.

Voglio adesso dare un consiglio a tutti quelli che stanno studiando.
Negli ultimi 5 mesi ho avuto prova che certificarsi vale assolutamente la pena, anche senza esperienza. Vi verranno aperte molte porte anche solo con il CCNP Routing&Switching.

Tenete duro.

PS. Sì lo so, prima sconsigliavo ai senza esperienza di certificarsi, ma gli ultimi eventi mi hanno totalmente cambiato la linea di pensiero.

Esperienza intendi lavoro nel campo? Io non saprei nemmeno come entrare in questo settore senza questa qualifica! :D
In effetti spulciando gli annunci in giro il CCNP sembra un ottimo biglietto da visita un po in tutto il mondo.
Però volevo chiederti se sai quali altre figure fanno concorrenza ai sistemisti certificati. Ad esempio un laureato in ing delle telecomunicazioni non dovrebbe avere già un bel bagaglio di queste nozioni?

PS: Altra cosa, quante pagine sono il CCNP?

Wolfhwk
19-10-2014, 10:17
Esperienza è lavoro nel campo. Io mi limito al mio caso, mi è bastato solo il CCNP per attirare multinazionali e banche. Dal supporto a engineering.
No ho laurea e non so cosa sa un ing telco. Io ho solo una estesa conoscenza di ogni campo del networking: voce, routing&switching, wireless, security, service provider etc. I colloqui li passo.

Il CCNP non lo quantificare in pagine. Per me sono piu' di 3000 per via di approfondimenti, effettive saranno 1400 tra routing e switching.

Ah quanto sopra vale anche per l'estero.

My 2 cents...

Pancho Villa
19-10-2014, 19:17
Esperienza è lavoro nel campo. Io mi limito al mio caso, mi è bastato solo il CCNP per attirare multinazionali e banche. Dal supporto a engineering.
No ho laurea e non so cosa sa un ing telco. Io ho solo una estesa conoscenza di ogni campo del networking: voce, routing&switching, wireless, security, service provider etc. I colloqui li passo.

Il CCNP non lo quantificare in pagine. Per me sono piu' di 3000 per via di approfondimenti, effettive saranno 1400 tra routing e switching.

Ah quanto sopra vale anche per l'estero.

My 2 cents...
Sì, è ottimo anche (soprattutto direi) all'estero :)

Del CCIE che ne dici? Ci hai mai pensato?


PS: Vedo inoltre che il CCNP si ottiene con tre esami separati, Route, Switch e Troubleshoot

Wolfhwk
19-10-2014, 19:32
Il CCIE è una delle mie piu' grandi aspirazioni tecnologiche.

Devo trovare i fondi necessari e necessito di un background d'esperienza che mi consenta di stare fermo per 1 o 2 anni.

Un giorno ce la faro', intanto il CCIE diverra' sempre piu' interessante con l'evoluzione tecnologica.

Wolfhwk
19-10-2014, 19:34
PS: Vedo inoltre che il CCNP si ottiene con tre esami separati, Route, Switch e Troubleshoot

Studi prima Route o Switch, l'ordine non è importante, e il tshoot ti verra' naturale. E' un esame particolare e divertente. E' una sorta di piccolo assaggio del ccie.

Pancho Villa
19-10-2014, 19:45
Il CCIE è una delle mie piu' grandi aspirazioni tecnologiche.

Devo trovare i fondi necessari e necessito di un background d'esperienza che mi consenta di stare fermo per 1 o 2 anni.

Un giorno ce la faro', intanto il CCIE diverra' sempre piu' interessante con l'evoluzione tecnologica.

Magari un giorno diventerai un CCAR (architect), ce ne sono 10 in tutto il mondo :sofico:


http://www.cciehof.com/ccar.html

Wolfhwk
19-10-2014, 19:55
Sie impossibile, lì davvero mi servirebbe o la vita eterna o una discreta intelligenza :asd:

Edit.

Leggevo nel link, i CCIE sono solo 14,476. :eek:

Mi sembravano molti, ma molti di piu'.

Pancho Villa
19-10-2014, 20:07
Sie impossibile, lì davvero mi servirebbe o la vita eterna o una discreta intelligenza :asd:

Edit.

Leggevo nel link, i CCIE sono solo 14,476. :eek:

Mi sembravano molti, ma molti di piu'.

Qui dice 38 mila a febbraio 2013 ;)

http://s11.postimg.org/tledqegqb/screenshot_16.png (http://postimage.org/)


http://www.bradreese.com/worldwide-ccie-count.htm

Wolfhwk
19-10-2014, 20:10
Mmmh, noto che aumentano di anno in anno, ma non piu' di tanto.

Considerando l' estensione delle reti mondiali e la quasi onnipresenza di Cisco, i CCIE sono 4 gatti. Interessante.

KuWa
20-10-2014, 15:28
siamo arrivati a 45k o giu di li ma devi considerare che molti non hanno rinnovato la certificazione e quindi effettivi sono molto meno.
p.s. wolf come è finita la questione poi? :P

Wolfhwk
20-10-2014, 15:33
Sono fuggito a gambe levate da Banker Cat. Ora si sono fatti vivi "quelli delle turbine", e mi hanno detto che non si tratta di supporto, come il primo.
Senti, ho un collega di Banker Cat che ti vorrebbe chiedere un po' di cose sul ccie e come l'hai ottenuto. Magari se sei d'accordo, gli do la tua mail.

Le stesse cose te le chiedero' io se possibile, pero' prima faccio passare la bufera in cui sono adesso.

KuWa
20-10-2014, 16:51
ok, dagli pure la mia mail.

Pancho Villa
23-10-2014, 15:35
Che ne pensate della Comptia A+? :fagiano:

http://certification.comptia.org/getCertified/certifications/a.aspx

reziel1984
23-10-2014, 15:49
Che ne pensate della Comptia A+? :fagiano:

http://certification.comptia.org/getCertified/certifications/a.aspx

non per essere rompi balle...qui si parla di CCNA,che ne dici di aprire altro topic per Comptia A+ o anche per juniper o fortinet? mi sembra una buona idea no?

Wolfhwk
23-10-2014, 16:00
Comptia A+?

Boh, mi sembra la cert dei tecnici hw/sw generici e ragazzi del computer. Grazie, ho gia' dato.

reziel1984
23-10-2014, 16:01
ne approfitto per chiedere un parere a tutta questa bella gente certificata CISCO CCNA......:D :D :D
un amico mio (sempre lo stesso) è riuscito a trovare dei libri in italiano per la cisco,e parecchie recensioni dicono che sono sufficienti a conseguire la certificazione,vi posto un link....potreste confermarmi che sono validi? non me la sento di farglieli comprare senza un parare di qualcuno piu esperto di me :muro:

grazie a tutti

http://www.amazon.it/gp/product/8871923073/ref=ox_sc_act_title_4?ie=UTF8&psc=1&smid=A11IL2PNWYJU7H

questo è il primo dei 4.....

Wolfhwk
23-10-2014, 16:11
Anno 2006...

Peraltro sono companion guide, che a quanto leggo, si riferiscono al primo modulo (ICND1?).

Non mi piace.

Ma la official study guide per la nuova ccna è un problemone per lui? Inglese suppongo...

reziel1984
23-10-2014, 16:23
Anno 2006...

.................... Inglese suppongo...


ci hai colto nel segno!!!!!:D
a quindi le companion solo solo per la icnd1?non lo spevo....

Wolfhwk
23-10-2014, 16:28
Facciamo così.

Da cisco cert path ti scarichi l'indice degli argomenti del CCNA.

In base all' indice, si ricerca le informazioni di studio in italiano. Sì, è piu' laborioso, ma per il mio ccnp service provider ho fatto di peggio (in inglese ovviamente).

reziel1984
23-10-2014, 16:31
Facciamo così.

Da cisco cert path ti scarichi l'indice degli argomenti del CCNA.

In base all' indice, si ricerca le informazioni di studio in italiano. Sì, è piu' laborioso, ma per il mio ccnp service provider ho fatto di peggio (in inglese ovviamente).

peggio di cercare argomento per argomento?:muro:
non credo esista di peggio.....
ma comunque mi sembra strano che una casa come la Pearson faccia roba di cacca....soprattuto mi sembra strano che non siano aggiornate,bha....

The_ouroboros
23-10-2014, 16:36
Inglese è l'unica lingua del mondo ict


Sent from my iPad Air using Tapatalk

Wolfhwk
23-10-2014, 16:42
peggio di cercare argomento per argomento?:muro:
non credo esista di peggio.....
ma comunque mi sembra strano che una casa come la Pearson faccia roba di cacca....soprattuto mi sembra strano che non siano aggiornate,bha....

Immagina il mio caso. Hai un oceano di informazioni e l'indice argomenti di cisco è piuttosto vago. Tutte queste informazioni sono disperse in una moltitudine di libri e appunti online. Sì, c'è di peggio.

Fortunatamente per la CCNA ci sono molte piu' risorse e info a portata, senza impazzire nelle ricerche. Ma il tuo conoscente non puo' frequentare un corso autorizzato? Il materiale in italiano glielo travano loro.

Male male prova con il companion, ma cerca almeno la versione aggiornata (la CCNA l'hanno aggiornata poco tempo fa).

reziel1984
23-10-2014, 16:49
Immagina il mio caso. Hai un oceano di informazioni e l'indice argomenti di cisco è piuttosto vago. Tutte queste informazioni sono disperse in una moltitudine di libri e appunti online. Sì, c'è di peggio.

Fortunatamente per la CCNA ci sono molte piu' risorse e info a portata, senza impazzire nelle ricerche. Ma il tuo conoscente non puo' frequentare un corso autorizzato? Il materiale in italiano glielo travano loro.

Male male prova con il companion, ma cerca almeno la versione aggiornata (la CCNA l'hanno aggiornata poco tempo fa).

e si,ho visto che hanno cambiato l'esame aggiungendo ipv6 e altre cose,e rimuovendone delle altre....bha non saperei,mo mi informo meglio :muro:
gli proposi di seguire il corso con me,ma all'epoca non volle!!!!

Wolfhwk
23-10-2014, 16:51
Ma lui come mai vuole il ccna? Vuole entrare nel mercato?
Oppure lavora di gia'?

reziel1984
23-10-2014, 16:55
Ma lui come mai vuole il ccna? Vuole entrare nel mercato?
Oppure lavora di gia'?

vuole entrare nel mercato....

The_ouroboros
23-10-2014, 17:00
Auch.... In italia? Semo messi male


Sent from my iPad Air using Tapatalk

Wolfhwk
23-10-2014, 17:00
mmmh, ma non è piu' abbordabile Network+? Ricordo che qualche cosa in italiano ci dovrebbe essere.

Wolfhwk
23-10-2014, 17:09
Auch.... In italia? Semo messi male


Sent from my iPad Air using Tapatalk

Qui in Ita ho visto molto questa logica :asd:

http://i58.tinypic.com/1zx8jeu.jpg

The_ouroboros
23-10-2014, 17:11
Voglio uno di quei rack per casa mia


Sent from my iPad Air using Tapatalk