Yahoo pronta alla cifratura dei dati sui propri server

Yahoo pronta alla cifratura dei dati sui propri server

Il CEO della compagnia, Marissa Mayer, ha annunciato che dalla fine del primo trimestre 2014 tutti i dati in circolazione sui server della compagnia saranno cifrati con protocollo SSL a 2048-bit

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:01 nel canale Web
Yahoo
 

Il CEO di Yahoo, Marissa Mayer, ha annunciato tramite un intervento su Tumblr, che a partire dalla fine del primo trimestre 2014 tutti i dati in circolazione tra i server ed i datacenter della compagnia saranno criptati con protocollo SSL a 2048-bit e che gli utenti avranno la possibilità di scegliere di cifrare tutti i dati e le informazioni da e per i server di Yahoo.

Le informazioni rilasciate dalla Mayer giungono a seguito dell'annuncio dello scorso mese di ottobre che il servizio mail di Yahoo sarebbe migrato verso la cifratura SSL di default, con Yahoo che comunica ora di collaborare strettamente con i partner Mail internazionale per assicurcare che gli account Mail in co-brand con Yahoo siano https-enabled.

La mossa sembra una risposta diretta alle indiscrezioni recenti secondo le quali il network interno della compagnia sia stato oggetto di accessi da parte dell'NSA. A questo punto non è ancora chiaro quanto l'implementazione del protocollo SSL sarà di aiuto, data l'abilità che l'NSA ha mostrato nel riuscire a decifrare passivamente informazioni protette da SSL.

La Mayer ha voluto sottolineare che qualsiasi accesso governativo ai datacenter di Yahoo è avvenuto senza autorizzazione. "Yahoo non ha mai concesso l'accesso ai nostri datacenter all'NSA o ad altra agenzia governativa. Mai." ha dichiarato il CEO di Yahoo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
WarSide19 Novembre 2013, 13:16 #1
Si, va beh, e la marmotta incartava la cioccolata

Tutto fumo negli occhi
san80d19 Novembre 2013, 13:27 #2
naturalmente dopo aver dato le chiavi all'nsa
qboy19 Novembre 2013, 14:47 #3
e chi ci crede più alle sue parole? mi sembra la stessa nsa ha ammesso che yahoo (insieme ad altre aziende ovvio) ha dato l'accesso ai dati.
Wikkle19 Novembre 2013, 18:42 #4
Comunque positivo lo stesso.

Ma Gmail... cifra?
WarSide19 Novembre 2013, 18:44 #5
Originariamente inviato da: Wikkle
Comunque positivo lo stesso.

Ma Gmail... cifra?


Si, ma subito prima ci sono gli spoofer dell'NSA, girava una slide in merito
WarDuck19 Novembre 2013, 23:47 #6
SSL... 2048bit...

A voler essere pignoli, vorrei farvi notare che quando ci si riferisce ad SSL non si sta dicendo nulla dell'algoritmo di cifratura sottostante.

Potrebbe essere AES come Caesar chiper

Comunque non ho capito, i dati non dovrebbero essere già cifrati?
san80d20 Novembre 2013, 11:53 #7
Originariamente inviato da: M47AMP
Sì, e io sono l'Imperatore del Giappone.


bene a sapersi
Faster_Fox20 Novembre 2013, 14:49 #8
Originariamente inviato da: WarSide
Si, ma subito prima ci sono gli spoofer dell'NSA, girava una slide in merito


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^