WhatsApp: con il Coronavirus Information Hub aiuta a tenersi in contatto

WhatsApp: con il Coronavirus Information Hub aiuta a tenersi in contatto

Dopo Facebook, anche WhatsApp si sta muovendo per contrastare la diffusione di informazioni errate (o fake news) riguardanti l'epidemia di Coronavirus. Per farlo è stato istituito il Coronavirus Information Hub. Ecco cosa c'è da sapere.

di pubblicata il , alle 19:41 nel canale Web
WhatsApp
 

Tante le iniziative da parte dei colossi del Web per superare questo momento di crisi internazionale dovuto all'epidemia di Coronavirus (SARS-CoV-2). Ora arriva anche WhatsApp che ha annunciato alcune novità dedicate proprio a aiutare le persone a comunicare, fattore fondamentale in questa occasione.

whatsapp coronavirus

Coronavirus Information Hub: per aiutare a comunicare meglio

Una delle iniziative promosse da WhatsApp prende il nome di Coronavirus Information Hub: si tratta di una partnership con l'OMS/WHO, UNICEFe UNDP mettendo a disposizione una pagina Internet che racchiude una guida pensata per operatori sanitari, educatori, sindaci e altre autorità locali, ONG, governi e imprese locali.

In questo modo sarà possibile migliorare la propria comunicazione sfruttando WhatsApp. Nel sito si possono trovare consigli utili e informazioni che si basano esclusivamente su fonti attendibili e autorevoli. Lo scopo è quello di cercare di arginare il fenomeno delle fake news e di notizie non verificate che potrebbero causare molti danni se fatte circolare.

Ci sarà anche la possibilità di creare linee dedicate per ricevere informazioni dall'OMS/WHO, dall'UNICEF e dalle autorità sanitarie in varie parti del Mondo. Inoltre le informazioni saranno disponibili anche nel Coronavirus Information Hub.

coronavirus whatsapp fake news

WhatsApp dona soldi e aumenta la capacità delle infrastrutture

Le direttive italiane hanno messo in luce la necessità di comunicare delle persone che non possono più vedersi come accadeva prima dell'epidemia. WhatsApp ha rilevato come chiamate e messaggi siano aumentati del 20% rispetto a un anno fa. Per supportare questo incremento è stato necessario raddoppiare le capacità dei server considerando che anche nel resto del Mondo si potrebbe assistere a un simile scenario.

Sempre la società di proprietà di Facebook ha annunciato la donazione di 1 milione di dollari all'IFCN (acronimo di International Fact-Checking Network) che permetterà di evitare o ridurre la diffusione di notizie false all'insegna della #CoronaVirusFacts Alliance (che attualmente riunisce 100 organizzazioni in 45 nazioni).

Grazie alla donazione si potranno formare le persone all'utilizzo di WhatsApp Business (compresa la sua API). In questo periodo già più di 12 organizzazioni di contrasto alle fake news sono arrivate su WhatsApp e lo scopo è aumentarne il numero e l'efficacia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^