YouTube: metà del traffico è da smartphone e tablet

YouTube: metà del traffico è da smartphone e tablet

YouTube ha svelato che ormai metà del proprio enorme traffico è generato da dispositivi mobile come smartphone e tablet. Per quanto riguarda i progetti futuri si sta lavorando su un possibile concorrente di Spotify ma le tempistiche non sono note

di pubblicata il , alle 10:05 nel canale Web
Spotify
 

Durante l'evento Code/Mobile che si sta svolgendo a Half Moon Bay in California Susan Wojcicki - CEO di YouTube - ha rivelato alcuni interessanti informazioni in merito a numeri e progetti futuri del gruppo. Il primo dato degno di interesse riguarda la modalità di fruizione dei video che stando alle rivelazioni di YouTube avviene ormai per il 50% attraverso dispositivi mobile, quindi da display di ridotte dimensioni.

Questo dato non è certo marginale e di sicuro verrà considerato nelle eventuali modifiche di layout; questo numero conferma inoltre l'importanza strategica che nello specifico comparto hanno oggi le app dedicate al servizio di streaming video. In merito ai progetti futuri Susan Wojcicki conferma l'interesse di YouTube per il settore dello streaming musicale, e proprio in questo ambito è da tempo atteso un nuovo e importante progetto.

Ci si attende un servizio simile a Spotify, capace però di affiancare ai brani musicali anche la componente video e il modello di business sarebbe basato su sottoscrizioni a pagamento o su una soluzione gratuita contenente messaggi pubblicitari. Purtroppo non ci sono ulteriori dettagli in merito al progetto e anche per quanto riguarda i tempi di rilascio YouTube è stata piuttosto vaga indicando un generico "ci stiamo lavorando".

Per avere un'idea della diffusione del servizio si consideri che YouTube è al momento attuale al top della classifica nel mobile internet in Nord America e registra 2 miliardi di utenti unici al mese, mentre su reti cablate risulta essere al secondo posto dietro a Netflix.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
diabolikum28 Ottobre 2014, 10:18 #1
E visto che non rilasciano una app per WP, siamo fieri di usare le alternative che tagliano tutta la pubblicità.
diabolikum28 Ottobre 2014, 10:18 #2
E visto che non rilasciano una app per WP, siamo fieri di usare le alternative che tagliano tutta la pubblicità.
frankie28 Ottobre 2014, 11:35 #3
Non c'è nulla di più comodo di prendere una playlist anche musicale e riprodurla sul TV tramite DLNA o sisitema che sia tramite wifi.

Riguardo a spotify, non hanno già google music?
qboy28 Ottobre 2014, 12:05 #4
traffico da smartphone , tablet ma se su desktop ti limitano comunque la banda loro è inutile
sbazaars28 Ottobre 2014, 12:09 #5
In che senso su desktop di limitano la banda?
Leizar28 Ottobre 2014, 15:03 #6
Originariamente inviato da: diabolikum
E visto che non rilasciano una app per WP, siamo fieri di usare le alternative che tagliano tutta la pubblicità.


Assolutamente

Che poi non è che non rilasciano una app, ma hanno impedito a Microsoft di proporre la propria, costringendoli di fatto a fare un semplice link sulla versione web di yt. La gente risolve con metrotube e gg google
qboy28 Ottobre 2014, 19:08 #7
Originariamente inviato da: sbazaars
In che senso su desktop di limitano la banda?


gente con fibra 100/100 soffrono di buffering in 1080p

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^