WhatsApp e Facebook: l'FTC avalla ma tiene d'occhio la privacy

WhatsApp e Facebook: l'FTC avalla ma tiene d'occhio la privacy

La Federal Trade Commission avverte le due compagnie: dovranno continuare a mantenere fede alle promesse fatte agli utenti onde evitare di avere problemi in futuro

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Web
WhatsApp
 

La Federal Trade Commission ha pubblicato una lettera con la quale prende posizione sull'acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook. L'FTC dà il via libera all'operazione, ma al contempo avverte entrambe le compagnie di non dimenticare i loro obblighi verso la privacy dei consumatori.

Jessica Rich, responabile del Bureau of Consumer Protection dell'FTC, ha dichiarato che WhatsApp deve mantenere fede a tutte le promesse correlate al rispetto della privacy che ha presentato agli utenti dopo aver annunciato l'operazione di acquisizione: "WhatsApp ha fatto una serie di promesse riguardanti la natura limitata delle informazioni che raccoglie, che conserva e che condivide con terze parti, promesse che superano le protezioni che sono attualmente garantite agli utenti Facebook. Vogliamo chiarire che, a prescindere dall'acquisizione, WhatsApp deve continuare ad onorare queste promesse verso i consumatori".

Se WhatsApp dovesse fallire in questo obiettivo a seguito del completamento dell'operazione di acquisizione, entrambe le compagnie coinvolte rischierebbero di violare alcune norme della FTC oltre ad un accordo separato che Facebook ha raggiunto con la commissione nel 2011 e che stabilisce che ogni modifica operata da Facebook alle impostazioni di privacy debba ottenere un esplicito consenso da parte degli utenti.

La Commissione esplicita quindi tre linee guida che permetteranno alle due realtà di non incontrare problemi: anzitutto se WhatsApp deve ottenere un consenso esplicito da parte dell'utente prima di iniziare a raccogliere informazioni in una maniera incompatibile con le promesse fatte precedentemente, in secondo luogo le compagnie non dovranno rilasciare informazioni fuorvianti sul modo in cui rispettano la privacy dell'utente ed infine gli utenti dovranno sempre avere la possibilità di scegliere se WhatsApp possa raccogliere nuove informazioni e se e come le possa usare.

La lettera pubblicata dall'FTC non solleva alcuna obiezione sull'acquisizione, ma la Commissione resta estremamente consapevole delle passate controversie di cui Facebook è stata protagonista. "Centinaia di milioni di utenti hanno affidato le loro informazioni personali a WhatsApp. Lo staff dell'FTC continuerà a monitorare le operazioni delle compagnie per assicurare che Facebook e Whatsapp mantengano le promesse fatte agli utenti".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gylgalad11 Aprile 2014, 19:39 #1
speriamo piuttosto ora sviluppino un client desktop!
Krusty9311 Aprile 2014, 20:59 #2
Originariamente inviato da: Gylgalad
speriamo piuttosto ora sviluppino un client desktop!


Per tutto il resto c'è Telegram
Mory11 Aprile 2014, 22:11 #3
ma quale telegram, usa viber
Gylgalad11 Aprile 2014, 22:36 #4
Originariamente inviato da: Krusty93
Per tutto il resto c'è Telegram


lo uso già ma la rubrica è piuttosto scarna!

Originariamente inviato da: Mory
ma quale telegram, usa viber


viber è una schifezza in confronto^^

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^