YouTube non funziona sulla Fire TV? Conseguenza del litigio fra Amazon e Google

YouTube non funziona sulla Fire TV? Conseguenza del litigio fra Amazon e Google

Gli utenti della Fire TV potrebbero aver avuto una sgradita sorpresa: YouTube non funziona più. La causa è il litigio fra Amazon e Google, con la prima che ha disabilitato l'app e dirottato gli utenti verso la versione web di YouTube

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Web
AmazonGoogle
 

Nella disputa in corso tra Amazon e Google, che vede i due colossi contrapposti in una battaglia sui servizi e i dispositivi per accedervi, sembra che Amazon abbia anticipato le mosse dell'avversaria. L'azienda di Jeff Bezos ha infatti staccato la spina a YouTube sulla piattaforma Fire TV, lasciando agli utenti la sola opzione dell'accesso via browser.

YouTube sulla Amazon Fire TV

Google aveva promesso il blocco dell'applicazione YouTube a partire dal 1 gennaio 2018, ma Amazon ha voluto - per motivazioni tuttora ignote - anticipare questa data e bloccare già ora la visione dei contenuti, suggerendo al contempo l'utilizzo di un browser. La stessa Amazon, per inciso, dà la possibilità di visitare YouTube con Silk, il suo browser, oppure con Firefox per Fire TV.

Non è chiaro, a questo punto, come si evolverà la situazione. Sebbene Amazon sia tornata a vendere il Chromecast sulla propria piattaforma di e-commerce, la situazione è degenerata nel corso degli ultimi giorni. Google aveva affermato, tramite un portavoce, che le due aziende erano impegnate in "colloqui produttivi" e che la situazione avrebbe potuto sbloccarsi presto, ma questa accelerazione da parte di Amazon non sembra promettere sviluppi positivi.

Comunque vada, a perdere sono sempre gli utenti: attualmente gli utenti della Fire TV non possono accedere ai servizi di Google e, dall'altro lato, gli utenti del Chromecast non possono utilizzare l'applicazione Amazon Prime Video. Amazon sembra intenzionata a rifarsi - almeno potenzialmente - con AmazonTube, ma è il caso di chiedersi: cui prodest?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
VITRIOL30 Dicembre 2017, 10:31 #1
Installate Smart YouTube TV tramite APK. Funziona perfettamente e ha la stessa interfaccia dell'app Google. Morto un papa se ne fa un altro.
frankie30 Dicembre 2017, 11:16 #2
Basta usare la app Youtube dalle funzioni smart della TV, ma non tutte hanno la funziona smart.
Growan30 Dicembre 2017, 11:25 #3
Oppure utilizzarla tramite Kodi che si installa tranquillamente...

Il modo si trova sempre
emiliano8430 Dicembre 2017, 11:35 #4
classico stile Google... ah ma non si tratta di qualcun altro, quindi và benissimo
TonyVe30 Dicembre 2017, 14:33 #5
Originariamente inviato da: frankie
Basta usare la app Youtube dalle funzioni smart della TV, ma non tutte hanno la funziona smart.


Il genio.
*Pegasus-DVD*30 Dicembre 2017, 15:40 #6
Originariamente inviato da: frankie
Basta usare la app Youtube dalle funzioni smart della TV, ma non tutte hanno la funziona smart.


ahahahahahahaha
Pesmerga30 Dicembre 2017, 15:51 #7
Basta installare Firefox, cliccare su " apri su firefox" come mostra l'immagine ed appare youtube con la stessa grafica e funzioni dell'app precedente, non è che ci sia da strapparsi i capelli eh. L'unica differenza è che si perde la possibilità di controllare i video dallo smartphone, ma sinceramente sticazzi

Si può installare anche l'apk di youtube per androidtv ma crasha se provate a fare il log in quindi non è consigliabile (il resto funziona però.

https://www.youtube.com/tv
AlPaBo30 Dicembre 2017, 18:51 #8
Originariamente inviato da: digmedia
penso che ognuno sia libero di offrire i propri servizi sulle piattaforme che
preferisce...


Il bello dei liberisti è che sono contenti quando, per la libertà di mercato, subiscono un danno.
AlPaBo30 Dicembre 2017, 19:46 #9
Originariamente inviato da: digmedia
perdonami, sarà la stanchezza (12 ore di lavoro) ma forse non ho
capito quello che hai scritto

io non sono contento di nulla, anche se in questo caso
non ho subito alcun danno, ma se fossi il propietario di youtube, mi
piacerebbe avere la libertà di poter scegliere dove esporre il mio prodotto e
come fare concorrenza (ovviamente entro i termini di legge).
Per lavoro vendo i miei 'prodotti' su diverse piattaforme online, e mi
è capitato di rifiutare alcune offerte perchè le ritenevo non convenienti o
perchè non mi andava di 'sputtanarmi'...non ci vedo nulla di male...


Il problema è proprio dei termini di legge, che favoriscono troppo queste situazioni in nome, appunto, del liberismo.
Si considerano i diritti dei venditori di essere liberi, ma restringendo quelli dei compratori. Quello che temo possa avvenire (in effetti, che sta già avvenendo) è una situazione in cui i venditori propongano piattaforme incompatibili, di fatto costringendo gli interessati a usarne contemporaneamente più di una.

Se ti dicessero che con la tua SIM puoi telefonare solo a quelli dello stesso fornitore, per cui per telefonare ad Anna e Berto e Camilla devi usare tre SIM diverse, come giudicheresti la cosa? Per evitare questa situazione la normativa impone l'interoperabilità, anche se gli operatori sono in concorrenza e per il resto liberi di fare quello che vogliono.

La situazione per queste reti è la stessa. Dovrebbero imporre che un video disponibile su X sia usufruibile anche su Y, eventualmente con un aggravio di costo (come quando si pagava diversamente per telefonare a numeri di operatori diversi). Una forma di roaming, se vogliamo. A questo punto tu scegli qual è il fornitore che si adatta di più alle tue esigenze, senza essere limitato dalle incompatibilità delle offerte.

La frase iniziale a cui avevo risposto era "penso che ognuno sia libero di offrire i propri servizi sulle piattaforme che preferisce...". Ebbene, non sono d'accordo, ritengo invece che queste cose debbano essere normate in favore dei consumatori e non delle lobby. La mia frase è "penso che ognuno sia libero di USUFRUIRE dei propri servizi sulle piattaforme che preferisce...".
El Tazar30 Dicembre 2017, 23:23 #10
Su FireTV è da poco disponibile firefox e il primo collegamento preimpostato è proprio Youtube...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^