WhatsApp introduce ''Status'': la copia delle storie di Facebook, Instagram e Snapchat. Ecco come funziona

WhatsApp introduce ''Status'': la copia delle storie di Facebook, Instagram e Snapchat. Ecco come funziona

Sarà un nuovo modo di condividere immagini e video con i propri amici ma la somiglianza con le Storie già introdotte con gli altri social network è palese. Zuckerberg non ha accettato il rifiuto del CEO di Snapchat e questa sembra essere stata la punizione.

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Web
FacebookWhatsApp
 

WhatsApp Messenger ha le sue "storie" o meglio gli "Status". Sì perché dalla giornata di oggi gli sviluppatori rilasceranno gradualmente a tutti un importante aggiornamento che permetterà agli utenti di realizzare brevi video o scattare foto da modificare con stickers o scritte a mano e pubblicarle sul proprio profilo, visibile a tutti, solo per 24 ore. Esattamente quello che è stato introdotto da pochi giorni su Facebook con le proprie nuove "Stories" o quello che da tempo avviene con Instagram e Snapchat. Mark Zuckeberg, CEO di Facebook e proprietario di Instagram e WhatsApp, vuole permettere a tutti i suoi utenti di utilizzare questa funzionalità in ogni sua piattaforma senza pensare ai doppioni".

Il funzionamento degli Status su WhatsApp non sembra essere molto diverso da quello che avviene con gli altri Social. Sì perché l'utente, con il prossimo aggiornamento, si ritroverà una sezione specifica denominata appunto "Stato" in cui saranno visualizzabili tutte le pubblicazioni dei contatti su WhatsApp. In questo caso tali aggiornamenti saranno visibili per un massimo di 24 ore dopo le quali scompariranno automaticamente. Gli sviluppatori dichiarano come tutti i messaggi in questa sezione, sulla copia degli altri, possederanno la massima sicurezza grazie alla presenza della crittografia end-to-end e oltretutto potranno essere silenziati proprio come avviene con le altre chat.

Sono passati solo otto anni da quando nel febbraio 2009 abbiamo iniziato a scrivere le prime righe di codice di quella che un giorno sarebbe diventata l'applicazione di WhatsApp. L'idea originale su cui si basava il progetto era quella di creare un'applicazione che ti permettesse di far sapere ai tuoi amici e ai tuoi contatti quello che stavi facendo. Tutto ciò, mesi prima che aggiungessimo le funzionalità di messaggistica. Anche in seguito, quando abbiamo aggiunto la messaggistica nell'estate 2009, abbiamo mantenuto questa semplice funzione di uno stato "di solo testo". Anno dopo anno, quando Brian ed io passavamo in rassegna i progetti su cui lavorare, ci siamo sempre detti che avremmo dovuto migliorare e sviluppare ulteriormente la funzione originale dello stato "di solo testo".Siamo entusiasti di annunciare che, in concomitanza con l'ottavo compleanno di WhatsApp il 24 febbraio, abbiamo reinventato la funzione dello stato. Da oggi infatti, inizieremo a distribuire un aggiornamento dello stato che ti permetterà di condividere immagini e video con i tuoi amici e contatti su WhatsApp in modo semplice e sicuro. Naturalmente, anche i tuoi aggiornamenti allo stato saranno protetti dalla crittografia end-to-end. Proprio come otto anni fa, quando abbiamo iniziato WhatsApp, questa versione nuova e migliorata dello stato ti permetterà di tenere aggiornati i tuoi amici su WhatsApp in modo facile e divertente. Tutti noi di WhatsApp ci auguriamo che ti piaccia!

Chiaramente prima della pubblicazione di un breve video o di un'immagine questa potrà essere modificata a proprio piacimento con l'inserimento di scritte, adesivi ma anche disegni a mano e si potranno inserire anche delle GIF. L'utente poi potrà decidere se pubblicare un proprio "Status" visibile a tutti i propri contatti oppure inviarlo in maniera privata ad un singolo compagno o ad un singolo gruppo. Come dichiarato dalla dirigenza, WhatsApp al momento conta più di 1.2 miliardi di utenti mensili attivi con oltre 60 miliardi di messaggi inviati al giorno di cui addirittura 3.3 miliardi di immagini, 760 milioni di video e 80 milioni di GIF. L'introduzione degli Stati permetterà di avere un nuovo strumento di condivisione che potrà ampliare i poteri degli utenti nella vita quotidiana a discapito però di altre realtà realizzate ben prima e il riferimento a Snapchat è chiaramente palese.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko#8821 Febbraio 2017, 10:13 #1
Ma non ho capito, in che schermata si vedrebbe questa cosa? Una a parte o ogni volta che clicco su una conversazione?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^